Marcello Veneziani

Dopo Battiato il vuoto

(Marcello Veneziani) – Ora che si è concluso il “transito terrestre” Franco Battiato ha lasciato un vuoto pneumatico nella musica italiana e non solo. Si dice spesso di chi muore, per rendergli […]

La rabbia e lo sconforto

(Marcello Veneziani) – Chi ci difende dall’assedio quotidiano del nuovo catechismo politicamente corretto, del bombardamento mediatico-pubblicitario e dalla nuova Inquisizione? La Chiesa di Bergoglio, il Quirinale, la Corte Costituzionale, l’altra […]

Animali estinti

(Marcello Veneziani) – Come li compatisco, i politologi. Un tempo fiorivano, sui rami dei giornali erano appesi a grappoli, brillavano giulivi nei cieli della politica, per dirla in gergo mentanese. […]

Letta sarà il nostro Micron

(Marcello Veneziani) – Enrico Letta è il trattino di congiunzione tra Sergio Mattarella e Mario Draghi. Metà democristiano e metà tecnico, Letta impersona l’anello mancante al disegno evoluzionista o involuzionista del suo partito, tra […]

La Sbolognina

(Marcello Veneziani) – Nel 1989 Achille Occhetto compì la famosa svolta della Bolognina, abbandonando il Pci e gettando le basi per il Partito Democratico. Trentadue anni dopo Nicola Zingaretti ha compiuto un’altra svolta, la Sbolognina: ha […]

L’amore in tazza

(Marcello Veneziani) – Dopo la lunga giornata delle donne, lasciate che mi dedichi, almeno per cazzeggio, all’angolo dei maschi, con leggerezza. Quando vedo le coppie d’innamorati e la loro dolce […]

Le labbra di zia Ninetta

(Marcello Veneziani) – Zia Ninetta rimase nei secoli vacantina (nubile) perché non avrebbe mai sopportato di avere un uomo accanto; gli avrebbe sporcato casa, infastidito a letto, preteso servizi, stirate […]