Hanno inventato i no vax vaccinati

L’obbligo e le relative sanzioni non si abbattono solo sui renitenti alla puntura, ma anche su chi si è già fatto due dosi. E domani tre, quattro, cinque: infatti non c’è alcun limite. È stato avviato un meccanismo infernale che mette i cittadini in balìa del governo.

(Maurizio Belpietro – laverita.info) – Molti plaudono all’introduzione dell’obbligo vaccinale dai 50 anni in su, convinti che la legge riguardi la minoranza che finora ha rifiutato l’iniezione. In realtà non sanno che il provvedimento riguarda anche coloro che sono già stati inoculati con doppia e, in futuro, anche tripla dose. Infatti, il decreto approvato dal governo e pubblicato ieri notte, non fissa un limite all’obbligo di offrire il braccio alla patria. Non dice che gli italiani sono considerati renitenti al vaccino se non si sono sottoposti alla prima e alla seconda puntura. Spiega che dal primo febbraio sono passibili di multa tutti coloro che non «abbiano effettuato la dose di richiamo successiva al ciclo vaccinale primario entro i termini di validità delle certificazioni verdi Covid-19». In pratica, con un colpo di mano, il governo mette fuori legge 25 milioni di italiani che non si sono precipitati a fare la terza dose, minacciandoli di sanzione se non si affretteranno a prenotare l’iniezione. Detto in poche parole, nel mirino di Roberto Speranza e compagni non ci sono solo gli irriducibili che non hanno ancora ceduto all’inoculazione, ma tutti quelli che non hanno fatto il booster. La sorpresa, che già lascia basiti in quanto fino a ieri le persone che avevano ricevuto due dosi non erano certo trattate alla stregua dei no vax, non è finita. Considerando il fatto che sono sempre di più gli italiani che hanno ricevuto la terza dose, ma risultano positivi alla variante Omicron, tra un po’ l’esecutivo potrebbe decidere che anche chi non si sia sottoposto a una quarta iniezione debba essere multato e sospeso dal lavoro. Già, perché una volta che si sono forzati i diritti delle persone, è un gioco stabilire se ci si debba fermare alla seconda, alla terza, alla quarta o alla quinta iniezione. Chi decide infatti qual è la dose giusta da iniettare? Chi difende il diritto sancito dall’articolo 32 della Costituzione? Se si sono chiusi gli occhi di fronte alle prime violazioni, è assai probabile che si possano chiudere anche dinanzi a quelle successive. Se si può obbligare qualcuno a vaccinarsi, minacciandolo di privarlo dello stipendio, del diritto a utilizzare i mezzi pubblici, di accedere ad alcuni esercizi e perfino di vivere una vita normale, considerandolo niente di meno che un untore, cioè un pericolo per la salute pubblica anche se non ha alcun sintomo, domani si potrà fare altrettanto sul presupposto che una persona non si è sottoposta al numero di iniezioni stabilito dalla suprema autorità.

Forse a qualche lettore il mio discorso parrà provocatorio e portato alle estreme conseguenze. In realtà così non è,
prova ne sia che, tra poche settimane, chi non si sarà sottoposto alla terza dose rischierà non soltanto la multa, ma soprattutto di vedersi privato da una serie di diritti, costretto a compensare la mancanza della terza dose con un
tampone, ovviamente a sue spese. Tutto ciò, lo ricordo, riguarderà 25 milioni di italiani a cui dobbiamo sommare circa 6 milioni di cosiddetti no vax. In pratica, la metà della popolazione o si affretta a correre ai centri vaccinali o dal primo febbraio è considerata fuori legge, passibile di sanzione e di limitazioni.

Non so se tutto ciò sia chiaro a chi ha applaudito all’obbligo vaccinale. Nemmeno sono a conoscenza se questa escalation di privazione delle libertà di scelta degli individui sia stata compresa da chi si ritiene al sicuro in quanto si è sottoposto alla terza dose. Come ormai è evidente a chiunque voglia vedere il fenomeno, non è vero che non c’è due senza tre: non c’è tre senza quattro e forse cinque, perché i vaccini perdono via via efficacia e quindi è necessaria una rincorsa continua, la cui utilità pare dubbia. Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato quanto accaduto a Massimo Galli. Il virologo star della tv, sempre pronto a dispensare opinioni dall’alto della sua cattedra, nonostante la terza dose è stato contagiato dal Covid e se l’è vista brutta. Checché ne dica ora, se non fosse stato esperto di infezioni, pratico di ospedali e terapie, se cioè fosse stato un Massimo Galli qualunque, nonostante la terza dose sarebbe stato condannato a curarsi con tachipirina e vigile attesa, come il 99,9% degli italiani, molti dei quali proprio per aver atteso una guarigione che non c’è stata sono finiti in terapia intensiva se non al camposanto. Nel caso di Galli il professore, invece si è praticata subito una cura con le monoclonali e questo ha risolto il caso, evitando peggioramenti. Vi chiedete che cosa voglio dire? Che l’obbligo non salva dal contagio e nemmeno dal peggioramento dalle condizioni di chi è contagiato. I vaccini aiutano, ma non sono in grado di fermare i contagi e serve aumentare le terapie per evitare che la malattia peggiori.

La prova di tutto ciò è data dall’ultimo rapporto dell’Istituto superiore di sanità. Nel mese di dicembre, su oltre 1 milione di contagiati, 251.000 erano non vaccinati, 850.000 avevano ricevuto in gran parte almeno due dosi, se non tre. A proposito di ospedalizzazioni, il rapporto vede una leggera prevalenza di vaccinati, mentre la maggioranza di persone che finisce in terapia intensiva non si è vaccinata. Il 65%, infatti, non si è sottoposto neppure alla prima iniezione, mentre il 35 è vaccinato. Questo dimostra alcune cose. La prima è che è falso parlare di epidemia di non vaccinati, a meno che 850.000 italiani siano invisibili. La seconda è che chi non ha fatto l’iniezione rischia molto di più, ma questo non significa che chi ne ha fatta una, due o tre possa sentirsi al sicuro. Massimo Galli insegna. O per lo meno: lui insegna poco, la sua esperienza di più.

Ps. Per aver svelato i suoi guai sanitari, l’ex primario del Sacco in un’intervista sulla Stampa ci definisce «meschini pennivendoli». Secondo la lingua italiana, meschino è sinonimo di miserabile, mentre pennivendolo lo si dice di chi mette in vendita la sua penna. Noi non siamo né la prima né la seconda cosa: siamo semplicemente giornalisti che non si inchinano davanti a un barone universitario. E, a differenza di Galli, non siamo nemmeno accusati di truccare i concorsi per favorire gli amici.

47 replies

  1. Nooo, truccate direttamente il vostro pensiero per favorire chi VI PAGA.
    Prostituti della peggiore specie.

    “Il virologo star della tv, sempre pronto a dispensare opinioni dall’alto della sua cattedra… ”
    Le dispensi tu, le tue opinioni del c., dal basso della tua ignoranza, che ancora ti fa spacciare ORRORI statistici… ma pensa un po’ che non le dovrebbe dispensare Galli!!!
    Ma poi” violazioni”, “privazioni della libertà”, “offrire il braccio alla patria”… tutto un armamentario di iperboli per infogare ulteriormente quelli come lui.
    La libertà è un valore interiore e se una linea di comportamento si approva, non c’è privazione, ma condivisione; casomai, l’obbligo vaccinale si sarebbe dovuto porre prima e meglio, invece che stiracchiare i tempi, per indurre con le buone i nobrain a rintracciare qualche neurone funzionante.
    Non si può privare della libertà chi è libero dentro, ma solo chi è già schiavo… in questo caso dei propri pregiudizi e della propria ignoranza…o del proprio padrone.

    Piace a 6 people

    • ORRORI STATISTICI.

      Detto da una che non capisce nemmeno quello che ha detto Belpietro TUTTE le volte che ha scritto in merito.

      Eh no, la nostra intellettuala sardonica deve ricordarci sempre di avere studiato il paradosso di HOMER SIMPSON.

      Una che non sa leggere nemmeno questo:

      ”’Nel mese di dicembre, su oltre 1 milione di contagiati, 251.000 erano non vaccinati, 850.000 avevano ricevuto in gran parte almeno due dosi, se non tre. A proposito di ospedalizzazioni, il rapporto vede una leggera prevalenza di vaccinati, mentre la maggioranza di persone che finisce in terapia intensiva non si è vaccinata. Il 65%, infatti, non si è sottoposto neppure alla prima iniezione, mentre il 35 è vaccinato. Questo dimostra alcune cose. La prima è che è falso parlare di epidemia di non vaccinati, a meno che 850.000 italiani siano invisibili. La seconda è che chi non ha fatto l’iniezione rischia molto di più, ma questo non significa che chi ne ha fatta una, due o tre possa sentirsi al sicuro.”’

      E ha 150 di QI, eh. Almeno a quanto dice.

      Piace a 1 persona

      • Qualcuno spieghi alla sardonica la lettura e la comprensione di un testo scritto.

        E’ uguale. Solo che la mongolfiera pensa che a capire di statistica sia lei, perché ha letto il paradosso di Homer Simpson.

        "Mi piace"

    • Sei talmente politicizzata che commenti senza nemmeno considerare la gravità dei fatti esposti da Belpietro che potrà non stare simpatico ma ha fatto notare alcuni obbrobri di questa norma. Quando avrete il braccio ridotto ad un colabrodo forse capirete. Che poi il grande pericolo per il paese non è Draghi ma siete voi draghetti, alla stregua tua, di Paola la vaccinatrice esaltata e Jerome il super cattivo, personaggi senza alcuna pietà, colmi di cattiveria e rabbia, con il manganello pronto sul fianco contro chiunque non si pieghi al Draghi pensiero sulla pandemia. Prima smetterete di scrivere e spargere odio e prima ne usciremo.

      Piace a 1 persona

      • La mammina pancina che grida all’odio, contro quelli che l’odio, sino a prova contraria, lo subiscono.
        Chi sta accusando chi, ora? Ti ha cercato qualcuno?
        Chi ti ha imbottito la testa di idiozie, tu che dai della “politicizzata” agli altri?

        Piace a 2 people

  2. Uno che ha aggiustato il “tiro” finalmente.Per lo meno sull’argomento.Per il resto c’è sempre il bonifico di B.I Robin Hood five star non pervenuti. E si che le cose sono ormai lampanti.Il vaccino è un “pacco” costa allo stato (noi) carissimo e non risolve(8 mesi per crearlo) hai meno stupidi era già chiaro tutto. Poi con AstraZeneca…Cambiare rotta è doveroso.Se si fosse investito nella ricerca di cure ne saremmo già fuori e da mò.Mia opinione

    "Mi piace"

  3. COMICOST – Comitato per la tutela delle Libertà Costituzionale.
    A breve troverete l’estensione della possibilità di collaborazione anche a medici, sanitari, professionisti della sicurezza, insegnanti, artigiani, imprenditori e lavoratori di ogni categoria.
    DIFENDIAMO LA COSTITUZIONE
    Gettiamo le basi per una nuova economia. Ripudiamo questo governo fuori-legge e dittatoriale. Preleviamo il nostro denaro dalle banche (a mezzo assegni circolari intestati a se stessi o l’apertura di conti all’estero, in chiaro)
    Denunciamo alla magistratura ognuno di questi soprusi. Per denunciare non c’è bisogno dell’avvocato. Potete indicarne uno per le fasi successive del procedimento penale, ma non è indispensabile. Mettiamo i Magistrati alla prova. Andiamo in Procura e denunciamo i criminali del governo, i complici del parlamento, i dirigenti sanitari, scolastici, delle ffoo e ffaa ed ogni altro datore di lavoro Collabora-zionista.
    Chiudiamo i rubinetti con un’astensione fiscale senza precedenti, legittimata dallo stato di necessità indotto dal comportamento illecito ed illegittimo di questo governo filocomunista cinese. Inviate all’agenzia delle entrate gli F24 insoluti (non pagati dalla banca per mancanza di fondi) accompagnati dalla dicitura:”Ai sensi dell’art.53 della Costituzione, il sottoscritto (persona fisica o ditta) non è in grado di contribuire al pagamento delle tasse nella misura richiesta dallo Stato e si impegna ad effettuare i pagamenti soltanto quando avrà raggiunto una possibilità finanziaria adeguata.”
    Abbiamo a disposizione lo strumento legittimo e democratico della disobbedienza e della denuncia penale.
    Ma non solo, per chi ne ha la possibilità, con poche decine o centinaia di euro può citare in giudizio il governo e i suoi componenti, personalmente, per il risarcimento dei danni subiti da lockdown, da mancata corresponsione dello stipendio per sospensione, da oppressione del diritto alla circolazione, alla fruizione di pubblici servizi e quant’altro.
    Ora più che mai si rende necessaria l’iniziativa diretta del cittadino per la difesa e l’esercizio dell’art.Art. 54 della Costituzione: Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi. I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge.
    Denunciate senza esitazione tutti coloro che svolgendo una funzione pubblica, hanno prestato giuramento alla costituzione e l’hanno violata. Ministri, parlamentari, giudici, dirigenti, forze dell’ordine, prefetti e questori. Denunciate i giornalisti che riportano notizie false.
    Troverete nel nostro sito, ma anche presso le innumerevoli altre associazioni e movimenti schierati da anni o da mesi a difesa dei diritti costituzionali, tutti i riferimenti per procedere in tal senso. Ogni santo giorno denunciate ogni atto di malvagità o di violazione della Costituzione. Alla fine abbatteremo inesorabilmente la dittatura. Questi inasprimenti folli, compulsivi e privi di ogni logica motivazione non fanno altro che risvegliare le coscienze degli individui. Vi pare normale che in due mesi siano stati emanati una decina di decreti legge che hanno come ratio lo stesso argomento. Un dato è ormai inconfutabile: il cd vaccino ha fallito ed è il principale responsabile dei contagi influenzali di stagione ed è soltanto una miserrima scusa per legiferare ordini punitivi da parte di Draghi, Speranza, Brunetta e compagnia cantante.
    Tutti in piazza. Tutti obbedienti alla costituzione. Tutti silenziosamente astenuti al lavoro per i prossimi 30 gg, a partire dal 15 gennaio.
    Per la Libertà.
    9 gennaio 2020
    IL PRESIDENTE

    "Mi piace"

      • Ho aperto il link ed ho trovato sto schifo:

        FUORI DAL VIRUS – Cure a domicilio, denunciamo i medici – 28 Dicembre 2021
        PD
        E non è né una targa né un partito.
        Appenderli per i piedi e divertirsi trascinandoli fin dentro le terapie intensive.
        Per fargli toccare con mano chi stanno riducendo in fin di vita.

        Piace a 2 people

      • NaziJerome colpisce ancora. Con il suo linguaggio da vomito puro. Poi chiediamo come mai in Italia vi fu l’ascesa del fascismo. Se fosse stato negli anni ’20 avrebbe avuto il suo bel manganello sul fianco e l’olio di ricino in mano a colpire i lavoratori, sicuramente colpevoli di essere dei “no vax” antelitteram perché chiedevano semplicemente dei diritti e di non essere trattati come bestie. Purtroppo la storia non ha punito a sufficienza personaggi di questo tipo. Ed eccoli qua ancora oggi a parlare di trascinare per i piedi le persone dopo averli appesi a testa in giù. Roba che se fossimo in uno stato di diritto costerebbe l’immediato arresto per istigazione alla violenza.

        "Mi piace"

      • @azzorriano
        FINO A PROVA CONTRARIA quelli che hanno assaltato la CGILL e si sono abbandonati a violenze sono stati i fasci NOVAX.
        Io mi limito ad inchiodarvi alle vostre contraddizioni.

        Ma per te sarei io il fascista.
        In un mondo capovolto.

        "Mi piace"

    • Ragazzi, fatevi quattro risate.

      COMICOST augura a tutti un Buon Capodanno senza restrizioni “mentali”.
      Più IL TIRANNO detta Leggi insulse, illegittime e folli, più le ANIME LIBERE si dirigono verso la LIBERTÀ.
      NOI non cediamo, NOI non ci lasciamo intimorire, NOI troviamo soluzioni e ci compattiamo sempre di più.
      Il 2022 sarà all’insegna del contrattacco. Entrate nel sito Comicost ed usatelo.
      Avete tutti gli strumenti per farvi valere. E nuovi ne arriveranno.
      Siamo PATRIOTI e siamo ALLEATI a tutti coloro che, come noi, vogliono salvaguardare e ripristinare i diritti costituzionali.
      Non smetteremo di combattere, denunciare ed esercitare i nostri sacrosanti diritti, finchè non sarà definitivamente crollato questo castello di carte false, menzogne mediatiche e corruzione capillare. Il fatto che tanti italiani si siano lasciati corrompere da demoni patetici, ridicoli e psicopatici, non significa che possano averla vinta. Non hanno mai vinto, non possono vincere, perchè non sanno come vincere. La vittoria appartiene solo a VERITÀ e CONOSCENZA.
      La nostra è una SANTA ALLEANZA governata dall’AMORE per il prossimo, dalla serenità d’animo, dall’ONORE, dai sani principi della FAMIGLIA, della TERRA, del Diritto Naturale, del PANDETERMINISMO.
      Tendiamo la mano ed apriamo il cuore a tutti coloro che danno il proprio personale contributo a questa campagna di tutela dei diritti universali.
      Comicost ringrazia ed è riconoscente a quelle donne e a quegli uomini meravigliosi che hanno dato e stanno dando il loro individuale contributo alla causa. E’ la causa del RISVEGLIO.
      Comicost rivolge un accorato appello a tutti coloro che sono in uno stato confusionale o di dubbio o di paura e che hanno ceduto al ricatto della sottomissione.
      Nulla è perduto neanche per voi. Ribellatevi. Stracciate il Green Pass. Alzate la testa. Abbiate il coraggio di riconoscere che avete sbagliato a dare fiducia a chi vi ha truffato. L’atto più nobile che una persona può fare è quella di essere disposti a riconoscere i propri errori.
      Errori indotti dall’inganno, dal ricatto e dalla perfidia.
      Il più grande inganno è quello di indurre l’uomo a credere “dogmaticamente” che si vive una volta sola, questa (SIC)
      E così ogni più semplice vicenda della vita, diventa un dramma. Il lavoro, il mutuo, la macchina, la casa…Gardaland!
      Forse è il caso di alzare la testa e guardare un pò più avanti, oltre l’orizzonte. E di guardasi intorno e tendere la mano al tuo vicino.
      Sognare è gratis, creare non ha prezzo, progettare è di grande valore, realizzare ne è la naturale conseguenza.
      Buon Anno a Tutti.
      IL PRESIDENTE
      Napoleone Bonaparte

      Piace a 1 persona

      • Santoooooooo!!! 🤣😂🤣😆😆
        Giuro che lo stavo postando io!
        E “Napoleone Bonaparte” è fantastica!
        🤯🤡
        Indovina chi gli pubblica le interviste e gli pubblicizza le manifestazioni?
        Byoblu, ovvio… 🤦🏻‍♀️

        Piace a 3 people

  4. A prescindere dal tema dell’articolo è per me riprovevole il belpietrismo. Il suo scorrere velocemente sull’unica verità (il concetto non il giornaletto) vera espressa cioè che il 65% dei mai vaccinati, che poi sono di più, per sferrare l’attacco all’antipatico di turno prof. Galli.
    Scrive di Covid o di altro? Intende rendersi utile o altro? Serve più criticare l’estetica del laccio delle scarpe del presidente del consiglio di turno o altro?
    Quando la vita è la posta in gioco i giochetti sono riprovevole.
    Lui piuttosto… é vaccinato?…
    Blatera per costruire o per il contrario? Ha soluzioni diverse da proporre o ha solamente inchiostro in più da far fuori e per tentare di sporcare chiunque tenti di rendersi utile al meglio di come sa fare?

    Piace a 1 persona

    • Giulippo, il giornalista deve fare il lavoro che fa Belpietro: far uscire fuori le contraddizioni per il benessere pubblico e della democrazia. Le soluzioni le.deve trovare il politico. Non facciamo del.qualunquismo. La tua frase finale mi.sembra quella di una decina di anni fa di Fassino a Grillo ” se ha soluzioni migliori faccia un partito”. Grillo lo fece con successo, ma non funziona così. A ciascuno il suo ruolo. Sono gli altri giornalisti che hanno messo da parte il loro ruolo da.parecchio tempo

      "Mi piace"

      • Sal, quindi Bellattentato (cit. Jonny) è un VERO GIORNALISTA, diversamente da tutti gli altri.
        Ne prendiamo atto.
        Con profondo sconforto.

        "Mi piace"

      • Sal-ippo, si lavi la boccuccia prima di sbertucciare il vero giornalismo.
        Strumentalizzazione del giornalismo è ciò che pratica Orribilpietro.
        Che centra Fassino o altro concetto. Intitolare il quotidiano la Verità è la prima offesa al mondo intero che pratica quotidianamente il falsario Belinpietro.

        Piace a 3 people

  5. Sal-ippo, si lavi la boccuccia prima di sbertucciare il vero giornalismo.
    Strumentalizzazione del giornalismo è ciò che pratica Orribilpietro.
    Che centra Fassino o altro concetto. Intitolare il quotidiano la Verità è la prima offesa al mondo intero che pratica quotidianamente il falsario Belinpietro.

    "Mi piace"

  6. ”’Già, perché una volta che si sono forzati i diritti delle persone, è un gioco stabilire se ci si debba fermare alla seconda, alla terza, alla quarta o alla quinta iniezione. ”’

    Vero.

    Si potrebbe fare una citazione colta di stampo cinematografico.

    ”su di una cosa Cheyenne ha ragione. Chi ha fatto quattro, ci mette poco a fare cinque”’ (Armonica, C’era una volta il West, 1968)

    Una volta superate certe barriere, non c’é più un freno morale.

    E questo i pazzoidi e i fascivaccinari non lo capiscono proprio.

    "Mi piace"

    • NO VAX FANNO DANNI ANCHE OLTRE IL COVID – CON LE TERAPIE INTENSIVE ZEPPE DI PAZIENTI PRINCIPALMENTE SENZA VACCINO, LA SOCIETÀ ITALIANA DI CHIRURGIA LAMENTA UNA DRAMMATICA RIDUZIONE DEGLI INTERVENTI IN SALA OPERATORIA, DAL 50 ALL’80% – LE LISTE DI ATTESA STANNO TORNANDO AD ALLUNGARSI A DISMISURA E LA SITUAZIONE È LA STESSA DEL 2020: RIMANDANDO I RICOVERI, ALCUNI TUMORI SI SONO AGGRAVATI A TAL PUNTO DA NON ESSERE PIÙ OPERABILI…terrapiattisti analfabeti

      "Mi piace"

  7. Equiparare chi ha fatto due dosi , e per vari motivi non fa la terza, a chi non ha fatto neanche una dose mi sembra una cantonata , se vera la notizia riportata da Belpietro.

    Anche perché a lungo andare potrebbe crearsi la situazione paventata dall’immunologo Abrignani della Statale di Milano in un’intervista al Corriere:”

    https://www.corriere.it/salute/malattie_infettive/22_gennaio_07/contro-covid-serviranno-richiami-vaccinali-sempre-cosa-dice-scienza-db40caec-6fb5-11ec-81f1-db9197a63523.shtml.”

    L’ anergia del sistema immunitario con richiami troppo ravvicinati è un problema da tenere in considerazione , vista anche la mutevolezza delle conoscenze sul virus.

    Gianni

    "Mi piace"

    • se è per questo avrebbero pure fatto una pubblicazione – in attesa di verifica – sul Journal of Translational Medicine (JTM)
      dove avrebbero rilevato che alcuni mesi dopo che una persona si è ripresa dal coronavirus,
      è stato rilevato un aumento dei livelli di anticorpi e che potrebbero non funzionare correttamente.
      Questi risultati sono stati confermati dal fatto che in 177 operatori sanitari
      che avevano la malattia PRIMA dell’avvento dei vaccini, entro i successivi sei mesi gli sono stati rilevati anticorpi
      persistenti che potevano causare infiammazioni croniche, danni alle articolazioni, alla pelle e al sistema nervoso.

      quindi si c’è mutevolezza nelle conoscenze

      "Mi piace"

  8. ALLORA: con il rapporto al 28 dicembre abbiamo questi dati.
    ____________________________Diagnosi: _______Ospedali_______T.I._______decessi
    -non vaccinati: (6,86 mln)_______170.551_________7.059__________1.036______994
    -vaccinati 1 dose: (1,5 mln)______14.491__________358___________32_________75
    -vaccinati 2 dosi: (13,586 mln)____99.757_________934___________89_________92
    -vaccinati 2 dosi120 g+ (26,3 mln)_265.724________5.927_________433________1108
    -vaccinati booster: (5,7 mln)_____20.375_________368___________33__________62

    QUINDI:
    diagnosi vaxati vari: 400.000+. Ospedalizzazioni: 7587. TI 587. Decessi 1343
    Questo significa che i terribili ‘no vax’ sono il 30% del totale per diagnosi.
    Il 48% delle ospedalizzazioni
    Il 64% delle TI
    Il 42% dei MORTI.

    E i giornali che hanno capito? Che i no vax rischiano 25 volte quelli col booster di finire in TI!

    SI’, lo so che in % rischiano di più. Ma i numeri sono quelli! E le cifre assolute non sono spazzatura.

    Però i vaccinati di tutte le categorie sono il 58% dei morti!

    Il 52% degli ospedalizzati.

    Il 60+% delle diagnosi.

    Mentre i TG intervistano i novax pentiti in camera di rianimazione! Pazzesco!

    "Mi piace"

    • non ho ben capito che razza di tabella abbia messo
      innanzitutto mettere la fonte dei dati, altrimenti quei numeri
      può pure averli presi sull’ultimo numero di Topolino, ma solo nelle pagine di destra

      magari si rifà a questo documento?
      epicentro.iss.it/coronavirus/bollettino/Bollettino-sorveglianza-integrata-COVID-19_28-dicembre-2021.pdf

      immagino provengano dalla tabella 5 pag 29
      ma io vedo
      Ricoveri in Terapia Intensiva
      noVax 1.036 – Vax 587
      con la fascia più a rischio quella 60-79
      mente i decessi
      noVax 994 – Vax 1.357
      ma qui a far salire il numero sono gli 80+
      se confronta la 60-79 vedrà che i primi sono 582 ed i secondi 419 di cui 309 sono
      vaccinazioni di oltre 3 mesi

      e soprattutto una cosa che non considera è che
      i primi insistono su una popolazione di 6.876.688 unità
      per cui i numeri indicati, pur essendo più bassi, danno una percentuale
      più alta di casi per la classe d’appartenenza
      rispetto ai secondi (non sto a fare la somma ma a spanne sono 47 milioni)

      da qui il senso della TABELLA 6 a pag. 32
      incidenza casi di covid-19 diagnosticati, tasso ospedalizzazioni, tasso ricoverati
      in terapia intensiva e mortalità per 100.000 abitanti e rischio relativo per stato vaccinale e classe d’età
      leggo altri dati rispetto a quelli che suggerisce lei
      ovvero che i non vaccinati hanno un rischio relativo maggiore di 1 (se ne capisce il significato)
      rispetto a quelli vaccinati e vanno dal 2.1 al 19.6

      mi ripeto, sin quando non faranno le tabelle con le colonne vaccinati/non vaccinati per i dati
      di ricovero in ospedale ed in terapia intensiva, si darà spago a persone come lei che distorcono
      i dati per piegarli al proprio non pensiero.

      Piace a 1 persona

      • X Marco Boh,

        Dove sta scritto che io NON consideri la %? In quale allucinazione TUA?

        Quella la mettono i giornali e TG di continuo, per dimostrare che SI’ i morti vaxxati ci sono, ma sono in % POCHI rispetto ai no vax.

        Nel mentre fanno sparire anche gli effetti collaterali, perché appena stasera su TG-4 Pregliasco si può permettere di dire che al massimo l’effetto collaterale è un bruciore al braccio.

        E te continui a non capire un caxxo di tutto quel che altri postano, essendo un fissato con la vaccinazione.

        Nemmeno chi dice che ci sono vittime da vaccino. E che ci sono vaccinati che crepano ugualmente per COVID.

        E no, non ci arrivi a capirlo.

        Ti rifugi nelle percentuali e lo sai perché?

        Perché queste sono un comodo espediente per negare il fenomeno.

        Perché a te interessa davvero solo la % di TI occupate, se poi le fosse sono occupate in minoranza dai NO VAX, allora chissenefrega.

        E nemmeno una parola sul perché ci siano meno TI impiegate per i sivax, ma poi i loculi siano più numerosi. COME TE LO SPIEGHI?

        "Mi piace"

    • @sm bugiardo seriale

      OGGI 9/01/2022:
      NUOVI CASI
      +155.659 +155,0%
      Totali 7.436.939
      MORTI +157 +18,0%
      Totali 139.038
      DIMESSI/GUARITI
      +30.399 +149,9%
      Totali 5.353.922
      ATTUALMENTE POSITIVI
      +125.086 +155,0%
      Totali 1.943.979
      TERAPIA INTENSIVA
      +38 +20,9%
      Totali 1.595
      RICOVERATI CON SINTOMI
      +717 +33,1%
      Totali 15.647
      ISOLAMENTO DOMICILIARE
      +124.331 +82,2%
      Totali 1.926.737

      CONFRONTI 2021/2022 in media mobile su 7 giorni
      Sperando che i somari sm e azzorriano comprendano la metodologia
      Nuovi infetti
      6/01/2021 16.306
      2022 128.791
      7/01/2021 16.896
      2022 142.013
      8/01/2021 16.117
      2022 136.879
      9/01/2021 15.448
      2022 144.907
      IN TERAPIA INTENSIVA
      06/01/2021 2.571
      2022 1.428
      07/01/2021 2.587
      2022 1.499
      08/01/2021 2.587
      2022 1.557
      09/01/2021 2.593
      2022 1.595
      DECEDUTI
      06/01/2021 471
      2022 169
      07/01/2021 468
      2022 175
      08/01/2021 447
      2022 185
      09/01/2021 470
      2022 195

      VACCINAZIONI aggiornate alle 19:55 del 09-01-2022
      Fonte governo

      115.339.492 Totale somministrazioni
      Totale con almeno una dose 48.280.150 89,39 % della popolazione over 12
      (persone con almeno una somministrazione)

      Totale ciclo vaccinale 46.627.607 86,33 % della popolazione over 12
      (persone che hanno completato il ciclo vaccinale)

      Totale guariti 446.418 0,83 % della popolazione over 12
      guarita da al massimo 6 mesi

      Totale con almeno una dose + guariti da al massimo 6 mesi 48.726.568
      90,22 % della popolazione over 12

      I NOVAX NON ARRIVANO AL 10% DELLA POPOLAZIONE.

      CONFRONTO NOVAX/Vaccinati su media mobile MENSILE ogni 100k abitanti

      NUOVI CASI

      19/12
      NOVAX 2.311
      Vaccinati 553

      26/12
      NOVAX 2.898
      Vaccinati 835

      02/01
      NOVAX 4.495
      Vaccinati 1.772

      OSPEDALIZZAZIONI OGNI 100K ABITANTI

      05/12
      NOVAX 90
      Vaccinati 14

      12/12
      NOVAX 111
      Vaccinati 16

      19/12
      NOVAX 136
      Vaccinati 17

      Nuovi ingressi IN T.I. SU 1 MILIONE di abitanti in media mobile mensile

      05/12
      NOVAX 134
      Vaccinati 10

      12/12
      NOVAX 163
      Vaccinati 12

      19/12
      NOVAX 197
      Vaccinati 13

      DECEDUTI SU 1 MILIONE di abitanti in media mobile mensile

      28/11
      NOVAX 123
      Vaccinati 24

      05/12
      NOVAX 150
      Vaccinati 28

      12/12
      NOVAX 184
      Vaccinati 32

      Questa è una statistica SERIA, non i geroglifici postati dal bugiardo seriale.

      Da cittadino informato che viene messe di fronte a questi numeri la scelta di vaccinarsi mi pare OBBLIGATA e consapevole dei rischi a non assumere il siero genico sperimentale.
      I ciucci elettrici da tastiera come sm e azzorriano obietteranno che in valori assoluti i numeri dei vaccinati potrebbero essere superiori per alcune analisi.
      E stiqatsi aggiungo io.
      Se devo scegliere GUARDO LE INCIDENZE senza mischiare tutto in un unico calderone come fa l’infido belpietro.
      Perchè SE FOSSIMO TUTTI NOVAX DOVREMMO MOLTIPLICARE I MORTI CON I LORO PARAMETRI SU 54 MILIONI DI ABITANTI E NON SU 6 MILINONI SCARSI.

      In sintesi per un non-vaccinato la probabilità:

      di infezione è 2,5 volte maggiore rispetto a un vaccinato;
      di ricovero è 7,8 volte maggiore rispetto a un vaccinato;
      di ricovero in T.I. è 14,8 volte maggiore rispetto a un vaccinato;
      di morte è 5,7 volte maggiore rispetto a un vaccinato;

      A VOI LA SCELTA

      Piace a 1 persona

      • “A VOI LA SCELTA”:

        AHAHAHAH… BELLA QUESTA!

        Chissà il coglion3 dove vive… AHAHAH…

        PS: ma non dovevi levarti dai 00? Cos’è il booster “interculer” ti ha rinGALLIzzito?

        "Mi piace"

      • SCELTA?

        Tipo qusta:

        ”’Perché l’ozono? “Le caratteristiche biochimiche e farmacologiche dell’ozono forniscono ragioni per considerare questa molecola utile nel trattamento di diverse infezioni virali, in particolare nel trattamento di COVID-19. L’ozono è un ossidante che mostra un’attività paradossale a contatto con molecole organiche, causando così una potente risposta antiossidante”, si legge in un articolo pubblicato sulla rivista scientifica European Review for Medical and Pharmacological Sciences (a firma,plurima: L. Valdenassi, M. Franzini, G. Ricevuti, L. Rinaldi, A.C. Galofaro, U. Tirelli)”’

        "Mi piace"

  9. Tralascio gli sproloqui dei due dementi sopra,

    …per una gustosa notizia di attualità:

    Decreto Covid, dal 1° febbraio multa di cento euro anche per gli ultracinquantenni senza la terza dose e con il green pass scaduto
    La sanzione di cento euro colpirà anche gli over 50 che, alla data del 1° febbraio, non avranno ricevuto “la dose di richiamo successiva al ciclo vaccinale primario entro i termini di validità delle certificazioni verdi”. La vaccinazione può essere omessa o differita soltanto “in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate”

    di F. Q. | 9 GENNAIO 2022
    La sanzione di cento euro che implementa l’obbligo vaccinale colpirà anche gli over 50 che, alla data del 1° febbraio, non avranno ricevuto “la dose di richiamo successiva al ciclo vaccinale primario entro i termini di validità delle certificazioni verdi”: cioè la terza dose, o dose booster. Lo prevede il primo articolo del decreto legge con le nuove misure anti-Covid, licenziato il 5 gennaio dal Consiglio dei ministri e pubblicato sabato in Gazzetta ufficiale. Confermata, invece, la multa per chi gli ultracinquantenni che al 1° febbraio non avranno iniziato (o completato nei tempi) il ciclo primario di due dosi. La vaccinazione può essere omessa o differita soltanto “in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale dell’assistito o dal medico vaccinatore”.

    Vaccini, Figliuolo esulta per le prime dosi agli over 50 “triplicate”. Ma di questo passo saranno coperti tutti solo a maggio
    LEGGI ANCHE
    Vaccini, Figliuolo esulta per le prime dosi agli over 50 “triplicate”. Ma di questo passo saranno coperti tutti solo a maggio
    Sarà il ministero della Salute, attraverso l’Agenzia delle entrate-Riscossione (l’ex Equitalia), a multare gli inadempienti, che avranno dieci giorni di tempo dalla ricezione dell’avviso di avvio del provvedimento sanzionatorio per comunicare alla Asl eventuali certificati che attestino la loro condizione di esentati. Se la Azzienda sanitaria non confermerà, l’Agenzia delle entrate trasmetterà entro 180 giorni “un avviso di addebito, con valore di titolo esecutivo”. ln caso di opposizione alla sanzione è competente il Giudice di pace. I proventi delle sanzioni saranno assegnati al Fondo emergenze nazionali.

    BENVENUTI NEL MONDO NOVAX ALLARGATO.

    Forza, gente, che la corsa per la siringa non ve la leva nessuno!

    "Mi piace"

    • Ti dirò SM: non mi dispiace affatto! Adesso nessun dubbio nemmeno per i fautori del siero di corta vita. Era ovvio che si finiva così: ben gli sta ai collaborazionisti. Volevano tornare ardentemente alla vita normale: eccola la vita normale!!!

      "Mi piace"

    • Tralasciando la vigliaccheria, che vi porta a scappare ogni volta dai confronti di merito suo numeri dell’ISS, la domanda pertinente è per conclamati lDl0Tl come voi due, SM bugiardo seriale & somaro criminale Negazionista e MARCHETTARO,
      MA AVETE PRENOTATO LA PRIMA DOSE?
      Il vostro piano B per evitarla consisterebbe in quale azione?
      Darvi malati? Braccio di silicone?
      Corruzione dell’infermiere/dottore?
      Hackeraggio del database sanitario regionale? Cicuta? Eutanasia elvetica?
      Forza catsoni, rispondete alla domanda.

      "Mi piace"

      • L’ultimo report ISS dà 1.600 morti VACCINATI contro 1.100 non vaccinati.

        Stiamo sempre sul 58-42.

        Dove è l’assicurazione che almeno con il vaccino si evitano conseguenze GRAVI? Quanto gravi? 1.600 morti sono pochi? O sono morti solo un pò, in %, rispetto a tutto il loro corpo?

        Quale è il mio piano B?

        Per esempio?

        OZONOTERAPIA.

        Il primo ospedale in Italia a sperimentare l’ozonoterapia nel trattamento (qui i dettagli) da Covid-19 è stato quello di Udine. L’idea sul trattamento è venuta al direttore del Dipartimento di anestesia e rianimazione dell’Azienda sanitaria universitaria “Friuli centrale”, Amato De Monte.

        La tecnica si sperimenta anche in altri ospedali italiani come quelli di Bergamo, Atri, Brescia, Palermo, Napoli e Pavia. L’ozonoterapia viene somministrata ai pazienti Covid anche all’Umberto I di Roma, per volontà del professor Fabio Araimo Morselli, direttore dell’unità operativa “Ospedale senza dolore” del nosocomio romano.

        I PRIMI RISULTATI
        Positivi, secondo gli esperti di settore. Per fermaci ai numeri verificati: all’Ospedale di Udine, dove pratica il dott. Amato De Monte, su 36 pazienti trattati con ozonoterapia ben 35 sono stati dimessi. Un solo paziente è stato intubato.

        STUDIO SU 200 PAZIENTI
        I risultati ottenuti ad Udine hanno spinto il Comitato etico del Friuli Venezia Giulia ad accordare il via alla sperimentazione del nuovo protocollo con ozonoterapia su un gruppo di 100 o 200 pazienti.

        LA SPERIMENTAZIONE CINESE
        La terapia è stata utilizzata anche in Cina. In Cina il trattamento ha avuto successo anche su un paziente in condizioni critiche (qui il report, che evidenziamo tratta di un singolo caso studio).

        E a fornire il protocollo per la cura è stata l’Italia, o meglio il dottor Antonio Carlo Garofolo: “Mi avevano chiesto di partire per aiutarli nel trattamento, avevo il viaggio fissato per febbraio, poi è arrivata l’epidemia anche in Italia e ho fornito il mio supporto ai medici, cui avevo già inviato il mio protocollo, a distanza”, racconta Garofolo a Start Magazine.

        L’AZIONE DELL’OZONO
        Perché l’ozono? “Le caratteristiche biochimiche e farmacologiche dell’ozono forniscono ragioni per considerare questa molecola utile nel trattamento di diverse infezioni virali, in particolare nel trattamento di COVID-19. L’ozono è un ossidante che mostra un’attività paradossale a contatto con molecole organiche, causando così una potente risposta antiossidante”, si legge in un articolo pubblicato sulla rivista scientifica European Review for Medical and Pharmacological Sciences (a firma,plurima: L. Valdenassi, M. Franzini, G. Ricevuti, L. Rinaldi, A.C. Galofaro, U. Tirelli).

        “L’ozono mostra un’azione anti-ossidante e anti-infiammatoria, essendo agenti di trascrizione NF-KB e Nrf2 che modulano l’espressione genica di pro-infiammatori e anti-infiammatori citochine”, scrivono gli esperti.

        OZONOTERAPIA EVITA TROMBI
        La duplice azione antiossidante e antinfiammatoria dell’ozonoterpia, aveva raccontato Ettore Giugiaro, docente di ossigeno ozono terapia all’Associazione Italiana di Medicina Funzionale, in una intervista a La Stampa, aiuta combatterebbe la “tempesta citochinica”, che provoca microtrombi nei pazienti affetti da Coronavirus.

        “Un’altra importante caratteristica dell’ozono nella terapia contro l’infezione da covid-19 è rappresentata dalla capacità di contrasto verso l’ipossiemia critica causata da questo virus. Sperimentazioni eseguite con la collaborazione dell’Università di Pavia e del Politecnico di Torino mediante la spettroscopia hanno evidenziato un aumento dell’ossigenazione rappresentato da un aumento della concentrazione dell’emoglobina ossigenata e da valori costanti di quella non ossigenata. Sotto l’aspetto clinico si traduce in una potente risposta alla drammatica caduta dei valori di saturazione con relativo ripristino in ambiti parafisiologici”, aveva aggiunto Giugiaro.

        LE ISTITUZIONI SNOBBANO LA TERAPIA?
        Nonostante i risultati e il potenziale del trattamento, però, la terapia “viene ignorata e/o addirittura osteggiata”, denuncia Garofolo. “Perché, nonostante i risultati incoraggianti raggiunti negli ospedali grazie al protocollo elaborato da SIOOT, non si utilizza l’ozonoterapia su tutti i pazienti che ne hanno bisogno?”, si chiede il professore.

        “Perché – aggiunge Garofolo – non viene autorizzato l’utilizzo dell’ozonoterapia in tutti gli ospedali con pazienti Covid-19 dal momento che è una terapia a basso costo, priva di effetti collaterali e che non presenta antimicrobico resistenza??…..la storia della medicina ci insegna che con altri virus (Ebola, Sars,…) l’ozonoterapia ha portato a risultati positivi. Perchè l’ozonoterapia non viene utilizzata per proteggere in via preventiva medici, infermieri e tutti gli operatori sanitari esposti costantemente al virus?”. (da Starmag: ”Chi frena l’ozonoterapia contro Covid-19? Parla il prof. Garofolo”)

        "Mi piace"

      • DISOBBEDIENZA CIVILE.

        Specie leggendoti, capisci di essere nel giusto, perché chi è nel giusto non ha certo bisogno di fare il puzzone 24h al dì come te, con le tue intemerate piene di odio paranoide.

        Questa è per te, con tanto di casco-scolapasta.

        "Mi piace"

  10. L’altro ieri nella regione dove risiedo dei 4 morti totali per covid tutti e 4 erano regolarmente vaccinati e due di loro non presentavano alcuna patologia…Per il resto che dire: Belpietro non è certo un giornalista che apprezzo ma ciò che ha scritto nel suo articolo lo condivido in toto o quasi. Le migliori fortune a chi ha deciso di diventare una sorta di puntaspilli per i prossimi mesi/anni, io dico basta.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...