Truci a San Siro

(di  Massimo Gramellini – corriere.it) – Mi ha scritto un marziano per avere delucidazioni su quanto accaduto l’altra notte nella tribuna vip di San Siro, dove, al gol del Milan, il rapper milanista Ghali ha dato del buffone al politico milanista Salvini. Quest’ultimo stava festeggiando la rete di Tomori, cioè – cito Ghali usando il depuratore linguistico – «uno di quei neri come me che lui lascia annegare in mare». (In realtà era stato un autogol del bianchissimo De Vrij, il che avrà reso ancora più incomprensibile agli occhi di Ghali l’esultanza salviniana). Salvini ha replicato mandandogli ironici bacioni, ma già un’altra volta aveva confessato di essere un fan del rapper.

Ecco le domande del marziano a cui non ho saputo fornire risposta adeguata.
1) Perché un rapper famoso per le sue invettive contro i potenti era seduto in mezzo ai potenti?
2) Perché un leader populista che si fa i selfie coi capi ultrà era spaparanzato in tribuna-vip anche lui, invece che in Curva Sud tra i suoi amici tatuati?
3) Perché un tifoso del Milan, al gol del Milan – in un derby! – per prima cosa, invece di esultare, insulta un tifoso del Milan?
4) A parte il colore della pelle, cos’ha in comune un povero cristo che affoga nel Mediterraneo con due miliardari: un calciatore e un rapper del popolo che fa la pubblicità di McDonald’s?
5) Come mai il politico populista è sempre così gentile con il rapper del popolo, che pure gli diede del fascista in una canzone?
6) Non sarà che, sotto sotto, i due tifosi diversi giocano nella stessa squadra?

12 replies

  1. Se da quando hai memoria di te, per il colore della tua pelle ti emarginano, puoi anche diventare ricco e famoso ma questa cosa non la puoi perdonare. E Salvini è esattamente un emarginatore, anche in senso estremo.
    Nulla di strano che gli sia partito l’embolo.

    La il pennaiolo confonde e mette sullo stesso piano un “artista” con un “politico”, e questa è un’operazione surrettizia, palesemente a favore del secondo.

    "Mi piace"

  2. Salvini è quel che è. Un virulento cialtrone che ha perso credibilità pure su argomenti che poteva rendere convincenti e condivisibili. Ma Ghali ( artista?? ) è una scorreggia nell’Universo.

    "Mi piace"

  3. Notizia epocale!!! Come potremo dormire stanotte?
    Se cominciassimo a farci domande su Granellini…
    Tra l’altro Ghali – che non conoscevo, poi sono andata a vedere…- è famoso per le pubblicità, a potenti multinazionali, altro che ” invettive contro i potenti”.
    ( E quei poveri Cristi dei migranti sono buoni per la propaganda in tutte le stagioni: se non ci fossero si dovrebbe inventarli).
    Ragazzi, come siamo ridotti…

    "Mi piace"