Dragux e il regime conformista

(Tommaso Merlo) – A sentire la stampa lobbistica la “piazza rossa” era gremita all’inverosimile mentre le piazze contro il green pass deserte. Passano solo le notizie che non danno fastidio a Dragux. In Italia funziona così, tu metti qualche capo sul balcone e subito gli si forma attorno un regime conformista. Più che neri retaggi del passato, attualissimo opportunismo. Dragux ha usato il pugno di ferro contro i ribelli del green pass e comunque la si pensi ha dimostrato che sarebbe un pessimo Presidente della Repubblica. Gelido, rigido e senza nessuna empatia e sensibilità sociale e democratica. Da quando l’hanno messo sul balcone, il parlamento è praticamente in ferie, i partiti sono commissariati e nel paese non c’è nessun dibattito reale. Più che una Repubblica, una Banca d’Italia. La pandemia è superata da mo’, la grande maggioranza degli italiani è vaccinata eppure Dragux ha forzato la mano come nessun altro paese occidentale si è permesso di fare anche perché sono decisioni che toccano addirittura il corpo delle persone. Ma in Italia funziona così, carezze ai criminali altolocati, sberle ai poveri cristi. E quando parte il regime conformista, guai a chi si discosta. La forzatura di Dragux sul green pass è un obbrobrio politico comunque vada a finire. Per le modalità, per la tempistica, per il contesto anche storico e sociale. Ma ci pensa la stampa lobbistica a spellarsi le mani mentre i partiti biascicano e balbettano frasi fatte. Se va avanti così alla prossima tornata elettorale si voteranno da soli. Neanche i parenti si schioderanno dal divano. Nel frattempo i compagni Conte e Di Maio applaudono tra una selva di bandiere rosse. Una mattina mi son svegliato e mi son trovato nel sistema. Il Movimento 5 falci e 5 martelli. Ormai vedere dove li porterà la metamorfosi del fu Movimento è diventato avvincente come una soap sudamericana. Altro che Udeur, Rifondazione Comunista. Dal palco intanto piove retorica e vittimismo a catinelle. Di fascisti in giacca e cravatta ne è farcita l’Italia eppure la democrazia sarebbe in pericolo per una manciata di maneschi di borgata che hanno perfino annunciato l’ennesima rissa alla Trump. Se il trauma fascista non è mai stato superato del tutto è anche per certe ipocrisie. I traumi si risolvo sviscerandoli onestamente, non coi tabù o rivangandoli strumentalmente. Vale per le persone come per i popoli. Con il paradosso che se va avanti così alle prossime elezioni l’Italia avrà il governo più di destra dalla caduta di Mussolini. Se infatti la bolla della Meloni non scoppierà prima per qualche scandalo, sarà lei ad affacciarsi al balcone ad incitare le folle. Del resto Salvini è in crisi nera, tanto per stare in tema. Sembrava lui il nuovo dux in ascesa verso i pieni poteri ed invece si ritrova a giocherellare su TikTok. La Meloni è più sveglia e la Lega ha due facce. Una social e una dannatamente realista che stravede per Dragux. Più che neri retaggi del passato, attualissimo opportunismo. Del resto in Italia funziona così, tu metti qualche capo sul balcone e subito gli si forma attorno un regime conformista. Oggi la democrazia in Italia è commissariata, la politica biascica e balbetta frasi fatte mentre Dragux usa il pugno di ferro contri i ribelli del green pass tra gli appalusi accorati della stampa lobbistica. Comunque la si pensi, una fase davvero triste per il nostro paese e la conferma che Dragux sarebbe un pessimo Presidente della Repubblica.

49 replies

  1. adesso per essere “alternativi” bisogna lisciare il pelo a persone
    che dichiarano “seriamente” che nei vaccini c’è il grafene, che contengono
    il virus che risorge 3 giorni dopo l’inoculazione (sempre che ci sia campo per il 5G,
    altrimenti rivive appena c’è segnale) e che fare il vaccino è simile ad entrare nelle
    camere a gas e respirare lo Zyklon B, e per questi motivi non lo fanno ma, nel contempo,
    vogliono avere abbonamenti gratuiti per fare i GP che durano meno del latte fresco?

    n’amo bene…

    Piace a 2 people

  2. Il vaccino, come qualsiasi protocollo terapeutico, come il fine vite, come gli interventi chirurgici etc DEVE rimanere una libera scelta. Uno Stato non può imporre al cittadino di sottoporsi a terapie di alcun tipo, tanto più con sieri OGM che hanno una percentuale d’incidenza di eventi evversi e un rischio di morte indotta a persone sane, potenzialmente anche giovani e giovanissimi. Non è continuando a ridicolizzare e minimizzare la protesta che si risolverà la situazione. Il sacrificio di migliaia di persone nel mondo che, fiduciosi nelle promesse degli esperti o obbligati dal ricatto governativo, si sono sottoposti a inoculo e si sono ammalati gravemente o sono deceduti è una realtà con cui tutti gli sponsor del siero devono e dovranno fare i conti, perché si tratta di uomini, donne e ragazzi. La promessa di due mesi di copertura (report VAERS – FDA) o si quattro/sei mesi, come riportato dalle autorità italiane, da eventi avversi e ospedalizzazioni non è certezza di uscita dall’emergenza. Nessuno ha certezza di nulla in questa vicenda, e spacciare verità è sintomo di dittatura filosofica, religiosa o politica. Le posizioni estremiste dei promotori o dei detrattori della campagna vaccinale coercitiva non sono rappresentativi delle istanze complessive.

    "Mi piace"

    • Non capisco il tuo ragionamento, il vaccino non è obbligatorio. Che poi facciano una campagna di disinformazione per convincerti a farlo è un altro discorso.

      "Mi piace"

      • Indipendentemente da come la si pensi sul green pass, resta il fatto che i numeri reali su rischi/benefici sono quelli citati in questo video:

        Se hai dati per confutare il video, puoi e devi scriverli nei commenti sotto al video, in modo che l’autore possa difendersi dall’eventuale accusa di aver dato false statistiche.

        Piace a 1 persona

  3. Che altro aggiungere? Il regime c’è. la dittatura ci sarà a breve. Draghi è peggio di mussolini, che almeno era un dittatore riconosciuto. Il green pass è veramente un obbrobrio. Basterebbe che od ogni ingresso di qualunque posto pubblico ci fosse un misuratore di temperature e avremmo la situazione reale del virus , Ma no, Italiano medio, devi soffrire e se sei vecchio e muori è meglio.

    "Mi piace"

  4. Una valanga del applausi per Merlo, stavolta davvero in forma.
    Siamo arrivati al paradosso di dover scegliere (scegliere?!?) fra Draghi e la Meloni.

    “Nel frattempo i compagni Conte e Di Maio applaudono tra una selva di bandiere rosse. Una mattina mi son svegliato e mi son trovato nel sistema. ”
    🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣👏👏👏👏👏👏

    "Mi piace"

  5. “Nel frattempo i compagni Conte e Di Maio applaudono tra una selva di bandiere rosse. Una mattina mi son svegliato e mi son trovato nel sistema. Il Movimento 5 falci e 5 martelli.”

    ecco questo è lo stile tipico dei pennivendoli. il ricorso ossessivo alle iperboli per alterare la realtà e tirare l’acqua al proprio mulino. per interesse e con malafede.

    può essere mai credibile l’argomentazione di un di maio Komunista?

    A qualcuno però fa comodo. e merlo lo scrive.

    Piace a 1 persona

  6. Visto che lo spamming su Infosannio va forte, mi adeguo (non condivido in toto, ma è ugualmente divertente). Credits: Chiara Serra da Infognare X Esistere (FB).

    Avete negato il virus.
    Negato i morti.
    Deriso i morti.
    Deriso medici, infermieri e operatori del 118 sfatti di stanchezza per aver cercato di salvare vite umane. Disperati per averne perse troppe.
    Avete inseguito ambulanze, filmato sale d’attesa dei PS vuote, per dimostrare che non c’era emergenza.
    Avete poi minacciato il personale sanitario, vandalizzato le macchine.
    Avete infranto le regole, organizzando feste e grigliate e creando focolai di contagio.
    Avete trovato ogni possibile scappatoia per uscire di casa, perché voi siete voi e gli altri non sono un cazzo.
    Però avete fatto le vittime sacrificali quando vi hanno richiamato al lavoro. In banca, magari.
    Avete pianto miseria per mesi, morivate di fame e di stenti.
    Poi però vi siete ammassati in discoteche per Vip in Sardegna, per poter postare sui social le foto e i filmati.
    Avete postato ogni sorta di stronzate, condiviso le opinioni di ciarlatani raccattati chissà dove come fossero il verbo divino, inventato complotti e strane teorie, dando degli ignoranti a chi cercava di farvi capire quanto fossero assurde.
    Poi è arrivato il vaccino.
    Avete iniziato a deridere e insultare chi si vaccinava, con la stessa arrogante ignoranza di sempre, immersi nei vostri siti sempre più pieni di cazzate e di professori di filosofia che si improvvisavano medici e vi dicevano che invece del vaccino era meglio ammalarsi e poi curarsi con un vermifugo per cavalli.
    Continuate a sentirvi un’elite, il popolo eletto, i detentori della conoscenza mentre gli altri (la maggioranza ormai) sono dei poveri idioti, i “punturati”, le cavie, gli scemi del villaggio.
    Adesso manifestate per la libertà, la vostra come sempre, senza rendervi conto di essere manovrati da estremisti a cui della vostra libertà, del vostro lavoro, della vostra vita non frega una beata ceppa.
    Non cercate solidarietà o empatia ora dalla maggioranza silenziosa, quella che ha sempre rispettato leggi e regole, che ha sopportato e stretto i denti e la cinghia davvero, che si è vaccinata non soltanto per proteggere se stessa ma anche per chi non può farlo e per interrompere il ciclo mortale della pandemia.
    Ne abbiamo le palle piene di voi e delle vostre stronzate.

    Piace a 1 persona

  7. Sempre da Infognare X Esistere, stavolta l’autore è Uomo Morde Cane:

    A questo punto mi pare necessario parlarsi chiaramente, senza giri di parole.
    Se scendi in piazza a urlare “Libertà”, o se dici che “Il lavoro è costituzionalmente garantito e non puoi mettere un certificato per consentire a qualcuno di esercitare questo diritto” stai usando dei paraventi di alti ideali solo per mascherare una realtà.
    E la realtà non riguarda il green pass, che puoi ottenere gratuitamente vaccinandoti. Ripeto, gratuitamente.
    La realtà è che sei no vax.
    Poi puoi mettere davanti ulteriori frottole, che solo la tua comunità si può bere, e cioè che “non hai nulla contro i vaccini”. Ma tutti abbiamo imparato a capire che così non è.
    Ti vaccini (gratuitamente) e hai il tuo green pass.
    Continua a non piacerti il green pass? Sono dalla tua parte: una volta che tutta la popolazione vaccinabile sarà stata vaccinata io scenderò in piazza con te qualora continuassero a richiederlo perché quel che dovrà accadere sarà solo un mostrare il certificato di avvenuta vaccinazione, e questo per un periodo limitatissimo.
    Popolazione vaccinata, abolizione del green pass.
    Se invece non sei vaccinato e scendi in piazza non sei contro il green pass: sei contro il vaccino, nonostante tutte le chiacchiere e i sofismi che fai.
    “Ma tu che ne sai se sono vaccinato?” significa “Io non sono vaccinato”. Punto.
    “Io sono contro il green pass per principio” significa “Io non sono vaccinato”. Punto.
    Aggiungo che il green pass è una forzatura nata per dare un contentino a voi, proprio a voi, e spingervi sul lungo periodo a vaccinarvi.
    Ma se avete paura capisco che vi scagliate contro il green pass perché farlo contro il vaccino ormai è posizione insostenibile sotto ogni punto di vista, scientifico e mediatico. Gli ultimi mohicani che ancora parlano di microchip, feti, ma anche solo effetti collaterali che supererebbero i benefici dei vaccini sono rimasti a rimbalzarsi queste cose sui loro gruppi chiusi, per farsi forza tra loro, ma appena escono in pubblico vengono tritati da gente adulta, che si comporta da adulta.
    E dunque “No vaccino” lo leggete sempre meno, sentite in giro sempre meno, perché posizione insostenibile dopo quel che è successo.
    Vedete invece la sua forma socialmente più accettabile: “no green pass” perché puntellabile con maggiore facilità con grandi ideali libertari.
    Ma non abbocca più nessuno, un po’ perché tutti ormai abbiamo conosciuto questa merda di virus da vicino, un po’ perché abbiamo avuto proprio i morti in casa, un po’ perché i numeri sono ormai schiaccianti e tirar fuori il caso delle isole Cacacatzu non regge più.
    “Ho tre figli e rischio di perdere il lavoro!”
    Vaccinati. È gratis. In omaggio ti danno pure il green pass. Sempre gratis. Ma com’è? Un genitore darebbe un braccio per un figlio e tu non ti fai la punturina? Che razza di egoista sei? Immolati perdìo, magari poi scopri che sei persino sopravvissuto*.
    * questa parte ad alto contenuto di sarcasmo sarà invece interpretata linearmente dai novax.
    Chi si espone così mostra ogni giorno la propria paura verso la scienza e il giudizio di riprovazione sociale verso questa gente è sempre più forte.
    Come è giusto che sia.

    "Mi piace"

  8. Non capisco una cosa: qualcuno impedisce a qualcun altro di vaccinarsi? E’ l’ esatto contrario, siamo stati obbligati a vaccinarci. E’ ovvio che ci sia qualcun altro che non “gradisce” questa imposizione ( che crea un pericoloso precedente) e manifesta come può, ma dato che quasi il 90% dei cittadini è vaccinato si dovrebbe stare piuttosto tranquilli, no?
    Personalmente ho sentito parlare di microchip sottopelle ed amenità verie solo dai provax per screditare chi ha qualche timore, non so chi legge in giro tutta questa “propaganda”, evidentemente se la va a cercare.
    Si cita ora il disastro inglese (soprattutto citando il Guardian che è la nostra Repubblica: ricordiamo che il Governo è Conservatore…In mente Repubblica quando c’era Berlusconi?) dopo aver per mesi magnificato la GB per la miracolosa campagna vaccinale (Astrazeneca).
    Si trovano in questa situazione per molti motivi: i vaccini non sono “immunizzanti”; i vaccini hanno percentuali basse di efficacia contro la Delta; hanno vaccinato presto, quindi ormai la copertura è residuale; e soprattutto “sono tornati a vivere”.
    Fino a quando non si capirà che le attenzioni ed i presidi sono più efficaci dei vaccini, proteggono tutti e durano nel tempo, sarà sempre un balletto di cifre. Ma anche qui le attenzioni si stanno affievolendo, e per noi pare che “tornare a vivere” sia sballarsi in discoteca o affollarsi ad urlare e sputacchiare negli stadi. Con zero controlli, ovunque.
    Speriamo nello stellone.

    "Mi piace"

    • E dai Jonny…questa cosa che hai postato è un accozzaglia di accuse generiche riferibili al massimo ad alcuni esagitati o troll.
      Addirittura questa “signora” accusa,capovolgendo la realtà su chi ha attaccato chi….,questo tipo di “testi” e modo di discutere addebitando all’avversario quello che per primi si e fatto,denota chiaramente il livello di “propaganda psicologica” a cui vi siete felicemente abbassati.
      Ricordati che stiamo parlando di un “obbligo di fatto” a sottoporsi a una terapia “genetica” (mnra o morte) che non immunizza dato che bisogna rifarlo ogni 6/12 mesi per sempre….,e mi sembra ovvio che a una parte di esseri umani non vada bene questo siero.
      Se realmente ci fosse una vera emergenza mondiale,allora avrebbero autorizzato tutti i vaccini disponibili e funzionanti senza preoccuparsi se li hanno realizzati in Cina,Russia,ecc….
      Se il nostro governo gioca alla geopolitica dei servi,e lo fa sulla nostra pelle,io mi permetto di dissentire e giudicare la situazione farsesca in cui ci troviamo per quello che è…..,una guerra e non al virus.

      P.S. Se tutto fosse come vuoi fare intendere tu…allora le elezioni che ci sono appena state avrebbero avuto un affluenza di almeno il 70% di felici cittadini che approvano la gestione dei partiti e del governo….,invece i numeri reali dell’affluenza indicano chiaramente una bocciatura di fatto del governo e dei partiti (tutti) che lo sostengono….Il risultato è che la maggioranza del paese non si sente più rappresentata da nessun partito e dunque lo segnala non andando a votare.

      Piace a 1 persona

      • Per questo ho specificato che non lo condivido, ma resta divertente.

        Tanto qua ormai è diventato una trollata unica, c’è gente talmente disagiata che non solo posta dieci volte lo stesso link, ma tragicomicamente sostiene pure di farlo in nome della democrazia; è una situazione talmente squallida da risultare disarmante: io sto solo cercando di adeguarmi al livello (con scarsi risultati, considerato che per scendere tanto in basso servono doti innate, l’intelletto arriva fino ad un certo punto).

        "Mi piace"

      • Ma quale random, qua dentro l’unico mentecatto spammatore seriale sei tu. Nessun altro posta gli stessi link reiteratamente per giorni e giorni in maniera ossessivo compulsiva come te. Non serve che tu ti sminuisca ulteriormente, sei già uno spettacolo sufficientemente pietoso così.

        "Mi piace"

      • Chi spamma insulti simil troll , Senza alcun Argomento minimamente valido, sei tu, e sei proprio un bello spettacolo…

        È si la contro propaganda sta diventando per me un ossessione…

        "Mi piace"

      • Beh… le tue fonti di sapienza, sono incommensurabili e lo si nota già dal nome che le ben qualifica : infoGnare X resitere…

        ‘na latrina di trollaggio e disinformazione astiosa proprio… Complimenti !

        "Mi piace"

  9. Trovo che la pubblicità sia il milgiore indicatore dello spirito del tempo. E dallo Zeitgeist dipendiamo tutti noi.
    Più di 40 anni separano queste due pubblicità del medesimo profumo ( medesimo si fa per dire, la composizione è ora completamente diversa – più economica – anche se l’ odore è più o meno il medesimo…):

    https://www.dior.com/it_it/fragranze/profumi-uomo/scopri-sauvage

    (vi risparmio il video, l’ avrete certamente visto, basta accendere la TV)

    La bellezza raffinata di Delon in un video vagamente comico: è solo un profumo, in fondo, ci dicono i pubblicitari. Qualsivoglia ragazzo potrebbe immedesimarsi nella banalità della situazione: qualcuno che prende il sole pigramente in piscina, stuzzicato da qualche bella ragazza che lo schizza per attirare l’ attenzione, sedotta dal suo profumo.
    . Lo spot di Depp invece è potentemente violento: la violenza delle immagini, dei colori, del personaggio , del messaggio … Il protagonista, una sorta di hooligan tribale, è in tutta evidenza rotto ad ogni impresa e pronto a tutto. La sua anima e il suo sguardo sono feroci, come quelli del lupo che non metaforicamente lo accompagna. Il video è un costante inno alla vita al di fuori della legalità e del rispetto: Depp è lupo, di umano non c’è più alcunchè.
    Se ne va assieme al suo alter ego, ma dove? Non certo ad un incontro galante con la ragazza che ha tentato il timido approccio in piscina, come suggerisce il primo video, ma verso qualcosa di insensatamente violento: una rissa, un omicidio?

    Credo che queste due pubblicità raccontino di più di questo nostro tempo di interi manuali di sociologia. Compreso l’ arrivo di Draghi e tutti gli annessi e connessi, a guardar bene.

    "Mi piace"

  10. Qundi IMerlo è allergico alle bandiere rosse?
    Probabilmente si illude di cambiare l’Italia mafiosa in compagnia di bandiere azzurre, verdi o nere.
    Tanti auguri Merlo.

    Quanto alla mancata empatia nei confronti delle sue masse di novax (a suo dire maltrattati e sottomessi da quelli che chiama sprezzantemente “conformisti”), provi a chiedersi, Merlo, quanta empatia hanno i suoi poveri e bistrattati e urlanti novax nei confronti di chi sta combattendo un virus che continua a minacciare l’umanità mettendo umilmente a disposizione la loro pellaccia al servizio della Scienza nella speranza di tornare quanto prima a vivere TUTTI una vita normale.

    Piace a 1 persona

    • Le uniche bandiere rosse che potrebbero oggi realmente arrivare sono quelle cinesi. Di altri colori non ne vedo nessuna.
      Vedo solo un bandierone unico grigio fumo di Londra.
      Facciamo attenzione.
      A tutti, l’augurio di mille green pass, magari il prossimo per entrare in banca se per caso avete il conto in rosso.

      "Mi piace"

  11. Tutti a parlare di Gran Bretagna, Israele, Danimarca… Hanno “riaperto” a manica larga, le paure si sono diluite con lo spritz e piu’ persone si ammalano.

    Fine.

    "Mi piace"