I 130mila euro di Franceschini per la beatificazione di Craxi

(lanotiziagiornale.it) – Centotrentamila euro. La Fondazione Craxi, presieduta da Margherita Boniver, riceverà questa cifra dal ministero della Cultura guidato da Dario Franceschini. Un aumento di 70mila euro nella ridistribuzione del 5 per mille destinato agli enti di ricerca e di divulgazione scientifica. La fondazione è stata promossa da Stefania Craxi.

Oggi la storia è sul Fatto Quotidiano:  la dazione prevista a favore dell’ente riconosciuto pure come Istituto culturale, passerà da 50mila a 130mila euro all’anno. Con un balzo del 160 per cento per il prossimo triennio fino al 2023. Giusto il tempo per festeggiare alla grande il trentennale del discorso che il “Cinghialone”(copyright di Vittorio Feltri) pronunciò a sua difesa il 29 aprile 1993 alla Camera, chiamata quel giorno a decidere se dare via libera ai magistrati di Milano che chiedevano di procedere nei suoi confronti. La Camera alla fine respinse quattro delle sei richieste di autorizzazione a procedere.

Intanto il 29 aprile prossimo la Fondazione Craxi ha in programma un evento speciale. Ovvero la promozione in anteprima del libro di Filippo Facci sulle monetine del Raphael dal titolo 30 aprile 1993. L’ultimo giorno di una Repubblica e la fine della politica (Marsilio). Ne discuteranno la figlia del leader socialista Stefania, Vittorio Feltri (da tempo pentitosi per la storia del Cinghialone), Giuliano Ferrara, Fabio Martini, Fabrizio Rondolino, Piero Sansonetti e Sergio Staino. Formigoni non ci sarà, anche se presente in spirito. Per la Fondazione Craxi, lo sfregio del Raphael è “il simbolo di un’epoca, il palcoscenico del feroce debutto dell’antipolitica- Che segnerà la vita pubblica nei decenni a seguire. Nessuno raccontò la violenza dell’aggressione, della denigrazione, dello scherno, dell’uccisione del nome di un uomo”. Franceschini prenda appunti.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

15 replies

    • ma il Bobo e la Stefania sono orfani poverini…
      eppoi la Boniver, che l’abbiamo mantenuta dal 1980, non ha più un seggio dal 2013 bisogna pur fargli fare qualcosina, ha appena 82 anni.

      mi sembra un pò troppo classista sto CAXXO DI COVID

      Piace a 1 persona

  1. Ho preso appunti anche io. Franceschini non mi dispiaceva come politico, in fondo alla cultura ha fatto cose buone. Ma che approvi destinare soldi al riscatto di un ladro matricolato condannato in contumacia e che si è preso beffe dei cittadini e dello stato fin dai tempi quando era assessore a Milano non è giustificabile. Si vergogni e chieda scusa e faccia marcia indietro. Non vogliamo fondazioni intitolate a ladri e neppure, ovviamente, celebrazioni degli stessi. Altrimenti, anche per lui monetine a iosa

    Piace a 2 people

    • Bugsyn,
      Per vedere sotto una luce diversa il mimetico Franceschini ti suggerisco un paio di articoli della Lombroso. Dal parco tematico in Sicilia, alla ricostruzione holliwoodiana del colosseo, fino a tutti gli intrighi di palazzo.
      È veramente un pessimo elemento, ma un buon politico, perché anche la capacità di farsi trovare pronti è una dote che non va sottovalutata.

      "Mi piace"

  2. Per festeggiare degnamente (il lancio del)le monetine del 30 aprile 1993 bisognerebbe accogliere “a modino” Facci & C. tra una settimana.
    Sinceramente pero’ sostituirei le monetine con dei sampietrini: questi oltretutto son talmente morti di fame che le monetine sarebbero pure pronti a raccoglierle…

    "Mi piace"

  3. Quarche anno fa c’avevo un probblema coi dei bagarozzi. A voglia de disanfetta’ quelli sempre la stavano. Allora chiesi a ‘n’amico mio, Termitator, che mi disse che se cercavo de li stermina’ rischiavo de fa’ casini. La cosa megliore era de non lascia’ da magna’ in giro, de fa’ pulizie piú spesso e de convincere li vicini miei de fa’ lo stesso. Mo non ce ho piú ma devo sta attento artrimenti quelli rivengono.

    "Mi piace"

  4. calma e tranquilli che il ponte sullo stretto o qualche piazza al Bettino gliela daranno. Fulgido esempio della (triste) storia d’Italia

    "Mi piace"

  5. Franceschini non è stato votato nemmeno più nella sua Ferrara, dove regna da sempre.
    Non ti votano? Non ti crucciare, ti facciamo ministro. A livello nazionale gli Italiani conoscono solo quello che i media dicono, quindi… Forza col pompaggio.

    "Mi piace"