Il suo disegno

(Bartolomeo Prinzivalli) – Capisco che in momenti difficili si affollino nella mente pensieri nefasti, ma è mai possibile che basti così poco per dubitare di colui che ci salverà? Lamentate il suo silenzio come se voleste essere tenuti per mano, come se dovesse manifestarsi ad ogni vostra difficoltà, senza nemmeno riflettere sulla grandezza del suo disegno. Egli, come un genitore amorevole, cerca solo di responsabilizzarvi, avendo creato un ambiente protetto dove tenervi rinchiusi e al sicuro, ma senza togliervi il libero arbitrio. Vi osserva, ognuno di voi, mettendovi alla prova, silente sui vaccini per capire se sappiate mantenere i nervi saldi, ritardando i sostegni perché ce la facciate con le vostre forze, in un modo o nell’altro. Perché ciò che più desidera, nel suo infinito amore, è che diventiate maturi, pronti per affrontare le insidie del mondo. Non un paese di piagnoni, mammoni e scansafatiche come per troppo tempo ci hanno dipinto all’estero. Lo fa perché in cuor suo sa che potete farcela, non vi dona pesi che pensa non possiate sopportare.

Davvero quando chiudete gli occhi non riuscite a percepire la sua presenza? Davvero non trovate conforto nemmeno negli scritti dei nuovi proseliti della carta stampata? Allora dovrete impegnarvi di più per raggiungere lo scopo che ha in mente per voi, per tutti voi.

Se invece avete raggiunto la consapevolezza ringraziatelo, cantando la sua lode dai balconi, ringraziate coloro che hanno permesso che arrivasse, sacrificando poltrone e dignità residua, o addirittura costretti a lavori umilianti in paesi lontani per sbarcare il lunario poiché reietti in patria, vessati, insultati ed umiliati da folle di inconsapevoli, di stolti, di ciechi.

Egli vi salverà, vi renderà migliori.Egli vi salverà, che lo vogliate o meno…

5 replies

  1. Bravo Bartolomeo, un analista è abituato a osservare le reazioni per mettere in atto azioni sempre più sofisticate fino al raggiungimento
    dell’obiettivo.
    Egli salverà tanti improduttivi avviandoli
    verso verdi praterie!

    P. S. un giorno mediamente lontano la mia conterranea
    Maristella ebbe a dire di questo essere :
    “quando guardo una sua foto mi inquieta!”

    "Mi piace"