Il ricambio delle classi dirigenti e la lezione del Pd

(Tommaso Merlo) – Per risanare il Pd dovrebbero andarsene a casa tutti i dirigenti, dal primo all’ultimo. La politica la fanno gli uomini. Per cambiarla devi cambiare gli uomini che la fanno. Punto. Vale per il Pd come per ogni ambito del nostro vecchio e ottuso sistema paese. Affidandosi a Letta, il Pd dimostra di non aver imparato nulla dalla sua eterna crisi o che i suoi dirigenti non hanno in realtà nessuna intenzione di cambiare alcunché. Letta potrà organizzare tutte le assise che vuole e girare le sezioni del partito una ad una, potrà proclamare “nuove fasi” e “rilanci” ma alla fine il Pd tornerà la bolgia correntizia di sempre. Basta guardarsi alle spalle. Scissioni, terremoti, faide. Un segretario dopo l’altro. Eppure il Pd non è cambiato di una virgola. Questo perché se vuoi rinnovare un partito devi rinnovare la sua classe dirigente. Non ci sono scorciatoie. È questa la lezione del Pd. Per arrivare ai vertici di un partito, un politicante deve investire anni della sua vita. Seguire qualche mentore, assorbire logiche e prassi. E solo quando rispecchierà il sistema verrà premiato dallo stesso. Una volta in cima il politicante replicherà gli schemi che ha appreso e che gli hanno permesso di emergere e non ha nessun interesse a cambiare alcunché. Vale per il Pd come per qualunque ambito. Ed è questo uno dei mali più gravi del nostro paese. Il ricambio delle classi dirigenti è fondamentale per l’igiene democratica ma anche per la funzionalità del sistema. Il ricambio favorisce il cambiamento. Nuove generazioni portano mordente, coraggio, desiderio d’incidere sulla realtà e non di conservare l’esistente. Il ricambio delle classi dirigenti favorisce l’emergere di nuove sensibilità e punti di vista e quindi stimola nuove idee e programmi. Solo le generazioni figlie dell’era storica che si vive possono rappresentare genuinamente le istanze del momento ma anche i sentimenti. L’ansia di progresso, la fame. Un paese in mano ai nonni è fragile e stanco e con la testa rivolta all’indietro. Un paese in mano a chi no ha futuro, non ne ha. Il ricambio delle classi dirigenti evita poi la formazione del sempiterno fossato tra potenti e cittadini, tra potenti e realtà. La società è in continua evoluzione e solo con un ricambio frequente si mantiene il passo. In un’era di rapidi cambiamenti come questa è ancora più evidente. L’Italia è ferma anche perché è in mano a classi dirigenti che non appartengono a questo paradigma e non lo comprendono. Il ricambio previene anche personalismi e rivalità tra correnti e capibastone. Sprechi di tempo e di energie. Con beghe personali che si trascinano per decenni e non hanno nulla a che fare coi destini del paese. Il ricambio previene poi la formazione di reti e rapporti di potere che piegano l’interesse collettivo. Il ricambio impedisce anche la formazione di caste e cioè dirigenti che si coalizzano per restare in sella, dirigenti che si arricchiscono e si fanno risucchiare dalle lusinghe dello status ammosciandosi e perdendosi in deliri autoreferenziali. È questa la lezione del Pd. Il ricambio delle classi dirigenti è uno dei mali più deleteri del nostro sistema paese. Un problema culturale prima ancora che politico. Un problema di egoismo delle classi dirigenti ma anche di nuove generazioni che invece di ribellarsi cedono al comodo e più redditizio conformismo. Oggi il Pd si affida a Letta, l’ennesimo salvifico segretario. Ma per risanare e rilanciare il Pd dovrebbero andarsene a casa tutti i dirigenti lasciando spazio alle nuove generazioni. La politica la fanno gli uomini. Per cambiarla devi cambiare gli uomini che la fanno. Vale per il Pd come per ogni partito come per ogni ambito di questo vecchio ed ottuso sistema paese.

33 replies

      • Merlaccio ammiro il tuo smalto,
        ma ti rammento che nel globo c’è una terribile aria di controtendenza.
        Se non si può gustare l’arrosto succulento di
        Manzo, meglio accontentarsi di un brodino con ossobuco, e finché c’è vita c’è speranza…

        "Mi piace"

  1. Penso che la scelta di Letta sia finalizzata solo ad una cosa: consolidare la maggioranza Ursula…(Salvini è solo un intruso nel Governo)

    "Mi piace"

  2. Il Principe Salina ce l’ha spiegato in modo esemplare: “Occorre cambiare tutto perchè nulla cambi.”

    Se qualcuno pensa che questo improvviso cambio di DJ alla consolle del PD sia foriero di un reale
    cambiamento all’interno dello scannatoio piddino vuol dire che non ha capito nulla delle dinamiche che
    muovono il partito.

    I “confratelli” che lo dirigono nell’ombra (Enrico Letta è uno di loro), dopo aver pagato i 30 denari a Giuda
    perchè mettesse Conte sulla croce, ora hanno bisogno di sbarazzarsi delle tracce del tradimento e
    del traditore per poter ripulire l’immagine del partito presso un’opinione pubblica schifata e scandalizzata.
    Allora chiamano a dirigerlo l’arcinemico di Giuda: “Chi potrà mettere in dubbio che Letta, con i suoi
    trascorsi, arretrerà di fronte all’ardua impresa di disinfettare il PD da ogni residuo batterio renzista,
    restituendoci un partito avviato a recuperare le sue radici popolari?”
    Intanto, dalle prime dichiarazioni e dai movimenti nello scannatoio, appare chiaro che si tratterà di siglare
    un accordo tra tutte le anime piddine in cui a tutte sarà concesso uno spazio di sopravvivenza e di manovra
    proporzionale all’attuale peso (altro che derenzizzazione!).
    Trovato l’accordo, l’anima neoliberista tornerà a manifestarsi nell’esercizio giornaliero del potere più che
    nelle dichiarazioni pubbliche, sotto la supervisione di un “confratello” di Draghi fatto passare dall’unanime
    coro di una stampa corrotta e corriva come “rianimatore” di una sinistra in coma da troppi lustri.

    Piace a 2 people

  3. Il PD è un cadavere impagliato da interessi.
    È irriformabile perchè non c’è più nulla da salvare e Letta è lì a dimostrarlo.
    Arriva ai vertici di un partito, chi garantisce meglio gli interessi di chi lo tiene insieme.
    L’unica sinistra che ancora è di sinistra in Italia, è rappresentata da Marco Rizzo, che può piacere o non piacere, ma incarna gli ideali e le idee della vera sinistra, quella che non ha venduto l’anima al globalismo finanziario.

    "Mi piace"

  4. Le Jene si tuffano a sbranare i cadaveri. E’ la loro indole e missione su questo pianeta.
    Tuttavia il merlo fischiettatore , nel suo ennesimo attacco monodirezionale, ha parlato di “Lezione”.
    Per chi?
    Voi piccoli fans degli ultimi arrivati non sentite fischiarvi le orecchie e prudere altri pertugi?

    Guardate che ha parlato a nuora affinchè suocera intenda. E voi, incantati dal suo fischiettare avete smesso d’intendere che state difendendo la suocera.

    DIBBBBA INTERVIENI. Portati qualche violento Minion teppista francese a raddrizzargli la schiena.

    "Mi piace"

    • la tua indole da PSICOPATICO bestemmiatore quale è, BUFFONE?

      Sei un PAGLIACCIO.

      Lo hai adottato un africano, BUFFONE? Oppure ti riempi la bocca con le CHIACCHIERE come fa lerner?

      Sei un coglionazzo. In cosa sei laureato? Qual è il titolo della tua tesi? Psichiatria dei PAZZI BESTEMMIATORI?

      Sei un poverenno che caga sempre fuori dal vaso. Quali fans, buffone senza vergogna.

      Sei solo un poveretto malato di mente. Smetti di farneticare le tue follie da squilibrato mentale.

      "Mi piace"

      • E tu che scrivi che Lerner ha fatto del suo essere ebreo la cifra del suo successo chi sei? E fa la paternale, pora stella, si è offeso ler la bestemmia.
        Razzista e fascio!

        "Mi piace"

      • Gli asini restano asini laurea o non laurea, e con un Qi pari a 90 gli resta solamente il raglio, piu provano a comunicare piu ragliano, insomma asini, e come tutti sappiamo i ragli non arrivano in cielo.

        "Mi piace"

      • @paolapci

        Tu sei quella cretina che non capisce che “essa” era riconducibile alla coppia e non a lei, una donna. Con te ho già perso tempo e questa sarà la mia ultima risposta, tanto tra troll o scemi NULLA cambia. Pari siete.

        lerner, scemotta, usa l’etichetta dell’essere ebreo per fare il superiore morale. Questo è il SENSO che non capirai MAI. E’ così nei fatti. Lo ha sempre fatto e continuerà a farlo sempre.

        Si sente SUPERIORE per il fatto che è ebreo. Ma non è superiore a NESSUNO, è alla pari. Perchè io, scemotta, NON sono un nazista, NON sono un razzista. E NON sono un imbecille.

        Ma tu, da scemotta quale sei, pensi che sia razzista, negazionista e favorevole ai campi di sterminio. In più picchio le donne e affogo i bambini neri.

        CRETINA.

        "Mi piace"

      • Nientedimeno!
        Il più fesso der bigoncio non solo credeva che ‘essa’ fosse riferito alla tizia, ma ci ha pure messo la spiegazione filosofica per giustificarlo, spiegando alle masse il beone pensiero. E mo’ vorresti cambiare le carte? A coso!
        Falla finita fascio, razzista e pure fesso, altro che scemotto!

        "Mi piace"

      • @paolapci

        Mi sono fidato di una cretina. Non ho letto la frase prima, ma solo il commento e la frase dopo.

        ADDIO, Scemotta.

        "Mi piace"

      • Eccolo l’italiano medio e mediocre.
        Va a commentare gli articoli senza leggerli.
        Il classico tizio che non compra un giornale da una vita. Anzi da mai!
        Il bello è che state messi così male che vi rivelate da soli.
        Poracci!

        "Mi piace"

      • Uahahahah, ogni tanto sto C0GLl0NE sbrocca e strepita a vuoto.
        Mai bestemmiato. E visto che mi accusi ESIBISCI LE PROVE.
        Altrimenti MUTO🤫🤫🤫

        "Mi piace"

      • “Eccolo l’italiano medio e mediocre.
        Va a commentare gli articoli senza leggerli.”: mentre la taGliana SUPERIORE li legge ma non ci capisce un cazzo! ahahah… BRAVA, STR0NZ4!

        "Mi piace"

      • Scusa se ti inondo la bacheca, nin ce l’ho con te per una volta.

        Schifoso pervertito affetto da priapismo anche mentale.
        Stronza lo dici a chi ti ha partorito e non a me per il solo fatto che ti schifo.
        Vecchio bavoso!

        "Mi piace"

  5. Il NIPOTE DI GIANNI riformatore? de che? dei due governi Conte forse.
    Osservate bene i tempi, Conte è stato proposto quale federatore della sinistra e ZINGA è stato costretto a dimettersi, ora arriva IL NIPOTE, il normalizzatore, che imbarca tutti i contrari a Conte, scordatevi qualsiasi accordo a sinistra.

    "Mi piace"

  6. Schifoso pervertito affetto da priapismo anche mentale.
    Stronza lo dici a chi ti ha partorito e non a me per il solo fatto che ti schifo.
    Vecchio bavoso!

    "Mi piace"

    • Eh, no, tutto ma non la mamma! ahahah… Pensi che non gliel’abbia mai detto stronza a chi mi ha partorito? Siete una peggio dall’altra, CR3TINA!

      "Mi piace"

      • Questo schifoso sociopatico va in giro per il blog a cercare i miei commenti e interviene solo per darmi della stronza qui, della zoccola là e vorrebbe anche avere l’ultima parola. E tutto ciò perché lo schifo.
        Mi fai vomitare vecchio pervertito, affetto da priapismo soprattutto mentale.

        "Mi piace"

      • “Questo schifoso sociopatico (ahah) va in giro per il blog a cercare i miei commenti… “: ma chi cazzo mai ti crederai di essere? Hai visto lo spot sulla desta intestato “commenti recenti”, C0J0NA?

        "Mi piace"

      • Questo schifoso sociopatico va in giro per il blog a cercare i miei commenti e interviene solo per darmi della stronza qui, della zoccola là e vorrebbe anche avere l’ultima parola. E tutto ciò perché lo schifo.
        Mi fai vomitare vecchio pervertito, affetto da priapismo soprattutto mentale.

        "Mi piace"

    • Caro Toni,
      non deve essere divertente. Lui va in giro per il blog a cercare i miei commenti e si inserisce per chiamarmi zoccola, oppure stronza.
      È lui che deve smetterla di fare lo stalker sociopatico.
      Sono mesi che mi perseguita. Il minimo che posso fare è dargli del vecchio pervertito.
      Mi spiace molto che tu chieda a me di riflettere.

      "Mi piace"

  7. “Pensi che non gliel’abbia mai detto stronza a chi mi ha partorito? Siete una peggio dall’altra, CR3TINA!”
    Io vedo tanta sofferenza, poi vorrei sapere da te
    dove vuoi arrivare con questo ritmo, nessuno ti obbliga a controbattere.
    Vola alto!

    "Mi piace"

    • Visto che ti sei messo in mezzo ti dico molto sinceramente che spero tu sia ironico, lo spero tanto per te, altrimenti c’è di che preoccuparsi seriamente!

      "Mi piace"

    • E visto che ci tieni alla tua assistita, sappi questo: lei non insulta me perché ce l’ha in particolare, o perché avrei iniziato io a offenderla (pinocchia!), o per qualche altro cazzo di motivo, ma perché È ESATTAMENTE LA SUA NATURA (PERVERSA):

      “…riconosco superiorità intellettuale quando qualcuno mi può insegnare qualcosa, e non a chicchessia. E in questo blog sono in disaccordo proprio con quelli che stimo. CON QUELLI CHE NON STIMO O NON SCAMBIO UNA BATTUTA O LI INSULTO (GRADASSA? PUÒ ESSERE. MA PERCHÉ DOVREMMO CONFRONTARCI CON TUTTI?)… ACCETTO GRADASSA PERCHÉ LO SONO, E NON MI NASCONDO”!!!!!!

      Eccola la tua verginella violata!!!!!

      Ti metto pure il link così potrai accorgerti che stava iniziando anche con uno che era la prima volta che commentava (Adailton), ma che ha avuto la pazienza che non ho certo io con le GRADASSE!!!

      https://infosannio.com/2021/02/18/applausi-diversi/#comments

      "Mi piace"