La lotteria del rimpasto

(Pietrangelo Buttafuoco) – Non c’è due senza ter per Conte. Il Presidente del Consiglio si getta alle spalle l’inciampo di Matteo Renzi e prosegue, barra dritta, nel mare ricco del grande centro elargendo il Recovery, le mille nomine e lo spacchettamento dei ministeri per la lotteria del rimpasto. È pur sempre l’Italia del crescendo rossiniano la nostra e – rullo di tamburi! – con l’appoggio della senatrice Maria Rosaria Rossi, quella delle cene eleganti, e col recupero dell’affumicatore di Xilella, oplà, è pronto per voi il governo Ciampolino-Bunga Bunga. E poi dice che uno la butta a nemesi!

2 replies