Revenge Porn di politici e cronisti contro Conte

(di Daniela Ranieri – Il Fatto Quotidiano) – Abbiamo un problema. Questo Conte non schioda, non crolla, non cade. Eppure era quasi certo: abbiamo visto tutti gli speciali e le maratone e la colpa della crisi è chiarissimamente sua, dei “tavoli” di Conte, del “Recovery” di Conte, dell’“inconcludenza” di Conte, del “ritardo sui vaccini” di Arcuri e di Conte, “della verifica permanente imposta dal governo”. Non certo di colui che ha denunciato il vulnus democratico dei Dpcm, che – ormai è chiaro – erano gingilli di Conte del tutto innecessari, come la proroga dello stato d’emergenza, per non parlare dell’“offesa al Senato” fatta con l’invocazione ai responsabili (non come quello che il Senato lo voleva radere al suolo e riempire di consiglieri regionali).

I commentatori sono gente perbene e non possono dire che Renzi li fa godere e gongolare, però ne riciclano alcuni argomenti, specie i più risibili. Conte ha “elogiato Trump” e si è mostrato “tiepido” nel condannare l’assalto al Congresso (hanno verificato se i tweet che hanno spinto Jack Angeli a uscire di casa sono partiti dall’account di Casalino?). Anche gli 80 mila morti sono colpa di Conte, come va ripetendo quello che il 28 marzo voleva riaprire tutto e che coi morti ci parla. Proprio il disturbatore d’Italia viene intercettato dai microfoni de La7 a tarda sera per le strade di Roma, mentre cammina fischiettando come i piromani, e mica gli si chiede conto dello scempio che ha ordito, ma del “coinvolgimento degli apparati dello Stato per fare pressioni su dei parlamentari. Lei ci può dare delucidazioni?” (De Angelis di Huffington Post). E persino uno come Renzi non se la sente di cavalcare la panzana e dice che per questo bisogna chiedere al direttore de La Stampa. Chiesto conto dello scoop del suo giornale, Sorgi dice che “sapevano tutti” di cardinali e Servizi (con ciò confermando che la fonte non esiste, è una voce di corridoio che tutti rilanciano e diventa vera), del resto i cardinali tifano per Conte perché “Conte è cattolico” (come dire che Totti sta organizzando una festa a sorpresa per il mio compleanno perché sono romanista).

Non solo: abbiamo visto i sondaggi e l’acuta previsione che “più dura Conte e più cresce Salvini” si è rivelata falsa; Salvini e Meloni scendono, crescono i 5Stelle e Leu, invece. È tutto un commentatume un po’ piccato, un po’ delicato di stomaco: Conte incassa la fiducia alla Camera e l’Italia opinionista televisiva si assesta sulla linea Giachetti (renziano): “Festeggiare per 5 voti in più della maggioranza assoluta alla Camera mi pare eccessivo. Per chi sa leggere i numeri anche sugli equilibri futuri nelle commissioni sembra più una débâcle”, o almeno speriamo (questi erano quelli che dicevano “rosiconi” agli altri).

Il giornalismo anti-governativo (e bonario con Salvini, mentre per Crosetto e Meloni impazzisce proprio) si è sintonizzando sullo stile dei politici virtuali, quelli che su social e giornali sono al 37% e nello spazio-tempo reale al 3%: Calenda denuncia di aver ricevuto una telefonata da Mastella che gli chiedeva l’appoggio a Conte in cambio dell’appoggio del Pd a Roma (per dire come siamo messi male). Cioè Calenda, ex Confindustria, ex Ferrari, ex Sky, ex Italia Futura, ex Scelta Civica, ex Pd, ora Azione, denuncia il trasformismo di Conte-Mastella (e tutti lo rilanciano: come avesse sventato un golpe).

La politica biliare e ghiandolare ha esondato dal Palazzo, dove maestri sono Renzi e i suoi, che appena viste le brutte hanno cominciato a buttare lì nelle interviste (ché c’è ancora chi li intervista) che “Zingaretti verso Conte ha usato parole molto più gentili di quelle che usava nei nostri colloqui privati…”, e chissà quante chat di WhatsApp sono pronte per essere esumate in extremis. È il Revenge Porn applicato alla politica: prima intrallazzano, poi millantano una supposta trasparenza minacciando di farci vedere le pudenda.

Sorgi, fine analista, dice facendo una smorfia orripilata che Conte nella replica era “stanco”, come stesse commentando una partita. Poi ripetono tutti come un mantra: “manca l’anima” (i discorsi Conte se li deve far scrivere da Coelho). Intanto in studio ci si dedica alla polverizzazione della Polverini, colpevole di aver votato la fiducia e di essere uscita da Fi. Ora è una “fascista”, non come quando la Bellanova andava in tv ad aprire la start-up di Iv a “tutti, destra e sinistra” e Polverini era “la benvenuta”. Repubblica ha qualcosa di molto duro da dire riguardo il discorso di Conte: tanto per cominciare, era “beige”; poi, la piega dei capelli di Conte era “impeccabile” (pensa se non lo fosse stata!), mentre la mise era da “testimone della sposa”, anzi peggio: da “padrino di cresima”: se non basta questo a far dimettere un Presidente del Consiglio, ditemi voi cosa.

Il giorno del voto al Senato la profezia autoverificantesi dei commentatori non si verifica. Si tiene a bada la ghiandola. Sarà per la prossima volta.

44 replies

  1. Una domanda è d’obblico: Ma chi li mette tutti d’accordo questi signori dei giornali e delle tv ? Non crederete mica che siano spontanei i loro punti di vista sincronizzati ? Si in questo caso sono un complottista e me ne vanto .

    Piace a 3 people

    • cui prodest?
      Tanto per citarne uno, i Benetton. Non si sta più parlando della revoca, per esempio.
      Sicuramente la lista è lunga.

      "Mi piace"

    • Questo è il piano di rinascita democratica preparato dalla massoneria per prendere il potere in Italia

      Immediata costituzione di una agenzia per il coordinamento della stampa locale (da acquisire con operazioni successive nel tempo) e della TV via cavo da impiantare a catena in modo da controllare la pubblica opinione media nel vivo del Paese.
      moltiplicazione delle reti radio e TV in nome della libertà di antenna (art. 21 della Costituzione), e la soppressione della RAI. Queste emittenti e i giornali dovevano essere coordinati da un’agenzia centrale per la stampa.

      Piace a 1 persona

      • E dire che la Pesciarola ha accusato Conte di avere contatti con la massoneria, nel suo sobrio e sentito (più che altro da noi) discorso.
        Spero che non sia sfuggita a nessuno l’allusione ai COMPASSI. Incredibile.
        Mi chiedo: ma l’immunità parlamentare copre anche gli insulti e le calunnie?
        Tipo Salvini che ha accusato Conte di cercare COMPLICI DA PAGARE.

        "Mi piace"

  2. Un pezzo micidiale, Ranieri. Mi rimette un po’ di buonumore. Ma nessuno ricorda, fra l’altro, ch questo recovery plan su cui tutti dicono la loro come capita capita (e prima o poi si dirà che la UE lo boccia) si basasu un recovery fund che Conte, e nessun altro, si è guadagnato?

    Piace a 3 people

  3. I giornalisti e le giornaliste del FQ stanno accrescendo il loro seguito costantemente.
    Prevedo nel medio/lungo termine che scalzeranno la Repubblica come giornale d’opinione di riferimento di certa parte dell’opinione pubblica progressista, visto quale linea editoriale ha intrapreso affidandosi agli sfollagente Molinari Folli.
    E mi fa piacere vedere tra le firme anche Valeria Pacelli, beneventano nun vurria mai imparentata con una all’epoca ragazza che frequentò il mio stesso istituto alle scuole superiori. L’ITC S. Rampone, divenuto famoso altresi perché destinatario di un consistente assegno donato dal M5s e accumulato con i tagli alle proprie indennità mensili da parlamentari regionali.

    https://www.google.com/amp/s/www.ottopagine.it/amp/43405/benevento-m5s-le-nostre-indennita-per-riaprire-il-rampone.shtml

    Piace a 2 people

  4. Il sarcasmo che trasuda dal pezzo di Daniela Ranieri è davvero impareggiabile. E, a scanso di equivoci, non lo scrivo certo perché il mio nick potrebbe paventare un qualche grado di parentela…

    "Mi piace"

  5. “Chiesto conto dello scoop del suo giornale, Sorgi dice che “sapevano tutti” di cardinali e Servizi (con ciò confermando che la fonte non esiste, è una voce di corridoio che tutti rilanciano e diventa vera), del resto i cardinali tifano per Conte perché “Conte è cattolico” (come dire che Totti sta organizzando una festa a sorpresa per il mio compleanno perché sono romanista).”

    In questa frase è ben espressa la descrizione del metodo, un tempo appannaggio dei peggiori incarti da pesce, e dei contenuti, avvilenti per loro-se solo avessero un senso dell’onore da avvilire- tragicamente (perché molti se la bevono) fonte di amara ironia per noi.

    Brava come sempre, Daniela Ranieri! 👏🏻👏🏻

    Piace a 4 people

    • Ma ieri sera che ha detto Giannini a Lilli, io stavo sentendo lo scemo lombardo e non ho potuto seguire, ma sicuramente lei avrà chiesto.

      "Mi piace"

      • paolapci
        ho visto il video su rivedila7
        imbarazzante!!
        il minimum giannino, alla domanda, non sa dove guardare e annaspa per trovare le parole, poi la valchiria tascabile (te l’assicuro l’ho incontrata una volta a Roma nel lontano 1996, quando ancora era considerata la più “scopabile” -parole sue-delle tele-gionaliste) ha avuto pietà e ha cambiato discorso.

        "Mi piace"

      • Adriano, la valchiria (decisamente scopabile anche oggi, secondo me) dobbiamo tenercela cara, che assieme a Travaglio e il Fatto è l’unica giornalista di peso che supporta (tutte le sere) Conte. Mo almeno tu non tirare fuori bilderberg te prego, che Lilli ce serve a tutti, e considerato dove lavora non è scontato.

        "Mi piace"

      • paolapci
        Lilli fa parte del comitato direttivo Gruppo Bilderberg, esso è un club di affaristi che ascolta opinioni da persone d’influenza nei vari settori e ottiene consulenze gratis in cambio di un soggiorno gratuito, della pubblicità che ne ricava partecipando e delle conoscenze ed eventuali rapporti che avvengono, esempio l’ex vice del fatto Stefano Feltri attuale direttore di DOMANI, ha incontrato De Benedetti nel 2019 all’incontro di Montreux, Svizzera.
        Però dire che difende CONTE, per me, è una bestemmia. Lei difende il PD a prescindere. Vorrei avere anch’io il file xls e dimostrarti, quanto lei sia subdola e carogna quando vuole attaccare una persona. Ella ha sempre attaccato il PDC, meno quando si parlava di riflesso del PD, chiunque fosse il segretario.

        "Mi piace"

      • Guarda, non sei il tipo di persona che io posso convincere, è sicuro.
        Ti posso dire che la conosco bene (da telespettatrice) e so perfettamente quando uno le fa girare anche minimamente il culo, e Conte 1 glielo faceva girare parecchio (pure a me tra l’altro, ma non conta). L’atteggiamento è cambiato non per il pd, ma per il rapporto con l’Europa di Conte. Te lo colloco esattamente epoca finanziaria 2019. Io e un gruppo d’amici nella chat scriviamo “ahia nun je tocca’ l’Europa”: appena un ospite dice una minima cosa, non contro ma solo critica, sappiamo che se lo mangia, ti assicuro (dammi almeno il beneficio del dubbio) che non lo fa quando si tocca il pr, ma zero proprio, soprattutto nel post Renzi, zero, zero credimi. Poi a te non piacerà mai, a me piace e non ci metteremo d’accordo su di lei, sul passato, ecc ma ti assicuro che non è una bestemmia, lei è assolutamente pro Conte.

        "Mi piace"

      • paolapci
        siamo partiti dagli 007 di Giannini e ci ritroviamo a parlare della Gruber.
        Ok tu la conosci da telespettatrice, io un pò più da vicino, da quando era al TELEBOLZANO e frequentava la redazione de l’Adige e L’AltoAdige. Al tempo lavoravo nell’Alto Garda e vedevo le trasmissioni della zona.
        Poi grazie alla naturale telegenia, alla sua determinazione e buone frequentazioni è approdata dai solcialisti a Roma. E’ sempre stata politicamente legata a quell’ambiente in bilico tra figli di papà e sinistra chic.
        Ha inventato la posizione della tre quarti più confacente al suo profilo minuto, è un animale da videocamera, ora un pò meno, ma al tempo ci faceva l’amore con la telecamera.
        E’ una brava professionista, ma oltre che per l’idea di europa ha sempre difeso ad oltranza prima l’ULIVO ora il PD e bastona sempre i 5S, ultimamente un pò meno. Difende Conte solo perchè ora è funzionale al PD.
        Lo so che in questo siamo discordanti, ma che vuoi farci nessuno è perfetto.
        a proposito: hai la mia solidarietà contro quel buzzurro sociopatico che ti offende.

        Piace a 1 persona

      • Ah beh, ti ringrazio per il pensiero, in realtà non mi offende affatto, è un invidiosetto ignorante che si fa le sue convinzioni su Wikipedia e su mastercazz.
        Per un periodo l’ho pisciato e funziona, ma anche mandarlo affanculo funge bene.
        Poiché non ha una vita e nessuno con cui scambiare opinioni e quindi ci starà leggendo ne approfitto per rimandarcelo.
        Sociopatico, cojone e rottoinculo! E ovviamente SCN

        "Mi piace"

      • “La Compagnia dell’Insulto”, nella persona di uno dei suoi ministri (il Presidente, ultimamente, fa da osservatore…), dà solidarietà a uno dei suoi MEMBRI insultati: me c0joni! AHAHAHAHAH…

        "Mi piace"

      • Guarda, amo’, facevo zapping disperatamente, perdendomi sicuramente le cose migliori, perché ovunque c’era l’invasione degli ultracorpi. Non mi ricordo più niente…
        Ricordami SCN… ero rimasta a MCTS’NCL🤣

        "Mi piace"

      • Allora, ho visto la puntata. Ha fatto bene a dire che non voleva fare lo scoop, che qui non si era capito. In pratica la sua fonte è il foglio. Ma gli 007 tra lui e Iacoboni ce li hanno in testa e non se li tolgono.
        Liana, ma come? SCN è l’intestazione autonoma (cit. coltissima), come lo cominci tu un messaggio con quel piccolo corrotto? Ovvio, con SOMARO CRIMINALE NEGAZIONISTA

        Piace a 1 persona

      • Ahhhh, ma ceeerto, no io pensavo ad una delle tue meravigliose espressioni in latino antico🤣😂😂🤣🤣 Credevo che volessi dolcemente spronarlo verso una qualche direzione virtuale, invece facevi solo l’appello!😆

        Piace a 1 persona

      • Ma di che cosa sproloquia, qui sotto? Che cosa c’entra con te tutto il discorso sul “ché” ? Gli era rimasto incastrato qualcosa da dire e l’ha scritto a te, invece che a chi gliene aveva chiesto conto? Io resto allibita quando trascende così e comincia a straparlare…Pensa che ero d’accordo su quell’appunto, per una volta breve, conciso, esatto. Non ha infierito sul tipo, perché ci sono alcuni commentatori che lui risparmia sempre. In genere uomini che lo insultano. Con noi si scatena. Ci sarà un motivo🤔

        "Mi piace"

      • Ti ricordi quel giornalista sfigatto che era riuscito a farsi cacciare perfino dalla giunta Moratti, che pure aveva imbarcato cani e porci, ma porci così no? Quello che si era scoperto adescava le donne con uno stratagemma e le portava in un bunker? Ecco quello è il motivo. Se trovo il nome te lo scrivo.

        "Mi piace"

      • Ignoro, ma mi adeguo.
        Traina mi ha fatto riflettere…eh, sì, temo che, insieme al famoso archivio mega galattico e a foto e ritagli di giornale appiccicati ai muri, nel covo ci debba pure essere l’angolo armeria.
        Su Crime investigation, i prossimi sviluppi.

        "Mi piace"

      • Ah, ce l’ho presente, adesso che me lo ricordi! Uno squallido pervertito.
        Crime investigation era un altro riferimento, Pa’…non si riferiva a questo pervertito, ma ad un altro🤣😂

        "Mi piace"

      • @V4CC4 IGNORANTE AFFERMAZIONISTA E PURE STR0NZ4: che ne sai tu delle mie fonti? Wikipedia nella fattispecie, non l’ho proprio usata, ma anche fosse? Se Wiki dice che la somma di due più due è quattro, che fai, cambi il risultato e ci metti del tuo, perché non fa figo informarsi sulle sue pagine? Le cose bisogna saperle per riuscire a trovarle, e soprattutto capire quello che si legge una volta trovate e non andare a cag4re il caxxo, spiegando a chi le cose le sa già: STR0NZ4! L’aferesi ci vieni a spiegare, C0GLIONA! Uno non sbaglia affatto se scrive “Il ché, accentato in questo caso, è un’aferesi (è la caduta di una vocale o di una sillaba)…” che in più spiega cos’è tra parentesi; se io scrivo per esempio, “Il monumento è un costruire simbolico”, cosa mi vieni a dire, che il “costruire” è un processo e non il risultato, e quindi non può esistere una frase così? Metonimia, D3FICI3NTE! Inoltre: “Come sarebbe il ché e un’aferesi? L’aferesi è ciò che manca, non ciò che rimane…(cit)”: visto che tu sei venuta a spiegarci che l’aferesi è un procedimento, l’aferesi, stricto sensu, se non è ciò che rimane, non può essere nemmeno ciò che manca, perché anche quello è un risultato, quindi entrambe, mancanza e rimanenza, ‘aferetici’: IMB3CILL3! E io dovrei essere invidioso de che e di chi? Di una testa di caxxo vuota e ignorante come la tua, che non sa nemmeno la differenza tra accento grave e acuto e si permette di fare la maestrina di logica e di linguistica, all’oscuro che non occorre scrivere “I Promessi sposi” per usare il “ché”, in quanto di uso affatto comune? IDI0TA: è meglio che, per cominciare, ogni tanto tu ti faccia una capatina su wiki, ché avresti molte cose da imparare, STR0NZ4!

        "Mi piace"

      • Cip: “…Con noi si scatena. Ci sarà un motivo…(cit.)”; e Ciop: “Ti ricordi quel giornalista sfigatto (uuuhhh, brrrrr…) che era riuscito a farsi cacciare perfino dalla giunta Moratti, che pure aveva imbarcato cani e porci, ma porci così no? Quello che si era scoperto adescava le donne con uno stratagemma e le portava in un bunker? Ecco quello è il motivo. Se trovo il nome te lo scrivo. (cit.)”: ma trattasi di aferesi o di aferetico? …AHAHAHAHA… Ma voi nun ce state con la testaaaaa! …AHAHAHAH…

        "Mi piace"

  6. A questi cosiddetti giornalisti-opinionisti non frega nulla se Conte o chiunque altro vince o perde. Sono dei mercenari al soldo di poteri che si servono di loro per scopi propri pagandoli profumatamente(quelli più noti). Pertanto criticare i loro scritti o le loro dichiarazioni in Tv(anche lì ci sono fior di mercenari) non scalfisce minimamente le loro coscienze, anzi. Insomma hanno la faccia come il cu…per capirci. L’unica cosa che li può far vacillare è il denaro. Perciò Travaglio fa bene a ridicolizzarli ma si scordi che possa scalfire la loro faccia tosta.

    "Mi piace"

  7. A questi cosiddetti giornalisti-opinionisti non frega nulla se Conte o chiunque altro vince o perde. Sono dei mercenari al soldo di poteri che si servono di loro per scopi propri pagandoli profumatamente(quelli più noti). Pertanto criticare i loro scritti o le loro dichiarazioni in Tv(anche lì ci sono fior di mercenari) non scalfisce minimamente le loro coscienze, anzi. Insomma hanno la faccia come il cu…per capirci (ripeto sono dei mercenari). L’unica cosa che li può far vacillare è il denaro. Perciò Travaglio fa bene a ridicolizzarli ma si scordi che possa scalfire la loro faccia tosta.

    Piace a 1 persona

  8. I giornalisti non fanno più il loro dovere in quanto non fanno rilevare le panzane che dicono.Per esempio renzi dice che coi milioni.dei banchi si potevano.vaccinare gli insegnanti.Nessuno che faccia rilevare che quando si sono comprati i banchi il vaccino non stava ancora nelle palle di chi lo ha creato.Questo è un esempima non voglio annoiarvi ce ne stanno a migliaia

    "Mi piace"

    • Un’altra balla ve la voglio dire .per esempio Salvini accusa Conte di essere Trumpista.ma nessuno li dice che Conte non lo hanno mai visto con la mascherina con scritto”forza trump” vista invece indossata da Salvini in diverse occasioni

      "Mi piace"

  9. De benedetti e Giannini stasera dalla Gruber.De benedetti “Conte non capisce niente di politica”(non immagina che è un complimento). Giannini “un po’ ne capisce ma non ha capito che Renzi e uno in grado di rovesciare il tavolo “ ( a parte che immaginare la politica come un gioco non depone bene per un giornalista,l’affermazione potrebbe far intendere che,nel caso,più che un politico servirebbe uno psichiatra)…Mi chiedo solo come fa Conte, pur avendo il sistema mediatico imprenditoriale sostanzialmente contro,ad avere un gradimento ancora così alto… forse non siamo ( sono) tutti fessi…spero…

    Piace a 2 people

  10. Buttare giu un governo nel bel mezzo di una crisi pandemica, con ripercusioni sociali, economiche e mentre un pò di pentole sono sul fuoco; se un medico venisse interrotto nel pieno di una rianimazione cardio polmonare, il paziente muore. Ora mi chiedo… era proprio così urgente innescare una crisi di governo. Immagino la critica del mondo che ci guarda …

    "Mi piace"