I have a dream: vaffa al bullo da “Giuseppi”

(di Antonio Padellaro – Il Fatto Quotidiano) – I have a dream, ho fatto un sogno: Giuseppe Conte che sfancula Matteo Renzi nell’aula del Senato, come fece con l’altro Matteo in quell’indimenticabile (per me, ma penso anche per voi) 20 agosto 2019. Direte: ma che volgarità, che mancanza di stile, di rispetto per i lettori e per le istituzioni, vergogna! Tutto vero, tutto giusto, mi vergogno, chiedo perdono, ma provateci voi a censurare i sogni, soprattutto i bei sogni, al culmine di un crescendo (stavo per scrivere orgasmo) narrativo. Quando dormi non è che puoi intervenire sui dialoghi, non è che stai girando un film, non è che puoi dire fermi tutti e sostituire la pessima espressione di cui sopra con un’altra più civile, come per esempio: mandare al diavolo, a quel paese, bacchettare, rimproverare (che, diciamolo, non possiedono la stessa efficacia).

No, non s’interrompe un’emozione e dunque ho sognato Conte che inizia il suo intervento (quasi) con le stesse parole dell’altra volta: caro Matteo, minacciando la crisi di governo ti sei assunto una grande responsabilità di fronte al Paese. A questo punto ho visto Renzi sbiancare (io sogno a colori) mentre ricordo che intorno a lui alcuni senatori italivivi si accasciavano disperati sui banchi. È straordinario, mi sembrava di essere lì mentre il caro premier rappresentava il pensiero di molti italiani che rammento parola per parola: caro Matteo, io non mi faccio ricattare da te e dal tuo partitino personale magari in cambio di qualche poltrona di potere, non ho alcuna voglia di galleggiare, o di tirare a campare per qualche settimana, o qualche mese in attesa del tuo ennesimo avviso di sfratto. Ritengo che la sofferenza degli Italiani, i lutti che ogni giorno si sommano ai lutti, meritino rispetto. Se vuoi giocare a poker sulla pelle del Paese sappi che io non ci sto, e uscito da quest’aula andrò al Quirinale per dimettermi. E se dopo il mio gesto si andrà a elezioni anticipate, e se a vincere saranno Salvini e Meloni, vorrà dire che questo ci meritiamo, anzi vi meritate. Anche perché tu e i tuoi amici di Italia Viva andrete a casa e dovrete trovarvi un lavoro (questo per la verità l’ho aggiunto io, dopo). Qualcuno dirà che ho descritto il sogno di un irresponsabile. Forse, ma i sogni sono desideri e speravo tanto di non svegliarmi.

23 replies

  1. Siccome i sogni son desideri per l’appunto, auguro che si esaudisca al più presto, perché il suo sogno è il mio sogno e credo di molte, moltissime persone. Quelle persone di buona volontà e qualità!! E che qualcuno ce la mandi buona!!!

    "Mi piace"

    • Qualche indizio in tal senso lo sto cogliendo.
      Quel pallone gonfiato di De Luca sta facendo ammuina perché il commissario all’emergenza Arcuri avrebbe destinato alla Campania solo 185.000 dosi di vaccino Pfizer per iniziare.
      Stante una disponibilità totale di 1 milione e 800 mila dosi a livello nazionale.
      Dunque alla Campania verrebbero destinate il 10% delle dosi totali, più della quota proporzionale della popolazione italiana.
      Ma il novello Masaniello ha chiamato a raccolta TUTTI i governatori meridionali, che sono leghisti e fascio fratellini.
      Prove tecniche di ribaltone super inciucista??
      Mandano avanti lui che è perennemente sopra le righe e si presta alla causa nel naturale ruolo dell’utile idiota che si pavoneggia a fare la ruota.

      "Mi piace"

      • il governo cadrà a breve perché troppi parlametari e governatori inquisiti stanno venendo al pettine… della giustizia!
        e non possono permettersi di finire in galera certa in carenza di prescrizione…!

        "Mi piace"

      • No! Smettila! Io ti volevo far vedere cosa sognano le persone normali, appagamento del desiderio (Freud, l’interpretaxione dei sogni, 189qualcosa). Ma tu sei un genio (senza ironia) e sogni la lesena (con ironia). E sogni la gazzella con la ciabatta col tacco e la piuma di struzzo (senza ironia)…

        "Mi piace"

  2. Nel giro di 10 mesi, perso lavoro, fede, famiglia, salute.
    Tra un po’ nelle stesse condizioni ce ne saranno molti altri.
    Uno tsunami si sta per abbattere, continua a sognare.

    "Mi piace"

  3. Fino a qualche giorno fa ero combattuto tra il chiedere (metaforicamente parlando) a Conte di resistere alle continue sguaiatezze del duo comico Salvini/Meloni (Berlusconi, naturalmente per opportunità e calcoli personali, sta dimostrando molto più senso istituzionale) e a quel triplo giuda di nome Renzi, anteponendo il bene dell’Italia in un momento terribil come questo.
    Oggi spero vivamente che Conte ci delizi di unìaltra performance storica, appunto sfanculando il secondo Matteo che prova ad accoltellarlo alle spalle, accoltellando, in realtà, un intero paese.
    Così non può continuare.
    Succeda quel che deve succedere.

    "Mi piace"

  4. Conte deve andare semplicemente in parlamento e chiedere una verifica.Se ha la maggioranza bene altrimenti si va a casa Se cede al ricatto adesso domani li chiederanno di scoparli la moglie pur di non far cadere il governo e lui che fa? Accetta????

    "Mi piace"

  5. Sogno bellissimo e condiviso.
    Io mi ero pure allargata… Non solo sfan, ma anche perq.lamento!
    Sarebbe fantastico e restituirebbe al nostro tutti i punti persi in quest’anno di lotta.
    Ricordiamoci: è stato dopo il 20 agosto 19 che Conte è salito di colpo nella considerazione degli italiani( e non solo) e il capitone si è smontato.

    Piace a 1 persona

  6. In maniera molto semplicistica sono due settimane che auspico che Conte faccia il prima possibile ciò che Lei sogna. Si presenti non solo in Parlamento ma in TV in un discorso al paese, con il quale faccia aprire gli occhi agli italiani su tutto ciò che stanno combinando ai suoi danni e ai nostri danni i politici, i media, l’ establishment, ecc.ecc. In tutto questo gioco il mio disappunto va al M5S in cui ho sempre creduto, nonostante alcuni sbagli. E’ ora di fermare questo ricatto nei confronti del governo e di Conte, DOVE SIETE MOVIMENTO, ALZATE IN ALTO NON SOLO I VOSTRI CUORI MA LA VOSTRA VOCE, NON RESTATE RINTANATI DIFENDETE CONTE E IL VOSTRO GOVERNO NON E’ PIU’ TEMPO DI USARE IL FIORETTO (DOPO SARA’ TROPPO TARDI) se dobbiamo consegnare il paese a questi inetti fatelo adesso, poi se gli italioti (capiranno) diventeranno italiani ne vedremo delle belle.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...