Babbeo Natale

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Il premio Coglionevirus del giorno se lo aggiudicano, ex aequo: l’addetto alle pompe funebri che s’è fatto un selfie col pollicione accanto alla bara aperta di Maradona; e gli autori dei cento e più articoli dell’ultima settimana per “difendere” e “salvare il Natale” dal governo dei senzadio che s’inventano il Covid e gli 800 morti al giorno per guastarci le feste. L’apoteosi s’è registrata ieri, dopo che il ministro Boccia ha confermato il coprifuoco alle 22 anche il 25 dicembre e, con una battuta, ha spiegato che “quest’anno non è un’eresia far nascere Gesù Bambino due ore prima”, anticipando la messa di mezzanotte. Apriti cielo. Sedicenti cattolici e noti mangiapreti sono insorti come un sol uomo ergendosi a Defensores Fidei: giù le mani dal compleanno di Gesù. E i giornaloni dietro. “‘Gesù nasca prima’. Caos messa di Natale”, “Boccia sposta Natale” (Giornale). “Boccia vuole stabilire quando nasce Gesù” (Libero). “Boccia surreale: ‘Gesù può nascere due ore prima’” (Verità). “Il caso della messa di Natale: ‘Gesù può nascere prima’” (Messaggero). “Anticipare di qualche ora la messa di Natale: il governo tratta con la Cei” (Repubblica). Poteva mancare l’illuminato parere di Salvini? Non poteva: “A me non sembra normale che un ministro della Repubblica, che si dovrebbe occupare delle emergenze, proponga una nascita anticipata di Gesù Bambino e manchi di rispetto a un Paese legato profondamente ai simboli cattolici”. Il pover’uomo dev’essere davvero convinto che Gesù di Nazareth sia nato alle 24.00 in punto del 25 dicembre di 2020 anni fa sotto il segno del Capricorno. Non sa che quella data è una convenzione priva di qualunque attendibilità storica.

Nei primi due secoli, in Oriente c’era chi celebrava il Natale il 20 maggio, chi il 20 aprile, chi il 17 novembre; e in Occidente chi il 28 marzo, chi il 25 dicembre. Nel IV secolo la Chiesa scelse la data attuale per cristianizzare una festa pagana dell’Impero romano: il Sol Invictus, in onore della dea Mitra vincitrice delle tenebre, coincidente con quello che si pensava essere il solstizio d’inverno (poi anticipato dagli scienziati al 21 dicembre). Ma in Oriente si optò per il 6 gennaio, in uno con l’Epifania. Del resto, se Gesù avesse voluto farci conoscere il giorno del suo compleanno, l’avremmo trovato nei vangeli. Che invece non fanno cenno alla sua data di nascita. Non solo al giorno, ma neppure all’anno. Tant’è che oggi, paradossalmente, gli storici lo collocano tra il 7 e il 4 avanti Cristo. Strano che la Madonna di Medjugorje, con cui Salvini vanta un filo diretto, non gliel’abbia detto. Forse voleva risparmiare al figlio gli auguri e i regali del Cazzaro, tipo i soliti rosari sbaciucchiati. O forse Salvini ha le pile del walkie-talkie scariche.

29 replies

  1. Ok, è vero, sono titoli da pagliacci. La prossima settimana attendo l’articolo su Philip Morris – Cssaleggio, senza nesun pregiudizio da parte mia, solo per rinnovare l’attestato a Travaglio di paladino delle verità

    "Mi piace"

    • In attesa………..anche del commento di Salvini su questo articolo in parte dedicato anche a LUI…… c’ è un articolo di ieri 27 novembre su “La Notizia” a firma di Carlo Amari a proposito dell’ articolo del “Riformista”….sul “fumo”….!!! Buona lettura…..!!

      "Mi piace"

    • Non serve aspettare una settimana, basta leggere l’articolo di Gaetano Pedulla’.

      A Travaglio non deve essere rinnovato alcun attestato, ciò che scrive dà fastidio solo ai ladri e ai deficienti.🤣

      Piace a 1 persona

    • @Paolabl
      Ancora con questa storia del Riformista?
      Ma allora ci tiene proprio a farsi mandare a… quel paese.
      Prima di commentare col piglio di chi la sa lunga, faccia lo sforzo di leggerli gli articoli.
      Troverà così numerose conferme che quella di Sansonetti è l’ennesima fake che costituisce
      l’unica ragione di esistere di quel rotolo di carta igienica che qualcuno si permette pure di
      chiamare giornale.

      Piace a 1 persona

    • Stia sereno che ci pensa Capitan Ciliegia…….il “fustigatore” lumbard……. l’ indossatore, per eccellenza…. di divise militari…tutte…meno quelle della GDF……..chissa’ perche’….??

      Piace a 2 people

      • serenissimo sono , a differenza vs. non me ne f.rega un fico …..secco di tutta questi personaggii osceni che stanno sul palcoscenico della politica di questo paese , compresi i “giornalisti” .
        Mantengo le distanze e metto pure la tuta da astronauta per non contaminarmi . Quindi stia sereno lei piuttosto e si riguardi .

        "Mi piace"

  2. “le pile del walkie-talkie scariche”
    la migliore battuta

    poi nei commenti ci sono i soliti che rilanciano “stronzate”, tipi antropologicamente interessanti.
    Come si fa a credere che la Madonna parli ad un Cazzaro anche se verde, invece loro dicono di crederci.

    "Mi piace"

  3. Va bene, Salvini non lo sa che cosa è una convenzione e i leghisti che te lo dico a fare. Ma gli altri? Per una volta che Boccia esprime un concetto di senso compiuto…
    P.s. Questa cosa che lui ogni volta: non mi pare normale che un ministro della R ecc ecc. Ma veramente? Lui che quando era minustro della R c’aveca la faccia sul seno di due sgallettate in spiaggia.

    Piace a 1 persona

  4. Oramai è conclamato che l’informazione “vera” non esiste, quei giornali hanno un capo, i pseudo giornalisti tengono famiglia, ed allora si scrive e parla di cazzate senza nessun costrutto, poi sansonetti…….. Comunque non serve nemmeno che Marco Travaglio perda tempo a rispondere su Philip Morris / Casaleggio, lo ha fatto nell’articolo/commento di oggi il dr. Gaetano Pedullà….i’informazione si fa sui fatti e non sull’asino che vola.

    Piace a 1 persona

  5. Ma come funziona sto sito, una volta su due mi dice che il commento è già stato inviato salvo poi non pubblicare nulla.
    Boh, diventa complicato postare e rispondere alle repliche.

    "Mi piace"

  6. Io apprezzo il lavoro di chi tiene in piedi questo spazio, apprezzo anche la qualità degli articoli selezionati (a parte Pedullà, Sansonetti e qualche altro “giornalista”) ma è inspiegabile perché alcuni commenti non vengano pubblicati.
    Capita anche sul FQ purtroppo ed annichilisce non poco la voglia di commentare, immagino che qualcuno di questo sia pure contento 🙂

    "Mi piace"

    • Al FQ c’è (o c’era) la censura, affidata a una di quelle entità bislacche che ti bloccano se nel tuo post c’è anche solo la parola pipì. Per questo, dopo che mi bloccarono una dozzina di innocenti post, con un linguaggio da educande rispetto a Scanzi o MT, non rinnovai l’abbonamento, spiegando il perché al direttore Peter Gomez per e-mail (mai risposto).
      In Infosannio, nessun problema. Sono bravi, sotto ogni aspetto

      Piace a 1 persona

  7. Qualche volta perfino Travaglio mi lascia perplesso, e stavolta i motivi sono due o tre:
    1) prima di tenere una lezioncina ai babbei (a partire dai due della foto qui sopra) bisognava garbatamente dire che Boccia non aveva bestemmiato o promosso eresie, ma semplicemente si era espresso in maniera un po’ idIota;
    2) nel corso della lezioncina c’è un errore che non rischia di minare la civiltà contemporanea, ma che (per chiunque abbia un minimo di conoscenza della storia antica) è fonte di sgomento: Mitra una divinità femminile? Evidentemente per il passato remoto il nostro grande Direttore “non ha le basi”;
    3) una volta che abbiamo osato discuterlo, potremmo andare fino in fondo. In genere, non c’è una mezza riga di quanto scrive che non vada condivisa, ma sulla RAGGI bisognerà pure avere il coraggio di snidarlo. Va difesa, sì, quando il giornalone unico la condanna senza motivo, ma vediamo chi è: viene da un mondo oscuro, lo studio Previti, spinta da un avvocato di punta del medesimo; viene candidata dopo una votazione su una piattaforma probabilmente hackerabile; nei dibattiti pre-elettorali è odiosa, o non si presenta oppure parla e se ne va senza ascoltare l’avversario (il povero Giachetti, già sfigato di suo); eletta, si circonda via via di consiglieri uno peggiore dell’altro, e per poco non chiama anche l’avvocato previtiano; non risolve, e spesso neppure affronta, nessuno dei problemi di Roma, con l’eccezione (cosa, bisogna pur dirlo, non da poco) della lotta alla criminalità organizzata e alla destra eversiva.
    Intanto fervono le manovre zingarettiane: dialoghi con Renzi (!!!) su possibili rimpasti. AIUTO!

    "Mi piace"

    • Condivido soltanto il tuo grido AIUTO perché siamo messi un po’ malaccio, altroché. Ma sulla Raggi mi devi dire quali sindaci di Roma, a parte Nathan e Petroselli, hanno fatto meglio e subito più attacchi

      "Mi piace"

    • @Sergio. Non sono d’accordo, anche se rispetto, ovviamente, il suo punto di vista :

      + Boccia ha voluto sdrammatizzare una decisione veniva attaccata dai soliti polemisti da strapazzo, appoggiando peraltro sulla realtà storica. L’uscita può piacere o meno, personalmente non mi è dispiaciuto questo tocco di humor britannico
      + MT ha fatto una scivolata. Succede. Se la data e l’ora di nascita di Gesù è incerta, è invece sicuro che nella religione indo-persiana. Mitra è indiscutibilmente maschile
      + non conosco gli antecedenti di Virginia Raggi. Certamente, i suoi primi passi in Campidoglio hanno incluso parecchie gaffes, per usare un eufemismo. Ma dopo le incertezze iniziali, si è dimostrata la miglior Sindaca , e Sindaco, di Roma. Determinata, capace di resistere alla spregevole pressione dei politici e dei giornalacci portavoce dei poteri pseudo mafiosi che facevano il bello ed il cattivo tempo coi suoi predecessori, ha iniziato un risanamento, tanto finanziario come civile che sta dando risultati, nonostante il continuo sabotaggio della gentaglia che ancora non è riuscita a stanare. Certamente, non ha la bacchetta magica, non è la fata turchina, casomai corvina. Ma se, come spero, verrà rieletta, potrà portare a termine il suo eroico progetto. Eroico perché in assenza di una coscienza collettiva forte e stabile come in altre cittadinanze, nel nostro paese abbiamo bisogno di eroi e/o eroine per affrontare certe imprese

      Piace a 1 persona

    • @SERGIO
      Accidenti! Le assicuro che ho una più che minima conoscenza della Storia antica, eppure non mi sono lasciato
      prendere dallo sgomento al leggere della “dea Mitra”.
      Considero Marco Travaglio di gran lunga il numero 1 del giornalismo italiano ma non lo ritengo onnisciente in ogni
      campo dello scibile umano.
      Nei suoi articoli maneggia con perizia discipline vaste e complesse pur non essendo uno specifico cultore della
      maggioranza di esse (“Le religioni orientali ai tempi dell’Impero Romano” penso rientri tra quelle a lui più oscure) e
      non può quindi destar scandalo o meraviglia se, ogni tanto, prende una cantonata.
      Se per Lei andare ad estrarre il pelo dall’uovo su una questione marginale che non inficia minimamente il senso
      del ragionamento significa “osare discuterlo” vuol dire che si accontenta veramente di attaccarsi alle “pinzillacchere”
      o che non è in grado di trovare argomenti seri, di sostanza, con cui discuterlo.
      Dopo aver subdolamente attaccato Travaglio, più che legittimamente per carità, passa a seminare i soliti, triti e ritriti,
      luoghi comuni mediatici sulla figura di Virginia Raggi, infiorettandoli con qualche piccolo quanto fasullo apprezzamento,
      tanto per far credere a chi La legge che Lei non è affatto prevenuto nei suoi confronti ma che non può esimersi dal
      rimarcare (sottolineandolo in rosso!) che l’odiosa donzella “non risolve, e spesso neppure affronta, nessuno dei
      problemi di Roma… (cit.)”.
      Insomma, egregio Sergio, ritengo il Suo commento un autentico monumento all’italica ipocrisia.
      Non me me voglia, ma è una delle cose che faccio più fatica a sopportare.

      Piace a 2 people

    • @Sergio
      Con il dovuto rispetto, vorrei contestare le affermazioni non vere che ripetono le MENZOGNE della stampa più becera: V Raggi non ha affrontato o risolto i problemi di Roma.
      2 soli esempi,
      – il bilancio da quando c’è lei si approva entro il 31 .12 come dice la legge. Tra l’altro in questo modo si ottengono 20 milioni in più dallo Stato come “Comune virtuoso”
      – non si chiedono più mutui alle banche. Il rifiuto delle Olimpiadi 2024 non solo ha inflitto un mancato guadagno a certi “costruttori” ma anche alle banche abituate a concedere mutui a tassi superiori al mercato come fecero con Veltroni
      – la lista completa di quanto ha fatto V.Raggi la trova su internet.
      – la lista di quanto abbia fatto impazzire di rabbia canina i soliti ” magnoni” sulla pelle dei Romani la trova sulla rassegna stampa di quasi TUTTI i giornali dal 3 Agosto 2016 quando disse NO alle Olimpiadi.

      Piace a 2 people

  8. E questa sarebbe l’opposizione? Dei veri duri! Dei veri condottieri di masse alla messa domenicale al grido di “Dio, Patria e famiglie di separati e sigle con pargoli….”

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...