Il treno del Movimento

(Tommaso Merlo) – Treni come quelli del Movimento passano davvero di rado nella storia di un paese. Farlo deragliare sarebbe un crimine imperdonabile. E’ il treno di cittadini che si sono ritrovati attorno ad un progetto politico. Ma invece di finire in qualche partitino dello zero virgola oppure rilegati perennemente all’opposizione, sono arrivati in pochi anni addirittura nel cuore del potere in una grande democrazia occidentale. Senza soldi, senza stampa al seguito, senza uffici e santi in paradiso. Pacificamente, legittimamente. Comunque la si pensi, si è trattato di un trionfo della democrazia nel senso più puro del termine e cioè di popolo che si fa governo. Forse il termine rivoluzione è esagerato ma il 4 marzo ha segnato un brusco cambio di paradigma nel nostro paese, col potere passato da un vecchio e malconcio regime partitocratico ad un gruppo di sconosciuti cittadini. E comunque la si pensi, si è trattato di un fenomeno politico straordinario soprattutto in un paese come l’Italia perennemente schiacciato dalla cappa conformista di qualche casta e in cui la politica si è sempre frammentata in mille inconcludenti campanilismi. Un’egopolitica corrotta e lacerata da futili rigurgiti ideologici e autolesionistica faziosità. Il Movimento è riuscito a conquistare il potere grazie ad una tempesta perfetta. Deprimenti cumuli di macerie politiche e sociali hanno consentito ad un progetto innovativo di riaccendere la speranza di milioni di cittadini desiderosi di voltare pagina e costruire un paese all’altezza dei tempi e delle loro nuove consapevolezze. Il punto è che più le tempeste sono perfette, più difficilmente si ripetono. Per questo il treno del Movimento va fatto correre il più a lungo possibile. Farlo deragliare o condurlo su un binario morto sarebbe un crimine imperdonabile. Sia per chi è seduto su quel treno sia per i cittadini che lo osservano passare da casa. Un crimine imperdonabile anche perché quegli sconosciuti cittadini sono arrivati al potere con una “lista di cose da fare” di cui alcune molto ambiziose. Ebbene, la cruda cronaca dei fatti dice che gran parte di quella lista è stata realizzata. Cosa non affatto scontata. Guidare una grande democrazia non è uno scherzo. Soprattutto se hai ferocemente contro tutti i reduci del vecchio regime partitocratico. Il Movimento poteva benissimo fallire come del resto prevedevano tutti i benpensanti. Poteva fare la fine dei vecchi partiti e perdersi in anni di vane chiacchiere. Ed invece il modello ha funzionato eccome. E questo nonostante il Movimento non governasse nemmeno da solo e con nel frattempo addirittura una pandemia da gestire. La lista di cose realizzate supera già le più rosee aspettative. Fatti. Non chiacchiere propagandistiche o pseudo ideologiche. Certo, le cose da fare sono ancora molte, ma negare la realtà dei fatti è folle. Come lo è pretendere che un paese cambi con un colpo di bacchetta magica come peraltro han sempre promesso i pifferai magici del passato. Per cambiare l’Italia ci vuole tempo, ci vuole fatica. Il cambiamento è un percorso lento e sfibrante e lo è soprattutto quando hai perso decenni per colpa della malapolitica. Ma la strada intrapresa è indubbiamente quella giusta. Con una politica al servizio dei cittadini e non più di lobby e di caste e di deliri egoistici. Ma c’è di più. Quei cittadini sconosciuti sono entrati nei palazzi al grido di onestà e la cruda cronaca dei fatti dice che non solo non hanno rubato un euro ma hanno anche tagliato costi e poltrone e restituito stipendi e approvato leggi che uno stato in mano ai ladri non approvava mai. Costringendo così i reduci del vecchio regime a darsi perlomeno una calmata. Certo, prima o poi anche il treno del Movimento si dovrà fermare. Perchè si esaurirà la sua spinta politica o perchè qualcuno riuscirà a sabotarlo rendendolo innocuo. Magari rilegandolo a partitino di opposizione come già profetizzavano i benpensanti. Così presunti delusi de noialtri, hocapitotuttisti e traditori di vario rango potranno festeggiare e tornare nelle braccia del vecchio regime partitocratico che li ha umiliati per decenni e non vede l’ora di ricominciare a farlo. Già, prima o poi ci riusciranno a fermare quel maledetto treno. Salvo poi rimpiangerlo quando sarà troppo tardi. Sarà la storia a valutare l’impatto complessivo del 4 marzo sulla repubblica italiana. Di certo due anni sono davvero nulla e la corsa deve proseguire. Treni come quelli del Movimento passano davvero di rado nella storia di un paese. Farlo deragliare sarebbe un crimine davvero imperdonabile.

23 replies

  1. Non voglio commentare l’articolo, perchè non condivido moltissime cose. A mio avviso il Movimento ha fatto errori fatali, un po’ per inesperienza, un po’ per mancanza di chiarezza nei contenuti, un po’ perchè c’è chi lo vorrebbe pilotare verso il PD, approfittando di quanti al suo interno sono disposti a tutto pur di non tornare “alla durazza del vivere”.
    Però può contare sull’altrui marciume, che lo rendono comunque più appetibile degli altri schieramenti-fogne.

    Sul PD, inutile dilungarsi, perchè la tanfa si sente da lontano.
    Forza Escort fa più pena che altro: 4 impagliati che chiedono cose inascoltabili; almeno quanto + Europa.
    Fratelli d’Italia è lo stendardo del nulla, e a parte la difesa dei ceti abbienti, non hanno altro da dire.
    La Lega, tolto il tema immigrazione, in sostanza vuole la stessa cosa del PD: appalti agli amici e Mes.
    Italia Viva? Vabbè, dai, non voglio infierire; l ometto in cantina con Forza Escart e + Europa.

    Di grazia, chi resta, oltre questi inverecondi nomi da putrioti (errore voluto)?
    Italia Viva… Forza Italia… Fratelli d’Italia… Potere ar Popolo…
    Per ora, i 5Stelle, hanno poco da temere.

    Piace a 2 people

    • Ne approfitto per spiegare il perchè del mio username, visto che calza a proposito.
      Qualche anno fa, andai a fare un giro in un paese vicino a Livorno. Probabilmente c’erano le elezioni del sindaco e tra i manifesti, c’erano attaccati degli adesivi “fai da te” con un personaggio inventato, tal Copronio Sterchi. Lo schieramento indicava tutte le sigle possibili, dal PD al DDT al TNT e moltissimi altri. Una faccia ghignante sovrastava le scritte: “vota Copronio. La merda galleggia e voi affonderete” o “Essere ricchi non è un reato, essere plebei sì” e ancora “le poltrone costano, quindi pagate senza fare der populismo” ecc… ecc.. Li ho fotografati, erano la perfetta rappresentazione del “politico”.
      Ogni volta che vado alle urne, sono tentato di scrivere “Copronio Sterchi”.

      Piace a 4 people

  2. Concordo con il post sopra
    Eliminerei errori fatti. Quali errori? Se avessi vinto col 51% sarei d’accordo su errori fatti, ma la realtà è andata diversamente e per governare ci vogliono compromessi. Volevi fare come dice Jerome b. Andare di nuovo al voto e chiedere i pieni poteri? Su veramente siamo seri.
    Come hai portato a casa il RDC, hai fatto quota 100, hai dovuto cedere sul tav e sul gasdotto a Brindisi
    È la politica bellezza
    Poi se salvini a cui di maio aveva dato piena fiducia si ubriaca di mojito di chi la colpa? Il fenomeno di rignano mangiava pop corn, e alternative altre non c’erano
    Bene ti rimbocchi le mani e riparti, qualcuno dei tuoi scende, altri salgono, zero drammi
    Ben vengano i dibattista a tenere alta l’asticella della purezza, come Ben vengano i concreti alla di maio
    Certo fa male vedere toninelli a casa, colui che più si è speso per cacciare i benetton, far partire il cantiere del ponte, aperto in un po più di un anno!!!!!! Ad amatrice sono ancora lì che aspettano!!!
    Poi si va a votare e vince Toti!!!!!!!!!!
    Ma questa è l’Italia. Con tutti i mass media a sparare, tranne il fatto quotidiano è difficile replicare
    Ma questi signori ci hanno presentato Giuseppe Conte!!!!!!
    Arrivederci al 2023 e ride bene chi ride ultimo

    Piace a 6 people

    • “Poi se salvini a cui di maio aveva dato piena fiducia si ubriaca di mojito di chi la colpa?”
      Di chi non si è accorto di qual erano i suoi piani. Odio fare come Cacciari, ma io l’ho detto a tutti immediatamente che l’unico vero impegno del cazzaro verde era far le scarpe al M5S.
      Quota 100 a mio avviso era e resta una stupidata. Perdere sul TAV è frutto di un grave errore. Il M5S ha toccato il fondo quando ha votato a favore del cazzaro sulla Diciotti e per di più l’ha fatto gratis! Il M5S avrebbe dovuto essere puro allora votando per il processo. Visto che non l’ha fatto, avrebbe dovuto almeno subordinato alla cancellazione del TAV prima del voto.
      Dibattista è un immaturo che se ne va a zonzo a farsi gli affari suoi, arriva due giorni prima delle elezioni e poi dice agli altri che hanno perso. Troppo comodo… se questo è il suo stile dovrebbe andare a fare il manager in Fiat. No offence given to the managers.

      Piace a 2 people

      • Angelo mascaro : la colpa è di chi non si è accorto….. Scusa di maio ha parlato chiarissimo se si vince con il 51% si opera in un modo, altrimenti con chi ci sta!!! Il pd renziano si è dato ai pop corn. Giustamente hai fatto il governo con colui uscito meglio alle elezioni. Fatto il contratto bisogna LAVORARE. Se tu lavori e ti accorgi che il socio fa il furbo che si fa??? Continui a lavorare per il paese o fai le ripicche come i bambini? Quanta acredine in questi giorni!!!!!!!! Perché non parlate del boom elettorale di FI ? È meglio credete.

        "Mi piace"

      • Puoi usare il potere che ti deriva da avere il doppio degli eletti. Puoi mettere condizioni più pesanti. Di Maio col cazzalo è stato uno zerbino, è stato come il selvaggio dei fumetti che scambia oro per le bilie.
        Gente più capace al suo posto avrebbe lavorato per il paese senza farsi mettere i piedi in testa. Le alternative non sono: o lavori o fai ripicche. Si mettono in chiaro le cose. Non capisco perché i provvedimenti in quota lega sono passati avanti e quelli in quota M5S, reddito di cittadinanza escluso, in secondo piano. Il TAV doveva essere sistemato prima della Diciotti, la blocca prescrizione andava fatta partire nel 2019…

        Piace a 1 persona

      • L’errore è stato dare piena fiducia! Incredibile. Come fa uno a fidarsi del cazzaro verde? Pazzesco. Non riesco a crederci. Quando lo sentivo in campagna elettorale pensavo che non sarebbe arrivato al 6%. Ero convinto che poca gente fosse così poco cerebro-dotata da credergli… mi sbagliavo. Mi sbagliavo sugli elettori, non sul cazzaro.

        Piace a 1 persona

    • @ Fabio

      è come dici tu.

      Il problema PRIMO DI QUESTO PAESE DI MERDA E’ LA GENTE DI MERDA CHE C’E’. Se non accetti questa verità buddista allora delll’italia non capisci e non capirai mai un emerito CAZZO.

      Con Conte ci è andata di CULO e va sfruttato al prossimo giro, sempre che qualche “bella” figurina dei 5 stelle non voglia fare l’attorone protagonista del film al suo posto rifiutando così il ruolo che gli compete: scaricare monnezza col furgoncino. Scaricare monnezza col camioncino elettrico usando pure il megafono e dicendo che è green perchè è un 5 stelle.

      Però poi in europa ci va Conte, non il camionista di furgoncini elettrici con l’altoparlante che nel tempo libero scrive pure libri, fa i cazzacci suoi, va dalle gruber e dalle annunziate a fare le linguettine e i sorrisini e poi cerca di imporre (LUI, non io) una linea politica trattando gli altri 150 parlamentari 5 stelle come pecore rincoglionite al guinzaglio perchè LUI è il messia e DIO. Lui è DIO. Ma per favore, nemmeno alle elementari ci si comportava così. E questo vale per tutti, anche se il riferimento è a uno in particolare.

      A proposito, Morra, che CAZZO fa? E’ sempre vivo? Respira? Parla, dice qualcosa oppure fanno di tutto per tacciarlo? Perchè Morra a me è sempre piaciuto e non ha MAI invaso a SPROPOSITO spazi altrui.

      Piace a 3 people

  3. Pannelli fotovoltaici al motore del treno e AVANTI:La vibilita’ del treno sii.TERRITORIALE,che CONTINENTALE.Solo cosiì, si potra’ sperare di avere una maggiore influenza GEOPOLITICA.(la TERRA la si puoì salvare solo se si e’ tutti consapevoli).

    "Mi piace"

  4. Spiacente, sig. Merlo, ma analisi SBAGLIATISSIMA! Il treno dei 5 stelle ha cominciato a correre sulle macerie fumanti del PD. Che nell’arco degli anni, e delle sue involuzioni, è diventato un partito morto, che vive grazie alle sue poderose ramificazioni di potere: nei mestieranti della politica, nell’alta burocrazia, negli ospedali, scuole, burocrazie ministeriali etc. etc. Il Pd, o quello che era prima, a un certo punto della sua storia, ha scoperto che i Tronchetti Provera, i banchieri, i Colaninno, gli industriali tout court, hanno infinitamente più appeal dei Cipputi…. E ti saluto la Sinistra! Per i cinque stelle, correre sulle praterie dei delusi e dei nauseati del Pd è stata una vendemmia! Chiedetevi quanti voti Pd ci sono dietro l’esplosione dei 5 stelle, quando diventarono il primo partito italiano!
    I 5 stelle… I 5 stelle sono la realizzazione di un esperimento di ingegneria sociale compiuto da Gianroberto Casaleggio. Un po’ come il frutto di un’apprendista stregone, che sfugge al controllo. Per fissare la vaporosità, l’evanescenza di questo movimento, basta solo ricordare che per essi non esistono nè destra nè sinistra. Quindi, Elkan sarebbe la stessa cosa di un verniciatore che lavora per lui. Un movimento che giustamente sparirà per la sua ignavia, la sua inconsistenza ideale e identitaria. In mezzo alla palude, ci stiamo noi. Noi che non andiamo più a votare. Noi che non siamo rappresentati da nessuno. Milioni di persone che vorrebbero un partito serio, di sinistra non comunista, che facesse VERAMENTE gli interessi di lavoratori dipendenti, pensionati, precari, disoccuppati e non garantiti in genere…. Ma pare che in Italia questo sia IMPOSSIBILE!!!!

    "Mi piace"

    • @Litio
      Mi sfugge la logica di chi, dopo aver ammesso di non andare a votare, si lagna di non essere rappresentato da nessuno.
      La solfa del: “Non voto perchè nel pacchetto delle offerte politiche non c’è quella che mi piacerebbe ci fosse” è un po’
      la stessa di quello che, abituato alla cucina di mamma sua, schifa quello che gli cucina la moglie.
      Dato che, tra partiti grandi, medi, piccoli e piccolissimi si può trovare tutto e il contrario di tutto, questo atteggiamento schifato
      di chi non si accontenta mai, salvo poi lagnarsi di aver fame di rappresentanza, ha veramente stufato.

      Piace a 1 persona

      • Le è sfuggita la totale manzanza di partiti-schieramenti-movimenti che vogliano riemttere in discussione l’adesione all’€? O che mettano al centro l’importanza di raggiungere la piena occupazione, anzichè l’elargizione (assolutamente giusta ma solo come mezzo per) di redditi da sopravvivenza? Magari non aderendo a “vie della seta” che hanno seminato ovunque miseria e devastazioni ambientali? Le sfugge il fatto che tutti i comitati tecnici scientifici abbiano conflitti di interesse? O che nessuno senta la necessità di riformare una Magistratura putrescente che non garantisce una beata mazza? O che il 5G confligge terribilmente con l’ecologismo dei monopattini?
        Sa com’è, non tutti sono disposti ad ingurgitare merda pur di riempirsi lo stomaco.

        Non aggiungerò repliche, per evitare inutili discussioni; impari ad avere rispetto delle idee altrui.

        "Mi piace"

  5. Se e’ vera la storia del “cerchio magico” di Giggino, allora non credo che il M5S – come entita’ politica governata da “piattaforme” ed annunci tipo “Abbiamo sconfitto [aggiungi quanto ti placa]” – voglia confluire nel PD. Credo invece che lo vogliano sostituire, alla “scatoletta di tonno”.

    "Mi piace"

  6. si sarebbe potuto davvero voltare pagina se non si fossero incaponiti ad andare a governare coi ladri i corrotti e i corruttori…di dritta e di manca!!!
    ora, grazie a sciocchi tetrapoltronari e accoliti che sono passati dal vestito da lavoro allo gessato e cravatta, auto blu con autisti incorporati e scorte d’ordinanza, in meno di 2 anni al netto dei mesi estivi, delle domeniche e festivi, si é passati dal 32,7 al 6/8%

    leggo: “…la cruda cronaca dei fatti dice che gran parte di quella lista è stata realizzata…”!!!
    – hanno fatto la legge sul conflitto di interessi?
    – hanno rinazionalizzato le autostrade togliendole dalle avide grinfie di liberisti predatori che hanno fatto crollare ponti al nord e fatto finire nel burrone un pulman pieno di vite umane al sud?
    – hanno separato il potere politico da quello giudiziario e amministrativo, bloccando definitivamente le “porte girevoli”?
    – hanno rispettato il referendum sull’acqua pubblica togliendola dalle grinfie dei fascioliberisti predatori?
    – hanno separato le banche di affari dalle commerciali?
    – hanno approvato leggi per una vera lotta alla corruzione, all’evasione fiscale e contributiva e alla criminalità mafiosa con recupero sostanzioso di parte dei 250miliardi sottratti allo stato?
    – hanno fatto una legge per dire basta all’uomo solo al comando (leggasi alla voce: scandalo consip e toghe palamarate sporche)?
    – hanno fatto una legge per “tagliare” le unghie a quei sindacati gialli che si spartiscono la torta coi padroni e col potere politico-amministrativo (caf, patronati, fondi pensioni, società di somministrazione lavoro interinale, società scuola lavoro, etc. etc. – qualcuno quantifica la torta in un paio di miliardi di euro l’anno… con grave nocumento per i lavoratori, i pensionati e le loro famiglie)?

    ….

    hanno fatto tutto ciò e noi cittadini comuni mortali non ce ne siamo accorti…?

    l’elenco di cose promesse che avrebbero dovuto fare (referendum sull’euro e l’ue, tav, tap, muos, mose e altre quisquilie), come avevano promesso, per recuperare democrazia, giustizia e libertà pare ancora essere troppo lungo…!

    se ne faccia una ragione, Tommaso caro, gli italiani, sopratutto quelli del sud, quando si sentono traditi, difficilmente perdonano…!!!

    "Mi piace"

    • A tonino b.
      Giusto, non hanno fatto tante cose. Ma tante ne hanno fatte! Mi sembra una sintesi ingenerosa e impostata non molto intelligentemente. I partiti ed i loro leader sono andati avanti per decenni promettendo e non mantenendo nessuna promessa (ti ricordi il solenne impegno firmato da Vespa da Berlusconi?), e se il Movimento, in 2 anni in cui ha governato obbligatoriamente con dei cialtroni, per di più di diverso colore non ha raggiunto tutti gli obiettivi prefissati, con in mezzo una pandemia che sconvolge il mondo, lo si deve mettere sul banco degli imputati . Dove sta il tradimento caro tonino, che gli Italiani non dimenticano? Secondo me, è in questo momento, e vedendo alle spalle i buoni risultati raggiunti contro venti e maree, che bisogna spalleggiare e rafforzare il Movimento, per portare a termine quanto hai elencato e perché l’inevitabile rancorosa onda reazionaria non spazzi via il molto (o poco, secondo il tuo punto di vista) è stato costruito per un paese più giusto e migliore

      "Mi piace"

  7. Ultimamente vengo citato spesso per i concetti, condivisibili o meno, che esprimo e non più per i toni sopra le righe.
    Il limite principale è proprio quello che o stesso Grillo aveva sempre paventato come un potenziale problema.
    LE PERSONE.
    Essere stato e continuare ad essere sospettoso verso il mondo esterno, tipo l’ultimo uscita contro l’inutilità del Parlamento in democrazia per perorare quella Diretta e digitale, lo ha condotto paradossalmente a doversi fidare di qualcuno.
    E questi scaltri fortunelli che inizialmente hanno carpito la sua fiducia sono coloro che oggi si sono di fatto impadroniti del partito.
    Di Maio col suo cerchio magico da una parte e il DIBBA autoesclusosi a questo giro dall’altro. E pensare che nei loro raid da teppisti in terra francese si chiamavano IPOCRITAMENTE fratelli.
    Di Maio soprattutto ha fatto progressivamente terra bruciata di ogni personalità critica e di spiccato carisma. Un nome su tutti Pizzarotti, che ai fans duri e puri crea convulsioni ma che nei fatti è riuscito a risanare un comune oberato da oltre 800 milioni di debiti lasciatogli in eredità dal reo confesso ex sindaco Vignali di forzamafia.
    E anche nel 2018 è continuato il lavoro interno per la creazione del proprio inner circle, cooptando tra i candidati blindati dei suoi nominati a danno di storici attivisti ESCLUSI.
    La bramosia di potere lo ha condotto a commettere errori in serie.
    PER ME L’ALLEANZA, IN FORMA DI CONTRATTO, CON IL CAPITONE E’ STATO UN ERRORE STRATEGICO MORTALE.
    Il capopopolo razzista e fannullone lo ha sovrastato dall’alto del suo quarto di secolo di esperienza da parassita, proprio dal lato caratteriale, sottomettendolo ed umiliandolo.
    COME CAXXO SI FA A FARSI DETTARE L’AGENDA DA PARTE DI UNO CON LA META’ DELLA TUA FORZA PARLAMENTARE?
    Ancor oggi NON ACCETTO il ricordo dei risultati raggiunti. Gran parte di quei provvedimenti bandiera sarebbero passati con chiunque.
    Le porcate leghiste in tema di migrazioni e diritti civili NO. Sono leggi medievali INDEGNE di uno stato moderno che deve saper espandere e diritti verso le minoranze al suo interno. Il contrario è una società spartana e fascista.
    Questi primati, tramite mexde come il fascio Fontana e l’integralista teocratico Pillon.
    Lo scrivo affinchè vi sia chiaro a tutti. IO SONO PER UN’ALLEANZA DEFINITIVA CON IL PD
    Ancor oggi questo partito sconta una presenza maggioritaria di truppe nominate da Renzi. Se al prossimo giro se ne liberasse sono sicuro che finirebbero per accettarlo anche alcuni ultrà.

    E questo mi dà spunto per parlare del SECONDO LIMITE.
    LA MANCANZA DI UNA VERA CLASSE DIRIGENTE, COMPETENTE E PREPARATA.
    Ci avete fatto caso che i rappresentanti di maggior successo sono degli ESTERNI?
    Cominciando dal PdC Conte, al ministro dell’ambiente Costa o al sottosegretario alla Sanità Sileri.
    UNO NON VALE UNO.
    Vorrei vedervi, nel caso qualcuno tra voi/Noi avesse un’impresa privata assumere come responsabiliDirigenti i primi passanti per strada.
    Che io sappia si procede solitamente con processi di selezione.
    La selezione dei vertici del M5S è avvenuta tra quelli più abili a relazionarsi con Grillo e Casaleggio Sr. E da lì in poi a far terra bruciata dei potenziali leader che potevano emergere per qualità ed esperienza.
    Portare delle novità non vuol dire SFASCIARE l’esistente.
    E torno all’alleanza attuale col PD che si è dimostrata spesso necessaria per la competenza delle figure tra gli alleati.
    Col capitone le finanze pubbliche ballavano, ministri, sottosegretari e boiardi di area leghista speculavano al ribasso contro l’Italia. Siamo entrati in recessione tecnica, TRE MESI CONSECUTIVI DI DECRESCITA DEL PIL nei primi sei mesi di governo. Crollo dell’erogazione dei mutui, crollo della produzione industriale e degli ordinativi.
    Ma, usando la testa, potete mai essere nostalgici di un venduto alla Russia che voleva l’uscita dall’euro e il ritorno ad un commercio regolato da dazi reciproci?
    a) Abbiamo il secondo surplus commerciale in Europa
    b) La BCE ci compra i titoli di Stato mantenendone bassi gli interessi da riconoscere ai sottoscrittori
    c) Paghiamo di meno, rispetto ai tempi della Lira, le materie prime quotate in dollari e i mutui immobiiari e i prestiti alle imprese.
    Se non ci aveste mai pensato sono vantaggi che sparirebbero applicando le idiozie del capitone

    Dicevo che l’alleanza col PD è stata sacrosanta e benedetta allorquando siamo precipitati nella pandemia mondiale da covid. Che all’inizio ci ha visto particolarmente flagellati, soprattutto a causa della scriteriata gestione della regione più ricca e popolata del paese, PURTROPPO A GUIDA LEGHISTA, ma successivamente, grazie ad una comunicazione accorta, efficace, prudente e messa in pratica disciplinatamente dalla popolazione, oggi ci permette di essere additati COME ESEMPIO DA TUTTI I MAGGIORI ORGANI DI STAMPA, IN PRIMIS DA QUELLI STORICAMENTE CRITICI VERSO DI NOI E PROVENIENTI DAL MONDO ANGLOSASSONE.
    NON CEDETE DI UN MILLIMETRO di fronte alla vergognosa propaganda delle destre, sulle squallide tv del puttaniere piduista e dei fogli di carta igienica a supporto.
    Vi fa così schifo un ministro della sanità come Speranza, sempre attento ai suggerimenti e all’esperienza proveniente dal CTS?
    Una ministra al’Istruzione come la continuamente bersagliata con volgari accuse come l’Azzolina?
    O come il ministro dell’economia GUALTIERI, che io considero UN FUORICLASSE. Le proposte di CIG estesa al di fuori dei perimetri tradizionali, i contributi alle partite iva, RUBATI DA ESPONENTI VIGLIACCHI SOTTO L’APPARENTE PUREZZA DA FASCI DEI LEGHISTI, Le proposte per rilanciare alcuni settori coe l’Edilizia, attraverso i bonus al 110%, sono solo alcune delle proposte arrivate da questo partito alleato.
    Gualtieri aveva contestato da subito i dati sul crollo del Pil avanzati dalle banche d’affari e dalle società di rating. Oggi i fatti gli danno ragione e il calo dell’Italia sarà inferiore,anche per questi criticoni, rispetto a quelli che saranno registrati in Spagna, Francia e UK. Tutte nazioni che in nome della libertà dei comportamentO sta ri-precipitando verso sanguinosi e dolorosi per l’economia e la tenuta dell’ordine sociale, LOCKDOWN.
    Come ministro del Sud, per le sue abilità retoriche, dialettiche e di critiche nel merito ad un certo andazzo che negli ultimi vent’anni ha avvantaggiato come investimenti pubblici ESLUSIVAMENTE IL NORD, e non ne faccio una questione campanilistica da di fatti concreti visionabili da tutti, IO PREFERISCO PEPPE PROVENZANO DEL PD ALLA CONFUSIONARIA ED UTOPISTICA BARBARA LEZZI.
    Una persona che da sempre si era speso per un’alleanza PD-M5S è stato anche Boccia, ministro per la cesione territoriale.

    Ora immaginatevi quell’idi0ta del capitone a gestire l’emergenza covid con i suoi continui cambi di prospettiva o iniziative da intraprendere.
    La necessità di studiare e scegliere una linea da tenere, SENZA TENTENNAMENTI, portando acasa il risultato ha contraddistinto l’azione di QUESTO GOVERNO.
    Il capitone ha sempre e solo basato e sue condotte sull’osservazione compulsiva ed esclusiva dei sondaggi quotidiani sui voleri dell’opinione pubblica.
    LIBERTA’ DI MOVIMENTO
    LIBERTA’ DI ASSEMBRAMENTI
    RIFIUTO DELLA MASCHERINA
    MANCATO RISPETTO DELLE DISTANZE FISICHE ESIBITO NEI SUOI SELFIE
    AFFERMAZIONI NEGAZIONISTE SULL’ESISTENZA DEL VIRUS Come fa giannini e i suoi alias/nickname di supporto.

    SULLA BASE DI QUESTI ATTI ORA SPIEGATEMI PERCHE’ IL PD SAREBBE MERDA E LA LEGA IGNORANTE E VENDUTA A CONFINDUSTRIA E ALLE CLINICHE PRIVATE SAREBBE INVECE L’ALLEATO IDEALE.
    SPIEGATEMELO
    Vi diffido a fare riferimenti al PD RENZIANO. Perchè in quel partito la musica è cambiata.Spero ce almeno questo lo abbiate notato.
    E se vi fanno delle critiche sui provvedimenti votati con la lega dovete valutarle e accettarle per capire cosa non sia andato per il verso giusto e CORREGGERE GLI ERRORI.
    I decreti SICUREZZA si Salvini sono delle boiate pericolose.
    Premesso che il contagio è in gran parte dovuto a comportamenti ANARCHICI sobillati dai cervelloni fascio-legaioli, capitone, sgarbi, briatore, zangrillo, in parte la fascio-coatta, oggi NON SI POSSONO INDIVIDUARE E METTERE IN QUARANTENA GLI STRANIERI ARRIVATI ILLEGALMENTE IN ITALIA PERCHE’, secondo le leggi leghiste, LORO NON ESISTONO.
    ECCO, QUESTA E’ UN’IDIOZIA ALL’ENNESIMA POTENZA PERCHE’ DOVREMMO PERMETTERE CHE QUESTE PERSONE RESTINO SUL SUOLO ITALIANO A CIRCOLARE LIBERAMENTE IN ATTESA CHE PROVVEDANO AUTONOMAMENTE AD ANDARSENE DOPO AVER RICEVUTO IL FOGLIO DI ESPULSIONE.
    Siamo seri e civili, QUESTI SONO PROVVEDIMENTI DA IGNORANTI A CUI IL PRIMO PARTITO PER NUMERO DI ELETTI IN PARLAMENTO HA DATO IL PROPRIO ASSENSO.
    Vorrei, attraverso una forte campagna mediatica, OCCUPANDO LA RAI E TAGLIEGGIANDO BERLUSCONI CHE OGGI HA BISOGNO DEL GOVERNO PER NON PERDERE MEDIASET DI FRONTE ALL’ATTACCO DI VIVENDI, TAGLIEGGIANDO QUELLE OSCENE FOGNE TRASMESSE SU RETEQUATTRO, dicevo che vorrei un cambio di passo con una politica concreta, UNIVOCA e con una comunicazione AGGRESSIVA.

    IMPRIMETEVELO NELLA MENTE. SOLO COSI’ si potra’ riacquistare il consenso. DIMOSTRANDO SERIETA’.
    Mi auguro che i miliardi del Recovery fund non vengano dispersi in mancette elettorali ma raggruppati in poche e ben determinate aree d’intervento.
    Ambientale, utilizzando le competenze di nostre multinazionali con presenza pubblica nel capitale, per accelerare il lro cambiamento verso una svolta GREEN, come l’ENI, che sta inaugurando una centrale che sfrutta il moto ondoso al largo di Ravenna, che produce carburanti da fonti rinnovabili di origine vegetale, come SAIPEM, leader nelle infraStrutture in e offshore, per costruire parchi eolici marini.
    Spingere su una produzione energetica da fonti rinnovabili e quanto più possibile NAZIONALE, che non dipenda per gli approvvigionamenti da dittatori e terroristi beduini.
    Società che si avvalgono di menti brillanti e abituate a pensare scenari non convenzionali per superare gli ostacoli.
    Digitalizzazione, con posa della fibra ottica ovunque e accelerazione del 5G nelle telecomunicazioni mobili, sfanq.lizzando le idiozie dei vari complottisti.
    Il rafforzamento della sanità pubblica, facendola diventare un’eccellenza SOSTENIBILE per una popolazione che sarà sicuramnte più vecchia e molto probabilmente NON RICCA.
    Il resto verrà da se.

    MI SPIACE CHE MOLTI COMMENTATORI BRILLANTI ED ACUTI POI SPROFONDINO NEL’ABISSO IGNORANTE DEL RAZZISMO VERSO I NERI.
    MI TOCCHERA’ RIPOSTARE UN MIO INTERVENTO PASSATO PER RISTABILIRE LA VERITA’ VERSO LA PROPAGANDA RAZZISTA FASCIO-LEGAIOLA CHE CONTINUA A MARCIARE SUL FENOMENO MIGRATORIO ALIMENTANDO PAURE PER GLI STRANIERI, INCURANTI DELLA CRONACA QUOTIDIANA DEGLI ITALIAN CHE AMMAZZANO, STUPRANO E UCCIDONO FIGLI E BAMBINI. CON GLI STRANIERI SCHIAVIZZATI E QUASI SEMPRE VITTIME.
    BASTA!!!

    Piace a 1 persona

    • Jerome b. In questo post, che non avevo letto ieri sei un notevole compagno di viaggio. Moltissimi punti di vista sono condivisibili, complimenti. Mi piacciono le persone con questa energia e passione che reagiscono
      Come alternativa ti proporrei : zaia leghista che però nei fatti concreti si avvale del dott. CRISANTI che rilascia questa dichiarazione: lui ha vinto grazie a me, ma il sottoscritto è più vicino al PD.
      ecco il risultato perfetto del Veneto. Saluti

      "Mi piace"

      • @Fabio
        Oramai del Doge ricordano TUTTI solo la capacitàdi reagire alla pandemia,
        Ma se non ci fosse stato il Prof, Crisanti a spingere sulla sua strategia di tamponi a tappeto, grazie all’acquisto di quell’apparecchiatura in gradi di processare tanti tamponi contemporaneamente, sarebbe stato alla fine un Fontana meno criminale.
        Per me lui sarà sempre l’utile idiota che, nella migliore delle ipotesi, volgeva lo sguardo altrove mentre la giunta Galan lucrava e RUBAVA sul Mose lasciato incompleto.

        "Mi piace"

    • Non c’è dubbio che il movimento ha tuttora un problema di dirigenza, anche se complessivamente mi aspettavo anche di peggio. La mancanza di esperienza si paga, e si è visto, anche se ministri in posti chiave, come Toninelli, hanno fatto un lavoro eccellente. Non potendo andare da soli, sono totalmente d’accordo che , nonostante tutto, il Partito Disonesti è miglior compagno di viaggio dei farabutti lacchè del Cazzaro.

      "Mi piace"

  8. Per questo il treno del Movimento va fatto correre il più a lungo possibile. Farlo deragliare o condurlo su un binario morto sarebbe un crimine imperdonabile.

    Il binario morto è il PD ma qua si parla di Salvini… Mettendolo un po’ ovunque l’alleanza è trasformata in …..’che bontà’ e in ‘abbiamo vintoh’

    "Mi piace"

    • MARCO STOCAXX MA VAF FANQ ULO.
      Ho scritto mie riflessioni e tu sei nostalgico del capitone.
      Salutami a soreta e pure a giannini.
      Tanto sei un alias del prof delle medie.
      QUESTO LO ABBIAMO APPURATO TUTTI.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.