Biden come Soleimani, Stoltenberg come Medvedev

(Alessandro Orsini) – Grazie, Senatrice Susanna Camusso, di essere un esempio di coraggio civile. Non si curi degli attacchi che riceve. Le fanno soltanto onore. Se inviamo le armi per la sesta volta, vuol dire che dobbiamo predisporci a inviarle per la sessantesima volta. Non ci sono piani, né strategie dichiarate in Ucraina, quindi non ci sono limiti all’invio delle armi. Potremmo inviarle per uno o dieci anni. Prima del 24 febbraio, il blocco occidentale guidato da Biden aveva molti modi di gestire la crisi con la Russia in Ucraina, ma, come dimostra la documentazione storica raccolta nel mio libro, “Ucraina. Crtica della politica internazionale”, ha scelto la strada della “diplomazia zero” inventando la storiella per bambini che Putin è uguale a Hitler come se l’Olocausto fosse paragonabile al lancio dei missili sulla rete elettrica o ai combattimenti a Soledar. Biden e Stoltenberg hanno lavorato sempre e soltanto per accrescere le tensioni con la Russia. Dopo l’invasione, hanno mantenuto questa linea iper-radicale con il sostegno della Commissione europea assurta a passacarte della Casa Bianca. La Russia dice che non vuole l’Ucraina nella Nato? Bene, Biden e Stoltenberg approvano l’ingresso nella Nato anche di Svezia e Finlandia. La Russia dice che non vuole la Nato in Georgia? Bene, Stoltenberg e Biden svolgono esercitazioni militari della Nato in Georgia mentre infuria la guerra in Ucraina. Gli italiani riusciranno a capire qualcosa della guerra in Ucraina quando capiranno che Biden è un estremista come Ahmadinejad e come Soleimani. Inizieranno a capire qualcosa della guerra in Ucraina quando capiranno che Stoltenberg è un estremista come Medvedev. Due facce della stessa medaglia, stesso tipo antropologico. Uomini che sanno parlare soltanto il linguaggio della violenza, della prepotenza e della sopraffazione. Capire la guerra in Ucraina è impossibile senza fuoriuscire dall’universo culturale iper-rassicurante dell’uomo comune; senza capire che Biden e Stoltenberg sono due estremisti.

7 replies

      • E chi dice il contrario? Comunque non è una sua prerogativa: vale anche per milioni di italiani onesti, cui mi pregio di appartenere.

        Se ci fai caso, noterai che non è raro leggere negli articoli di Orsini il fatto che lui ha scritto un libro sull’Ucraina, quantunque tale informazione sia irrilevante ai fini dell’articolo, pertanto la mia era solo della facile ironia.
        Un’altra volta ho commentato che i suoi editori farebbero meglio a tutelarsi con un disclaimer: “questo articolo contiene inserimento di prodotti ai fini commerciali”.

        Se ti fa ridere (e se capisci l’ironia) sei libero di farlo, altrimenti non sei certo obbligato, ma la battuta ci sta tutta perché è una cosa che fa spesso.

        "Mi piace"

  1. Via Orsini! Eppure è semplice, cambia Alessandro Orsini in Alex Orshon, americano esperto in sociologia del terrorismo e geopolitica, firma così articoli e libri, e Sambuca li pubblica su Repubblica, oltre a scriverti la prefazione del libro. …..un economista americano ha appena pubblicato su Repubblica un articolo in cui praticamente ci definisce boccaloni che credono a qualsiasi dabbataggine diffusa dal Dipartimento di Stato Usa……. e non perché Repubblica sia diventato improvvisamente pluralista, democratico…quanti articoli ha pubblicato del professor Orsini o di altri esperti italiani che praticamente dicevano e scrivevano le stesse cose dell’ economista? È solo che i media italiani, come Repubblica, al solo sentir parlare inglese o leggere economista americano, perdono il cervello in estasi mistica, fanno la pozza fra le gambe……e pubblicano anche chi smentisce la loro linea editoriale sul tema, da mesi!

    Piace a 2 people

  2. Biden e Stoltenberg sono molto peggio che estremisti, sono feccia dell’umanità.
    Sempre grazie Orsini e grazie anche a Susanna Camusso.
    Il suo voto è un grande segnale interno al PD che è l’unico partito, insieme ai 5stelle che ha una (per ora remota) potenzialità di opporre un atto di disobbedienza all’orco Nato.

    "Mi piace"