Burioni e il tweet, Codacons: “Esposto all’Ordine dei medici, va radiato”

“Grave episodio di body shaming ai danni di una ragazza. Siamo convinti che al medico vada vietato l’uso di tutti i social network”

(adnkronos.com) – “Il Codacons presenterà domani un nuovo esposto contro Roberto Burioni chiedendo all’Ordine dei Medici la radiazione dall’albo per il virologo. Al centro dell’ennesimo scandalo che vede coinvolto il medico, un grave episodio di body shaming ai danni di una ragazza”. E’ quanto si legge in un comunicato del Codacons. Il virologo su Twitter è finito nel mirino degli utenti per una discussione con il deputato leghista Alex Bazzaro. Burioni ha interagito con una utente, che si dichiarava a favore di Bazzaro, e ha replicato pubblicando un’immagine della ragazza con il commento ‘Capisco’.

“Ancora una volta Burioni non perde occasione per tacere e fare un uso sconsiderato e violento dei social network – afferma il Codacons – Un atteggiamento che non può più essere tollerato e che va contro qualsiasi principio etico e morale alla base dell’attività di un medico che, tra l’altro, è ospite fisso in Rai e quindi si presume pagato dai cittadini che finanziano la rete attraverso il canone”.

“Basti pensare – prosegue – alle recenti sparate fuori luogo di Burioni, quando definì ratti i cittadini non vaccinati, o quando assieme a Selvaggia Lucarelli diede vita ad una sorta di squadrismo fascista attaccando sui social la cantante Mietta ‘colpevole’ di non essersi sottoposta al vaccino anti-covid a causa di motivi di salute che ne impedivano la vaccinazione”.

“Dopo la nuova grave uscita di Burioni siamo convinti che al medico vada vietato l’uso di tutti i social network, in considerazione dell’utilizzo violento, diseducativo ed errato che lo stesso fa di tali mezzi di comunicazione, e che il virologo debba essere radiato dall’albo con effetto immediato anche per il danno di immagine prodotto alla categoria”, conclude il Codacons.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

56 replies

  1. “Ancora una volta Burioni NON perde occasione per tacere e fare un uso sconsiderato e violento dei social network – afferma il Codacons –”
    … che dovrebbe, prima, imparare l’italiano…
    (Non per difendere Burioni, ma la nostra lingua)

    Piace a 2 people

    • Non capisco, se ti riferisci al NON, visto che l’hai evidenziato:

      “La negazione espletiva (o fraseologica) è in linguistica la comparsa facoltativa di un elemento con valore di negazione (ad esempio, l’italiano non), senza che cambi il significato della frase. Si parla anche di negazione pleonastica, dato che la presenza della negazione è ritenuta superflua (pleonastica) o giustificata al più da considerazioni stilistiche.”.

      O trattasi di altro?

      "Mi piace"

      • Non perdere l’occasione di tacere significa TACERE a casa mia, Gatto.

        Non perdere l’occasione di PARLARE significa parlare.

        Non perdere = prendere.

        Non prendere = perdere.

        Semplice.

        Piace a 1 persona

      • “Non perdere l’occasione di tacere significa TACERE a casa mia, Gatto.”.

        Anche a casa mia Sparvieretto!

        Infatti è proprio questo che chiedevo a Brezza, ché lei sembra, evidenziando il NON, contestarlo.

        Attendiamo ragguagli prima di trarre conclusioni… Semplice!

        Ciao Sparvieretto.

        "Mi piace"

      • Trattasi del fatto che, col “non”, il concetto assume proprio il significato opposto.
        Avrebbero dovuto scrivere “perde l’occasione di tacere” o “non perde l’occasione di fare un uso sconsiderato etc etc”
        I due concetti sono in antitesi. Il primo è considerato positivo e il secondo negativo, ma li hanno accorpati nella stessa frase usando lo stesso verbo.
        OK?

        "Mi piace"

      • Anail ha ragione, non c’é nulla da fare.

        Senza entrare nel merito della questione, è come hanno impostato la frase che fa pensare al contrario di quel che vorrebbero sostenere.

        Poi ti arriva un gatto più fumistaiolo di J. Dio e pretende di dire che quel NON non è un NON.

        Tipo Di Pietro con ‘mia moglie NON è mia moglie’.

        Piace a 1 persona

      • Sparvieretto, poverino: che abbia ragione Jonny Diobono a definirti un minorato?

        “Il ‘non’ che non nega niente
        grammatica / Di Laura

        La negazione fraseologica, pleonastica o espletiva è un tipo di negazione che usiamo in italiano, ma che in realtà non ha un vero e proprio significato di negazione.
        La frase: ‘Fino a che non avrà finito di piovere, non potrò stendere la biancheria’ indica in realtà il contrario, cioè chi la dice deve aspettare che la pioggia sia finita!”

        https://suppergiu.org/il-non-che-non-nega-niente/

        “Non sono propriamente negative le frasi comparative (➔ ), esclamative (➔ ) e temporali (➔ ), nelle quali il non (soggetto a frequenti oscillazioni nell’uso) è solo espletivo, cioè riempitivo e opzionale:

        (7) a. è più furbo di quanto non pensassi

        b. quante sciocchezze non ha detto!

        c. l’ho aspettato finché non è arrivato “.

        https://www.treccani.it/enciclopedia/negazione_%28Enciclopedia-dell%27Italiano%29/

        Adesso che ti ho fatto il disegnino hai capito, Sparvieretto, quali sono i termini del contendere o è necessari che te lo metta in musssica?

        "Mi piace"

      • Inoltre, l’esempio che riporti “mia moglie NON è mia moglie”, NON (negazione espletiva) c’entra un c4zz0, chè il NON da te riportato è proprio una negazione, contraddittoria ovviamente…

        "Mi piace"

      • X Gatto,

        resti sempre in torto.

        Anzi, NON perdi occasione di farti mandare affanc… il che significa che cerchi di evitare a tutti i costi di farti mandare aff…, giusto Micio <3?

        "Mi piace"

    • E infatti avevo intuito giusto, Brezza. Quel NON, non è una negazione vera e propria, ma un accorgimento stilistico che non cambia il senso della frase, come ho evidenziato nella citazione riportata. Frase che resta sempre del valore di “perde l’occasione di tacere”.

      "Mi piace"

    • Inoltre, se nel primo concetto, cioè “perde occasione per tacere” è stato specificato il NON, nel secondo “fare un uso sconsiderato e violento dei social network” è sotteso, per cui diventa “(NON perde occasione di) fare un uso sconsiderato e violento dei social network”.

      Insomma, il comun denominatore è “non perde occasione…”, i concetti a cui si riferisce sono “per tacere…” e “(di) fare uso…”

      "Mi piace"

      • No, Gatto, in questo caso il non è
        proprio NON.
        Espressa così si legge: “Non perde occasione per tacere e PER fare…” ma i due concetti sono in antitesi.
        Per poter reggere, il primo concetto dovrebbe avvalersi del verbo PARLARE, non “tacere” . Altrimenti il senso è opposto.
        Tu riporti:
        “Non sono propriamente negative le frasi comparative (➔ ), esclamative (➔ ) e temporali (➔ ), nelle quali il non (soggetto a frequenti oscillazioni nell’uso) è solo espletivo, cioè riempitivo e opzionale”
        Esatto, ma la frase di cui trattiamo non fa parte di queste categorie.
        Non si premette né “sino a che” né “quanto”, non temporalizza, non compara e non esclama.
        E in quel caso si avrebbero comunque due significati di senso opposto nella stessa costruzione.
        Dai, non tirare fuori fisime, ché l’orecchio ha vibrato anche a te, leggendo…

        Piace a 1 persona

      • Non sono affatto convinto di quello che sostieni. Mi toccherà scrivere una letterina 🙂

        Ci risentiamo a risposta avvenuta.

        "Mi piace"

      • Quanto poco ci vuole ai SENZAPALLE PLURICONCLAMATI COME TE (Jonny Dio with love) cambiare idea!!!!

        TORNA QUANDO TI SARANNO SPUNTATE (Jonny Dio with love)!!!!

        “Ah, dimenticavo: un senzapalle che è sempre pronto a dare gratuitamente dell’ipocrita agli altri, facendo sfoggio di un vocabolario miserabilmente limitato, evidentemente senza neppure conoscere il significato del vocabolo…
        Spero che almeno questo ti sia servito a migliorare la tua semantica, ma siccome di solito è inutile insegnare cose nuove ai cani vecchi, ne dubito fortemente.” (Jonny Dio with love).

        ahahahahah

        Ride bene chi ride ultimo…

        "Mi piace"

      • Un plauso alla sempre ottima Anail per l’attenzione (e per aver involontariamente ripristinato il naturale rapporto tra cane e gatto).

        Ragazzi, non serve che litighiate: per me siente entrambi egualmente svantaggiati, ma vi voglio bene allo stesso modo.
        Saluti e baci.

        "Mi piace"

  2. Io non ho ancora capito dove sia il body shaming. La foto è la stessa che lei ha usato. Quindi?

    Il codacons andrebbe soppresso. A suo tempo Burioni non aveva “definito ratti”, ma fatto un paragone. Ben diverso. Grave qui, grave là.

    Non per difendere Burioni, ma per difendere l’onestà intellettuale. Burioni ha tanti difetti, è un pessimo comunicatore ed è presuntuoso. Senza dubbio. Il codacons invece fa battaglie pretestuose, la maggior parte fondata sul nulla giusto per “guardare da un’altra parte” e puntare i riflettori altrove e non sui reali soprusi che gli italiani subiscono tutti i giorni.

    Piace a 1 persona

      • Lui e Ricciardi sgamati dalle Iene per i conflitti d’interessi palesi che hanno.

        Incredibile che siano ancora in giro con le loro brutte facce.

        Ah, già dimenticavo: i 30+ brevetti del Buriosauro sono intestati ad una società la Pomona SRL, intestata ad un classico ceppo di legno.

        Piace a 1 persona

  3. Burioni è uno zanzarologo presuntuoso e presenzialista che ha trovato nel COVID la dimensione perfetta per lui.
    Ha detto tutto e il contrario di tutto ,a volte nel giro di pochissimo tempo,perché non me ha mai capito una mazza,ma bastava andare in TV.
    Il Codacons si occupi di cose più serie e non di uno che fa figure di palta da solo.

    Piace a 2 people

    • Gilles, zanzarologo is the new bibitaro?
      Ma poi non era la qualifica attribuita a Crisanti? Che è un microbiologo esperto di trasmissione virale tramite le zanzare…così come in genetica si studia la drosophila melanogaster (un moscerino) e Pasteur, un chimico, scoprì i germi studiando le larve di una mosca nel formaggio. Moscerinologi? Moscologi?
      Daaaai… Non si possono denigrare con questi mezzucci le persone che si occupano di specifici campi delle loro materie, altrimenti finiremmo per definire troppe categorie di studiosi solo attraverso di essi.
      Tante scoperte essenziali si sono fatte a piccoli passi e con apparentemente umili, ma immensi, colpi di genio.
      Non sia mai che si possa definire il mio mito Ignaz Semmelweis come colui che ha scoperto il “lavaggio delle mani dei medici a base di cloro”..e non, invece, la causa della febbre puerperale, l’intuizione della tossina cadaverica (portata dai medici che effettuavano le autopsie), il modo per neutralizzarla (senza conoscere l’esistenza dei germi) e quindi, in una parola, L’ANTISEPSI.
      Poca roba, eh?

      "Mi piace"

      • “Nel 98% dei casi le vittime sono anziani e fragili con due o tre dosi. E ormai sono gli unici che vanno protetti”.”
        E dov’è la novità? Si sapeva fin dall’inizio che i vaccini non coprono al 100% e che, tra i vaccinati, sono gli anziani e fragili a rischiare maggiormente. Ma, escludendo queste categorie (e anche comprendendole, in media) chi non si è vaccinato rischia molto di più di chi si è vaccinato.
        Sono dati inconfutabili, per le prime varianti.
        Certo, il virus è cambiato, non colpisce i polmoni come all’inizio, ma privilegia le vie aeree superiori… ma nei grossi numeri, poiché è più contagioso, il nr dei morti può salire comunque.
        Quindi, occhio che non me lo sono preso e spero di continuare così, non si sa mai che rientri nella categoria sfigata…per cui mi vaccino e stop.
        Tra l’altro, da asmatica, non sopporto la mascherina, che, dopo un po’, mi dà effetti da carenza di ossigeno…la reggo solo per poco. Quindi, pur riconoscendone l’utilità in certe situazioni, la odio con tutto il cuore.

        "Mi piace"

      • «“Nel 98% dei casi le vittime sono anziani e fragili con due o tre dosi. E ormai sono gli unici che vanno protetti”. E dov’è la novità? Si sapeva fin dall’inizio…».

        Mah, veramente sin dall’inizio si sapeva: “non ti vaccini, ti ammali, muori!”.

        Ritenta Brezza.

        PS: anche tu asmatica? Ma siamo due gemelli! ahahah…

        "Mi piace"

      • “Mah, veramente sin dall’inizio si sapeva: “non ti vaccini, ti ammali, muori!””
        Forse tu ed altri sapevate QUELLO…poco attenti, eh?
        Dai, quando dicono “attivo al 95%” significa che il 5% non risponde…e nessun vaccino mi risulta funzionare al 100%.
        Inoltre si è sempre detto (a meno che non ti fidi-ecco qui il “non” non è un “non”-delle caxxate di Draghi) che protegge anche dall’infezione (intorno al 70/75% e sempre meno via via che diminuisce la protezione immunitaria), ma soprattutto dai suoi effetti gravi e dal decesso, sempre coi limiti imposti dall’età e dalla fragilità…
        Oh, questo è quello che abbiamo, al momento. Non è che possiamo fare tanti capricci… Pensa quando i vaccini non c’erano proprio.
        Vorresti tornare ai tempi di vaiolo e poliomielite? Non capisco chi critica i vaccini tout court, con giudizi antiscientifici e antistorici, e ancor meno chi sottilizza e distingue, non capendone mezzo piffero, tra un metodo e l’altro, tra un vaccino e l’altro… e questo, che già aveva finito le sperimentazioni (ricordiamo che “condizionato” non significa “sperimentale”, ma addirittura più “sorvegliato”, anche in seguito), quando è stato rilasciato.
        Ho sentito e letto di tutto, roba da far rizzare i capelli in testa, per ignoranza…e fantasia.
        E anche in questo i social hanno fatto la loro parte, dando voce e risonanza a chi avrebbe potuto “disquisire” di certe argomenti giusto al bar sotto casa.

        "Mi piace"

      • Inoltre “chi non si è vaccinato rischia molto di più di chi si è vaccinato.”.

        Veramente Crisanti prima dello spezzone di frase da te riporato afferma:

        “Non abbiamo avuto il coraggio di dire che i 160 morti al giorno non erano no vax, ma persone vaccinate e fragili…Tutta la polemica ha creato un corto circuito per cui sembrava che a morire fossero solo i no vax e invece non era vero…”

        "Mi piace"

      • E neanche lui è la voce della verità, visto che i dati parlano chiaro.
        C’è da dire anche che, spesso, i non vaccinati si beccano il Covid anche più volte, specie i giovani che hanno vite sociali più intense, “immunizzandosi” naturalmente, e che, ORA, le nuove varianti sono meno pericolose…
        Diciamo che, variando, il virus sta cambiando tutte le proporzioni…
        vedremo col nuovo vaccino, quando arriverà.
        Io, intanto, mi farò il richiamo appena posso, non vedo Spike da 7mesi…sono in astinenza! 😆🤣

        "Mi piace"

      • Anail,certamente “zanzarologo “era più una provocazione che un ‘etichetta,sono sicuro tu l’abbia capito.
        Sul “presuntuoso”invece non ho dubbi e sono stato abbastanza moderato nel termine.
        Comunque penso solente che un vero uomo di scienza non agisca per slogan e invettive come il soggetto in questione,ma con parole misurate e prudenti e soprattutto disposto al confronto scientifico e hai fatto un ottimo esempio.
        Burioni(ma è in buona compagnia) non è niente di tutto questo,cavalca l’onda ,sfrutta il momento e non credo sia visto benissimo da tanti suoi colleghi che in laboratorio ci passano vite intere.

        Piace a 1 persona

      • Gilles, non seguo Burioni, che mi è piuttosto antipatico, ma, le poche volte che l’ho sentito approfondire un argomento, l’ho trovato molto chiaro e corretto, a differenza di altri. Certo è molto “social”, cosa che può essere un vantaggio per la divulgazione… se si limitasse alla divulgazione. Nel caso specifico non so dirti, perché non ho visto l’immagine del profilo della tipa, ma certo la parola “Capisco” lascia intendere che egli rilevi un certo collegamento tra questa e il suo pensiero, certo a lui non gradito.
        Non so immaginare che cosa deduca da una foto, se non particolari estetici o medici (più grave), a meno che lei non stesse facendo gesti idioti. Diciamo che, non avendo visto, non mi sento di esprimere giudizi basati solo su eventuali miei pregiudizi riguardanti Burioni, anche perché, in quel caso, col Codacons è una bella gara…
        Anche altri scienziati non godono delle mie simpatie: Zangrillo, Bassetti…mentre apprezzo molto il prof Galli e la dott. Gallavotti, eccezionale biologa divulgatrice, autrice e conduttrice di “Quinta dimensione, il futuro è già qui”, di cui consiglio in particolare(ma tutta la serie è estremamente interessante) la prima puntata a tutti, ma soprattutto a chi ancora definisce il vaccino “siero sperimentale”, dimostrando di essere quantomeno poco informato.
        👋🏻

        Piace a 1 persona

      • “Pensa quando i vaccini non c’erano proprio. Vorresti tornare ai tempi di vaiolo e poliomielite?”: ecca’allà! Se è per questo vorrei tornare alle “caverne”, perché so che cosa significa, contrariamente a chi è infarcito di evoluzionismo.

        Circa la tua provocazione sul vaiolo e poliomelite, puoi fare di meglio. Sulla “sperimentazione” o meno, è sempre una questione di punti di vista e chi è a favore della prima istanza non lo si può certo tacciare di antiscientificità come sbrigativamente fai tu.

        Per il resto, il dialogo è tra sordi; il punto però, come sempre sostengo, non è sì, no vax, ognuno giustamente deve essere libbbero di decidere per sé, ma sì, no obbligo, cosa affatto differente. Poi, tu vuoi fidarti di Sileri: problemi zero!

        "Mi piace"

      • Obbligo perché questa non è una scelta personale, ma tocca anche la salute altrui. Senza vaccini, ora, col nr di contagi che si sta verificando, sarebbe una strage e non è giusto che i no vax beneficino dell’altrui sacrificio e dell’altrui, benché minimo, rischio, e godano dell’immunità di gregge, per quanto non assoluta, procurata da noi.
        È una questione di giustizia sociale, per me.
        E comunque si scrive e si dice poliomielite, con la i. (da melina, la sostanza lipido-proteica che fa da guaina ai nervi)
        Da te, così pibinco, lo esigo🤣, visto che ormai non ne senti uno pronunciarlo bene, a volte persino medici! 😳🙄

        "Mi piace"

      • Obbligo perché questa non è una scelta personale, ma tocca anche la salute altrui. Senza vaccini, ora, col nr di contagi che si sta verificando, sarebbe una strage e non è giusto che i no vax beneficino dell’altrui sacrificio e dell’altrui, benché minimo, rischio, e godano dell’immunità di gregge, per quanto non assoluta, procurata da noi.
        È una questione di giustizia sociale, per me.
        E comunque si scrive e si dice poliomielite, con la i. (da mielina, la sostanza lipido-proteica che fa da guaina ai nervi)
        Da te, così pibinco, lo esigo🤣, visto che ormai non ne senti uno pronunciarlo bene, a volte persino medici! 😳🙄

        "Mi piace"

      • Non ci credo che aveva scritto melina, saltando la i! E aveva tenuto il post, per cui l’ho rimandato corretto. Tastiera yankee, sabotatrice malefica!

        "Mi piace"

      • Dimenticavo… Non senza essere affetto da una buona dose di esprit de l’escalier, alla ottima battuta “Io, intanto, mi farò il richiamo appena posso, non vedo Spike da 7mesi…sono in astinenza! 😆🤣”, si potrebbe rispondere, tra il serio e il faceto, che qualcuno c’ha rimesso le penne per overdose!

        "Mi piace"

      • L’overdose si può avere anche da acqua, per dire…mi stai dicendo che qualcuno si è fatto più vaccini del dovuto? O stai confondendo, volutamente, overdose ed effetti collaterali? Nel primo caso, cz suoi, matti se ne trovano… nel secondo, capita anche con l’aspirina (io ad es sono superallergica) e, praticamente, con tutti i farmaci e gli alimenti. È una questione di costi/benefici, come in tutte le cose…

        "Mi piace"

      • Sì, certo, ma se non prendi l’aspirina non ti sospendono otto mesi dal lavoro perché non sei in regola con la tesserina a punti: capito mi hai? Poi, sai, se lo zelo di ricercare le correlazioni di morte dovute all’aspirina fosse applicato (vigilanza attiva) a questi pastrocchi genici, sai le risate… Tu continua pure, io continuerò non affinché tu smetta di punturarti, ma fino a quando non mi lasceranno in santa pace. Se tu lo vuoi capire, bene, altrimenti possiamo continuare a fare battutine se vuoi, ma la gravità folle cui stiamo assistendo che fa carta straccia dell’habeas corpus su basi riguardanti, non solo petizioni di principio, tipo, “Senza vaccini, ora, col nr di contagi che si sta verificando, sarebbe una strage”: sarebbe? Sì, ecco, ci sono più morti adesso che pria. Oppure, “i no vax beneficino dell’altrui sacrificio e dell’altrui, benché minimo, rischio, e godano dell’immunità di gregge, per quanto non assoluta, procurata da noi”: quale, questa? https://infosannio.com/2022/07/08/pregliasco-viste-le-nuove-varianti-di-omicron-scordiamoci-limmunita/ O quest’altra: https://infosannio.com/2022/07/09/covid-bassetti-virus-deve-circolare-e-a-zero-non-arriveremo-mai/
        E questi sono i due rimanenti che intonavo i Jingle, non Montagnier, per dire! Quando sono del parere che ti fa comodo, ok, quando no, te ne freghi come con Burioni? E non manca nemmeno lui all’appello: https://twitter.com/ParcodiGiacomo/status/1546145797380739072
        Quindi, dicevo, non solo su petizioni di principio, ma anche e soprattutto su dati assodati per i quali nessun obbligo potrà mai essere esatto, né l’habeas corpus disatteso, se le cure arrecano casi di invalidità permanente o morte, come già l’Aifa ha ufficialmente e abbondantemente documentato e ammesso, fosse anche, il che purtroppo è lungi dall’esserlo, un caso solo sulla totalità dei punturati: non permettetevi di parlare di giustizia sociale, per cortesia!

        Se tu ti fidi di fare quello che questi dicono o, peggio, sei convinta di tuo e non hai la minima esitazione da quale parte stare in mezzo a questo casino, sono problemi tuoi e di chi ti sostiene, non certo miei. Tanti auguri, ma il sottoscritto non lo prenderete mai, costi quel che costi, altro che altrui sacrificio e giustizia sociale del pene!

        "Mi piace"

      • Intanto, senza tante storie da guerriglieri della libertà, quante volte te lo sei preso il Covid?
        E, dimmi, te la sei vista brutta?
        Lo sai che sono concreta, non faccio barocchismi.
        Prendo un sacco di farmaci, in genere salvavita, per altre malattie…il vaccino è acqua fresca.

        Ps Occhio che chiamarlo “pastrocchio genico” ti catapulta al bancone del bar. 😆

        "Mi piace"

      • “Occhio che chiamarlo “pastrocchio genico” ti catapulta al bancone del bar. 😆”: è voluto!

        Il Covid l’ho preso una volta sola. Era il Gennaio del 2020. Tutti i sintomi, che ho conosciuto dopo, corrispondevano, ma non ho fatto nessun esame per verificarlo, allora ancora non si sapeva nulla. E’ stata un’influenza insolita, molto potente che non avevo mai passato. Mi ammalo raramente e quando succede faccio come i gatti: fuori tutti dai coglioni, quello che non ti ammazza, ti fortifica! Poi, più niente. Curato in casa, no vaccini, no cure alternative, niente di niente… Quello che tu definiresti sbrigativamente il solito colpo di culo. In realtà è la normale reazione di un individuo NORMALE, cosa affatto rara al giorno d’oggi (mi par già di sentirvi: “GATTO uno normale? Ah ah ah!”… Eppure…).

        "Mi piace"

      • L’esprit de l’escalier: occhio che chiamare “guerriglieri della libertà” coloro che sostengono le mie istanze, ti catapulta al bancone dei collaborazionisti stilatori di liste di proscrizione.

        "Mi piace"

      • Lo dici come se fosse una cosa voluta e non una conseguenza naturale…
        Guardati Di Maio, va’ (rai3 filorosso) …ché ti fa da vaccino perché, per il disgusto che provoca, ucciderebbe qualsiasi virus🤮

        Ps Io, intanto, ho fatto il richiamo oggi pomeriggio.

        "Mi piace"

      • Brezza, devo doverosamente ammettere che, circa la faccenda della negazione espletiva, hai perfettamente ragione: ho preso una bella cantonata! Quindi mi scuso con tutti per l’inutile puntualizzazione, che non era dovuta a “fumisterie” di sorta, come Sparvieretto ha malignamente insinuato, ma ad un sincero dubbio che mi era sorto, condizione affatto peggiore di una volontaria provocazione.

        Piace a 1 persona

      • Mah, a volte non ti capisco: se fosse così naturale come mai questo qui dice tutto il contrario di Crisanti?

        https://infosannio.com/2022/07/13/covid-oms-troppi-morti-valutare-il-ritorno-alle-restrizioni/

        Capisci quello che sto tentando di dirti? A me di Crisanti, Prefiasco, Bassetti ante e post Jingle, di Ghebreyesus o di qualsiasi altro trombone NON (negazione espletiva :-)) frega nulla: nel bene come nel male, vista da una certa distanza, la scienza tutta (inserisco anche la medicina nel sostantivo scienza, ma è per semplificare…) è solo un grande caos contraddittorio!

        Circa Ubi Maio, minor cesso, non potrebbe ormai suscitarmi più nessun disgusto, visto che quello l’ho già consumato tutto al tempo in cui tutti lo incensavano come persona capace e intelligente [ogni riferimento è puramente NON (negazione 🙂 ) casuale 🙂 ]

        "Mi piace"

      • Allora, io mi riferivo al fatto che sia naturale che, se continuano a morire gli anziani fragili, ci sia una “selezione”, ma non sono affatto d’accordo con Crisanti, che come saprai, considero negato per la comunicazione… Poi bisogna vedere se hanno riportato le frasi corrette, ma sono più in linea con l’ultimo link che mi hai postato.
        Se non stiamo diventando nazisti anche noi, a forza di difendere gli Azov…
        “Ubi Maio minor cesso” mi fa troppo ridere🤣😂

        "Mi piace"

  4. Non c’è certo bisogno di Burioni per dimostrare la supponente ignoranza di tenti medici
    Purtroppo siamo nelle loro mani, e a forza di “signor Dottore” si sentono onnipotenti.
    E, come in tutti i mestieri del mondo, la boria è direttamente proporzionale all’ignoranza.

    Piace a 3 people

  5. ” o quando assieme a Selvaggia Lucarelli diede vita ad una sorta di squadrismo fascista attaccando sui social la cantante Mietta”

    Mietta? Quella del trottolino amoroso?
    Ma ancora è viva Mietta? Giusto questi due la potevano riesumare.

    Piace a 1 persona

  6. Siccome tutti i politicamente scorretti ( e per lo più di body shaming in un Paese in cui non si può più dire neppure la parola “cieco”) vengono esiliati dalla TV, vorrei che almeno il Nostro non guadagnasse più 5000 euro ad ( inutile) “apparizione”.(TV Blogo)
    Si sa che Fazio fa girare soldi, ma a tutto c’è un limite. Anche di decenza. Si parla di pandemia e non di calcio.

    "Mi piace"

  7. Ve ne sarete accorti che volte metto likes ai miei commenti ,chiedo scusa ma ho dei cacciatorini al posto della dita e clicco senza volerlo,sapete se c’è una maniera per cancellarlo?Grazie

    "Mi piace"