Orsini, la Luiss non rinnova il contratto per il suo Osservatorio

L’università fa sapere che il sito non è più attivo da oggi perche è «scaduto l’accordo di collaborazione con Eni» per realizzarlo e «non sarà rinnovato»

(corriere.it) – Alessandro Orsini – docente universitario che ha scatenato polemiche con le sue posizioni sulla guerra in Ucraina nei talk show televisivi- non è più il direttore dell’Osservatorio sulla Sicurezza Internazionale della Luiss. L’università fa sapere, infatti, che «l’accordo di collaborazione con Eni per la realizzazione dell’Osservatorio affidato dall’ateneo al professor Alessandro Orsini, è giunto a scadenza da circa due mesi e non sarà rinnovato».

«Per questa ragione – prosegue la nota dell’università – i canali di comunicazione dell’Osservatorio, incluso il sito internet ‘sicurezza internazionale’, da oggi non sono più attivi».

Categorie:Cronaca, Interno

Tagged as: ,

14 replies

    • Oddio, un’altra persecuzione nei confronti di cotanto martire! Gesù-gesùmio, che peccato! Però, a ben pensarci, chiusa una porta, a questo studioso “dde che?” s’è aperto un portone. Grazie al suo mentore e megafono del grillinismo travagliato che ne ha fatto un martire del vetero pensiero, potrebbe approdare al Parlamento. Con buona pace sua, dei putinisti e, soprattutto, nostra, perché c’è lo toglieremmo…. dagli schermi tv.

      "Mi piace"

      • Si e negli schermi teniamoci i soliti che ci fanno una informazione libera e competente . Così come i finti giornali (non li compra quasi nessuno e vanno avanti con sovvenzioni pubbliche o di finanzieri e grandi industrie )giornali dai quali era stato già scaricato .POVERA ITALIA

        "Mi piace"

      • Io vedo sempre le stesse facce da tolla in tv. Sempre le stesse. Opinionisti un tanto al chilo, esperti di ogni facezia, che prontamente si riciclano in esperti virologi, esperti strateghi militari, esperti botanici, architetti, ecologisti, ingegneri aerospaziali etc. Sempre le stesse solite facce, profumatamente pagate con soldi pubblici e privati (nel senso di sottratti al bene comune) che pontificano a tutte le ore, ammorbandoci con le stesse litanie e parole d’ordine, e trattano gli spettatori per quello che sono: capre e pecoroni.
        E lei? Si accanisce con Orsini? E lo accusa di presenzialismo perché va tre ore a settimana in tv, aggratisse?
        E le sembra un caso che Eni non abbia confermato i fondi per la sua cattedra?
        Lei è proprio un italiano vero!

        "Mi piace"

      • Complimenti, in poche sconclusionate righe hai esposto il completo repertorio delle scempiaggini e dell’imbecillità. Non è da tutti

        Piace a 1 persona

      • Ti servirebbe leggere l’articolo di Veneziani pubblicato anche in questo blog “L’intellettuale collettivo”

        "Mi piace"

  1. Secondo me l’ostracismo verso il prof Orsini è dato soprattutto dall’analfabetismo funzionale, reale o “di comodo”, dei suoi interlocutori.
    In linea di massima, infatti, esprime semplicemente cose ovvie, che vengono fuorviate sistematicamente.
    Ha fatto scandalo dicendo che l’Italia è un satellite degli USA, come se non fosse un dato di fatto, che i bambini sono più felici da vivi sotto una dittatura, che da morti (Catalano docet)…etc.
    Adesso lo attaccano perché ha detto che Hitler non voleva una guerra mondiale, ma questa è scaturita dal fatto che c’erano alleanze tra stati che hanno portato inevitabilmente all’escalation, con ciò facendo un chiaro parallelo con la situazione attuale.
    ORROREEEE: ha dichiarato che “non è stata COLPA di Hitler!!!”
    Ora: o sono scemi o ci fanno.
    Troppa voglia di censura, di capro espiatorio da esporre al pubblico ludibrio, di nemico da abbattere.
    Pericolosissima frenesia guerresca.

    Piace a 3 people

  2. Non esiste più un’analisi obbiettiva delle situazioni, perché non la si vuole per principio,in quanto il dovere di discussione è dividere ed etichettare.
    Una discussione deve sempre partire dal presupposto che l’interlocutore che affronto mi porti qualche vantaggio perché potrebbe mostrarmi un punto di vista diverso e arricchire anche il mio bagaglio di conoscenze e questo al di là di prevalere o meno nel dibattito.
    Chiamasi discussione costruttiva,invece nelle fogne televisive vige la discussione per annientamento,becera,vile ed ignorante per creare uno stato di pensiero giustificativo delle azioni riprovevoli e anticostituzionali(RICORDIAMOLO SEMPRE)che sta attuando il criminale Draghi col beneplacito di colui che la Costituzione dovrebbe garantirla per primo!!!
    Regime?No, perché mica ci imprigionano,censurano,avvelenano,anzi ci faranno andare al mare senza GP e forse mascherina, che bello!!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...