Fallimento totale

(Fallimento totale – di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Qualunque cosa decida domani con l’ennesimo pacchetto di misure anti-Covid (il quinto in un mese), il governo Draghi ha fallito una delle sue due missioni (l’altra era il completamento del Pnrr). E non perché la quarta ondata Delta-Omicron sia colpa sua (era inevitabile come le precedenti, anche se si è pensato di bloccarla alle frontiere […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

81 replies

  1. Fallimento totale

    (di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Qualunque cosa decida domani con l’ennesimo pacchetto di misure anti-Covid (il quinto in un mese), il governo Draghi ha fallito una delle sue due missioni (l’altra era il completamento del Pnrr). E non perché la quarta ondata Delta-Omicron sia colpa sua (era inevitabile come le precedenti, anche se si è pensato di bloccarla alle frontiere coi tamponi ai turisti). Ma per gli errori e le omissioni commessi prima e dopo la sua esplosione.
    1. Della terza dose si sapeva da maggio, ma siamo partiti a novembre: intanto Figliuolo chiudeva un hub vaccinale su tre.
    2. La copertura dei vaccini scemava (da 12 a 9 a 6 a 4 mesi), ma premier e commissario puntavano solo su quelli, garantendo “ambienti sicuri” e “immunità di gregge”, salvo scoprire (buoni ultimi) che ci salvano solo dalle forme gravi e mortali, non dai contagi.
    3. Nulla s’è fatto per la ventilazione degli ambienti chiusi, le distanze nelle scuole (“un metro là ove possibile”, sennò finestre aperte e preghiere), su bus, metro e treni regionali (capienza al 100% senza nuovi mezzi), grazie all’inettitudine di Bianchi, Giovannini e Gelmini (rapporti regionali).
    4. Quell’altro genio di Brunetta ha smantellato lo smart working nella Pa, prima arma usata in tutto il resto dell’Ue e raccomandata a novembre dall’Ecdc.
    5. Mentre il Green Pass diventava super, mega, maxi e rafforzato, nessuno pensava a revocarlo ai positivi, lasciandoli liberi di contagiare con tanto di carta verde. Ora càpita pure che venga tolto dopo il primo test negativo: cioè quando non si può più infettare.
    6. La caccia ai No Vax (molti meno che negli altri grandi Paesi Ue) con argomenti fallaci ne ha convertiti pochissimi, ma ha illuso noi Vax di esser immuni. E l’ossessione per i bimbi (che rischiano poco o nulla) oscura i tanti over 80 (uno su 5), i più esposti a rischi mortali, ancora senza terza dose.
    7. Figliuolo, presunto esperto di logistica e approvvigionamenti, non ha calmierato i prezzi di Ffp2, tamponi molecolari e antigenici (fra i più cari in Ue), non ha garantito tende di testing nelle strade per evitare le ore di code al freddo, né ha procurato i reagenti, che scarseggiano come i vaccini.
    8. Anziché inseguire ancora i No Vax con obbligo vaccinale o Super Gp per lavorare o lockdown selettivi, rischiando di paralizzare i servizi pubblici e il sistema produttivo, il governo faccia subito qualcosa per ridurre le occasioni di contagio, partendo dallo smart working. E garantisca la terza dose ai 18 milioni di bivaccinati in attesa del booster perché hub e farmacie non ce la fanno. Figliuolo aveva promesso 700 mila dosi al giorno: siamo a 400 mila. Dinanzi a un simile disastro, si stenta a credere che Draghi voglia andarsene al Quirinale. Però si capisce benissimo il perché.

    Piace a 5 people

    • Certo che si capisce ! È il modo migliore, e senza dubbio molto allettante ,per liberarsi delle responsabilità assunte e non doverne rispondere dopo essersi messo addosso le vesti di superman offertegli dai cronisti prezzolati ,dalle consorterie finanziarie e lobby industriali editoriali;anche loro ansiose di sollevarlo dall’incarico (non considerandolo più pezzo unico insostituibile) spedendolo sul colle.

      Piace a 1 persona

  2. E fortuna che questi sono i migliori, con il gaudio dei giornalisti. Pensate se ci fosse stato un Conte qualsiasi, cosa gli avrebbero detto… Giornalisti, veri cani da guardia del potere….

    Piace a 2 people

  3. Al Quirinale i giochi sono fatti. Gianni Letta attende e non s’affretta. Anche se di anni ne ha 86, non importa, bastano due anni che finisca la legislatura.. Perché nulla cambi.

    "Mi piace"

  4. No! Dai, draghi di comodo è un grillino, non si sognerebbe mai di mentire agli italiani che si inginocchiano adoranti al suo passaggio e che la sera lo invocano nelle loro preghiere, figliolo è solo un povero gallinaccio con le penne bianche e per di più un marmittone che sicuramente come quasi tutti i suoi colleghi fa la cresta sulla spesa, poi abbiamo (poca) speranza, basta guardarlo per capire tutto, consiglio di toccarsi e fare gli scongiuri, inoltre ci sono i poltronari 5 stronzi capitanati dal prof, che vigilano h24, non sia mai che qualcuno gli freghi la poltrona.

    Santo draghi aiutaci tu.

    "Mi piace"

    • Al di là di tutto ! Vorrei vedere te al governo con tutti contro inclusa tutta la stampa ! Un chiaro errore di Grillo che adesso ha ” di meglio ” a cui pensare ! Un vero fallimento di un comunicatore che ha vissuto della propaganda televisiva! se riteneva inadatti gli eletti alla poltrona doveva abbozzare e lasciarli a casa ! Sti rubastipendi!mi spiace! Il progetto era buono , ma sti sciammannati si sono rivelati per i poveracci che erano , incluso Di Maio ! Vedrai come lo fanno fuori quanto prima ! A voglia leccare gli stivali .. ch

      "Mi piace"

  5. I risultato è , come sempre ho affermato, l inciucio che Travaglio ha sempre promosso tra pd e 5 stelle! Un errore fatale ! Uno che viene dalla unità insieme a Padellaro non poteva che confondersi e straniare il consenso ! È lui il comunista ! Non i 5 stelle! Spero sia contento dell ottimo risultato ! Lo hanno pagato per distruggerlo?

    "Mi piace"

    • Sempre colpa delle cattive compagnie se il ragazzo è discolo.
      Un partito con le palle (e il doppio di voti degli altri) porta a casa i risultati che vuole anche se si allea con Belzebù.

      Piace a 1 persona

    • @ Manna: forse nell’estate 2019 dovevi ancora nascere, ma ti ricordo che la sola alternativa all’insana alleanza era quella di andare ad elezioni anticipate, quasi sicuramente vinte a mani basse dal Salvini più quotato di sempre (in base ai sondaggi dell’epoca), che si sarebbe, di lì a poco, visto scoppiare tra le mani la bomba pandemica (e Dio solo sa come sarebbe andata a finire con lui al comando, a me vengono i brividi solo a pensarci).

      Piace a 3 people

      • Mi spiace ! Ma per questa volta debbo darti torto ! Potevano fare di più che accettare supinamente! Erano la maggioranza ! Non relativa…buon anno !

        "Mi piace"

  6. I 5stelle non dovevano accettare di andare al governo con la lega.Dovevano chiedere di nuovo elezioni.Con la spinta del 33per cento acquisito avrebbero guodagnato voti da chi aveva votato Bersani ed Ingroia.Il pd avrebbe avuto la possibilità ,visto il calo dei consensi, di togliere di mezzo Renzi e cambiare i propri eletti,ai 5stelle si sarebbero accodati molti che amano solo saltare sul carro dei vincitori,in Italia credetemi sono tantissimi.Con un numero più alto di consensi e con deputati e senatori selezionati meglio, l’Italia ,forse, avrebbe avuto la possibilità di cambiare .Bersani è inutile che faccia finta che è andato via dal pd a causa di Renzi,ha creato un partito per togliere voti a 5 stelle,a missione conclusa si rientra alla base.

    "Mi piace"

    • Divertente come volo pindarico, peccato che esista anche la realtà.
      Intanto, se avessero scelto di non formare un Governo, quasi certamentre altri sarebbero stati pronti a farlo al posto loro, anticipando di tre anni il sogno della grande ammucchiata, con la solita scusa della responsabilità. O pensi che chi ottiene la maggioranza relativa possa fare come gli pare? Inoltre, anche facendo finta per un istante che le cose stiano come dici: se, con nuove elezioni, avessero preso il 34%, che avrebbero dovuto fare? Altre 17 consultazioni per arrivare al 51?
      Io penso che, qualora avessero commesso la scelleratezza che tu auspichi, i primi ad accusarli di comportamento irresponsabile, per aver buttato al macero 10 milioni e rotti di voti, sarebbero stati proprio quelli oggi che la pensano come te (ed avrebbero avuto delle ottime ragioni).
      Vieni giù dal pero: è andata già fin troppo bene così, la restaurazione era inevitabile.

      Piace a 5 people

      • “Con nuove elezioni avrebbero preso il 34 %,altre elezioni per altre 27 volte .”E sti cazzi chi ha voluto questo sistema elettorale???perché avrebbero dovuto essere responsabili di una situazione del genere??? Sarò pindarico ma tu sei illogico proprio

        "Mi piace"

    • Terribile,

      sono assai d’accordo con Jonny Dio, sopra (o sotto: non capisco mai dove Infosannio metterà il post che sto scrivendo).

      Aggiungo che non vorrei che tu dimenticassi nel 2018 l’esimio Cottarelli con la cartelletta bisunta sotto braccio, che, penosamente, era lì che scalpitava fino all’ultimo, all’idea di partire! Che visione davvero penosa. Tutto ringazzullito perché sapeva, il tapino, pubblicizzato da Floris a Di Martedì su La7 ogni nanosecondo possibile, che stava per esser chiamato per andare a fare il suo dovere civico creando il suo governicchio tecnico, visto che quei pelandroni dei 5S non riuscivano a compicciare una mazza perchè “scappati di casa” eccetera, quando tutti, anche i sassi, sapevano benissimo che la colpa era di questa merdosissima legge elettorale, costruita ad hoc da quell’altro genio di Rosato, assieme ai suoi amichetti nel PD renziano, proprio per rendere ingovernabile il paese anche da una forza politica che fosse stata votata dalla maggioranza di milioni di italiani.

      Insomma, quando si ricordano certe cose, val la pena di essere realistici, e certamente onesti anche intellettualmente.
      Possibile tu abbia dimenticato l’ “impeachment” di Mattarella a detta di Di Maio, crisi poi rientrata quasi subito, il veto di Matta-Man® contro il ministro Savona (su La7 si narrava che tramasse nell’ombra col famoso “Piano B” per uscire dalla CE, altra menata creata ad arte per far colare a picco il nascituro governo Conte 1), e il popolo italiota – quello che prevalentemente votava PD – che era scoglionatissimo che si tergiversasse, come se appunto fosse colpa del M5S per non riuscire a far partire il governo? Il quale M5S allora riuscì, devo ammettere con mossa fine in estate 2018, dopo mesi, di accordarsi con quel furbacchione di Salveenee dando luogo al famigerato “Contratto di Governo” con la Lega? Fu poi in quell’estate, nel 2019, che Salveenee si suicidò tra un mojito e l’altro sulle tette delle cubiste al Papeete cantando a squarciagola l’inno di Mameli (!!), perché aveva tutto ma voleva di più, reclamando i poteri assoluti. Altra ennesima riprova che costui sia completamente andato, e da mo’!
      Eddai, su, non dimenticare, eh!

      Piace a 4 people

      • Invece hanno perso un sacco di voti ,hanno perso la loro identità e credibilità.Hanno votato Draghi in cambio di Cingolani,ma ti rendi conto di come sono ridotti?
        Jonny di Dio o del ca..o.???

        "Mi piace"

      • Per Cekko e bislecco metti pure che fossero riusciti a governare gli altri.Stando all’opposizione pensa a quanti voti avrebbero preso alle prossime elezioni.La Raggi non ha governato ne con la lega ne con il pd eppure perché non mi dici quanti voti ha preso adesso?

        "Mi piace"

      • @ Terribile: scusa, a che servono i voti, se quando hai l’occasione di usarli per governare non li usi? Ad averne di più la prossima volta? Ti invidio sinceramente perché io, per fare un viaggio nella realtà onirica in cui albergh stabilmentei tu, devo drogarmi (e non poco).

        Piace a 1 persona

  7. Come è accaduto troppo spesso in questo ultimo arco temporale, coloro che non hanno una lungimiranza politica, simile a quella di un medico sul decorso di una malattia, hanno cambiato e anche velocemente, il senso al tornello attraverso cui sono entrati in Parlamento, per cercare di arpionare lo scranno con tutti i suoi innumerevoli vantaggi e privilegi.
    Non traspare molto dalle aule di Monte citorio e ciò che la massa conosce lo
    apprende da quegli apprendisti stregoni che sono i giornalisti e giornali vari che rappresentano, oltre alla scarna o infarcita notizia, la cassa di risonanza di una o di un’altra fazione politica presente, dal cui eco nasce e si svolge il nastro che avvolge e scioglie le vite di milioni di persone, le nostre care e fottute vite, stranieri inclusi, perché residenti all’interno dei confini del suolo patrio.
    Alcune testate partono all’attacco sin dalle singole segreterie, pochissimi invece sono i divulgatori che si osservano attorno con obiettività, traendone varie conclusioni comunque interessanti per la presenza di una vena critica anche se improvvisata o male interpretata.
    Chi sono oggi i giornalisti liberi?
    Questa prima domanda avrà senso se ci chiediamo chi sono i parlamentari che siedono sugli spalti rossi in quanto: tutto è legato da un filo invisibile di trame e conoscenze, poteri e super poteri, super poteri e diplomazia internazionale a vantaggio di uno o più stati , gruppi economici e alleanze governative.
    I 5 stelle che sono emigrati nel gruppo misto, forse hanno sentito in modo maggiore il peso politico delle proprie scelte, mentre la prova della Lezzi di reintegrazione nel gruppo classe 5# dopo aver deliberatamente deciso di opporsi agli ordini di scuderia grillina, fa veramente uno strano effetto nausea allo stomaco..
    Questi sembrano scolari alla prima lezione e non solo rinnegano i precetti che li hanno condotti in alto ma, rinnegano pure se stessi, per non decadere alla velocità del suono e in vesti luciferine, al tedio di una normale e banale quotidianità dove ritorni il signor nessuno che eri prima.
    Forza Italia ha portato lo strano mondo di mezzo tra una realtà economica anche di sciacallaggio della grande industria e del capitale che arricchisce solo se stesso e le recite televisive che ci assillano e divertono da 40 anni a questa parte .
    Il polo a sinistra? Che dire?
    Renzi e il PD hanno volutamente assorbito anche le aree più estreme per creare un simbionte unico a sinistra ( bi-cameralismo prima zoppo, poi perfetto, poi sbilanciato a destra e adesso sbilanciatissimo a destra nel governo Draghi, tanto da apparire un unico fronte compatto e monotematico , non solo, sta apparendo sempre più spesso la voce del presidenzialismo.)
    I satelliti come Europa -+-+- , il partito di Casini e altri minorità cosa dicono? Che cosa rappresentano ormai in questa unica palude che ci ingloba tutti come formiche?
    I 5 stelle avevano la possibilità di raggiungere il 40% se non di più, se facevano opposizione vera (VERA, cioè con i numeri di voto) restando COERENTI ai contenuti del loro mandato elettorale, ma vai a dirlo ad una biscia di fare la trota o viceversa, credo che sia impossibile! Peccato perché le teste pensanti non mancano , ma sono state comunque silenziate o si sono auto censurate per restare sotto i dettami di Grillo l’elevato al cubo che invece, se continuava a sbraitare con la sua salopette di jeans sopra la maglina arancione, forse oltre ad essere più simpatico e a fare ridere tutti, ridimensionava molto il suo ruolo di capo popolo anche, ma soprattutto, di fronte agli stretti seguaci da lui prescelti, come tartine tartare su di un vassoio di bronzo ! Peccato perché l’energia era buona così come le intenzioni, ma soprattutto finalmente idee a sinistra, anche se in un paese corrotto come l’Italia è tutto un dire!
    Stendiamo un velo pietoso sulla musicologia economica di Fico, il bordonauta de sta cippa!

    "Mi piace"

  8. CAZZATE
    -chiudere un hub vaccinale su 3
    -abolire lo smart working per la PA
    -impoverire la gente per arricchire poche categorie protette
    -non calmierare i prezzi di tamponi e mascherine ma maggiorarli
    -aumentare le bollette
    -dare la caccia ai No Vax
    MA CACCIAMO QUESTI IDIOTI!

    "Mi piace"

    • non ho capito se lei è un Tr0ll o solo male informata

      gli hub li hanno chiusi perché mancavano i vaccinandi, forse non capisce che significa
      un hub aperto, ma sostanzialmente disoccupato, personale pagato per girarsi i pollici,
      personale volontario che perde tempo della propria vita inutilmente,
      costi di gestione (luce e riscaldamento) da pagare a fine mese,
      e le dosi che devono essere tenute pronte per l’arrivo dei tartari che all’orizzonte non si vedono.

      le mascherine sono state calmierate, quindi è fuori sincronia

      le bollette non aumentano per volontà di un governo, non siamo in CCCP quindi
      il governo al massimo potrebbe agire sulla parte di tassazione a valle delle fatture aziendali emesse
      delle singole imprese delle utilità, oppure sovvenzionare, ulteriormente, con denaro pubblico
      quelle realtà che sono più in povertà, altre leve non ha
      in ogni caso può agire solo dopo che le bollette siano state emesse, o congiuntamente alla loro emissione,
      e questo ancora non è successo
      al massimo si giudicherà dopo

      io leggo di no vax che danno la caccia ai sanitari e pro vax più che il contrario, evidentemente abitiamo
      in due Italie differenti

      sul lavoro da remoto e sull’impoverire la gente, che le posso mai dirle
      sul primo non ho idea se abbia funzionato, siamo nella terra dei furbi, quindi non mi aspetto grandi performace
      con questo metodo, soprattutto nella PA
      sul secondo, se parla della nuova irpef, al massimo ha ‘arricchito’ un pelino i meglio stanti
      ma non ha tolto un euro agli altri sotto, quindi non li ha impoveriti, se parla dell’inflazione ringrazi
      chi ha tolto il meccanismo di indicizzazione di salari e pensioni più che il corrente governo

      ps
      per me è un governo leggermente abusivo anche se formalmente legittimato

      Piace a 2 people

  9. Ma ancora una volta Travaglio non dice che il partito di maggioranza è quello della scatoletta di tonno.

    "Mi piace"

    • Travaglio non mi sembra abbia fatto distinzione di partiti: ha giustamente criticato tutto l’esecutivo ed il commissario all’emergenza per la gestione della pandemia. Se desidera ripartire le colpe sui partiti faccia pure , ma esula dal contesto dell’articolo. È ovvio comunque che la colpa maggiore ricade sul premier , in generale.ma soprattutto in un governo fatto nascere proprio perché lui risolvesse la pandemia in Italia

      Piace a 1 persona

      • @ Sal: No. Mattarella ha patrocinato la nascita del Governo Draghi perché stava diventando insostenibile la pressione da parte dell’élite imprenditoriale (i famosi poteri forti), causata dal far gestire a dei pericolosi onesti la più grande massa di denaro mai vista, almeno dal piano Marshall a questa parte, che invece devono transitare per le solite, rapaci mani di sempre, costi quel che costi (tanto, paga sempre pantalone). Reazione a tratti perfino comprensibile, considerato che si parla di un branco di lupi affamati, oltretutto a stecchetto da ben tre anni (mai successo), messi davanti alla più grande mandria recintata della storia: ovvio che abbiano visto rosso. A dirla tutta, con queste premesse è quasi una fortuna che sia finita in maniera incruenta, col cane da pastore accompagnato alla staccionata dall’addetto al letame (altrimenti sarebbe potuto succedere di tutto, pur di farlo sloggiare: ma proprio di tutto).
        Quello della pandemia era solo un pretesto, buono come un altro per far numero e rendere meno palese la cosa, magari meno campato per aria della surreale discussione sul Mes, ma la realtà è quella.

        Probabilmente i burattinai di cui sopra avevano fatto i conti senza il virus, indotti a credere che il problema si sarebbe risolto da solo con la semplice presenza dei vaccini (ed anche questo è comprensibile, col senno di un anno fa); visto che non è così che è andata, per tutta una serie di motivi, è finita che su quello si è dovuto improvvisare (sulla nostra pelle, per quel che gliene importa), ma per il resto Draghi sta solo facendo il lavoro per cui è stato messo dove sta, e lo sta facendo bene, sempre dal punto di vista di chi tutto può.

        Piace a 3 people

    • Critico Travaglio perché lo ritengo in buona fede .Non critico altri giornalisti che usano la libertà di stampa e se ne fregano delle eventuali critiche.

      "Mi piace"

      • @Jonny D
        pienamente d’accoro salvo la sottomissione incondizionata del mv, da forza di rinnovamento e cambiamento a degli zerbini accondiscendenti su tutto,
        poltronari, inetti e vermi, nessuna pieta per i traditori voltagabbana,

        "Mi piace"

      • @ Alessandro Cagliostro: mi pare di avertelo già detto in passato, in ogni caso repetita iuvant, dato che sono in molti a pensarla così (anche se un accanimento come il tuo, va riconosciuto, è più unico che raro: con Di Maio, sei peggio del Conte Ugolino).

        Io penso che chi sfoga la sua rabbia contro i pentastellati, colpevoli a sentir loro di ogni sorta di tradimento e nefandezza (stavo per dire nequizia), non abbia il coraggio di ammettere di essersi fatto delle enormi illusioni (come se dieci milioni di voti potessero cancellare, magicamente e in un sol colpo, decenni di malaffare: ma in che film?) e di conseguenza nemmeno l’umiltà di rivolgere tale rabbia (a mio avviso, ingiustificata) verso sè stessi.

        Più che dei critici magari grossolani ma sinceri, i tanti sedicenti delusi che ora dicono “mai più” paiono piuttosto degli infiltrati, nell’immortale stile del fu Picconatore. Ma, domando e dico: anche se aveste perso completamente la memoria di come funzionassero prima le cose in Italia, avete così tanta fretta di tornare al passato? Tanto la vecchia partitocrazia è ancora tutta lì ad aspettarvi, non manca proprio nessuno e lontano dalla greppia non scappa di certo, di che avete paura?

        Mi permetto di chiudere con un consiglio. Se proprio la questione delusione è talmente esiziale per voi, esiste un unico modo, per evitare di rimanere insoddisfatti del proprio voto: al prossimo giro di giostra, votare Berlusconi. Potrà succedere qualunque cosa, ma di certo non quella di rimanere delusi.
        Quasi quasi lo faccio anch’io, così, tanto per lussuria personale. Ma io non sono affatto deluso da quanto raccolto dal M5S che anzi, considero al di sopra delle aspettative, così come è sempre stato chiaro (almeno per me), che quella pentastellata sarebbe stata una parentesi ed anche piuttosto breve, per quanto salutare, prima di quella restaurazione che ho sempre visto come inevitabile, data l’enorme disparità delle forze in campo.
        Cordialmente.

        Piace a 3 people

      • Se essere divenuti la stessa melma della masnada di leccaculi che insieme a condannati, inquisiti, corrotti e corruttori fa sentir bene, be’ contento tu contenti tutti,
        Per me il mv, pur nei suoi limiti, non doveva uniformarsi ma far valere in ogni dove la sua diversità.
        Così non è stato e gigino o bibitaro quale capo politico e anima nera del mv ha il 90% di responsabilità.

        "Mi piace"

      • @ Cagliostro: la sua diversità è ancora viva, vegeta e soprattutto incensurata, cosa che ad oggi nessun altro può vantare. Se non riesci a vederla, è solo perché sei accecato dal pregiudizio. Prima di salutarti ti invito a riflettere sul fatto che “gigino o bibitaro”, come lo chiami tu, “quale capo politico e anima nera del mv ha il 90% di responsabilità” anche della clamorosa vittoria elettorale conseguita nel 2018, che qualcosina di buono pare l’abbia prodotta (tipo il RdC).

        Piace a 2 people

      • Johnny Dio, concordo. La pandemia era solo la scusa per arrivare a Draghi e dividersi meglio i denari. Ma a loro che pandemia stia degenerando probabilmente importerà pure poco. Ma Draghi come immagine pubblica ci perderà parecchia, soprattutto se ora se ne dovesse scappare sul Colle

        "Mi piace"

      • @ Sal: dell’immagine pubblica deve preoccuparsi chi ha bisogno dei voti per governare, ma questo non è un problema di Draghi, calato dall’alto come il Messia. Inoltre, con la potenza di fuoco mediatico a disposizione, può fare praticamente qualunque cosa, sicuro di non venire mai criticato pubblicamente, visto che quelli dotati dell’indipendenza e della schiena dritta necessarie sono solo Travaglio e pochi altri, tutti con minore visibilità di lui (tra gli indipendenti ci sarebbe anche La Verità, ma Mascellone Cuor di Leone non osa nominarlo nemmeno quando critica i suoi provvedimenti, fai un po’ te).

        Piace a 1 persona

  10. Che sia il governo Conte o Draghi, siamo sempre davanti ad una pandemia mondiale. Si procede a tentoni e non tutte le scelte si rivelano giuste. L’importante è avere fiducia nella scienza, avere prudenza e non abbassare la guardia. È sempre facile parlare con il senno di poi e non dimentichiamoci delle pressioni a cui sono sottoposti i governi nelle scelte. Serve una informazione corretta e di aiuto alla consapevolezza del popolo, e non serva dei vari interessi di bottega,in una Nazione civile e responsabile. Quindi non in Italia

    "Mi piace"

    • Clamorosa vittoria elettorale del 2018, vero ma vittoria grazie a dei temi e istanze tutte bellamente tradite per una dorata poltrona,
      Rdc, vero una conquista ottenuta con il conte 1.
      Ma poi? Il deserto, l’irrilevanza,
      Questi sono diventati come il pesce, dopo 3 giorni hanno cominciato a puzzare.
      Io, per mia parte non ho riscontrato nessun cambiamento e nessuna miglioria del sistema Italia, anzi, grazie a gigino o bibitaro quale ministro degli esteri sto riscontrando un ulteriore disistima dell’Italia nelle cancellerie estere

      "Mi piace"

      • @ Cagliostro: A parte che mi piacerebbe sapere quali altre formazioni possano vantare così tanti successi in così poco tempo e praticamente soli contro tutti, in particolare contro la quasi totalità della cosiddetta informazione mainstream, vorrei trascurare per brevità altri clamorosi quanto improbabili successi (tipo il taglio dei parlamentari, di cui si sentiva parlare dai tempi della DC e di cui ogni altra formazione si è sempre riempita la bocca per arruffianarsi i voti dei creduloni, salvo rimangiarselo nell’istante stesso in cui hanno avuto la fattiva possibilità di realizzarlo, ma si sa che cane non morde cane) per concentrarmi prevalentemente sul RdC.

        Scena del balcone esclusa (errore marchiano, infine ammesso anche dal protagonista e che non ho problemi nel definire “da poveracci”), faccio sommessamente notare che stiamo parlando della bellezza di 25 miliardi di euro (in tre anni e mezzo compreso quello in corso, già rifinanziato), mica bruscolini, passati direttamente dalle casse dello Stato alle tasche di gente che ha bisogno, gente del popolo, al netto di qualche inevitabile frode (peraltro perseguita pervicacemente nonché punita duramente).
        Se, per te, quello che è tuttora, e di gran lunga, il più grande esproprio proletario della Storia Patria è da ritenersi poca cosa, il problema è solo tuo; pensa un po’ che, a me (che sono di più miti pretese e ben consapevole del modus operandi visto all’opera nel recente passato), soltanto questo sarebbe bastato e avanzato, visto che nessun altro ha mai non solo realizzato, ma neppure immaginato e men che meno proposto nulla del genere, e quel poco che è mai stato fatto ha sempre visto in campo elargizioni a dir poco miserabili, realizzate attraverso sistemi macchinosi che prevedevano cospicue prebende per i soggetti intermediari (tipo quell’elemosina mascherata che era la social card, che elargiva in un anno ciò che il RdC elargisce in un mese, attraverso meccanismi volutamente farraginosi e la cui paternità va divisa tra il Prodi II e il Berlusconi IV, e ho detto tutto).

        Sempre per brevità, sorvolo anche sull’operato della tua presunta nemesi come Ministro degli Esteri (che potrei sintetizzare in “senza infamia e senza lode”, ma che almeno qualche caso diplomatico l’ha risolto), limitandomi a ricordarti di quando al suo posto c’era il Frattini Dry (molte infamie e nessuna lode): nessun confronto serio può prescindere dal passato.

        Ma, a parte tutte le balle, quello che maggiormente m’interessa di tutto il discorso è di provare a farti capire che quando si ragiona con la pancia invece che con la testa, si rischia di prendere delle cantonate micidiali, ma mi rendo conto che la mia è soltanto fatica sprecata, pertanto per il momento ti saluto (per la seconda volta), à la prochaine!

        Piace a 1 persona

  11. “Nulla s’è fatto per la ventilazione degli ambienti chiusi”
    ma è l’ing. Cane che parla o MT ha preso un’altra laurea breve?

    ha minimamente idea di cosa sia la ventilazione forzata e di come si realizza?

    se bastasse aprire le finestre per realizzarla non esisterebbero le macchine ed i relativi
    impianti con le UTA (unità trattamento aria di solito delle dimensioni di un rimorchio)
    che spingono e prelevano l’aria dagli ambienti

    realizzarlo in un fabbricato esistente non è per nulla semplice, sempre che sia possibile visto
    che le canalizzazioni per l’aria, in mandata ed in ripresa, a volte hanno dimensioni prossime
    al metro di diametro, e in ogni caso molto costoso.

    ed anche volendolo fare un anno non basta neppure per fare il progetto ed avere le autorizzazioni

    già gli istituti piangono miseria per rifare gli impianti di illuminazione d’emergenza ed antincendio
    che costano un decimo.

    bello credere alla fata del dentino

    "Mi piace"

    • Non sara’ semplice.ma.qualcosa andava fatto o tentato. Certo, per i datori di lavoro è molto più semplice fregarsene se lo stato non impone le.misure da adottare. In Italia siamo proprio restii a sfruttare le.emergenze per mitigare le prossime con norme adeguate. Vedi ad esempio Brunetta che insiste imperterrito nel volere annullare lo.smart working.

      "Mi piace"

    • “… ma è l’ing. Cane che parla o MT ha preso un’altra laurea breve?”.
      L’ing. Cane, “ottimismo, ponte, stretto, Messina…”, ahahahahah…

      "Mi piace"

  12. 1. Della terza dose si sapeva da maggio, ma siamo partiti a novembre: intanto Figliuolo chiudeva un hub vaccinale su tre.
    A maggio, in Italia, stavamo facendo ancora la PRIMA dose… e gli hub, dopo la seconda, erano assolutamente vuoti.
    Per non parlare dell'”ossessione per i bimbi(che rischiano poco o nulla)”: va bene voler colpire Draghi e il suo governo, per cui ci sarebbero millemila motivi, ma continuare a spacciare “inesattezze” di questo tipo, nonostante gli appelli di medici ospedalieri e pediatri, non è cosa degna della sua consueta competenza e obiettività.

    Piace a 2 people

    • Come non essere d’accordo, stimatissima Anail. Volendo rendere costruttiva la critica, si potrebbe osservare come sarebbe stato decisamente meglio trasformare gli hub non più necessari in centri dove effettuare tamponi, sia rapidi che non, dato che non serviva certo la palla di cristallo per prevedere che la richiesta sarebbe salita vertiginosamente, in base alla strada che si è deciso di intraprendere (quella del Green Pass invece che dell’obbligo tout court, che sarebbe stata una scelta migliore per tanti motivi), invece di scaricare tutto l’onere sulle farmacie (senza nemmeno prendersi la briga di consultarle preventivamente, col tipico modus operandi di chi è abituato a comandare, non a confrontarsi, col tragicomico risvolto che in tante si rifiutano di effettuarli, e non senza ragioni).

      Sui bambini hai perfettamente ragione: è vero che rischiano poco o nulla, ma aumentano il rischio per i grandi con cui vengono in contatto (e comunque, male non gli fa).

      Piace a 1 persona

  13. Il faro del governo Draghi, anche nella gestione della pandemia, è sempre stato far crescere il PIL. Togliere lo smart working non fa consumare i lavoratori, cash back non funzionava per il PIL,…l”ultima cosa è fare andare al lavoro chi ha ricevuto la terza dose anche se positivi o se convivono con positivi senza fare tampone! AUTOsorveglianza de che??! aiuto

    Piace a 3 people

  14. Non vedo una grande differenza. Ho postato il sito dell’ Ambasciata perchè penso che riguardo quello governativo in francese dove trovare “tutte le risposte” qualcuno avesse difficoltà con la lingua.

    Ho sempre trovato i siti delle Ambasciate – rappresentanti ufficiali all’ estero del nostro Governo – affidabili quando si tratta di viaggiare, ma evidentemente qualcuno preferisce i nostri giornali.
    De gustibus.
    Tranquillo, Marco BO, chiudiamola qui per piacere.
    Noi siamo Migliori, lo abbiamo capito.

    "Mi piace"

  15. “L’importante è avere fiducia nella scienza,”
    Il mago Otelma ne avrebbe indovinate di più.
    La scienza procede per ipotesi, ma molte volte queste sono state date per verità assulute. Le soluzioni si sono rivelate alcune volte contraddittorie e dannose, mi fanno venire alla mente i dottori che durante la peste indossavano la maschera con un lungo becco riempito di erbe aromatiche.

    "Mi piace"

    • Se conosci un metodo migliore di quello scientifico, non hai che da proporlo per meritarti il Nobel (e il relativo ricco assegno), a meno che non sia anche tu uno di quelli abituati a parlare e basta, sempre con la verità in tasca (ma mai una volta che la tirino fuori).

      Piace a 3 people

      • Jonny, comincia ad essere imbarazzante che io ti voti a tappeto tutti i commenti, ma il fatto che mi risparmi costantemente la fatica di scrivere va premiato!
        Hai tutta la mia stima e la mia imperitura riconoscenza. 😆😉

        Piace a 1 persona

      • Carissima, ti ringrazio molto per le belle parole. Ammetto di averci dato dentro, tra ieri e oggi (in parte, spronato dalla cara Paola), tanto da aver insospettito perfino quella sorta di eterea presenza che aleggia sempre anche quando non si manifesta, come avrai certamente notato; il tutto, con l’inedita (almeno per me) complicità di un paio di lineette di febbre (tampone negativo e nessun altro sintomo, tranquilla), che hanno contribuito a regalarmi del tempo inaspettato.

        Di cosa dovresti imbarazzarti, di grazia? Data la nostra pubblicamente conclamata affinità intellettuale, sono sempre lieto di poterti essere utile. Se non si turbano né tuo marito né la mia compagna, perché dovremmo farlo noi? Al massimo, l’etereo felide di cui sopra potrebbe avere di che ridire, ma basta lasciarlo fare, che tanto non fa un soldo di danno.

        Piace a 1 persona

      • ””Jonny, comincia ad essere imbarazzante che io ti voti a tappeto tutti i commenti, ma il fatto che mi risparmi costantemente la fatica di scrivere va premiato!
        Hai tutta la mia stima e la mia imperitura riconoscenza. 😆😉

        Piace a 1 persona

        Jonny Dio
        5 gennaio 2022 alle 1:00
        Carissima, ti ringrazio molto per le belle parole. Ammetto di averci dato dentro, tra ieri e oggi (in parte, spronato dalla cara Paola), tanto da aver insospettito perfino quella sorta di eterea presenza che aleggia sempre anche quando non si manifesta, come avrai certamente notato; il tutto, con l’inedita (almeno per me) complicità di un paio di lineette di febbre (tampone negativo e nessun altro sintomo, tranquilla), che hanno contribuito a regalarmi del tempo inaspettato.

        Di cosa dovresti imbarazzarti, di grazia? Data la nostra pubblicamente conclamata affinità intellettuale, sono sempre lieto di poterti essere utile. Se non si turbano né tuo marito né la mia compagna, perché dovremmo farlo noi?””

        ASSOLUTAMENTE, JD, basta non farlo in pieno giorno e a favor di telecamera:

        "Mi piace"

  16. Gentile, ciascuno di noi è libero di credere e pensare in ciò che vuole. Però si ricordi di ciò che ha scritto ogni volta che lei ( o un suo caro) va in farmacia o dal suo dottore curante anche solo per una banale tosse, sperando che non debba mai ricorrere alle più importanti cure ospedaliere. Immagino la sua gioia nel trovare la farmacia chiusa, il medico curante in ferie, o la sua cura i visita ospedaliera rimandata. Tanto la scienza ne ha indovinate meno del mago Otelma. Cordialità.

    "Mi piace"

  17. Con pardon, i pacati interventi di Jonny Satana fino a qualche giorno fa erano sempre stati sotto l’insegna della morigeratezza quantitativa: pochissimi, ma oracolari, come si conviene alle menti eccelse che non si mischiano con la plebaglia urlante.

    Ultimamente invece, la sua inusuale insistenza dà l’impressione di avere a che fare con … THE SONG OF SWAN (BLACK)…

    Ah ah ah!

    "Mi piace"

    • Lieto di averti portato allegria, come al solito.
      Un osservatore attento (quale sembri) dovrebbe aver già notato da un pezzo che vado “a periodi”.
      Se proprio ci tieni a saperlo, la verità è che solitamente scrivo solo se e quando ritengo di avere qualcosa da dire: di chiacchericcio insulso ne devo già sopportare fin troppo, nella vita reale. Oltre naturalmente a dover fare i conti col tempo a disposizione, avendo sia un’intensa vita sociale (ultimamente un po’ limitata per via della situazione pandemica) che un’attività da mandare avanti (quest’ultima ancora per poco).
      Ed ora perdonami, ma l’argomento “me stesso” m’appassiona ben poco, conoscendomi già ben più che a sufficienza.
      Se credi, puoi continuare a discutere della mia frequenza ideale con una dei pochi ancora disposti a darti retta, visto che non più tardi di tre giorni fa mi stava cazziando esattamente per il motivo opposto: non mi offendo mica (e non si offenda nemmeno la Paoletta, eh, che è già un bel peperino di suo).
      Con permesso.

      "Mi piace"

      • No, con te mai potrei offendermi (cioè potrei, ma te lo direi): epperò (cit. colta) prima rispondevo ai suoi insulti e auspicavi la pacificazione! Mo gli do retta e sono “una”.
        Ma sei incontentabile!
        E comunque io sono avidissima di leggerti tra gli ultimi commenti quindi ho fatto proprio bene a cazziarti!!

        P.s.
        Ti va di elucubrare sul sociopatico?
        A si è ripreso il covid volutamente, quindi biguarito
        B si è vaccinato, quindi si batte per dare voce ai “debbboli”
        C si tampona ogni due giorni
        D si è licenziato
        E quota 100

        "Mi piace"

      • Sinceramente? Anche no.
        Intanto, non hai certo bisogno di supporto da parte di chicchessia per questo, lo fustighi già abbastanza da sola e sarebbe un accanimento immeritato, perfino per lui. E ancora, non è un comportamento da signori infierire su chi sta peggio. Infine non volermene, ma ritengo questo argomento ancor meno interessante dell’altro (quello su di me), piuttosto rimango due ore fisso a guardare il segnale orario (magari con un bel trombone in mano, è capace che diventa perfino più interessante).
        Non sto scherzando, trovo più intrigante perfino il monoscopio Rai con la prova colori (sapevi perché aveva quell’aspetto? E allora sappilo: https://it.wikipedia.org/wiki/Monoscopio ).

        E invece si che stavo scherzando, per una volta ho voluto prendermi gioco io del povero felide; ma, siccome un bel gioco dura poco, dichiaro conclusa la ricreazione (almeno per me, tu ovviamente sei libera di fare come credi), prima che si offenda sul serio e si faccia venire la schiena inarcata, la coda da procione ed inizi a soffiare.

        Saluti e baci a tutti, belli e brutti.

        "Mi piace"

      • Infierire???
        E perché lui starebbe peggio?
        La mia è una curiosità, ma banale proprio, non credevo di star proponendo un argomento per superare il che? Monoscopio? Non sapendo cos’è non so che aspetto abbia.
        Era una domanda che ovviamente avrebbe letto pure lui.

        Ok, torno in classe.
        Baci

        Piace a 1 persona

      • AHAHAH… Ma guardateli… ahah…

        PS: per esperienza so che quando si arriva al livello Monoscopio, non c’è più nulla da fare! Dopo esiste solo l’ABISSO (cit. coltissima) del BesteEnniatore: sei sulla buona strada uomo con la C maiuscola…

        A proposito del pajass, mica sarà stato morso per sbaglio dalle unità cinofile (ma anche cinefile vista la fiction in cui siamo calati…) in Olanda, vero?

        https://ilsimplicissimus2.com/2022/01/04/i-cani-feroci-a-difesa-delle-segregazioni/

        "Mi piace"

      • Ah ecco!
        Quindi vecchia, acida, nazista e soprattutto invidiosa!
        Ah ah ah!

        P.s.
        Okkio alla bile: è inutile, non ci puoi fare niente! Accettalo!

        P.p.s.
        Scusa Jonny,
        Devo passare per forza dalla tua bacheca per rispondere alla nazi-nonna

        Piace a 1 persona

  18. La scienza ne avrà anche indovinate meno del mago Otelma, sarà per questo che prevenzione, diagnosi e cura delle malattie hanno ridotto mortalità ed aumentato aspettativa di vita rispetto a 50 anni fa, nonostante un peggioramento ambientale che incide sullo sviluppo di patologie! La scienza ha dei limiti eppure offre ad ugnuno di noi possibilità di vita , insperate fino a pochi decenni fa , nell’ ambito di prevenzione e terapia delle malattie cardiovascolari, oncologiche, traumatiche, neurochirurgiche e cardiochirurgiche, mi pare poco corretto imputare alla scienza le carenze di un servizio medico territoriale, che attiene semmai alla gestione da rivedere e correggere! Come sarebbe da correggere la mentalità diffusa del ricorrere a medici e farmaci al primo colpo di tosse, starnuto o febbre a 37 gradi che poi non è febbre! Cosa dovrebbe rispondere la scienza? Che in inverno ci sono sindromi da raffreddamento a risoluzione spontanea e che la tosse è un sintomo, di cui preoccuparsi solo se persiste per molti giorni, tale da richiedere indagini cliniche,di laboratorio e di diagnostica strumentale, e poi di terapie, messe a disposizione dalla scienza , per diagnosticare e curare la malattia che ha prodotto la tosse, non la tosse in sé…….questo è il vantaggio della scienza…..

    Piace a 2 people

  19. “vaccini… che ci salvano solo dalle forme gravi e mortali, non dai contagi.”

    Resta sempre il mistero: ma se i vaccini ci salvano dalle forme gravi e mortali e il 90% è vaccinato, perché siamo in emergenza?

    "Mi piace"

    • Perché Trabajo tiene famigghia, quella del FQ, con ancora a carico figli minorenni (stavo per scrivere “minorati”); quando cresceranno e li caccerà finalmente di casa, potrà scrivere per se stesso, sgravadosi dalla responsabilità di averli sul groppone. Insomma, lo fa perché è un padre premuroso…

      "Mi piace"

    • Ale Infatti dovrebbero cambiare tutti i protocolli sanitari. Ma sarebbe un lavoro troppo duro per politici e membri del CTS. E pensare che c’era chi criticava il colore delle regioni solo per rompere il cazzo a Conte. Dopo un anno e col 90%della popolazione italiana vaccinata in più neanche la si fa finita con questa storia. Veramente poi quei 15k al mese che prendono sarebbero giustificati…..

      Piace a 1 persona

  20. L’ emergenza è nel numero di coloro che se non vaccinati o non rispondenti al vaccino, diventano malati tali da richiedere ospedalizzazione, ordinaria o in terapia intensiva. ….se il numero è limitato il SSN è in grado di ricoverarli, altrimenti no! È una questione di numeri e di bilanciamento/sostenibilità del sistema sanitario fra richieste e risorse a disposizione! Non conta il numero, denominatore, dei positivi al Covid, conta il numero/percentuale dei sintomatici con una variabilità clinica che va dal nulla al grave, se lei Ale, è in grado di darci il numero preciso di accessi Covid ai pronto soccorso da ora a 2-3 mesi, e poi di sapere in anticipo quanti di questi saranno curabili a domicilio, quanti in ricovero ordinario e quanti in terapia intensiva, con la certezza di disponibilità del posto per tutti, e che gli stessi reparti saranno altresi in grado di ricoverare e curare pazienti affetti da altre patologie, tenuto conto del numero reale ed effettivo di risorse logistiche ed umane, pubblichi i dati, certi, e ci sentiremo tutti sollevati! Se il vaccino protegge dal ricovero, soprattutto in terapia intensiva, ma ci sono 6 milioni di non vaccinati o soggetti vaccinati, possibilmente gravi anche solo per “influenza ” Covid , perché affetti da patologie concomitanti, anche se solo un terzo necessitasse di ricovero, il sistema non reggerebbe……. il rischio è che reparti ordinari o di terapia intensiva non siano sufficienti e disponibili per Covid e per non Covid, cioè una qualunque patologia od accidente che potrebbe colpire ciascuno di noi, compreso chi si ostina a non capire che l’ emergenza, possibile, è tutta qui, da evitare, prima! Il dato fondamentale è il numero di ricoveri perché ad un certo punto i posti finiscono per me e per lei! Contento?

    Piace a 3 people

    • Io no. E tu?

      Le TI adesso sono la metà di quelle dell’anno scorso (più o meno).

      1.000 sanitari infettati al giorno.

      Morti già a decine anche tra quelli con 3a dose.

      Un commissario di 59 anni con due.

      Un colonello dei carabinieri vaccinato da 10 giorni (per reazioni avverse?)

      Ma va tutto bene, va.

      La kolpa è dei novax, come dicevano in quella fogna di Retequattro stasera.

      "Mi piace"

  21. “se il numero è limitato il SSN è in grado di ricoverarli, altrimenti no!”

    Ma se è vero quello che ci raccontano il numero dev’essere limitato per forza, perché c’è solo un 10% di non vaccinati e solo un 10% di vaccinati che non risponde al vaccino. Totale: 20%.

    Considerando che l’anno scorso avevamo il 100% di non vaccinati, quest’anno dovremmo avere l’80% degli ospedali e delle terapie intensive vuoti. Anzi, anche di più visto che omicron è più debole del virus dell’anno scorso. Quindi non dovrebbe esserci nessuna emergenza.

    Ma visto che tutti dicono che siamo di nuovo in emergenza significa che o i vaccini non proteggono da malattia grave e morte o che i vaccinati non sono il 90% o entrambe.

    "Mi piace"

  22. Medaglia Fields 2021,
    Hai dimenticato che stai confrontando 2 varianti con contagiosità moooolto diversa.
    Per quanto inferiore sia, con la variante omicron, la percentuale di infetti che necessitano di TI, nei grandi numeri, dovuti all’estrema contagiosità, il “vantaggio” viene annullato.

    "Mi piace"

  23. Ci sarà sempre una nuova “variante” e qualche residuo novax a giustificare i Migliori dei migliori. Che fanno meglio di tutto il mondo e non chiudono mai. Cioè, loro stanno chiusi, noi “torniamo a vivere” ( si fa per dire).

    "Mi piace"