La mascherina antigas

(Pietrangelo Buttafuoco) – «A MARGINE della recrudescenza della pandemia ancora una cosa da dire c’è, o meglio, da raccontare: a Roma una guardia comunale latra sguaiata contro un inconsapevole passante digiuno di improvvise direttive municipali sull’obbligo di mascherine all’aperto. La vigilessa elenca il costo della multa – ben 400 euro –nel frattempo che l’immondizia, sul marciapiede, dilaga dai cassonetti dell’Urbe eterna diffondendo miasmi e liquami (carcasse di zoccole, perfino). Repetita iuvant: altro che mascherine, la maschera antigas ci vuole.

P.S. la famosa immondizia che Gualtieri, il sindaco, aveva promesso di rimuovere entro Natale…

4 replies

  1. Roma …i rifiuti e i cinghiali non si vedono più nei collegamenti di Tagada’ , ne’ di Piazza pulita.

    Scomparsi anche dall’Aria che tira e da Omnibus.

    Questi si che sono bravi giornalisti.

    O no?

    Gianni

    "Mi piace"

    • Si sono estinti da soli i cinghiali.

      Speravano di andare a svernare a Torino, ma anche lì non ci sono sindaci grillini e quindi non possono esistere asili per loro.

      Nel mentre, i cinghiali sono dappertutto in Italia, e persino da me ogni tanto ne arrotano qualcuno sfasciando le macchine. Uno l’hanno beccato con un’automobile: 160 kg di peso, auto quasi distrutta.

      "Mi piace"