Chi vorreste al Quirinale?

Colle, il totonomi horror: Draghi, B. e la Guardasigilli

(di Andrea Scanzi – ilfattoquotidiano.it) – Chi vorreste al Quirinale? Analizziamo i vari profili.

Bersani. Sarebbe il nome più bello, e proprio non lo eleggeranno mai.

Draghi. Resta il favorito. Se lui vuole, è già presidente della Repubblica in pectore. Ma non si sa se vuole. Qualora fosse interessato all’opzione (ormai Draghi ha un potere tale che può usare la Costituzione come un menu à la carte), il Santissimo Mario diverrebbe il vero e proprio Dominus. E l’Italia slitterebbe ancora di più verso una Repubblica semipresidenziale sotto mentite spoglie. Il voto anticipato si avvicinerebbe, ma neanche tanto. Larga parte dei peones travestiti da parlamentari sanno che non verranno mai rieletti. Quindi si imbulloneranno alla poltrona, perché non si è mai visto un tacchino festeggiare il giorno del Ringraziamento. Un governicchio in grado di reggere l’ultimo anno di legislatura, guidato da un Quisling che obbedisce zelantemente a Draghi, sarebbe facilissimo da tirare su. Si è visto di peggio e vedremo (ancora) di peggio.

Cartabia. Ciclicamente evocata quasi che fosse una divinità, ha qualche chance perché a questo giro potrebbe essere (finalmente) la volta buona di una donna al Quirinale. Bello. Solo che Cartabia, con la Casellati, è il nome femminile peggiore tra quelli che circolano in questi giorni. La sua “riforma della giustizia” è orrenda e meriterebbe proteste in piazza. Altro che Quirinale.

Berlusconi. Non ha mezza possibilità reale. Se ne parla per fare casino e – soprattutto – per tirare la volata a un berlusconiano doc. Quindi a un Silvio sotto mentite spoglie e appena più digeribile. Berlusconi è irricevibile per storia personale (non solo giudiziaria) e purtroppo non è neanche il ritratto della salute. Non può andare al Quirinale. Ma anche solo il fatto che se ne parli mette una tristezza sconfinata. Siamo un Paese senza alcuna speranza politica.

Bonino. Il suo nome viene fatto ogni volta che si vota per il Quirinale. C’è chi la adora e chi la detesta. Per me sarebbe migliore delle varie Cartabia, ma peggiore di tante altre papabili.

Bindi. Ecco: per esempio Rosy Bindi. Avrebbe il profilo perfetto e sarebbe sideralmente più autorevole e indicata di una Finocchiaro (che qualcuno nel Pd vorrebbe masochisticamente rimettere in corsa), ma come Bersani non ha alcuna chance. Purtroppo.

Casini. Ma stiamo scherzando? (No, non stanno scherzando).

Violante. L’emblema dell’“inciucismo” più sfrenato. Da sempre. Quindi, ora più che mai, uno così può giocarsela eccome.

Augias. Lo voterei subito. Come voterei subito Segre (che però non vuole), Piero Angela e profili analoghi. Ma la vita è solo dolore, quindi stiamo parlando del nulla.

Pera. Cioè Marcello. Pare che sia il nome forte di Verdini. Qualche possibilità ce l’ha, ma il suo nome è stato fatto troppo presto e pare anzitempo bruciato. Il profilo a cui pensa il centrodestra è però di questo tipo. O peggio. Molto peggio.

Cunial. Peccato che compirà 50 anni a luglio e non abbia l’età necessaria per essere eletta. Spiace molto. Penserei però già a lei per il settennato del 2029.

Feltri. Meloni e Salvini lo volevano al Quirinale (sul serio!) già sei anni fa. E nel frattempo Feltri si è fatto eleggere a Milano con Fratelli d’Italia. Sarebbe leggendario averlo presidente della Repubblica. Pensate anche solo ai discorsi di fine anno o agli apericena che organizzerebbe. Una figata pazzesca!

Concludendo: comunque vada, andrà malino. Forse male. Verosimilmente malissimo. Daje!

67 replies

    • No Del Zotto, no!!
      Ha avuto in’involuzione terribile dall’estate. O per lo meno io me ne sono accorta dall’estate.
      E lo dico a malinQuore!

      "Mi piace"

  1. Zagrebelsky (uno dei due, a scelta, o entrambi, tre anni e mezzo a testa), Lorenza Carlassare, Salvatore Settis.

    Sognare non costa nulla.

    "Mi piace"

  2. Voto Bindi, goffa, maldestra e inelegante nell’aspetto, ma mi pare la più onesta, indipendente e capace del mazzo. Bersani potrebbe anche essere meritevole, ma sarebbe inevitabilmente condizionato dai vecchi “compagni” e dal vecchio giro PCI-PD_LEU. Per il resto… siamo proprio messi male. Ma possibile che in Italia abbiamo solo Draghi candidato unico proponibile per le più alte cariche di Governo e dello Stato? E che si prenda sul serio la candidatura di Berlusconi?

    Piace a 2 people

  3. Le persone giuste ci sono: il problema risiede nel fatto che ricoprono incarichi fondamentali. Mi riferisco, ad esempio, a un uomo eccezionale come il dottor Gratteri, uno dei pochi nomi che mi sento di fare, perché è il simbolo di una Italia sana.
    Se si fa caso, tutti i soggetti che vengono proposti sono perfettamente sostituibili, non ci sarebbe nessuna ripercussione circa la prosecuzione del loro attuale incarico con un sostituto. Ho detto tutto.

    "Mi piace"

    • Bersani ? Quello delle lenzuolate di PRIVATIZZAZIONI a iniziare dai taxi ? Per consegnare le licenze alle ” grandi flotte ” che usano autisti extracomunitari a quattro soldi di paga come in Francia e negli USA ?
      Alla larga !!

      "Mi piace"

      • No @paolo, quello che ieri, da Floris (visto?), al filosofo Zhok e alle sue fumoserie ha ricordato pacatamente l’esistenza in Italia di una Costituzione e di una Corte Costituzionale.

        "Mi piace"

      • pero’ non passera’ mai perchè è troppo schierato.
        Io PROPONGO : ZAGREBELSKY, GALIMBERTI , LA BINDI., LA CONCITA DE GREGORIO

        "Mi piace"

  4. E il Prof. Giuseppe Conte? Non è il più apprezzato dagli italiani? Mi sembra che anche l’opinione del popolo vada presa in considerazione qualche volta e soprattutto in questa circostanza. I 5 Stelle ne hanno altri di nomi per riorganizzarsi. G. Mazz.

    "Mi piace"

  5. Se, come pare, a comandare i giochi sarà il centrodestra la vedo durissima. Non hanno come al solito mezzo nome decente. Tra i nomi citati da Scanzi, sarei contento di Bersani, Augias, e stop. Il secondo, impossibile. Il primo non lo so. Non sarei così definitivo come lui.
    @G. Mazz.
    Conte più che una suggestione, che capisco, è mera illusione. Se lo scordi.

    Piace a 2 people

  6. Secondo me il pdr va pescato fuori dal Parlamento. Purtroppo non sarà la mia amata rosy, ma serve un personaggio così. Esterno e con la reputazione di ferro.
    Se vogliono è pieno di gente così. Se vogliono

    Piace a 1 persona

  7. Tutte cazzate ! Sarà ( putroppo eletto il peggiore ! Chiedere a Renzi !!) Guelfi e ghibellini! Questo è un paese di m che mantiene delle nullità in un momento non proprio idilliaco non ho visto nessuno fare alcun sacrificio! Stanno solo raschiando il barile ! Sti ladri disgustosi!

    "Mi piace"

    • 4 Allora il Signore disse a Mosè:
      «Ecco, io sto per far piovere… »

      ma scese dal cielo, assai incazzata!
      La S. B Esodo 16,4

      "Mi piace"

  8. Non credo che la scelta del presidente possa servire a cambiare davvero il sistema.
    Un sistema partitocratico, fatto di compromessi e clientele, che ha legalizzato le mazzette industriali chiamandole donazioni.
    Che occupa, come diceva anche Berlinguer, tutti i gangli dello Stato, spolpandolo.
    Che controlla la stampa e l’informazione pubblica e privata come in un paese del terzo mondo, privo come noi di editori puri, ovvero di una legge sul conflitto di interessi.
    Che ci regala una legge elettorale cucita addosso ai loro interessi, soprattutto quello di perpetuarsi.
    Che se ne fregano dei referendum che avevano introdotto il maggioritario (ucciso con la portata di Calderoli) e impedito la costruzione di centrali nucleari (che il ministro sponsorizzato nientepopodimeno dai 5S – quelli a favore delle rinnovabili, della generazione distribuita e delle smart grid – vorrebbe introdurre in Italia, paese delle 4 mafie dove i ponti pericolanti rimangono tali per anni.
    Che volete che cambi?
    Ad eleggere il presidente non sarà un trust di mente eccelse per intelligenza, cultura e senso dello Stao, è il Parmalento, quell’acqua lì, direbbe Bersani.

    "Mi piace"

  9. Chi vorrei come PdR:
    Zagrebelsky, Lorenza Carlassare, Salvatore Settis, Michele Ainis, Nicola Gratteri…
    E basta con Bersani!! Non vi vergognate?
    Bersani chi?
    Quello che davanti alla possibilità di coalizzarsi con il M5S, rispose” Fossi scemo!” però non ha mosso un dito contro l’inciucio costante del pd con Berlusconi?
    Quello che il giorno dopo il referendum che voleva l’acqua pubblica propose una legge per i privati possessori dell’acqua?
    Quello che unico in Europa mise il pareggio di bilancio in Costituzione?
    Quello che prese una mazzetta di 110.000 euro dai padroni dell’Ilva di Taranto? E che prese una mazzetta da 110 mila euro da Federacciai di Amenduni e Marcegaglia?.
    Quello che per 20 anni ha retto l’inciucio con Berlusconi e non ha mai chiesto di applicare la legge che vietava l’ingresso in politica ai possessori di media?
    Quello che ha sempre votato ogni orrore del Pd dicendo “Me l’ha chiesto la ditta”?
    E dove stanno le giustificazioni di Bersani per il tesoretto gestto dalla ditta Bersani&D’Alema con i beni degli ex-partiti di sx scxiolti? Gestiti da Sposetti e dalla moglie di D’Alema? Di chi sono le 56 fondazioni che detengono il cospicuo patrimonio anche immobiliare, appartenuto appunto a ex partiti di sx (Pci/PDS/DS)?
    Con che faccia Bersani va a testimoniare contro la fondazione di Renzi quando le fondazioni, associazioni e cooperative del pd godono di immunità fiscale? Quanto pagano di tasse sugli immobili presi dall’ec PCI? 68 fondazioni, 2399 immobili e opere d’arte?
    I nemici di Renzi lo attaccano dicendo che ha il 2 % e poi chedono che sia fatto PDR Bersani che ha l’1,3 !? Ma dove lo vedete tutto questo consenso su Bersani?
    Bersani è andato a testimoniare contro Renzi perché ha tagliato le radici alla sx. Perché lui aprendo la strada a Monti cosa ha fatto?

    "Mi piace"

    • Bersani? Quello dei soldi dai Riva (Taranto) e dalla Federacciai?
      Io sceglierei tra Zagrebelski, Galimberti, la Carlassarre,,la Bindi,Carofiglio.

      "Mi piace"

    • Viviana, comincia a vergognarti tu, per le “2 o 3” (si fa per dire) caxxate che hai scritto. Fondamentalmente le “critiche” che arrivano a Bersani sembrano fatte, in genere, da qualcuno che CREDE che lui abbia governato.
      Quando è successo?
      Quando, per non mandare il paese in default, ha rinunciato alle elezioni, con una sicura vittoria in tasca, e ha preferito togliersi di torno e lasciare spazio a Monti che TUTTI ACCLAMAVAMO, sicuramente anche tu? Quando ha rifiutato di presiedere un governo con Berlusconi e l’ha lasciato a Letta?
      Quella del pareggio in bilancio MESSO da BERSANI, poi, è fantastica!
      A che titolo l’avrebbe fatto, LUI IN PERSONA, nel 2012, sentiamo?

      "Mi piace"

    • Hai scordato la mega-mazzetta dai Toto, ma per il resto quoto, thumb up e STANDING OVATION.
      Che sia specialista di elezioni già praticamente vinte e poi alla fine stra-perse, lo sappiamo tutti fin dal 2013.

      "Mi piace"

    • Si, hai ragione Viviana, ma adesso ha imparato… quelle brutte cose non le ga piu;, anche perche’ la carica e’ PdR e non PdC.

      "Mi piace"

    • @viviana, guarda che per essere eletti PdR non serve il consenso di cui parli tu. E sulla possibile alleanza con il M5S, la storia che conosco io è molto diversa. Quindi non dire sciocchezze. Io invece mi sentirei ben rappresentato da uno come Bersani. A differenza dei tuoi nomoni conosce la politica e le dinamiche parlamentari, oltre ad avere tutto, ma proprio tutto, per svolgere il ruolo di argine democratico e costituzionale che viene richiesto a un PdR.

      Piace a 1 persona

      • Quello al centro è il candidato proposto dalla sinistra alternativa, naturalmente. Lo stanno istruendo sugli articoli della Costituzione (immagini al centro).

        "Mi piace"

      • Quello a sinistra è SM, a cui i due alla sua destra tentano disperatamente di spiegare le figure…
        Niente, non capisce neanche quelle.

        "Mi piace"

      • “Quello a sinistra è SM, a cui i due alla SUA destra…”

        Alla SUA destra non c’è nessuno (almeno che il fotogramma inquadri): i due sono alla sua DESTRA…

        Ovvero: “Quello a sinistra è SM, a cui i due SULLA destra…”

        "Mi piace"

      • Ahahaah,

        incredibile.

        Anail pretende di spiegare agli altri dove stia la destra mentre sta parlando della sinistra.

        E’ come sempre, quando parla di altre cose che le sembrano destra, invece sono sinistra.

        E viceversa.

        Non c’é niente da fare, è fatta così.

        Tra l’altro, scambiare un uomo per una donna è veramente da gender fluid. Manco Ramna 1/2 arrivava a tanto.

        Dai Anail, Facce Tarzan!

        "Mi piace"