Macchina del fango sui poveri

MATTEO RENZI ITALIA VIVA

(Gaetano Pedullà – lanotiziagiornale.it) – Alzi la mano chi si è meravigliato della macchina del fango emersa dall’inchiesta sulla Fondazione politica di Matteo Renzi, con un disegno per screditare esponenti politici dei Cinque Stelle e giornalisti scomodi, assoldando investigatori a gettone e pennivendoli.

Di tanta stampa scatenata si è accorto chiunque abbia un briciolo di sincerità, almeno verso se stesso, e non solo leggendo migliaia di articoli indignati contro il “bibitaro” Di Maio per la carriola del padre (vedi che scoop!) o guardando in tv altrettante fucilazioni di Casaleggio per i surreali finanziamenti dal Venezuela raccontati da un personaggio ancora più surreale, tanto da essere chiamato “il pollo”, senza dimenticare la casa della madre della Taverna, non certo una ricca possidente, per non parlare di quella Messalina della Raggi e dell’assedio mediatico a Conte, dal curriculum professionale alle vicende amministrative del suocero, sino all’attività di avvocato svolta prima di fare politica e persino gli incarichi dei suoi conoscenti.

Tutto ha fatto brodo per creare quel clima negativo attorno al Movimento che ha ingannato una larga fetta dell’opinione pubblica, a tutto vantaggio di quel sistema che dei 5S vuole solo la morte, perché dei cittadini correttamente informati non avrebbero dubbi su chi sostenere tra una classe dirigente talmente onesta da restituire allo Stato un pezzo dello stipendio e chi invece si fa da sempre gli affari propri, sulle spalle del resto del Paese.

In questo gioco di specchi, dove il bianco viene fatto sembrare nero, c’è finito sin dal primo giorno il Reddito di cittadinanza, sia perché si tratta di una misura simbolo dei pentastellati, sia per le somme destinate ai poveri, fortemente ambite da chi si è sempre preso ogni soldo disponibile, sotto forma di sussidi o mance pubbliche regolarmente accreditate ai soliti noti.

Così i 3,6 milioni di italiani che grazie al Reddito di cittadinanza possono sopravvivere sono state messe nell’ombra da poche migliaia di miserabili truffatori. Gente che il giorno in cui non dovesse più esserci questo strumento di welfare, ruberà lo stesso in altre direzioni. Dunque, se parliamo di macchine del fango, quella di Renzi non è certo senza compagnia.

17 replies

  1. Io non credo che ” una larga fetta dell’opinione pubblica” si sia fatta ingannare. Credo che molti si aspettassero vantaggi immediati o di poter salire, comunque, sul carro di un generoso vincitore. I collusi reggicoda esistono in ogni regime, per approfittarsi del bene comune per i cavoli propri. La pandemia ha fatto, poi, gettare la maschera – letteralmente – a tutti.

    "Mi piace"

    • Eh ceeertoo, infatti porte aperte, ricchi premi e cotillons a tutti i 5s in TV… non agguati e plotoni di esecuzione per ogni dove!
      Fosse che tutto questo “adeguamento” l’avete visto solo voi vedovi inconsolabili del vaffa e del Conte1?

      Piace a 1 persona

      • Bastava vedere Otto e 1/2 dell’altra sera, per cogliere la “moderazione” di Conte e il “perdono” dei media!
        Ma fatemi il piacere!!! SUVVIA! (Cit)
        Siete i primi nemici del vostro stesso movimento, non vi rendete conto che chi ha smesso di sostenerlo e dargli peso elettorale siete VOI, mica gli altri che hanno SEMPRE contrastato il m5s!
        E se lo fanno ANCORA, un motivo ci dovrà pur essere, al di là dell’immagine di serietà isituzionale, che sembra bastarvi, come segno di tradimento dei valori.

        Piace a 2 people

      • Siete al governo con Berlusconi, Renzi e Salvini dopo il “mai con Berlusconi”, “mai più con Renzi”, “mai più con Salvini”, votate qualsiasi cosa senza controllare né neanche fiatare davanti al monocrate di Bruxelles, e pretendete il rispetto di ancora si ostina a non piegare la testa?
        SUVVIA!
        Questo movimento monarchico, seicentesco, senza base, senza territori è il VOSTRO, non certo il mio, né di chiunque altro non si è mai scordato del senso di comunità e di rispetto innanzitutto verso sé stessi che eravamo riusciti a darci!

        "Mi piace"

  2. Io vado a ottoemezzo, disdico ogni impegno per concedermi alla signora cuzzocrea, vespa è un salotto buono, de angelis è anch’esso progressista, mentana tratta tutti i governi allo stesso modo, e quindi anche i partiti.
    Repubblica è un faro nella notte buia creata dai populisti e il foglio non è da meno. Berlusca presidente!

    "Mi piace"

  3. • ..e quindi imbocchiamo convintamente la via moderata e liberale.

    • Va bene onorevole di maio ma, per aiutare meglio i nostri lettori, ci spiega cosa significa?

    • niente.. siamo circondati, ci arrendiamo, il movimento alza bandiera bianca.

    "Mi piace"

  4. Anail sei contenta con l’Italia de 11 anni fa, al borde della Guerra Civile? Dove gli piccoli imprenditori se “impiccavanno” per i debiti di Equitalia, al punto di formarsi una associazione “ Vedove di imprenditori impiccati per i debiti di equivalía” divi eri, in Marte? SAI che era colpa dei 5stelle?

    "Mi piace"