M5S, Comunali di Battipaglia: Enrico Farina presenta la sua candidatura a Sindaco

La Senatrice Felicia Gaudiano e il Consigliere regionale Michele Cammarano: “Obiettivo della discesa in campo migliorare la qualità di vita di cittadini di Battipaglia e fornire una vera alternativa rispetto al quadro attuale”

Il Candidato Sindaco Enrico Farina“Da settimane stiamo lavorando al nostro progetto per la città insieme a tanti attivisti e cittadini, coinvolgendo forze nuove. Vogliamo aprire il nostro progetto, così come anticipato da Giuseppe Conte alle migliori e più belle energie della nostra città”.

“È una partita difficile ma siamo pronti a scendere in campo. È un momento di svolta per Battipaglia, abbiamo una lista composta da candidati competenti da anni impegnati nelle problematiche della città. Il candidato a sindaco è un attivista storico e ciò dà vero valore al movimento e alla città di Battipaglia, su cui abbiamo sempre lavorato”: è la posizione chiara degli esponenti del M5S, in ambito sia regionale che nazionale, scesi in campo a supporto della candidatura a sindaco di Enrico Farina.

Tra gli obiettivi principali la tutela dell’ambiente, la messa in onda e lo streaming dei consigli comunali, ma soprattutto mettere a disposizione i mezzi per rendere trasparente a tutti i cittadini gli atti dell’amministrazione in ottica di trasparenza e possibilità di controllo, per prevenire fenomeni di infiltrazioni camorristiche come accaduto in passato.

“Desidero ricordare che su Battipaglia abbiamo registrato già dei risultati significativi, come quello dell’alta velocità che vuol dire un volano per l’economia e non solo. Il nostro intento è quello di fare della cittadina salernitana, con i suoi oltre 50mila abitanti, uno scalo di riferimento di un ampio comprensorio della provincia di Salerno e in buona parte della Basilicata”, sottolinea la senatrice Felicia Gaudiano.

Durante la conferenza più volte si fa riferimento ad un progetto, quello stilato dal Movimento 5 Stelle e con cui si presenta al cospetto delle urne elettorali, “cucito su misura” dei cittadini e delle proprie necessità. A presenziare alla conferenza anche il consigliere regionale Michele Cammarano: “È bello dare una scelta a questa città, cosa che finora non ha mai avuto ma che ora può avere. C’è un Movimento 5 Stelle più maturo dal punto di vista politico, e questo è importante. La partecipazione e il confronto sui temi sono da sempre pilastri portanti dell’azione politica del Movimento 5 Stelle. Per questo abbiamo coinvolto chi quotidianamente lavora sul campo e vive la città nelle sue potenzialità e nelle sue problematiche per progettare insieme a noi il futuro di Battipaglia”.

Il candidato al ruolo di primo cittadino Enrico Farina: “Oggi suggelliamo un obiettivo che siamo riusciti a realizzare, ovvero dare un’alternativa “5 Stelle” a Battipaglia. Presentiamo una lista composta da me e 24 compagni di viaggio, 12 uomini e 12 donne. Vogliamo cercare di riportare al centro del dibattito politico locale la figura femminile, non soltanto per rispettare le quote di genere, ma per costruire un programma per una nuova Battipaglia”.

“La squadra di governo, che sarà composta dagli assessori che potrebbero comporre una giunta 5 Stelle, verrà costituita non dal riconoscere un posto a chi è stato determinante nella campagna elettorale, ma in modo trasparente sulla base dei migliori curriculum per settore dei cittadini che vivono ogni giorno il nostro territorio”. Una ‘casa di vetro’, quella che il partito pentastellato punta a costruire a Battipaglia, con il benestare dei cittadini. “È arrivato il momento del riscatto per questo territorio, noi abbiamo tante idee ma tutto verrà discusso con i cittadini”.

Ufficio Stampa

Nicola Arpaia

arpaia.nicolas@gmail.com