Dell’ignoranza

(Andrea Zhok) – Ieri ho assistito in diretta ad un grande classico dei nostri tempi: la costruzione mediatica in diretta del nemico come ‘subumano’.

A fronte delle svariate proteste contro il Green Pass che si sono svolte in Italia, al telegiornale (La7, Sky, Tg3) i protestatari sono stati tratteggiati come “Assembramento di No Vax, No Mask e vari gruppi negazionisti, accomunati da un sordo rancore verso la scienza”. Un’appropriata selezione delle scene più imbarazzanti e delle interviste più sconclusionate ha perfezionato la confezione mediatica del ‘villain’. Non mi interessa qui entrare di nuovo nel merito delle ragioni e dei torti sullo specifico provvedimento, di cui il minimo che si dovrebbe ammettere in buona coscienza è che è controverso. Molto più interessante è la forma della costruzione del ‘nemico interno’ nelle vesti dell’IGNORANTE.

La costruzione di un nemico interno espleta da sempre preziose funzioni per il controllo sociale. Ma qui ad essere decisivo è il tipo di stigma: chi protesta lo fa perché IRRIMEDIABILMENTE IGNORANTE. Da un lato ci sarebbe la “voce della scienza”, voce che, negli ultimi 2 anni sul tema Covid è cambiata con il ritmo dei cambi di biancheria, e in modalità difformi tra diversi paesi, ma che tuttavia esige di essere di volta in volta accettata senza discussioni perché “democrazia è fidarsi di chi sa” (e tutto il resto è populismo). Dall’altro lato troviamo invece la calca bruta dei dubitanti, di quelli che non accettano che “la scienza non è democratica”. E dunque, ça va sans dire, non può essere democratica neanche una democrazia che usa una manciata di asserti scientifici da prima serata, senza dibattito scientifico, per giustificare decisioni eminentemente politiche.

Il ruolo della stigmatizzazione del cittadino di seconda classe come “ignorante” è cruciale perché va al cuore del funzionamento delle democrazie.

Qualcuno potrebbe chiedersi se si sia fatto qualcosa per colmare tale “ignoranza”; o se non si sia invece preferito coltivarla accuratamente, smantellando l’informazione e la formazione pubblica per decenni, per poi farsene scudo alla bisogna. Ma credo che più interessante di questa discussione sia una discussione differente, ovvero l’identificazione dell’ignoranza come male sociale. Ora, la prima cosa su cui dovremmo riflettere è che in un senso abbastanza rilevante tutti noi siamo drammaticamente ignoranti. Ignoriamo di solito come riparare un’auto, come tradurre un testo, come saldare una lamiera, come rendicontare una paga, e poi ignoriamo di norma come si vive nel paesello accanto, chi ha quali problemi, chi si guadagna da vivere come, e ancora, ignoriamo chi finanzi quali fonti di informazione e perché, ignoriamo se le iniziative prese per l’ambiente siano una sceneggiata o meno, ecc. ecc. Noi tutti, anche chi vive di studio, sguazza necessariamente nell’ignoranza. Lo scienziato che si occupa di sistemi immunitari può non sapere nulla del funzionamento della medicina di base, l’esperto ministeriale può non avere alcuna idea degli impatti sociali ed economici delle sue affermazioni, ecc.

Tuttavia, di per sé questa ignoranza diffusa non è necessariamente destinata ad essere socialmente dannosa, nella misura in cui: 1) esiste una diffusa consapevolezza della propria fallibilità, e 2) esistono meccanismi politici di mediazione tra i vari limiti umani e conoscitivi da cui siamo afflitti (la democrazia ha in ciò le sue caratteristiche idealmente migliori).

Ecco, quello che succede nell’Italia odierna è la costruzione sistematica dell’opposto di queste due istanze. Si costruisce sistematicamente l’inconsapevolezza della propria fallibilità, che è quanto a dire che si costruisce un sottofondo di arroganza saccente orgogliosa di sé. E si mettono in campo meccanismi politici che mirano non a mediare, spiegare, educare, convincere, ma a stigmatizzare, disprezzare, denunciare, esacerbare.

A ben vedere esistono due forme di ignoranza socialmente nociva. La prima è quella che qualunque intellettuale impara a odiare molto presto. È l’ignoranza tronfia tipica dell’anti-intellettualismo militante, di chi ti spiega che l’università della vita basta e avanza, e che irride come astruseria tutto ciò che travalica l’intorno delle proprie esperienze quotidiane. Questo tipo di atteggiamento non è semplicemente ignorante, ma se ne fa vanto. La ragione per cui questo atteggiamento è precocemente odiato dagli intellettuali è facilmente comprensibile: è un ostacolo attivo, anche personale, a tutti i propri sforzi. Questa forma di ignoranza è nota, e abbastanza diffusa, anche se non bisogna credere che sia una disposizione popolare generale, perché non lo è affatto. La seconda forma di ignoranza è invece di solito completamente dissimulata, pur essendo almeno altrettanto nociva. Si tratta dell’ignoranza effettuale di quelli che hanno appreso i rudimenti formali di un sapere superiore senza superarne mai la superficie.

Molti, moltissimi tra coloro i quali detengono titoli di studio terziario hanno appreso solo i gesti mentali, le forme espressive, le parole d’ordine per farsi passare come ‘competenti’. Questi maneggiano gli strumenti culturali con la stessa sapienza con cui Stanlio e Ollio maneggiavano la scala da imbianchino e il secchio della vernice nelle comiche.
Hanno imparato faticosamente le parole giuste, gli atteggiamenti che li mettono al riparo da domande che potrebbero mostrare la materia molle sotto la loro impanatura di conoscenza. Gesticolano a fette grosse robe come il libertarismo alla Foucault, il cosmopolitismo alla Kant, la non-violenza alla Gandhi, et similia e si sentono per ciò stesso parte di un’élite, che può guardare dall’alto in basso la plebe. Questa tipologia di ignoranti trova spesso ospitalità in luoghi deputati alla formazione e informazione, dove si adattano perfettamente, non avendo mai neppure lontanamente capito il potenziale emancipativo di ciò che hanno studiato, e si accomodano dove possono ricevere disposizioni, ordini e veline, che li facciano sentire dalla parte dell’élite dei giusti.

Questi ignoranti rappresentano il perfetto contraltare dell’arroganza anti-intellettuale. Essi si sentono riconfermati nella propria superiorità dall’esistenza dell’anti-intellettualismo plebeo; e al tempo stesso con la loro esistenza riconfermano nella loro visione i primi, che riconoscono la vuota retorica e la supponenza dogmatica di gente che si barrica dietro ad un titolo con valore legale; e ne traggono conferma dell’inutilità degli studi.

Questa dinamica di rinforzo reciproco delle due forme di ignoranza dovrebbe essere composta, limitata e moderata dalla politica, che dovrebbe idealmente essere rappresentata da soggetti che, proprio perché non appartenenti a nessuna delle due classi di ignoranti, non ha alcun disprezzo per l’ignoranza in sé, ma solo per l’arroganza che vi si può abbinare. Invece ciò che accade di fatto è che la politica odierna è pervasa di ignoranti, specificamente del secondo tipo, che, convinti come sono di essere parte dell’élite dei giusti, si sentono sempre più a disagio con la democrazia reale, e la riducono a vuoto rituale. Essi brandeggiano lo stigma dell’“Ignoranza degli sgrammaticati” perché ciò li riconferma nella propria presunzione e gli evita lo sforzo, cui non sono attrezzati, di capire le ragioni altrui, anche quando sgrammaticate.

94 replies

  1. Sì… e poi, sopra il titolo, l’immagine di chi distrugge in un solo colpo italiano, logica ed etica.
    A conferma di ciò che Erspamer cerca di smentire nella prima metà dell’articolo.
    L’ignoranza è il miglior incentivo alla conoscenza, se stimola la curiosità di approfondire argomenti che si ignorano, appunto.
    Ma, in quell’immagine, l’arroganza dell’ignoranza emerge in tutto il suo tragicomico splendore, cercando di imporsi addirittura con sfilata e cartello, orgogliosamente.

    "Mi piace"

    • X Anail. proprio te cercavo.

      Te che nella tua saggezza te la ridevi contenta alla notizia riportata di moltissime reazioni avverse dai vaccini, eh?

      Bene, vai a vedere sul sito eurovidrance quanto ci sia da ‘ridere’ sul fenomeno rilevato.

      https://dap.ema.europa.eu/analytics/saw.dll?PortalPages

      https://dap.ema.europa.eu/analytics/saw.dll?PortalPages

      E c’é anche ill VAERS, per buon peso.

      https://wonder.cdc.gov/controller/datarequest/D8;jsessionid=4CF8DC29C612E648908E23E00CCA

      800.000 casi segnalati solo per il pfizer negli USA.

      e pure i rapporti AIFA.

      Un assaggio l’ho postato sotto, ma ovviamente per gente come te saranno solo mal di testa falsamente riportati.

      "Mi piace"

      • mi scusi, ma anche l’ulteriore riferimento che lei cita, relativo al VAERS, non porta all’esposizione di dati specificatamente relativi agli antivirali approvati negli stati uniti e riferiti al SARS COVID-2

        leggo però che il contentuo del data base da loro raccolto è:
        “The Vaccine Adverse Event Reporting System (VAERS) database contains information on unverified reports of adverse events (illnesses, health problems and/or symptoms) following immunization with US-licensed vaccines.”

        quindi informazioni non verificate, come evidenziato nel testo originale

        Piace a 1 persona

      • Gente COME TE, invece, aveva scritto 800mila “effetti collaterali”, che in italiano implica di diverso tipo, e non “Casi”, come scrivi ora che stai copiando.
        Di quello ridevo.
        Ma ovviamente, nella TUA saggezza di persona che non ha mai letto il minimo concetto medico (figuriamoci aver studiato e aver addirittura contrastato per anni lo strano concetto che i vaccini NON avessero controindicazioni o effetti collaterali e fosse quindi del tutto innocuo inocularne 6 o 10 per volta a neonati, come ho fatto io), ti permetti di rivolgerti a ME con questo tono.
        Ma con chi credi di parlare, con tua nipotina?
        Chi mai ha negato gli effetti collaterali?
        Anzi, ti ho invitato a cercare quelli di farmaci che sicuramente assumi con nonchalance perché ti preme farti passare il dolorino, mentre non ti interessa altrettanto assumere un NON FARMACO, (perché non cura, ma previene, stimolando la produzione di anticorpi) per evitare una pandemia che fa morire gli ALTRI.
        Convinto di essere salvo?
        Non starei tanto tranquillo, per me e per i miei cari, diffondendo solo informazioni terroristiche come i peggiori asini leghisti e negazionisti.
        Ora ti lascio per andare a cercare su Google di che siti si tratti, conscia del fatto che a te SFUGGE, per ignoranza della materia, che queste sono SEGNALAZIONI, pubblicate per sicurezza dalle case farmaceutiche, non si è certo appurata la loro SICURA correlazione con l’assunzione del vaccino, così come ti sfugge di notare quante VITE si siano risparmiate da quando se ne è introdotto l’uso.
        Trattasi di bias cognitivo.
        Vedere solo ciò che porta l’acqua al proprio mulino.
        Specie quando si è digiuni della materia di cui si tratta.

        Piace a 2 people

      • X Anail:

        io avrò un bias cognitivo, ma da una come te che parla di effetti collaterali di ‘altri medicinali’ ignorando che questi vaccini sono non solo sperimentali ma anche di fatto OBBLIGATI per me è un complimento.

        Infatti, mentre dai a me del somaro negazionista, posso dire lo stesso di te, ottusa negazionista di ogni effetto avverso di una campagna vaccinale estremamente dubbia e pericolosa.

        Già dimenticate le giravolte spaziali sull’età a cui somministrarea Astrazeneca?

        O forse l’età ti gioca brutti scherzi, nella tua sicumera sulla giustezza della campagna vaccinale?

        Solo sul VAERS vengono riportati 2.500 morti dopo vaccinazone PFIZER. Il problema non è né trascurabile, né piccolo a differenza di quel che bugiarde spudorate come te continuano a sostenerere.

        https://wonder.cdc.gov/controller/datarequest/D8;jsessionid=4CF8DC29C612E648908E23E00CCA

        Tu potrai ben dire che sono eventi segnalati e non (ancora) confermati, ma il fatto resta, che nei giorni scorsi ti sei permessa di tirare fuori delle CAZZATE di commenti che ti qualificano ben peggio che come mia ‘nipotina’.

        Il tutto condito con l’arroganza tipica di gente che come te, pensa sempre di essere nella ragione.

        Già una frase come ” “effetti collaterali”, che in italiano implica di diverso tipo, e non “Casi”, come scrivi ora che stai copiando. ” denota che tu non capisci nemmeno quel che leggi, figurarsi quel che scrivi.

        "Mi piace"

      • Ah, ecco, vedi?
        Il gentile utente Friscom, che ringrazio e apprezzo, mi ha preceduta, confermando ESATTAMENTE ciò che supponevo.
        Ti prego, SM, a volte ti riveli intelligente e di buon senso e non ho avuto remore a votarti. Ma non conoscendo CON CHI e/o di che cosa parli, a volte prendi cantonate vergognose.
        Cerca di non scadere ai livelli di altri elementi, qui, anche perché hai un palmares di figure BARBINE che si allunga
        vertiginosamente.
        Limitalo, faccelo dimenticare.
        Tu puoi. (cit)

        "Mi piace"

      • Ah, beh, ma allora insisti.
        Evidentemente NON HAI LETTO BENE o non hai proprio CAPITO.
        E vedo che ti sei anche aggregato GRATIS alla feccia del blog, per modi e analfabetismo funzionale.
        Rettifico subito: Tu non puoi.

        "Mi piace"

      • X Friscom:

        Infatti ho parlato di REAZIONI SEGNALATE, e non di reazioni CONFERMATE.

        Sai leggere quel che ho scritto oppure capisci solo l’inglese?

        "Mi piace"

      • X Anail:

        Anzitutto feccia te lo dici allo specchio, cara signora assai spocchiosa e vanesia, che distribuisce patenti di giusto, sbagliato, feccia ed emerito a chi ti pare, in forza di una cultura che pretendi di avere, quando sei solo una tifosa che dà giustizi agli altri dando loro degli ignoranti perché non la pensano come te.

        Se mi consideri parte della ‘feccia’ stai serena, se il ‘meglio’ è rappresentato da te, non mi sentirò sminuito.

        Tienteli i commenti a cazzo come hai fatto in passato sugli effetti avvrersi da vaccinazione. Te li lascio di cuore.

        Tra l’altro, nella tua IGNORANZA non hai commentato uno che uno dei link che ho postato e dei loro contenuti.

        "Mi piace"

      • Bene, abbiamo appurato che NON SAI NEANCHE LEGGERE, oltre che NON CAPIRE.
        A questo punto è tutto INUTILE.
        Non spreco la mia intelligenza con un altro idiota, CAFONE già dall’esordio del tuo primo commento.
        E questo l’ho scritto DAVVERO A TE.
        Adesso rispondi a FRISCOM, che stai bellamente ignorando e al cui commento mi sono ispirata per non degnarmi neanche di risponderti nel merito dei tuoi
        siti di riferimento.

        "Mi piace"

  2. Poi c’è la censura:

    Ieri su FB censurato e bloccato x 1 giorno per avere scritto un pò contro la salute fiisica delle persone:

    -avere riportato gli effetti collaterali rilevati dall’Eurovidrance sul vaccino Pfizer (diverse centinaia di migliaia).

    La STATI non avrebbe potuto fare meglio.

    Al 3 luglio risultavano, solo per Pfizer, le seguenti patologie rilevate (sito Eurovidrance):
    17.754 Patologie del sistema emolinfopoietico incl. 99 morti
    14.858 Patologie cardiache incl. 1.165 morti
    126 Malattie congenite, familiari e genetiche incl. 12 morti
    7.951 Patologie dell’orecchio e del labirinto incl. 5 morti
    324 Patologie endocrine incl. 2 morti
    9.319 Patologie dell’occhio incl. 19 morti
    57.599 Disturbi gastrointestinali incl. 388 morti
    173.572 Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione incl. 2.510 morti
    558 Patologie epatobiliari incl. 33 morti
    6.948 Disturbi del sistema immunitario incl. 42 morti
    19.780 Infezioni e infestazioni incl. 834 morti
    7.204 Traumatismo, avvelenamento e complicazioni procedurali incl. 124 morti
    15.281 Indagini incl. 296 morti
    4.721 Disturbi del metabolismo e della nutrizione incl. 164 morti
    88.638 Patologie del sistema muscoloscheletrico e del tessuto connettivo incl. 103 morti
    386 Tumori benigni, maligni e non specificati (cisti e polipi inclusi ) incl. 26 morti
    114,125 Patologie del sistema nervoso incl. 902 morti
    478 Gravidanza, puerperio e condizioni perinatali incl. 18 morti
    124 Problemi di prodotto
    11.148 Disturbi psichiatrici incl. 117 morti
    2.005 Patologie renali e urinarie incl. 132 morti
    3.597 Patologie dell’apparato riproduttivo e della mammella incl. 2 morti
    27,121 Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche incl. 989 morti
    30.404 Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo incl. 79 morti
    979 Circostanze sociali incl. 12 morti
    392 Procedure mediche e chirurgiche incl. 21 morti
    17.231 Patologie vascolari incl. 332 morti

    "Mi piace"

    • “Ieri su FB censurato e bloccato x 1 giorno per avere scritto un pò (sic) contro la salute fiisica delle persone: -avere riportato gli effetti collaterali rilevati dall’Eurovidrance sul vaccino Pfizer (diverse centinaia di migliaia)…”: ben ti sta! E sai chi sono quelli che procedono in questo modo?… Non lo sai? Te lo dico io allora: sono quelli che non perdono occasione per parlare male di Gallera e Fontana! Amichetti tuoi insomma: tanti auguri…

      PS: attendiamo che tu adesso deduca che, per quanto scritto, io sia un fan di Gallera e Fontana, in meno 3, 2, 1…

      "Mi piace"

      • in verità è stato FB in automatico che ha fatto la censura.

        Ma poco imoprta, perché ovviamente loro sono parte dei ‘progressisti’.

        Il fatto che Fontana e Gallera siano da processare per strage dolosa per me resta pienamente sostenibile.

        Un colpevole da una parte non signifuica un innocente dall’altra.

        Piace a 1 persona

      • X Gatto:

        Ho parlato di Fontana e Gallera, tu hai detto che penso che tu sia un loro fan, quindi se io voglio impiccarli allora questo debba valere anche per te (domanda).

        Ho risposto che non sei un assessore e tu hai risposto che nemmeno io lo sono.

        sai, penso che io sbagli a darti filo.

        "Mi piace"

      • Perdona, sarà la vecchiaia, ma non ho capito un cazzo! Pensi di sbagliare a darmi filo? Fa un po’ quel che ti pare…

        "Mi piace"

    • 173.572 Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione incl. 2.510 morti

      cioè sono morte 2510 persone per il bruciore al braccio dovuto all’iniezione?

      e 979 Circostanze sociali incl. 12 morti?
      cosa sono le circostanze sociali? dei Vaccino Party selvaggi?
      e i 12 morti sono tali per noia ad una circostanza sociale, tipo una conferenza di Zhok?

      11.148 Disturbi psichiatrici incl. 117 morti? suvvia, mica era ketamina.

      15.281 Indagini incl. 296 morti? ovvero 15.281 tenenti Colombo hanno scoperto 296 assassini?

      certo che con miliardi di somministrazioni qualche magagna doveva pur uscire, altrimenti non
      si spiegano i bugiardini con descrizioni di sintomi avversi pure per le aspirine.

      Piace a 1 persona

      • Questo è quel che è riportato.

        Capisco che per gente come te sia bestemmiare in chiesta.

        Comunque, non hai altro che indagare sui report di segnalazione AIFA, VAERS e Euravidrance.

        Sempre che interessato a fare qualc’osaltro che il cazzaro.

        "Mi piace"

    • mi scusi signor SM,
      lei segnala tre link che ad accedervi risultano privi di riscontri, glielo segnalo ma a questo proposito, nessuna replica
      afferma che in uno di questo si tratta di ‘segnalazioni’ che poi risultano dal sito stesso ‘non verificate’ (ma questo, in italiano lei non lo riporta)
      che senso ha?

      i dati di morti come conseguenze varie a seguito delle inoculazioni di antivirali non hanno riscontro in quanto non risultano accessibili i riferimenti che espone
      che senso ha?

      poi è possibile che io non capisca (se non è scritto in inglese) ma nel suo caso mi è difficile comprendere anche quando è scritto in italiano, visto che mancano i supporti a prova di quanto lei espone (e sostiene..)

      un rispettoso saluto

      Piace a 1 persona

    • Io sarei da aggiungere ai circa 58.000 che hanno avuto distrubi gastrointestinali, avendo una leggera nausea (niente di grave, me la tengo e passerà) da diverse settimane. Quando sono andato a fare il richiamo l’ho segnalato ma mi hanno risposto “sì vabeh, lo fa …” e avanti il prossimo.

      Questo per dire che il vaccino secondo me è la scelta giusta (almeno per gli ultra cinquantenni) nei confronti di una pandemia grave come il covid, ma non è sempre indolore.
      Non è che siccome non ha dato fastidi alla maggioranza, allora non da fastidi, altrimenti lo stesso discorso sbagliato si potrebbe applicare al covid.

      Il vaccino presenta comunque dei rischi, e delle incognite per il lungo periodo, anche se molto inferiori a rischi e incognite sul covid.
      Negarli è un po’ come negare la pamdemia

      Piace a 1 persona

      • Ma infatti, caro Fabrizio, anche se il “signore” si è applicato a farmi passare per una che nega l’esistenza stessa degli effetti collaterali, io, come gli ho scritto (senza che lui leggesse o capisse, spinto dalla vigliacca foga con cui si è sentito chiamato ad unirsi al branco degli impuniti), ho lottato, passando da NO VAX, proprio perché si NEGAVA, nei media, l’esistenza di tali reazioni avverse, dovendo il governo introdurre l’obbligo vaccinale per i bambini.
        Ovviamente, sia in quel caso (I “Sì Vax senza se e senza ma” , mentre io mi definivo ironicamente “A bellu vax” “, cioè vax con cautela), sia in QUESTO caso (I No vax “sinché non muoio io”, poi si pentono in extremis, ma i loro simili non li ascolteranno mai, essendo uguali a loro), trattasi sempre di gente del tutto ignorante in materia, che o TIFA a prescindere (ma almeno si affida alla scienza, anche se ad occhi chiusi) o si affida a siti farlocchi “perche li altri non cielo tikono e io senza studiare, né o capito piu di te che ai studiato”.
        Così si sentono fighi.
        Ma buon senso, mai.

        Piace a 1 persona

      • Io non ho mai sentito nessuno affermare che i vaccini siano privi di effetti collaterali, si tratta solo di quantificarli in modo da poter stabilire se il rapporto costi/benefici sia o meno conveniente.

        Piace a 2 people

      • Gatto
        Mi sono espresso male … secondo me il vaccino presenta dei rischi inferiori al covid nel breve.
        Il covid ha una mortalità relativamente alta in confronto, 2% circa, ma il dato definitivo lo sapremo fra anni, contro zero virgola non so quanto, anche questo lo sapremo fra anni ma comunque anche il sito che hai linkato lo valuta circa del 50% inferiore mi pare.

        Per quanto riguarda il lungo periodo vaccino e malattia sono sconosciuti per forza di cose, quindi può essere tutto.

        Ad ogni modo io sono praticamente ignorante in materia, e quel poco che penso lo penso in base a quello che ho letto in questi due anni e all’ancora meno che sapevo già da prima. In pratica socraticamente so di non sapere, anzi, manco quello.

        "Mi piace"

      • Ma che cosa hai letto fabrizio?

        “Quindi di fronte a numeri molto incerti per difetto, potrebbe anche essere più pericoloso vaccinarsi che non vaccinarsi, tanto più che mentre i decessi con covid o per covid avvengono in persone con una media di due anni superiore all’aspettative di vita, quelli post vaccino riguardano anche età molto più giovane.”.

        Uno può essere o meno d’accordo, ma leggere almeno…

        "Mi piace"

    • La parola “eurovidrance” viene citata in soli due risultati:

      – in uno ci sei tu, qui

      – nell’altro c’e un commento alla notizia del carabiniere morto nel Giornale di Sicilia; come te cita numeri a quattro cifre

      Piace a 1 persona

    • Non hai mai preso in considerazione il fatto che potresti essere un cretino? No, perché da quello che copincolli viene più di un dubbio

      "Mi piace"

    • meglio se legge questo
      https://www.thelancet.com/journals/laninf/article/PIIS1473-3099(21)00224-3/fulltext
      almeno sono citati i metodi d’indagine e parlano di fatti reali

      comunque problemi ce ne sono, per fortuna sono rari, ma ce ne sono
      tipo gli 800 casi di miocardite rilevati su soggetti che avevano fatto Pfizer-BioNTech e Moderna
      e sui quali stanno investigando per capire se c’è correlazione tra le due cose o è casualità.
      cosa che mi pare sia stata aggiunta ai casi possibili, a cosa serve dire che può succedere
      non mi è chiaro, se non per chi già soffre di patologie simili al fine di tutelarsi ma, visto che
      in Italia uno non può scegliere il vaccino ma deve sottostare a disponibilità e scelta politica
      di usare solo quelli approvati dall’oracolo UE, mi pare che è meglio sperare che tutto vada per il meglio e basta

      ed in fondo è quello che si fa, inconsciamente, uscendo di casa alla mattina,
      sperando di non incontrare uno squilibrato con arma da taglio,
      oppure uno alla guida di un mezzo strafatto di sostanze.

      Piace a 1 persona

  3. @MS
    Ti dico subito che io mi sono vaccinato con Pfizer, due dosi, e dopo aver letto il tuo post ho toccato tutti i ferri possibili che avevo intorno.
    L’ho fatto semplicemente perché credo che vaccinarsi sia un DOVERE da cittadino che vive all’interno di una COMUNITÀ. Vaccinandomi proteggo me (si, lo so, non al 100%) e proteggo anche te che mi sei vicino.
    Il concetto è semplice. Anch’io ho dei timori, come tutti, ma tu con la tua bella lista della morte che vuoi dirci? Che io, come tutti quelli che hanno deciso di farlo, siamo degli emeriti coglioni? Tu che fai invece? Ti sei vaccinato o aspetti gli effetti sulle cavie deficienti che si sono fatte abbindolare dal sistema prima di farlo?

    Piace a 1 persona

    • “Che io, come tutti quelli che hanno deciso di farlo, siamo degli emeriti coglioni?”.

      Mi permetto: ognuno è libero di fare e credere quello che gli pare (purtroppo), quindi non vale nemmeno la pena di scendere nei dettagli circa il perché questa vaccinomania è controproducente. Penso di interpretare il pensiero di @SM, dicendo che gli EMERITI COGLI0NI non sono quelli che si vaccinano, ma quelli che COSTRINGONO A FARLO!

      "Mi piace"

      • quindi lei, per non sbagliare e fare la figura del mal indirizzato dai suddetti E.C.,
        si cura dagli omeopati, giusto?

        due cipolle sotto le ascelle nelle notti di luna calante, un poco di acqua con memoria di pietre di onice
        sotto la lingua il martedì, e si ciba di funghi per evitare di contagiarsi? corretto?

        è contro la dittatura sanitaria del 94.5% dei medici mondiali
        del 99.7% dei ricercatori (nelle materie pertinenti, non di quelli che cercano di fare
        energia elettrica dagli scarti fisiologici umani)

        le percentuali residue sono dovute ai soliti bastian contrari che ci sono in tutte le professioni

        Piace a 1 persona

      • X Marco Bo: naturalmente tu hai statistiche affidabilissime per dimostrare quel che dici.

        E naturalmente, il fatto che i medici che accettano la ‘salvezza dei vaccini’, perché altrimenti perdono i finanziamenti da big pharma (vai a vedere quelli di bassetti per dirne uno) e/o vengono demansionati, quando non licenziati, non ti dice niente no?

        Quanti professori dovettero giurare fedeltà al fascismo? Tutti tranne 12.

        Con le zucche come la tua, i 12 erano nel torto.

        Poi si è scoperto che avevano ragione.

        "Mi piace"

      • Vai a controllargli “qualcos’altro” e altri strafalcioni, tu.
        Fa’il tuo dovere, mi vuoi deludere così?
        Ah, dimenticavo che fa parte della tua personale corte dei miracoli, quella di chi parla di cose che NON SA e NON CAPISCE, con ARROGANZA e MALEDUCAZIONE.
        Gli unici di cui ti preme interpretare il profondo pensiero a beneficio degli altri, che, per te, sono deficienti.

        "Mi piace"

      • “due cipolle sotto le ascelle nelle notti di luna calante, un poco di acqua con memoria di pietre di onice…”:

        …IMB3CILLE!

        "Mi piace"

      • @Anail:

        “Vai a controllargli “qualcos’altro” e altri strafalcioni, tu.”: AHAHAH… “qualcos’altro”? E cos’ha che non va? Non hai ancora capito che è “qualcun altro” che va senza apoartofo? Terza media? AHAHAH…

        "Mi piace"

      • Pensa, la mia tastiera mi ha corretto il qualc’osaltro del tuo assistito pro bono in qualcos’altro (come fa sempre) tanto era l’orrore…e tu ti perdi, come al solito, quando si tratta di difendere L’INDIFENDIBILE, in stupidaggini che ti qualificano, SENZA NEANCHE VEDERE E CAPIRE a che cosa mi riferivo. Che pena.
        Scommetto che non l’hai neanche NOTATO il QUALC’OSALTRO del tuo amico.
        Quello volevo dirti e invece la tastiera, inorridita, me l’ha corretto in qualcosa di meno spaventoso.
        Come fanno, mi chiedo, a scrivere impunemente dealinGuente e qualc’osaltro?
        Devo fare i salti mortali per riuscirci.

        "Mi piace"

      • No, figurati, non aveva neanche visto che aveva le virgolette e quindi era un RIFERIMENTO.
        Stai peggiorando.
        Eh, le cattive compagnie… 😆🤣😂🤣😆

        "Mi piace"

      • @Anail: quindi di tutte queste cazzatine che scrivi per pararti il culo, si deve dedurre che non sei nemmeno capace di riportare verbatim (me lo concederà la gradassa? ahahah) un errore e che nel trascriverlo corretto, ne commetti un altro? Solo a te risccono queste cose: posa la tastiera Star! ahahah…

        "Mi piace"

      • Proprio non ci arrivi a capire che la tastiera Microsoft del mio Huawey, si ostina a correggere gli errori, anche più volte, o invece stravolge l’italiano a capocchia o in inglese?
        Ah, dimenticavo…
        L’amanuense che sa solo COPIARE scrive ancora a MANO, che cosa ne sa degli smartphone…e si attacca agli errori delle tastiere, in mancanza di ALTRI argomenti.
        Che cosa non si fa per ESISTERE. 🤦🏻‍♀️

        "Mi piace"

  4. Ora capisco quelle “minoranze” schiacciate da un potere forte e una propaganda asfissiante. La minoranza è descritta come brutta, sporca, cattiva e sfruttatrice. La maggioranza diviene truppa, perchè così vuole il potere e si sente in diritto di inveire, discriminare e minacciare.

    "Mi piace"

  5. La classifica dell’ignoranza, prima, seconda e terza, medaglia oro, argento e bronzo.
    Perché invece di scrivere un elogio all’ignoranza non scrive un articolo di contraltare ” sulla conoscenza” dove sbizzarrirsi meglio? Lei ha identificato la scala ascendente di questa presunta democrazia nella forma e nelle formule che ruotano attorno alla figura degli intellettuali, perché essere e divenire prestigioso è un vanto che solo l’ignoranza può confermare, mentre trova la sconfessione nelle conoscenze maggiori e più approfondite.
    Siamo sempre dentro campane gaussiane dove il singolo perde di sostanza e si smaterializza nella categoria quando invece, ogni istituzione richiede la prestanza a singoli e l’ottemperanza ad una forma e formulari di conoscenza che limitano gli arbitri e formano l’impalcatura del sistema funzionale in cui ogni singolo professionista gioca la sua parte. La ridondanza burocratica è un esempio di spreco di risorse come l’omologazione e l’appiattimento di un sistema senza alcuna possibilità di ampliamento e diversificazioni se non appunto nella logica delle duplicazioni.
    La ridondanza lavorativa della base e l’appiattimento dei sistemi oltre alla loro integrazione ha generato figure di ponte, ruoli ambigui e tratti di ombre nel tentativo , emulato, di chiarificazioni.
    Siamo nel pianeta degli adulti che la politica , matrigna e nutrice, orchestra senza perdere di vista il proprio utile.
    La democrazia finisce la dove le soglie del comando tendono ad elevarsi ed è ampiamente inutile il tratteggio dei contenuti se non vi sono possibilità di redarguire chi sbaglia in quanto legati a doppio filo con il potere di comando che è anche potere politico oltre che economico.
    La massa, fruisce di un sistema e ne rappresenta l’alimento, poi, come tale sistema sia, si definisca, o si colori, oggi , rispetto al lontano ieri, lo trovo molto inutile in quanto le macchine sono già state predisposte a svolgere il lavoro vicario con le mancanze e i limiti della conoscenza umana.
    Al singolo spetta la discrezione dell’umanità e della correttezza e quindi, in questi termini, anche un luminare può arrogarsi il diritto di essere ignorante se il suo comportamento diviene scorretto.

    "Mi piace"

  6. Un conto è la comunità scientifica, fatta di migliaia di persone oneste e competenti che cercano di capire il nuovo virus e porvi rimedio, anche facendo passi indietro, ed un conto sono coloro campano facendo cherry picking su dati, dichiarazioni, ricerche, articoli etc..

    Un esempio recente sono i “famigerati dati da Israele”, che ingenui ed arroganti sbandierano da una settimana come la prova provata scientifico matematica dell’inutilità/pericolosità dei vaccini.
    Ho provato a far ragionare chi cade nella “setta del complottismo”, ma non c’è verso di far crollare la loro fede nel “santone” che avrebbe scovato i “dati che ci nascondono”.
    https://www.butac.it/israele-vaccini-tempo/
    Ci sono “santoni” che hanno 200.000 followers pronti ad offrire a lui un “caffè” al mese per l’abbonamento. Fate due conti. Altro che “voci scomode oppresse da dittatura sanitaria e inquisizione anti fake news”, come vogliono far credere. Sono geni del business!

    Piace a 4 people

    • BUTAC???

      No te prego!

      A questo punto mi arrendo, chiedo scusa a Anail, a marco Bo, anche a Burioni se è presente in questo blog.

      Con BUTAC non si può combattere: è la VERITA’ fatta uomo. Anzi, fatta Coltelli.

      "Mi piace"

      • Quando non si è capaci di confutare un articolo, allora si scredita chi l’ha scritto. Trucco vecchio come il cucco. L’articolo potrebbe anche essere scritto da Jack lo squartatore, ma non cambierebbe niente nel merito di ciò che c’è scritto. Non è un concetto difficile da capire.

        A me non interessa niente ne di butac e ne di altri, ma ho preso il primo articolo che ho trovato che DIMOSTRA ciò che ho scritto. Se tu ritieni che vi siano scritte falsità in quell’articolo, puoi benissimo indicare quali sarebbero. Nessuno te lo vieta.

        Piace a 1 persona

  7. Mi raccomando, INFOSANNIO, continua a mettere i miei messaggi e quelli di altri utenti più che corretti e validi, come Tracia, in attesa di moderazione e lascia SCORRAZZARE IMPUNEMENTE gente CAFONA, che apostrofa e aggredisce a freddo, senza motivazione alcuna.
    Mi sorge il dubbio che il moderatore in questione abbia problemi di MIOPIA, di scarsità di comprensione della LINGUA o MODERI A CASO. Stranamente, però, questo “caso” sta colpendo sempre in certe direzioni, ultimamente.
    Sceglieteli bene i collaboratori.
    Stanno facendo GROSSI DANNI che si stanno accumulando, dando una sensazione di “liberi tutti” che sta consentendo alla maleducazione di fare proseliti.

    "Mi piace"

      • Che fai… stai ricordando e rivivendo I TONI SUPPLICI ed infantili della TUA letterina?
        Non confonderli con i miei, che supplici NON SONO AFFATTO.
        Ah beh… sto parlando con chi non ha imparato queste sottigliezze, né può farlo da autodidatta.
        E guarda che non posso ROMPERTI PROPRIO NIENTE, perché non dimostri affatto di averne, se non al posto del cervello, leccaqlo che non sei altro e solo dei qli di cui riconosci il profumo della merda.

        "Mi piace"

      • Mi raccomando, INFOSANNIO, continua a mettere i miei messaggi e quelli di altri utenti più che corretti e validi, in attesa di moderazione e lascia SCORRAZZARE IMPUNEMENTE gente CAFONA, che apostrofa e aggredisce a freddo, senza motivazione alcuna.
        Mi sorge il dubbio che il moderatore in questione abbia problemi di MIOPIA, di scarsità di comprensione della LINGUA o MODERI A CASO. Stranamente, però, questo “caso” sta colpendo sempre in certe direzioni, ultimamente.
        Sceglieteli bene i collaboratori.

        "Mi piace"

  8. Ovviamente, nessun sentore dell’IRONIA, né della durezza del tono.
    Aiuto, che essere sguarnito dei più elementari strumenti di giudizio.
    Ma scrive e pontificia… e seleziona che cosa riportare, tagliando meschinamente ciò che non conviene, per darsi ragione da solo.
    Età mentale: non più di 7 anni.
    Livello di corruzione intellettuale: oltre i limiti.
    Ora basta, non vorrei che ti abituassi ad essere cagato.

    "Mi piace"

      • Lui l’ironia l’ha imparata dal lurido renziano.
        A proposito, come è andata a finire poi la letterina scritta a 4 mani?

        AH ah ah!
        Patetici.

        "Mi piace"

      • No, ma leggi il commenti di Danilo, qui sotto… un altro che ci è cascato, poverino, come l’ex, e gli attribuisce una cultura superiore alla MEDIA(…in tutti sensi?😆) nonché una qualche etica che non lo farà finire pugnalato alle spalle, come tutti coloro che si sono fidati.
        Come poi si possa non notare la discrasia tra questo giullare e i copia/incolla di Wikipedia che GLI vengono ATTRIBUITI, è per me un mistero.
        Mi aspetto pure, a questo punto, che lo si consideri logico, ironico, simpatico e amorevole, magari anche povera vittima degli invidiosi di cotanto scrigno di cultura…intelligente no, dai, mi auguro che chi lo è più di lui, almeno, capisca…
        Altrimenti, mani in alto! Siamo circondati.

        "Mi piace"

      • Era un test.
        Ah, ma allora vi scrivo direttamente, visto che leggete.
        Se state controllando tutti i commenti, mi congratulo e vi ringrazio per aver colto il problema ed essere corsi ai ripari.
        Se invece l’unica a subire i controlli sono IO che ho denunciato, con Paola e Tracia, ciò che sta accadendo da tempo, nella totale impunità, complimentoni vivissimi.
        Grandissima mira.

        "Mi piace"

      • Che disperazione! Stamattina il FQ pubblicava un articolo con tutte le responsabilità, pare ampiamente denunciate: Solinas fa il solito figurone. Purtroppo da Ipad non riesco a copiare gli articoli del fatto. Comunque a inizio Giugno le associazioni hanno scritto una lettera perché a causa dell’incuria, sterpaglia ecc loro prevedevano esattamente quello che è accaduto.
        Ma poi Curcio non si è nemmeno scomodato, è rimasto comodamente a Roma a dirigere le operazioni.

        "Mi piace"

      • Sì, sappiamo… Sai che mi hanno cancellato vari messaggi in cui insisteva, convinta che mi stessero bannando. Poi ho capito… Hanno fatto bene a toglierli.
        Che stress. La mia preoccupazione sai qual era? Non poterti raggiungere in nessun modo per avvertirti, perché qualsiasi cosa ti scrivessi non ti arrivava…
        Sono ancora traumatizzata… lo trovavo così ingiusto😢

        Piace a 1 persona

      • Ma figurati. E che lasciavano il cogliostro, il sociopatico e il lurido renziano e cacciavano noi? Non trovo Unoerre. Mandagli un segno da parte mia se lo trovi, digli che lo cerco please!!!

        "Mi piace"

      • Se ti ho scritto che potevi ABITUARTI AD ESSERE CAGATO, vuol dire che lo stavo facendo. Logica zero, come sempre.
        Oh, ma neanche a 70 arrivi, eh…

        "Mi piace"

  9. Il nostro report: casi decuplicati in un mese, grazie ai vaccini la situazione è per fortuna sotto controllo. Ora in ospedale i pazienti gravi sono pochi .Per dire,nè.

    "Mi piace"

  10. Anche se (quasi) nessuno sembra interessato all’argomento dell’articolo (l’ignoranza), provo lo stesso a dire la mia.

    Essendo l’ignorante colui che ignora, la diretta conseguenza è che siamo tutti ignoranti in qualcosa (l’unico modo per non esserlo sarebbe quello di essere onniscienti, ma non è cosa che appartenga al mondo degli uomini).
    Però non è una condizione innata, e neppure senza rimedio: basta informarsi su ciò che, di volta in volta, ci interessa. Anche qua: il fatto che non si possa diventare esperti in quattro e quattr’otto è un’altra ovvietà, però è anche vero che, rispetto ad un tempo in cui per cercare delle fonti e (soprattutto) per essere in grado di valutarne la credibilità occorreva essere dei topi di biblioteca, oggi il lavoro di ricerca è molto facilitato, verrebbe da dire fin troppo, però gli strumenti esistono eccome, basta saperli utilizzare nel modo corretto.
    E’ un problema di metodo: se fossimo un Paese civile, nelle ore di educazione civica a scuola (ammesso che esistano ancora) si insegnerebbe, tra le altre cose, come riconoscere una fake news, e in generale come utilizzare nella maniera corretta lo strumento che molti portano in tasca, che, essendo molto potente pur non avendone l’aria, rischia anche di diventare anche molto pericoloso, se utilizzato con leggerezza o senza cognizione di causa.

    Ci sono anche delle trappole logiche abbastanza semplici da riconoscere se si è abituati a farlo (o se qualcuno si è preso la briga di insegnare come funzionano certi meccanismi, tra cui il bias cognitivo) ma nelle quali è altrettanto facile cascare se non si conoscono, soprattutto se si è poco inclini al pensiero critico (altra cosa che può essere insegnata).
    Un classico esempio di fallacia logica lo abbiamo esemplificato in un commento qua sopra (SM), laddove il fatto che le voci di scienziati critici nei confronti dei vaccini siano percentualmente ai limiti dell’irrilevanza, unito al fatto che anche i critici del fascismo furono inizialmente molto pochi (grazie al cazzo, quando rischi la pelle per un’idea, te la tieni per te) dovrebbe in qualche modo deporre a favore del fatto che più una minoranza è esigua e più è nel giusto (che equivale a sostenere che sia probabile vincere alla lotteria, solo perché qualcuno vince ogni tanto, ma vista in questi termini è un’evidente boiata).

    C’è anche un’altra differenza rispetto al passato: un tempo ci si vergognava della propria ignoranza, adesso la si ostenta o, peggio, la si nega, e gli effetti sulla società si vedono: cent’anni di lotte sociali costate fiumi di sudore, lacrime e sangue, cancellati senza pietà e senza che nessuno faccia una piega, dittatura de facto del padronato, ben felice di attuare il suo dividi et impera (con la complicità di decenni di martellante rincoglionimento televisivo), però sulla “dittatura sanitaria” non ci facciamo mica mettere i piedi in testa, eh, non sia mai.

    Piace a 1 persona

    • Sei di una banalità sconcertante, peggiore ancora di quella del male… Cambia nick, ti conviene, chiacchierone…

      "Mi piace"

      • Ti stai insultando da solo. Benissimo. Nulla da aggiungere, ragazze guardate cosa faccio… opla’!

        “@Pagliaccio insuls0: Mah… Se continui così, l’ospitata della Lombroso la vedi col binocolo! …Se una persona avesse anche solo una vaghissima idea di cosa l’autore in questione pensasse delle “fonti”, non porrebbe quesiti così insulsi: all’Inferno dove andrai a marcire, ne troverai pochine di “fonti”, quindi è giusto che tu ti dia da fare qui, cogli0ncello… TIC, TOC, TIC, TOC…”

        "Mi piace"

      • oplà? ahahah… INSULS0 PAGLIACCI0! AHAHAH… Vai, vai al fiume a veder l’upupa, che la Lombroso te la scordi, Ennio e le storie tese… ahahah… Lui ospita, lui… ahahah…

        "Mi piace"

      • @ Gatto
        Su Gatto ! Non era d’obbligo rispondere a JONNY se non sei stato tirato in ballo! Una volta tanto, fai il bravo! Va beh che,immagino ,non te ne frega un…., una beata mazza , ma un po’ di dignità , se c’è l’hai o pretendi di averla , non la devi buttare via ! Non concordo la tua idea, politica, tuttavia apprezzo la tua cultura che ritengo sia superiore alla media ! Pero’ non esagerare ! Chiedo venia per la franchezza! A volte il troppo stroppia!
        Un saluto !

        "Mi piace"

      • Mi spiace, ma sono troppo povero per potermelo permettere. Comunque, l’avevo già specificato io che si tratta di ovvietà (che comunque giova sempre ricordare), ma a giudicare dal livello medio dei commenti qua sopra, per tanti non è poi così ovvio.
        Ad Maiora.

        Piace a 1 persona

      • “Comunque, l’avevo già specificato io che si tratta di ovvietà”: eh, e io mica ho scritto “che banalità sconcertanti!”, ma “SEI di una banalità sconcertante…”. Infatti, la tua banalità sta proprio nel credere che avremmo bisogno delle tue ovvietà per rinsavire: cambia nick, ti conviene, CHIACCHIERONE!

        "Mi piace"

  11. X Johnny Dio (per Dio!)

    A proposito della banalità, mi sa che ha ragione Gatto mio beddu.

    ””Un classico esempio di fallacia logica lo abbiamo esemplificato in un commento qua sopra (SM), laddove il fatto che le voci di scienziati critici nei confronti dei vaccini siano percentualmente ai limiti dell’irrilevanza, unito al fatto che anche i critici del fascismo furono inizialmente molto pochi (grazie al cazzo, quando rischi la pelle per un’idea, te la tieni per te) dovrebbe in qualche modo deporre a favore del fatto che più una minoranza è esigua e più è nel giusto (che equivale a sostenere che sia probabile vincere alla lotteria, solo perché qualcuno vince ogni tanto, ma vista in questi termini è un’evidente boiata).””

    Infatti io NON ho detto che chi è in minoranza ha ragione.

    Ho detto -in risposta a Marco Boh- che chi è in maggioranza NON HA RAGIONE SOLO PER QUESTO, visto che nella sghienza conta la QUALITA’ degli argomenti.

    E’ cosa nota almeno dai tempi di Galileo.

    Eppure non mi pare difficile da capire.

    Poi che i professori d’allora erano pochi contro il fascismo perché c’era da rischiare è verissimo.

    Ma rischiano anche adesso se si mettono di traverso (chiedere al dottor Dario Miedico, a Gava e ad altri) quando si parla di siringhe.

    Mentre per chi si adegua ci sono ricchi premi a volontà.

    https://en.wikipedia.org/wiki/GlaxoSmithKline#2012_criminal_and_civil_settlement

    Notare come il vaccino anti-suina Pandermix è stato trovato causa di narcolessia. E di come la ‘sghienza’ si sia contorta nel cercare ora di localizzare il collegamento e ora di negarlo, poi mi raccomando, ‘seguiamo quel che dice la scienza’ (ad orari alterni).

    https://en.wikipedia.org/wiki/Pandemrix

    "Mi piace"