Il momento

(Bartolomeo Prinzivalli) – Ve lo ricordate quando la ministra Cartabia, incalzata (si fa per dire) dai giornalisti, disse che non era il momento di modificare la riforma vigente? Io sì, ma soprattutto ricordo le urla di gioia scaturite da tale dichiarazione, la convinzione che l’accettazione di far parte di quella cloaca a cielo aperto fosse stata una mossa geniale, gli “urrà”, i “la spazzacorrotti è salva”, i “ve l’avevamo detto”, i “menomale che abbiamo stato noi che di politica ci capiamo assaissimo”, i “rosicate malpancisti”. D’altro canto era il periodo del Draghi grillino, del Cingolani iperecologico transizionato con scappellamento a destra, dei vigilantes che avevano ogni cosa sotto controllo. Ma nella lingua italiana quanto si dice “non è il momento” significa solo rimandare una decisione, non metterci una pietra sopra, perché ad un certo punto poi quel momento arriva. È successo anni fa col TAV, non è una novità. Ed eccoci qui. Oggi questa porcata, osteggiata da chiunque capisca un minimo di giurisprudenza senza trarne possibili benefici personali, è pronta a divenire legge dello stato ricorrendo all’espediente della fiducia. Ma bisogna fare attenzione, non è apparsa all’improvviso dal nulla, trovata sotto un cavolo o portata dalla cicogna, è arrivata così com’è dopo l’iter di passaggio nella commissione preposta dov’è stata emendata, limata, modificata e plasmata fino a diventare la porcheria che è stata accettata da tutti al CdM, con buona pace dei vigilantes che nel frattempo erano intenti a grattarsi le chiappe comode o assorti a sognare il 2050.Oggi l’ennesima presa per il culo con la fiducia in bianco salvo futuri aggiustamenti, a posteriori o per meglio dire postumi, come quando al bimbo che piange davanti alla gelateria perché vuole un cono si dice “per ora no, al ritorno ci passiamo”.

E pensare che anche nel fiabesco quesito pro ammucchiata questo, al pari della chimera ecologica, fosse un punto non trattabile, imprescindibile.

Ma forse era anche quello un momento differente…

24 replies

  1. Un’altra conferma di come la regola dei due mandati sia sacrosanta, a prescindere dalla forma che prenderà il movimento. L’unica preoccupazione di Di Maio è quella rimanere nel giro, come un Mastella qualsiasi. Grillo, avviluppato nei suoi deliri (e/o nei suoi interessi), gli sta facilitando le cose. Il Talleyrand di Pomigliano viene bene suoi media, essendo elegante e dinamico. Parla esattamente come descritto da Prinzivalli. Ma quello è un vantaggio, perché lo avvicina alla gente. Il vero guaio è che pensa come parla. È sempre stato sciatto nella sua azione (Tavolazzi e Pizzarotti se ne andarono per le sue negligenze, ma grazie a lui vennero imbarcate tante inutili banderuole, tipo il sen.prof.Grassi), reddito di cittadinanza a parte. Cosa per cui andrebbe ringraziato prima di essere messo cortesemente alla porta.

    Piace a 1 persona

    • Che delusione,
      Con i partiti tradizionale e i loro intrallazzatori ti asperri sempre di tutto, oramai il loro DNA è ben conosciuto, il mv5 * è nato per combattere e cercar di cambiare,
      Invece son cambiati loro, in peggio molto peggio nessuna onesta intellettuale e morale dai vari gigini.
      Definirli sorci è il minimo.

      Piace a 2 people

  2. Fare il Mario Draghi col Governo Draghi: ad ogni costo, questa gente deve essere messa fuori servizio.

    E banghete banghete! Se durante una mareggiata blocchi l’acqua in un punto l’acqua se ne ve da un’altra parte, e la’ il muraglione non c’e’.

    "Mi piace"

  3. Ho sentito che il cdm ha già firmato la fiducia “preventiva”.
    Ma è vero?
    Ci stiamo fidando del gelato rimandato al “ritorno” ?
    Mmmmhhh… ma neanche morta.
    Questi sono magliari.

    Piace a 1 persona

    • Hanno dato l’ok a chiedere la fiducia, ma pare che il testo sia cambiato su iniziativa di Conte e Draghi che si sarebbero “accordati” prima della richiesta stessa di fiducia.
      Stiamo a vedere.

      Piace a 1 persona

  4. Se non rcordo male io la ciellina aveva detto non che non era il momento, ma che non c’era fretta, o che non era urgente, qualcosa di simile …

    Per forza la riforma Bonafede avrebbe cominciato a produrre effetti dal 2024!

    Ora però si vede che urgente la è diventata, visto che non c’è tempo per modificarla e si va con la fiducia.

    Intanto la Dadone dichiara: https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/07/23/dadone-se-la-riforma-della-giustizia-non-migliora-valutare-con-conte-le-dimissioni-dei-ministri-del-m5s/6271265/

    ma se il miglioramento è minimo è solo una presa per il culo.
    Poi se si dimettono i ministri ma la riforma passa a me non cambia niente. Io voglio (esigo) che il M5S esca da questo governo mostro. Se deve distruggere il paese almeno non lo faccia in my name.

    "Mi piace"

    • …Ma non era dall’interno che si poteva controllare, mentre dal di fuori non si contava un cazzo? E adesso vorreste fare il famoso Salto della Quaglia? Non vi preoccupate, non solo non c’è pericolo che eiaculate dentro, a voi il cazzo non è nemmeno mai venuto duro! Coglioni!

      "Mi piace"

      • AHAHAH… Perdindirindina! ahahah… Ammesso ma non concesso che l’amabile Andrea abbia capito che rispondessi a lui e non a fabrizio (detto tra di noi: hai capito a chi era rivolta la mia risposta? Sì? No? Forse?), quello che ho voluto dire è esattamente questo:

        “andrea
        20 luglio 2021 alle 12:34
        quindi ora che c’è Conte timoniere usciranno da questo governo di delinquenti. Perchè questo è il tuo ragionamento. Io ti dico che ci rimarranno anche con Conte timoniere di una banda di venduti. Perchè tanto comandano i numeri della banda, non il singolo…”;

        “andrea
        20 luglio 2021 alle 20:30
        Ma per essere credibile e non essere al posto del cinghiale appeso al muro, devi essere all’opposizione, NON dentro al governo dei mafiosi dove è ora Conte, il tuo amato beniamino, che tra l’altro non voti!”.

        https://infosannio.com/2021/07/20/il-movimento-trasformato-in-un-partito/#comments

        Ma soprattutto:

        “andrea
        19 luglio 2021 alle 9:44
        oramai è troppo tardi. Dovevi muoverti prima USCENDO da questo governo malavitoso, imponendo da subito le tue regole e il tuo codice etico, mettendo i tuoi paletti e parlando chiaro. E poi agendo di conseguenza e coerentemente con le parole dette. La parola data e mantenuta vale tutto.
        Oramai è troppo tardi. NON hai più credibilità politica. Ha vinto il partito dell’inciucio a quello del dialogo a distanza dietro le barricate, unica soluzione possibile contro queste destre…”.

        https://infosannio.com/2021/07/19/giustizia-conte-faccia-a-faccia-con-mario-draghi/#comments

        Poi, se uno non ci arriva, non ci arriva: “Oltre al cuore usa anche la testa. È un consiglio spassionato.
        E studia. (cit)”!

        PS: “La felicità del (omissis) (omissis) è già finita?”: gradassa (minuscolo), perdindirindina, adesso mi metto a piangere! AHAHAH… svitata (minuscolo)… ahahah… Dai, dovresti essere contenta, i bimbi (cit.), sono salvi per adesso… sc3ma (minuscolo)… ahahah…

        "Mi piace"

  5. Perdindirindina!
    La felicità del siciopatico demmerda è già finita? Ma come? Quasi quasi l’esaurito del cnr stava per ricambiare il suo amore… così vai via? Non scherzare, dai (cit.).
    Tocca dire addio alle scorribande in compagnia per i parchi! Dovrà fare da solo come al solito!

    "Mi piace"

  6. Ma vattene affanculo cojone!
    Sai che me frega a chi hai risposto? E a chi ha risposto l’esaurito del cnr?
    Ah ah ah!
    Schifato pure dagli spostati!
    Rivalutato, quasi stimato c’era proprio vicino e poi nuovamente schifato.
    Per dindirindina!

    "Mi piace"

    • Ma tu, defici3nt3, non eri quella che non doveva cagarmi? Chi cazzo ti ha cercata ‘sto giro? E poi sarei io quello che passa in rassegna i tuoi commenti. Ma che cazzo di insulsa (minuscolo) sei? Non ce l’hai un’altra cena anche stasera con la tua amichetta col tappo dalla bella macchina, che così ti levi dai coglioni per un po’? Eh, ritardata mentale? Con la tua lurida glotta, spompinati Pirgo e Unoerre che sono a secco, su gradassa, fa il tuo lavoro…

      "Mi piace"

  7. Premesso che condivido parola per parola il contenuto dell’articolo, prevedendo il peggio , aspetto notizie nuove da Travaglio e sua eventuale revisione giudizio su leadership di Conte.

    Piace a 1 persona

  8. Ah ah ah!
    Il siciopatico demmerda non vuole essere stalkerizzato! Ah ah ah!
    Scusi esimio Pengue, le pare corretto che io venga sbertucciato soto ogni post solo perché sono un patetico cojone invidioso delle vite altrui?
    Allora addio, addio per sempre gentile redazione. Mettetevi dove batte il sole!
    Addio!
    Il sociopatico demmerda.

    "Mi piace"

  9. Ah ah ah. Usa glotta perché Pirgo ha usato Demostene e vuol mostrare che il suo titolo di studio non è prima media.
    Che sfigato demmerda.
    P.s. La lurida non era quella che ti aveva partorito? Aspetta, dove? Ah, tra i liquami.
    Ah ah ah!

    "Mi piace"

      • Oggi ha usato conditio sine qua non. Ah ah ah! Con un commento assolutamente a soroposito, solo per usarlo.
        Deve dimostrare di essersi emancipato.
        Che cojone patetico!

        Piace a 1 persona

      • “Il punto è che chiunque offenda, usa offese che rivelano molto della sua personalità, cose molto molto intime che spesso nemmeno colui che sta offendendo conosce.
        L’offesa rivela i propri punti deboli inconsci.
        Quando uno ti offende sta correndo dietro alla propria sofferenza svelandola, e per questo non ce l’ha in realtà con te (ti usa solo come sfogo), ma con se stesso.”.

        …AHAHAH…

        "Mi piace"

      • Quindi se uno ti dà della meschina e della sgualdrina, DIMOSTRA di essere meschino e di conoscere bene la “merce” di cui tratta,forse per averla in casa.

        "Mi piace"

    • La kompagna pesciolino rosso, non si è accorta che “glotta” è stata usata dal sottoscritto prima del “Demostene” del Pirgo cicisbeo? No? Beh, ovvio, lei è troppo occupata a far sapere a Pengue-Zeus le vicissitudini della sfigata della sua amica par suo e del tappo con la Lamborghini che la tampinava. E ci lascia così senza sapere l’esito? Su che tua sorella De Rege e il blog fremono, non lasciarli digiuni del sequel…

      "Mi piace"

      • VERAMENTE, l’unico ansioso di sentire e sfruttare i segni della vita altrui sei tu.
        Hai ripetuto ‘sta storia del tappo già… quante volte? 3? 4? 5?
        Che cosa ti ha colpito? Sei basso anche tu?
        Si spiegherebbero tante cose, se di ciò avessi fatto un ennesimo complesso.
        E l’intento di questi continui accenni qual è?
        Informare gli astanti di essere a conoscenza di particolari della vita di Paola?
        Avere ALMENO questo ti dà soddisfazione?
        Quanto può essere misera la tua vita, se hai bisogno di queste piccinerie?
        Ma piantala e CRESCI.

        "Mi piace"

      • Gatto Quotidiano, gia’ di ritorno dopo essere stato trasmormato ier in aerosol?

        Non ti sembra che Marco Travagglio si trovi nei panni di quel Nanni Moretti che si disperava dicendo: “Di’ qualcosa di sinistra?”

        "Mi piace"