Eran 300… e sono 350

GIUSEPPE CONTE


(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Oggi non leggerò i giornali perché già so cosa scriveranno. Le stesse cose che scrissero quando Conte, a dicembre, annunciò una cabina di regia a Palazzo Chigi con il Mef, il Mise, 6 manager e 300 tecnici per vigilare sulle opere del Recovery, come richiesto a pagina 33 delle Linee guida dell’Ue. I renziani, inorriditi, bloccarono il decreto e lo tennero in ostaggio un mese e mezzo fino alla crisi di governo. “Abbiamo tagliato 300 parlamentari e ora mettiamo 300 consulenti?”, tuonò l’Innominabile: “Grazie a noi il Parlamento non sarà commissariato”. Salvini: “Ma siamo matti, una task force di 300 persone?”. La Casellati: “Sul Recovery nessuna cabina di regia o gruppo di esperti può sostituirsi al Parlamento”. E il Sole 24 Ore: “Incredibile ma vero. Sei super manager e 300 tecnici per i fondi Ue”. Messina su Repubblica: “Più o meno gli stessi poteri che avevano i quadrumviri nell’ottobre del 1922: i quadrumviri di Mussolini alla marcia su Roma”. Sempre su Rep, Bei seppelliva “la prova muscolare (già fallita)… con quella pletora di manager che avrebbero commissariato di fatto sia i singoli ministri che la Pa”. Sul Corriere, Polito el Drito definiva “quasi una beffa la cabina di regia con 300 tecnici”. E Fu(r)bini: “Renzi non è il solo a trovare fuori luogo il tentativo di Conte di accentrare il controllo dei fondi”. Di nuovo il Rignanese: “No a inutili task force. Abbiamo fatto nascere questo governo per togliere i pieni poteri a Salvini, non per darli a Conte”. E Faraone, a pappagallo: “Basta con questi metodi. Abbiamo evitato che Salvini prendesse i pieni poteri, ma non per darli a Conte”. E Rosato, a stampino: “No a un esercito di burocrati al posto dei ministri”. Geremicca sulla Stampa: “Una piramide che Conte ha maturato in assoluta solitudine”. Le Brigate Partigiane De Benedetti dalla clandestinità, cioè su Domani: “Conte ha provato a prendersi quei ‘pieni poteri’ che il Parlamento ha negato a Salvini”. E l’emerito Cassese, sulle barricate: “Troppi poteri a una sola task force incomprensibile. È una soluzione rococò, denota sfiducia nello Stato”. L’Innominabile in tournée sul Paìs: “Conte non ha il mojito ma vuole pieni poteri come Salvini”. Poi, con un gesto estremo, ritirò le due ministre per salvarci dal “vulnus democratico” del tiranno Giuseppi che “vuole pieni poteri che non gli consentiremo e gli chiediamo di rispettare la Costituzione”.

Ora il dl Semplificazioni di Draghi prevede una cabina di regia a Palazzo Chigi per vigilare sulle opere del Recovery con non 300, ma “350 collaboratori, consulenti o esperti, anche estranei alla Pa”. E adesso chi li sente i due Matteo, i renziani sfusi, i Cassese, i Messina, i Fu(r)bini, i Bei, i Polito, i Geremicca e i debenedettini? Anzi, chi li ha sentiti?

75 replies

  1. Tutto molto bello e condivisibile, ma come consueto, che ci dice Travaglio? Che politici e giornalai sono opportunisti che dileggiano Conte e tacciono su Dragula, quando non lo esaltano appieno.

    ‘è lei il nostro MES’ disse un vivaista a montecitorio.

    Che altro fare, dunque?

    Proporre piuttosto che protestare, la vedrei così.

    Però capisco MT, perché in ogni caso dall’altra parte troveresti un muro peggio di Berlino.

    E nel fango affonda lo stivale dei maiali, come al solito. Ma senza nessun Matt(e)o che protesta.

    Piace a 2 people

  2. “Chi conosce più parole ha uno strumento in più, che spesso si traduce in “potere”.”

    giocare con le parole, cambiarne il significato è stata da sempre la prerogativa del ceto dominante, ora è la prerogativa dei magliari per fregarti meglio.
    Aveva iniziato “L’Italia è il Paese che amo. Qui ho le mie radici ecc ecc” poi si è scoperto che era un pregiudicato

    Piace a 4 people

    • @Adriano

      Aveva iniziato parlando di:
      – TRASPARENZA
      – DEMOCRAZIA dal BASSO
      – MERITOCRAZIA
      – UNO VALE UNO
      – ENERGIE RINNOVABILI
      – INTERNET come luogo di partecipazione e formazione del pensiero
      – la DECRESCITA FELICE
      – TOGLIERE i SOLDI alla POLITICA
      – IMPEDIRE GLI ABUSI DI POTERE di uomini ricchi e potenti.

      Poi si è scoperto che preferiva:
      – L’OPACITÀ alla trasparenza.
      – le DECISIONI VERTICISTICHE alla democrazia dal basso (con l’aggravante di prendervi per il culo con quesiti truffaldini).
      – la FEDELTÀ degli eletti alla loro COMPETENZA (Di Maio multipoltronaro è stata la naturale conseguenza di questo modo di pensare).
      – la MERITOCRAZIA e la competenza diventate “anche la casalinga di Voghera può fare il ministro”.
      – UNO VALE UNO storpiato in UNO VALE L’ALTRO (perché una mezza pippa nominata dall’alto è facilmente manipolabile).
      – UNO VALE UNO diventato UNO VALE TUTTI.
      – ENERGIE RINNOVABILI annichilite da un ECOBONUS scritto coi piedi (astenetevi dal tesserne le lodi perché vi mando affanculo) e da un ministro che sta alle RINNOVABILI come Angelino Alfano sta alla GIUSTIZIA.
      – INTERNET sparita dalla circolazione, prima con un portale che sembrava concepito da Goebbles più che da Rousseau, ora nemmeno quello.
      – La DECRESCITA FELICE propagandata, il LUSSO vissuto (incluse le bottiglie al Billionaire da centinaia di euro).
      – TOGLIERE i soldi alla politica con le DONAZIONI di centinaia di migliaia di euro da parte di PRENDITORI pappa e ciccia con lo Stato?
      – IMPEDIRE gli abusi di potere, e poi rendersene responsabile con un video vergognoso.

      Se non è GIOCARE CON LE PAROLE questo?!

      Ma i grillini, anche quelli fintamente “duri e puri”, queste cose non le vedono.
      E per il Dibba l’unico problema è Draghi.
      Meglio un nemico esterno der Cavaliere Nero Grillo.

      "Mi piace"

      • A proposito di chi gioca con le parole: Corrado Guzzanti, Il libro de Kipli, Dietro.

        DIETRO

        Dietro tante belle cifre
        c’è qualcuno che si sta prendendo gioco di voi,
        qualcuno che conta sulla vostra buona fede
        per rimescolare le carte in tavola,
        che vi distrae con falsi problemi
        per nascondervi i problemi reali.

        Dietro tante belle promesse
        c’è qualcuno che si prende gioco di voi,
        qualcuno che tenta di ingannarvi, che sapendovi ingenui,
        conta sull’efficacia dei mezzi più scorretti
        per convincervi che il nemico è un altro,
        possibilmente il SUO nemico.

        Qualcuno che sta facendo leva
        sulla stessa vostra curiosità
        per deviarla dove essa non può nuocere,
        e dove, manipolata,
        può addirittura tornare a suo vantaggio!

        Dietro questa ingannevole nebbia
        c’è qualcuno che si prende gioco di voi.
        Per smascherarlo unisci i puntini dall’1 al 64.

        Sembra scritta da Grillo in persona, quasi autobiografica.

        "Mi piace"

      • andreaex
        ho capito, ABBIAMO CAPITO
        i problemi che l’Italia ha dalla sua fondazione il17 marzo 1861, risalgono tutti al V-Day (abbreviazione di Vaffanculo-Day) dell’8 settembre 2007 di Grillo a Bologna.
        Ha impegnato 15 anni della sua vita, ed a rinunciare a molti guadagni causa impegni movimentisti, a cercare di svegliare le coscienze degli itagliani.
        Ma invece di andare a rompere le palle nelle assemblee dei soci della Telecom, Unicredit ecc, non poteva fare i suoi spettacoli teatrali?
        Invece di organizzare un movimento, non poteva aprire un Hotel a 5 stelle?
        Invece di terremotare il castello di sabbia della politica italiana, non poteva cercare di tornare alla RAI?
        Così ci saremo risparmiati anche la rottura continua di un certo andreaex, le sue acrobatiche opinioni e le sue tristezze personali?

        Piace a 2 people

      • Berlusconi, rispetto a Grillo, ci ha preso per il culo molto meno!

        Berlusconi non aveva la necessità di giocare con le parole perché aveva i suoi media a diffondere le sue balle.
        Le balle di Berlusconi erano facilmente sgamabili: “1 milione di nuovi posti di lavoro” ha dato vita ad una serie di prese per il culo interminabili. Nel mio ufficio si divertivano a fare dei fotomontaggi con quel manifesto. Tutti a ridere.

        Grillo non ha mai avuto TV, quindi le sue balle dovevano essere ancora più seducenti per far presa su un alto numero di persone.
        Quindi sono state molto più insidiose le BALLE di GRILLO di quelle del Banana.

        Ed è per questo che, pur condividendo molto di ciò che scrive Travaglio, ritengo che abbia perso molta obiettività.
        La lettura dei suoi editoriali non ti restituivano una visione distorta della realtà, come purtroppo ultimamente capita sempre più spesso.

        Travaglio deforma la realtà perché la sua attenzione è unidirezionale.
        Non perché sia corrotto.
        E’ un giornalista con la schiena dritta, ancora uno dei migliori, ma è in balia delle sue antipatie e simpatie personali.

        "Mi piace"

      • Per essere ancora più chiari:
        Ciò che disse Grillo (che in realtà secondo me non si inventò un cazzo, credo che fosse tutta farina del sacco di Casaleggio SR) era pienamente condivisibile e lo è tutt’ora.

        Voterei oggi volentieri un movimento che se ne faccia promotore.

        Puntare il dito sulla BALLE di Grillo vuol dire puntare il dito sul suo TRADIMENTO.

        "Mi piace"

    • @Adriano58

      “i problemi che l’Italia ha dalla sua fondazione il17 marzo 1861, risalgono tutti al V-Day (abbreviazione di Vaffanculo-Day)”

      Ho per caso detto questo? Io feci anche un paio di donazioni (piccolissime) al M5S per finanziare queste sue prime iniziative.
      Non fare il BARO, attribuendomi opinioni che non ho mai espresso.

      “Ha impegnato 15 anni della sua vita, ed a rinunciare a molti guadagni causa impegni movimentisti, a cercare di svegliare le coscienze degli itagliani”

      E chi ti dice che nella gestione del Blog non si sia intascato parte dei compensi frutto di spot pubblicitari ACCHIAPPACLICK?
      Non ti ricordi i banner pubblicitari tipo “Di Battista distrugge….”? Ci cliccavi ed era una cazzata galattica più che una notizia?
      Non ti ricordi che quando qualcuno gli chiese maggiore trasparenza sulla gestione dei spazi pubblicitari, il SACRIFICATO Grillo non diede nessuna spiegazione affermando categoricamente che non intendeva darne? Alla faccia della trasparenza?
      “C’è qualcuno che pensa che io e Casaleggio ci intaschiamo i soldi, chi lo dovesse pensare “SE NE VADA AFFANCULO”!
      Non trovo più il video ma disse più o meno queste parole.

      “Così ci saremo risparmiati anche la rottura continua di un certo andreaex, le sue acrobatiche opinioni e le sue tristezze personali?”

      Beh, qui te ne vai proprio AFFANCULO!
      Pensa alle tue tristezze personali, stronzo, perché io non conosco te e tu non conosci me.
      Siete dei cafoni che spostano la discussione sempre sul piano personale. Dei cafoni acculturati ma pur sempre cafoni.

      E non darti tante arie, sei il BIRILLO del M5S (con tutto il rispetto per Birillo a cui chiedo scusa per questo brutto accostamento, anche nelle sua faziosità a volte si può scorgere un timido tentativo di avvicinarsi alla verità).

      "Mi piace"

      • andreaex
        sei tu che caghi il caxxo sotto i miei post
        ed ora ti lamenti perchè rispondo alle tue continue intemerate?
        piccino piciò amante del maso-sociopatico
        sei tu quello incoerente
        dalle tue risposte sembra che tu abbia fatto di tutto nella tua vita e capitato di tutto
        ma ho qualche dubbio che tu sia veramente un artigiano come dici
        oppure sei un artigiano con taaaaaanto tempo libero da passare a postare e rompere il caxxo qui
        personalmente non conosco artigiani con così tanto tempo a pigiare sul touchscreen
        e AFFANCULO a te e alla tua claque del cuore qui sotto

        Piace a 1 persona

      • Ma guarda che Gatto non è la mia claque, abbiamo punti di vista diversi, io credo fermamente nella democrazia, lui no, tanto per dirtene una.
        Gatto percula pure me.
        È un mezzo scioroccato, colto e intelligente ma sciroccato.
        Almeno così appare.
        Anche se, a dire il vero, in questo spazio è difficile dare il meglio di sé.
        Che dirti, in mezzo a tanto conformismo non mi priverei proprio di un rompicoglioni come lui, sarebbe una perdita.
        Ma io per i rompivoglioni ho simpatia, indovina perché? 🙂

        "Mi piace"

      • Ormai per provare a uscire vincenti dalle discussioni si dice all’altro che la butta sul personale. In questo caso mi fai capire exandrea quando adriano l’ha messa sul personale? Descrivendoti quello che è stato il percorso di Grillo? I fatti sono quelli da lui elencati, poi se tu hai notizie di Grillo che riceve soldi illegalmente perché tu clikki sul banner prova a denunciare. Fino ad allora Grillo ci ha perso e l’irriconoscenza di alcuni 5 s è vergognosa.

        Piace a 1 persona

      • Vi rispondo stasera, ora non posso.
        Nonostante l’ecobonus, nonostante i 5S, il settore delle rinnovabili ancora resiste.

        PS: Adriano non l’ha buttata sul piano personale?
        Davvero lo pensi?

        "Mi piace"

      • Certo. È un paradosso.
        Tu ce l’hai con Grillo per cose che ipotizzi abbia fatto e come ti si potrebbe rispondere nel merito di cose che immagini? Esattamente come con Davigo: cominci a immaginare percorsi paralleli e pretendi di impostare su quello la discussione. Ad ogni modo, tra una battuta (che è quella che leggo) e metterla sul personale c’è differenza. Ma poi cosa è il personale, non lo capisco.

        Piace a 1 persona

      • @Paolapci

        Ha parlato di mie “tristezze personali”.
        A cosa fa riferimento visto che non ci conosciamo?
        Tu lo sai?

        Ha ipotizzato che non sia un artigiano, dandomi del millantatore.

        Vogliamo conoscerci, ti invio la mia visura camerale?

        E non ha risposto nel merito.
        Tu le vedi risposte nel merito dei punti che ho elencato?

        Io non ho mai scritto che Grillo ha rubato i soldi.
        Ma non li ruba nemmeno Renzi quando fa il conferenziere, eppure ci fa schifo.

        Perché ciò che è legale non è detto che sia etico?

        Come valuti, dal punto di vista etico, ricevere più di un milione di euro (tra Grillo e Casaleggio) dal prenditore Onorato?

        Questa notizia è passata inosservata, gli articoli che ne parlavano sono stati disertati dai commentatori, come te lo spieghi?

        "Mi piace"

      • Eehhh del millantatore! Che megalomania. Ti ha detto che siccome fai l’esperto su tutto hai vissuto mille vite. Ma questo te lo ha detto dopo che tu sei partito per la tangente per una battuta. Comunque queste sono sciocchezze e non certo personali.
        Sono invece sconvolta dalla tua mancanza di una scala di valori: mettere Renzi e grillo sullo stesso piano? Ma è roba da pazzi. Renzi è un parvenu che deve tutto a noi, ai soldi pubblici. E tu lo metti sul piano di uno che è ricco perché ha lavorato e quando è entrato in politica si è impoverito. Ma che davero? Cos’è invidia sociale? E come si fa a non escludere che abbia avuto delle entrate? Io non ti seguo su elucubrazioni basate su cosa? Su pensieri tuoi.
        Quello che fa Renzi è immorale: il fatto che il senato non abbia un regolamento in tal senso e la camera sì non elude la costituzione: chi rappresenta il paese lo fa nel solo interesse dello stato. Punto. Un professore non può fare due lavori e può farli lui? Ma sul serio devo scrivere queste banalità?
        Pure il fascismo era legale (cit.).

        "Mi piace"

      • Io non escludo nulla, non sto dicendo che Grillo intaschi i soldi violando la legge.
        Ma in assenza di trasparenza perché dovrei essere sospettoso verso Renzi e non sospettoso verso Grillo?
        È questo doppiopesismo che mi irrita.
        Grillo non è un nostro amico, lo dobbiamo osservare senza timori reverenziali.
        Grillo era solo uno strumento utile ad affermare nella società italiana di determinati valori.
        Non era il fine, era il mezzo.
        Un mezzo che ora appare inadeguato.

        "Mi piace"

      • @andreaex

        Mi vergogno anche per te. Riesci pure a parlar bene del farabutto di rignano, figlio di due farabutti falsificatori di fatture false, fratello di una ladra.

        Tu sei un TROLL. NON c’è altra spiegazione. Rigiri sempre la frittata, cambi il senso alle cose, sei unilaterale nelle stronzate che dici, pur dicendo anche cose condivisibili e scrivendo bene, cose che ti permettono di intorbare le acque con più diabolica raffinatezza.

        Io penso tu sia il capo dei troll di questo blog, arrotondi lo stipendio così. Perchè se tu fossi intellettulamente onesto, certe BESTEMMIE che scrivi, ti vergogneresti pure di pensarle nei pensieri cattivi e più torbidi che capitano nel corso della vita.

        Io uno peggio del farabutto di rignano in vita mia non l’ho mai conosciuto. E di farabutti ne ho incontrati, purtroppo. Parlar bene di uno così ti squalifica a vita.

        MARCHIO INDELEBILE DI MARCIUME.

        M.I.M. Non è un marchio di qualità.

        "Mi piace"

      • @Andrea

        Non hai capito Andrea, io non volevo parlare bene di Renzi, penso il peggio di Renzi, l’ho scritto in più occasioni, ho litigato per anni con mio padre renziano.
        Renzi è uno squallido opportunista, ok?

        Intendevo dire che dovremmo giudicare tutti usando lo stesso metro.
        È il doppiopesismo che mi sta sul cazzo.

        Non ho parlato bene di Renzi, ho parlato male di Grillo.
        Sulla degenerazione del M5S la pensiamo nello stesso modo.
        La differenza tra te e me è che tu minimizzi le responsabilità di Grillo attribuendo quasi tutti i male a Di Maio e al suo entourage.

        Non capisco perché mi dai del troll a pagamento.
        Qui qualcuno dubita pure che sia artigiano. Che motivo avrei di mentire? Chi mi paga? Renzi? Zingaretti? Salvini? Berlusconi? La massoneria deviata? Chi mi paga?
        Chi avvantaggiano le mie opinioni?

        Ho dei motivi per farlo.

        "Mi piace"

      • @andreaex

        non è uno squallido opportunista (RIGIRI ANCORA LA FRITTATA). E’ MOLTO DI PEGGIO. Per me, che sono una persona perbene, è un delinquente. Ti è chiaro o no?

        Non andrei mai in carcere a trovare uno come verdini e prendere consigli da attuare per far cadere un governo che pure stava facendo bene.

        Dietro c’è tutto, la massoneria, la mafia vera, il peggio del peggio. Lo hanno protetto in tutti i modi, mai attaccato in tv, e tu dici che c’è stata trasparenza su un pezzo di merda così?

        Al prossimo commento a cazzo di cane come questo la chiudo pure con te. Che certe BESTEMMIE, quelle vere, non quelle sulle madonne o i gesù, io proprio non le posso sentire, tantomeno accettare. Ti metto nella lista dei birillo, dalla prossima volta.

        "Mi piace"

      • @Andrea

        Ma vedi si non rompermi i coglioni, ho sempre osteggiato Renzi fin dalla schiforma e tu vuoi spacciarmi per un suo sostenitore?

        Ho scritto una infinità di commenti sprezzanti versi di lui.
        Leggiteli se ti va è non fare finta di non capire, altrimenti sei un quaquaraqqua come un Crimi qualsiasi.

        Tu parli di Renzi perché vuoi sorvolare sulle mie critiche a Grillo.

        Le mie critiche era a Grillo, sai leggere?
        Lo so che demolire il GURU è difficile per coloro che lo veneravano come la Madonna.

        Di quello stavo parlando, non me ne frega un cazzo di Renzi.

        Si fottesse.
        E se non lo hai capito, anzi, se fingi ancora di non capire, fottiti pure tu.

        Non mi piace chi mi attribuisce pensieri che non ho mai fatto.
        Dove ho parlato bene di Renzi? Citami la frase incriminata.

        "Mi piace"

      • @Paolapci

        “Sono invece sconvolta dalla tua mancanza di una scala di valori”
        La mia scala di valori la si desume da centinaia di commenti che ho scritto, non dalla tua interpretazione malevola di una mia frase.

        “mettere Renzi e grillo sullo stesso piano”

        Io non ho messo sullo stesso piano Renzi e Grillo, questa è una tua deduzione perché miri, come quel coglioncello di Andrea, a farmi passare per Renziano (nonostante i miei numerossimi attacchi contro di lui) per delegittimare le mie critiche a Grillo sulle quali avete tutti SORVOLATO.

        “Ma è roba da pazzi. Renzi è un parvenu che deve tutto a noi, ai soldi pubblici”

        Concordo. Non lo voterei nemmeno sotto tortura. Non da oggi, da sempre.

        “E tu lo metti sul piano di uno che è ricco perché ha lavorato e quando è entrato in politica si è impoverito”

        Aridaje!

        Io non metto sullo STESSO PIANO i politici.
        Io USO lo STESSO METRO per giudicarli.

        LA COGLI LA DIFFERENZA?

        Renzi quando fa il conferenziere non commette un reato ma fa schifo lo stesso, ok?

        L’ho citato proprio per mettere in evidenza come un COMPORTAMENTO LEGALE può fare schifo eticamente parlando.

        Se questo è il METRO DI GIUDIZIO, perché dovremmo accettare come fosse normale il fatto che GRILLO E CASALEGGIO prendevano i soldi (“DONAZIONI LEGALI”!) da Onorato?

        In tutto sembra che abbiano ricevuto più di un milione di euro.

        Siete voi che avete i peli sullo stomaco e digerite i comportamenti di Grillo.

        A me stanno sul cazzo entrambi.
        Con una differenza fondamentale: Renzi non l’ho mai votato.

        A voi sembra che uno dei due piaccia.
        E poi sarei io che rigiro la frittata?
        C’è molto renzismo nel vostro modo di assolvere GRILLO dalle sue colpe e responsabilità.

        "Mi piace"

      • “La mia scala di valori la si desume da centinaia di commenti che ho scritto, non dalla tua interpretazione malevola di una mia frase.”
        Come al solito scrivi commenti fiume, parole in libertà e poi gli altri sono malevoli se ti commentano. Chi ti commenta deve scegliere la frase che vuoi tu, ma senza saperlo. Quella che hai nella mente.

        “questa è una tua deduzione perché miri, come quel coglioncello di Andrea, a farmi passare per Renziano ”
        Guarda, io, non so come dire, di come far passare te direi che me ne frega meno di zero, ma tenendomi larga.
        Commento quello che leggo e quello che mi interessa, non quello che decidi tu debba essere commentato. Se non ti sta bene pesa meglio le parole.

        P.s. Ah ora Andrea è un coglioncello? Ma come quando dava del rincitrullito ad altri era un campione di correttezza che tu apprezzavi tanto soprattutto per la sua coerenza!

        "Mi piace"

    • Tutti quei giornalisti insieme all’emerito fanno i finti tonti e fan fessi tutti quanti.
      E pensare che qualcuno di loro scriveva sull’Unità qualche decennio fa.

      Piace a 1 persona

      • Paola, ma in che campo l’hai visto, in meglio dico? Forse nel nr dei vaccini…
        Perché per il resto, vedo un governo di destra…e restaurazione o peggioramenti delle “basi” mutuate da Conte.😣

        "Mi piace"

  3. @GSI 1:22
    Egregio, il fatto di scrivere sull’Unità non era garanzia di obiettività: pensi a quello che raccontavano della rivolta d’Ungheria del 1956 o sul ” paradiso sovietico”.

    "Mi piace"

    • Paolo, lei dev’essere molto giovane.
      Quei giornalisti cui mi riferisco, ai tempi dell’Ungheria frequentavano scuole materne o giù di lì. Le loro firme all’Unità le apposero quando il giornale del PCI era punto di riferimento della Sinistra italiana e delle battaglie per il riscatto della classe lavoratrice, diritti, e democrazia nell’Italia dei misteri, delle stragi terroristiche, della mafia imperversante e collusa con la politica, Gladio, massonerie e servizi deviati,
      Lasci stare l’Unione Sovietica che si avviava verso la sua dissoluzione e viene usata oggi solo per bassa propaganda di una destra impresentabile. L’Unità era luogo dove i migliori giornalisti ambivano a scriverne e la sua lettura era imprescindibile per il dibattito politico e intellettuale democratico del tempo.
      C’è voluto l’avvento del liberismo sfrenato a comandare il mondo per cambiare la testa di molti di quei giornalisti che si fecero attrarre dalle sirene dei soldi che altre testate offrivano loro (umano e legittimo), in cambio della loro anima (diventando patetici)
      P.s. Non tutti naturalmente. Alcuni scrivono oggi anche sul Fatto.

      "Mi piace"

  4. 5stelle non più pervenuti. Temo che la capacità di mediazione di Conte non basti. Ormai sono organici al “partito di Rignano”.
    Missione compiuta?

    Piace a 1 persona

    • Comunque questa storia del cambio di passo (e del fiato alle trombe) alla fine c’è stata. Il problema è che loro dimenticano che il governo è stato ostaggio per due mesi.

      "Mi piace"

    • Non dico in meglio. Dico che qualsiasi proposta passa, dalla governance al pnrr senza un vaglio. Prima oltre all’ostruzionismo di opposizione e “alleati” che bloccavano tutti i lavori, c’era un vaglio pure delle virgole. Ora non più, quindi ovvio che c’è il cambio di passo. La massima opposizione è stata sul prolungamento del coorifuoco dalle 22 alle 23, cioè fuffa.

      Piace a 1 persona

  5. E quelli che erano entrati nel Governo Draghi per controllare’?
    COME SE NEANCHE CI FOSSIMO !
    Prova del fatto del caos in cui Grillo ha buttato il M5S è che oggi Draghi consulta per il Lavoro Letta, che è il secondo partito del Parlamento, ma non consulta Conte che dovrebbe essere il capo politico del M5S, che è il primo partito del Parlamento, peccato che Conte non sia stato ancora legittimato né dagli elettori italiani né dagli iscritti alla Piattaforma Rousseau perché Grillo, che ha con la Piattaforma un debito di 450.000 euro e più di 7 milioni in cassa, non ha ancora deciso di onorare il suo debito e sbloccare la situazione che ormai è sospesa da mesi. Intanto il tempo passa. Noi restiamo un partito anomalo senza un capo politico con l’incarico di rappresentarci, che esiste in Parlamento ma non conta nulla presso il Governo. Grillo non si sa cosa vuol fare e non si pronuncia. E il M5S conta meno di niente. Davvero una bel risultato e tutto ad opera di uno solo!

    Piace a 1 persona

    • Era troppo semplice farci votare per eleggere la segreteria collegiale ,decisione degli stati generali. Ora ci sarebbe una dirigenza chiara e legittimata .

      "Mi piace"

  6. Fa molto bene Travaglio a rinfrescarci la memoria,milto meno a giocare al risikone delle alleanze politiche (lo lasci ai Bisignani daghisti o simili esemplari di burattini). Ma com’era la storiella raccontata dal Grillo parlante, del movimento dentro per fare da controllore? Meglio se raccontava quella delle tre scimmiette che non vedono, non sentono e non parlano. Stando così le cose, sento fischiare un asteroide a forma di urna schiantarsi sul movimento alle prossime elezioni.

    Piace a 1 persona

  7. Ascolto Radio Radicale e resto basito.
    Lettera di Di Maio al Foglio (al Foglio, si) in cui dice: “mai più gogna chiedo scusa”. E ancora: “basta con l’imbarbarimento del dibattito associato ai temi giudiziari”.
    Uahaahahahahah!
    Altro che 300 e 350!

    Piace a 1 persona

    • Meglio parlare d’altro.😁

      Quando non si hanno argomenti per replicare, quelli che hanno torto (sempre) cambiano discorso.🦜

      Faccio lo stesso anch’io. Guardo il televideo e resto basito:
      “il sistema dei freni della funivia del Mottarone era stato manomesso per evitare disservizi e blocchi della funivia.
      I fatti contestati sono di straordinaria gravità in ragione della deliberata volontà di eludere gli indispensabili sistemi di sicurezza dell’impianto di trasporto per ragioni di carattere economico e in assoluto spregio delle più basilari regole di sicurezza per la tutela dell’incolumità e della vita.”

      14 persone morte e un bambino che, al suo risveglio, non vedrà più i suoi genitori e i fratelli.
      Ma per i cogl..ni che ascoltano radio radicale il problema è la gogna mediatica e tutte le c..zate sparate dal partito dell’impunità!🤥🤥🤥🤢🤮

      "Mi piace"

      • @Lorenzo
        Ehi Lore.
        E di che dovrei parlare? Dei 300 e dei 350, e di quanto sono stati cattivi i giornaloni quando Conte era al governo?
        È un disco rotto, per me.
        O della tragedia della funivia? Fallo tu, se pensi ci sia altro da dire.

        "Mi piace"

      • Non so se i giornaloni erano cattivi, di sicuro mentivano e continuano a farlo.🤥🤥🤥🤥🤥

        È un disco rotto… che ti piace tantissimo e non puoi farne a meno, come una droga da assumere tutti i giorni.🤪😆

        Anche giustizialismo, gogna mediatica, barbarie, uso politico della giustizia ecc. sono un disco rotto da decenni.🥱

        Sulla tragedia del Mottarone, i pappagalli dell’impunità si tengono a debita distanza, come succede sempre in casi del genere.
        Quando ci sono di mezzo dei morti, le persone (anche le più ingenue) non sono propense a credere alle solite c..zate, meglio non dire niente.🤐
        D’altra parte, tra gli indagati non c’è il figlio di Grillo o la segretaria di Davigo.🤮

        Piace a 1 persona

      • Tu non hai bisogno di pasticchette. Il tuo delirio, purtroppo per te, non si può curare.😘

        Sallusti, Capezzone & Co. vengono pagati per ripetere le solite minc..ate, tu lo fai gratis.😁😆😂

        Piace a 1 persona

      • @Lorenzo
        “Sallusti, Capezzone & Co.”.
        Tutti personaggi che ho sempre detestato.
        So che questa cosa crea un pericoloso cortocircuito nella tua testolina, e mi dispiace.

        "Mi piace"

    • L’immagine di loro in Parlamento che facevano il gesto delle manette non ricordo a chi, Cosentino forse, vorrei non vederla più. Ha fatto molto bene a scusarsi. Così come la Raggi con le arance.
      E il tuo amico rignanese sente per caso di doversi scusare di qualcosa? Vuoi un elenco dei qualcosa?

      Piace a 1 persona

      • @paolapci
        Uahaahahahahah.
        Invece di rispondere con il solito battibecco da cortile, non senti di essere stata un pochino presa per il culo? Un gruppo di persone (compresa la Marvelous Raggi con le arance) ha raggiunto il potere (e i denari) facendo passare mezzo mondo politico per mafioso e corrotto, per poi non solo chiedere scusa, ma andando a braccetto con quello stesso mondo.
        So già che è inutile (e lo capisco) ma prova a farti due conti.

        "Mi piace"

      • Io presa per il culo? E quando mi avrebbero preso per il culo? Il fatto che io non voglia gente non condannata, ma nemmeno indagata in parlamento non vuol dire che per raggiungere questo scopo tratti il parlamento come il cortile di casa tua. Ma questo vale per Di Maio come per Borghi che dice “defecare ” in parlamento. Mi pare che con l’ansia di essere contro tu salti alcuni passaggi logici. Rilassati, non ne va della tua vita. Il tuo amore è salvo.

        Piace a 1 persona

      • “facendo passare mezzo mondo politico per mafioso e corrotto”

        Ma certo, hai ragione. Come si permettono questi bifolchi?!
        Sono accuse completamente fuori dalla realtà, infatti…

        Mangano le prove.🙂

        "Mi piace"

      • “facendo passare mezzo mondo politico per mafioso e corrotto”

        Ma certo, hai ragione. Come si permettono questi bifolchi?!
        Sono accuse completamente fuori dalla realtà, infatti…

        Mangano le prove.🙂

        Piace a 1 persona

      • Gsi il suo è uno schieramento trasversale, cioè il partito dell’impunità.

        Che significa una giustizia dal doppio binario: inflessibile con i poveracci e morbida con i colletti bianchi.

        Dubito che sia pagato per scrivere le solite minc..ate, probabilmente è uno con la coscienza sporca.
        Oppure la sua donna se la fa con Travaglio o uno dei 5 stelle.😆

        "Mi piace"

  8. Il M5S ha poco tempo per decidere di uscire dalla maggioranza che non gli fa toccare palla. Rischia di fare la fine dei moicani, eppure i riscontri già ci sono, cosa aspettano? Deludere l’elettorato li farà saltare e non basterà un Conte a riportare a casa quelli che ora borbottano, ma che domani non andranno neppure a votare.
    Quello è un movimento di comune adesione a certi principi e certi valori in cui la gente aveva cominciato a credere, se poi finisce per comportarsi come un partito che tira a campa’ HA FINITO!
    Se vogliono contare qualcosa con i DEM, allora devono avere il coraggio di fare il primo passo… Questo gesto farà riacquistare loro la solidarietà di chi li ha votati per il cambiamento e non per la restaurazione delle caste e delle ruberie e delle tragedie che si vanno consumando una dietro l’altra per l’avidità di chi ha sempre sfruttato le gestioni e non ha fatto nemmeno il minimo per la sicurezza.
    Bisognerebbe che però anche Conte finisse di fare il conte e si armasse dello scilinguagnolo degli avvocati dicendo loro che se si muovono bene, altrimenti che vadano al quel paese! Ci va pure della sua reputazione perchè a passare da conte a Sor Tentenna non ci vuole niente.

    Piace a 1 persona

  9. Ma è possibile che anzichè indignarci verso i giornalisti e i politici che Marco Travaglio indica con documentata precisione, ogni volta è una scusa per prendersela con Conte, Grillo e il Movimento?

    Ogni volta qui è la stessa storia, qualcuno inizia indignandosi e poi giù botte verbali al Movimento. Capisco i legaioli frustrati che nei sondaggi perdono preferenze ogni settimana perchè è ormai chiaro a tutti sono di un partito che ha un’anima padronale e globalista e i renziani poverelli che vanno compatiti per aver creduto a un falso storico, soprattutto falso.

    Ma gli altri non farebbero meglio a divulgare esternamente a questo blog le preziose citazioni che riporta puntualmente Travaglio come argomenti di discussione politica che tra poco si va a votare?

    "Mi piace"

    • A proposito di falsi storici: i legaioli (ovviamente “frustati”…), avrebbero l’anima globalista? Boh, nun ce sto a capi’ più ‘na mazza…

      "Mi piace"

      • @ Gatto
        Quello “frustato” è lei, legga bene. Poi se non avete capito cosa significa essere contro il blocco dei licenziamenti allora per voi ci vuole “un disegnino”. Ai legaioli piace farsi intortare dal capitone.

        "Mi piace"

      • Cialtrone, io leggo benissimo e “frustato” era voluto: una battuta alla @Minority Lorenzo me la potrò concedere, o no?

        "Mi piace"

  10. Ma chi ce lo fa fare ? Ricordarci tutti i giorni delle minghiate del gota della disinformazione che è un tutt’uno con i poteri forti e nascosti nonchè i nostri politicanti da strapaese . Sarei più contento se se ne ricordassero quelli che una volta facevano raduni e salivano sul tetto di Montecitorio e oggi sonnecchiano nei ministeri aspettando Godot.

    Piace a 1 persona

  11. I5…ieri 5 dei 5 sono andati con Toti. 50 sono nel misto e porcherie varie.Quelli rimasti fanno solo tappezzeria.In cosa bisogna sperare?Di non venir presi per culo un altra volta…difficile.Andate con dio.Le “illusioni” prima o poi finiscono e ci si ritrova semplicemente con il culo per terra.Ma ritorneremo sotto un altra forma, ma torneremo, in fondo siamo la vera maggioranza (silenziosa al momento).Quelli che fanno i salti mortali per “sopravvivere”Quando smetteremo di saltare per la goduria delle élite e capiremo che la pazienza è finita.Saranno c. A per tutti.Verdi rossi e gialli e pure tricolori.Prima o poi succederà.O forse no alla fine la libertà te la devi conquistare…devi almeno provarci.Se nessuno lo fa, avrà quel che merita.Semplice

    Piace a 1 persona

  12. Travaglio scrive cose giuste in questo articolo,ma si dimentica una cosa,è stato Conte a dire al m5s di appoggiare questo governo e in più non dice una parola sulle porcate di Draghi

    "Mi piace"

  13. X Cialtron Heston
    E chi dovrebbe essere, secondo te, a contrastare Draghi?
    Il Pd, ormai buono solo a far niente?
    La Lega? Con un Salvini che ha aderito a Draghi senza se e senza ma?
    O forse il patron Berlusconi attento solo agli interessi di casa sua?
    Forse la Meloni che è pappa e ciccia con Salvini?
    Ti sfugge che il M5S è il primo partito del Parlamento? Hai dimenticato che il suo scopo era quello di difendere il popolo, la classe media e bassa, i lavoratori?
    Ti sfugge che il suo primo nemico doveva essere il grande Capitalismo, il perverso neoliberismo, gli affamatori dei popoli e i distruttori dei diritti costituzionali?
    Quali sarebbero gli argomenti di Travaglio che dovremmo glorificare? Il fatto che non accusi chiaramente il Pd mai di nessn male? Quali sarebbero le preziose citazioni e i giornalisti indicati con documentata precisione che ci dovrebbero far ignorare tutto il resto? Spiegamelo perché nella tua distinzione da orafo cesellinatore faccio fatica a capirlo.

    Piace a 1 persona

    • Bisognerebbe rifare un pò di conti,
      dopo tutte le espulsioni e le defezioni quanti dei 5S originali sono rimasti?

      "Mi piace"

  14. @ Viviana V.
    Mi dispiace che ci accapigliamo tra di NOI. Dico solo che Travaglio ci dà puntualmente notizia del viscido giornalismo che ha incensato il dragone e sbeffeggiato Conte. Sono argomenti puntuali da utilizzare per convincere gli indecisi. Guardare al futuro sapendo che sarà durissima ma che dobbiamo darci da fare UNITI.

    Piace a 1 persona

  15. Questo stupidotto finge di ignorare he la differenza la fa il Joker e chi sono e come sono disposti sulla scacchiera le pedine! Finché questo ancora si sa questi editoriali del cavolo di Travaglio che sbrodola bile ad ogni parola sono del tutto inutili….

    "Mi piace"

  16. Davvero imbarazzante il Travaglio a Otto e Mezzo che trova modo fdi far quattrini con Conte anche scrivendoci un improbabile libro su una ancor più improbabile congiura per far cadere Conte…E tutta da ridere l’ipotesi che Draghi si sia ficcato nel nido che il cuculo s’era costruito…Ed il cuculo sarebbe Conte! Un comico nato!

    "Mi piace"