La figlia di Gigi Proietti, Carlotta: “Sulla sepoltura di mio padre solo fake news. Il suo nome usato contro la sindaca e la città”

(HuffPost) – “È un attacco alla città, alla sindaca, fatto usando il nome di mio padre”. Così in un lungo post su Facebook la figlia di Gigi Proietti, Carlotta, smentisce le indiscrezioni stampa secondo le quali l’urna cineraria del padre sarebbe in attesa di collocazione al cimitero del Verano da mesi. “La notizia data da Repubblica è una fake news – scrive la donna – Abbiamo preparato immediatamente una smentita, congiuntamente con Ama e Roma Capitale, e che non tutti hanno letto, evidentemente. Vi pregherei di non alimentare queste polemiche, inutili e dannose”. 

 “Forse la cosa che fa più tristezza è quando ci si permette di dire cosa avrebbe detto Gigi. Bene. Nessuno può sapere cosa avrebbe detto, di sicuro posso dirvi che a lui Virginia Raggi piaceva, e non avrebbe fatto un ‘riso sornione’, non avrebbe preso in giro, non avrebbe ironizzato. Sicuramente si sarebbe informato prima di aprire la bocca e darle fiato – scrive l’attrice – Papà amava la sua città, amava il suo pubblico, il suo teatro, e queste sono le cose a cui teniamo anche noi”.

La figlia di Proietti ha poi spiegato come “per la sepoltura del padre ci vorrà ancora del tempo”, ma solo perché “i tempi sono lunghi ora e lo sono sempre stati, i problemi ci sono e ci sono sempre stati”. “State calmi, abbiamo già tanti problemi da risolvere, vogliamo far partire una stagione teatrale di questi tempi. Se proprio dovete parlare, parlate di questo. Parlate del Globe. Parlate del bello possibile – aggiunge Carlotta Proietti – Oggi se ne va una grande donna, unica, Carla Fracci. Impariamo da lei almeno la grazia e la delicatezza che sembra abbiano tutti un po’ perso”.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica, Roma

Tagged as: , , ,

27 replies

  1. Credo che pur di infangare ad ogni costo la reputazione della sindaca Raggi certa (tanta) stampa non sa, da tanto tempo, cosa sia la dignità e il minimo decoro professionale.
    Esimi giornalisti, al servizio h24 dei vostri padroni pseudo-politici e affaristi, fedeli cani da guardia del recinto di corruttela mediatica e dei vostri portafogli, squallore umano e morale, ci sarà un tempo in cui ogni goccia delle vostre parole puzzolenti bagnerà la tela della vostra figura fino a deturparla a quello che siete ma che oggi ancora tentate di nascondere.

    Piace a 4 people

  2. sarebbe ora che qualcuno faccia una bella querela sulle bugie del Medium Unico, in questo caso GEDI, colpirli nei soldi dove la famiglia Elkann-Agnelli è più sensibile

    Piace a 2 people

    • “…colpirli nei soldi dove la famiglia Elkann-Agnelli è più sensibile”; AHAHAH! Nel senso che ne hanno fatti a tonnellate e che le querele EVENTUALMENTE perse per diffamazione possono fargli l’effetto di una puntura di zanzara’? Tu sì que vales! AHAHAHAH…

      "Mi piace"

      • al solito il MASO-SOCIOPATICO che guarda sempre dal buco della serratura
        non perde occasione per dire castronate
        tu non conosci questa gente
        pur di spillarti 5 centesimi o risparmiarli interdirebbero la madre,
        è quello che stava per succedere alla signora Margherita se non accondiscendeva alla successione dei beni del padre.
        GEDI le bugie le dicono lo stesso, ma almeno la vittima viene pagata
        ESSERE OFFESI GRATIS è contento solo il maso-sociopatico
        ed ora GATTO VOYEUR vai a fare inculo…. è quello che ti piace di più

        "Mi piace"

      • E, proprio, infatti mi chiedevo come mai il Gatto quotidiano non se ne fosse uscito con uno dei suoi soliti rutti con battutacce a sfondo sessuale. Cos’e’, fosse che tua madre e’ tornata a casa?

        Hip-Hop “astratto”, traccia 5 sembra proprio La Famiglia.

        "Mi piace"

      • SchiZZo e MISIMOSCIA (“misirizzi” è una battuta a sfondo sessuale? ahahah… Hai lo stesso pusher di Andreaex?): uscite dalla giungla, la vostra guerra è finita negli anni ’70!

        "Mi piace"

    • Ma che bugie? E’ stato sepolto dove voleva essere sepolto? No. E’ “parcheggiato” in Umbria? Sì.

      Leggi: “per la sepoltura del padre ci vorrà ancora del tempo”.

      Sai leggere? Capisci quello che c’è scritto? Il padre non si è potuto seppellire, nonostante sia morto da vari mesi. Stop.

      "Mi piace"

      • pussa via puttanella del gatto maso-sociopatico
        caxxo vuoi, vai a rompere agli stronzi come te
        manco la risposta della figlia ti basta?
        F x farabutto

        Piace a 1 persona

      • F.
        “Poi accade che la figlia di Proietti, quindi non proprio una tizia che passava per caso, smentisca i fatti raccontati dal giornale, spiegando insieme all’azienda responsabile dei cimiteri che la sepoltura è stata concordata da tempo, e per farla in un contesto monumentale si stanno predisponendo gli appositi lavori. ”

        E TU sai leggere? Capisci, TU, quello che c’è scritto?

        Piace a 1 persona

  3. Calenda ha voluto fa’ ‘na mandrakata. Ma è tropo cojone pe’ capi’ che Sor Proietti, mortacci loro, quanno se ne annato, un pezzetto de Roma se ne annata con Lui, e se je importasse veramente de ‘sta città, certe fregnacce se le sarebbe risparmiate.
    Ma quando la smetteranno ‘sti politici de parla’ de tutto tranne de politica.

    "Mi piace"

    • Commissa’ io lo dico sempre: su infosannio se parla di confindustria, finanziamenti, montezemolo. None: Carletto nun lo potemo vota’ perché è ‘n bambascione.
      P.s. Un ammiratore tuo m’ha detto che nun sei commissario, che sei ispettore.

      "Mi piace"

  4. Calenda, i suoi sponsor devono essere alla frutta, far diventare un asino in ribot la definirei mission impossible

    "Mi piace"

  5. Nonostante le arrampicate di specchi di quest’aquila misconosciuta della figlia, direi che la situazione è semplice: questo signore è morto da mesi, ancora non è stato sepolto a Roma, ed è temporaneamente in Umbria. Proprio come dice La Repubblica.

    Quale pezzo della frase, che cito testualmente dall’articolo, “PER LA SEPOLTURA DEL PADRE CI VORRÀ ANCORA DEL TEMPO” non riuscite a comprendere?

    "Mi piace"

    • Un pò c’hai raggione.

      Del resto è noto, che quando c’é la Raggi intorno, qualsiasi cosa diventa subito scandalosa.

      Persino i cinghiali del vicino comune amministrato dalla Lega, mentre la monnezza dovrebbe essere gestita dalla regione in primis, visto che al comune spetta solo la raccolta, anche se poi chissà come mai, viene attribuita anche la mancata pulizia dei cassonetti visto che non sanno nemmeno dove portare la spazzatura prodotta.

      Però è vero, al dunque Proiettile è morto da mesi e ancora non l’hanno sepolto. Una mandrakata.

      "Mi piace"

    • Sempre F.
      “Poi accade che la figlia di Proietti, quindi non proprio una tizia che passava per caso, smentisca i fatti raccontati dal giornale, spiegando insieme all’azienda responsabile dei cimiteri che la sepoltura è stata concordata da tempo, e per farla in un contesto monumentale si stanno predisponendo gli appositi lavori.”

      E TU, quale parte della frase: “spiegando insieme all’azienda responsabile dei cimiteri che la sepoltura è stata concordata da tempo, e per farla in un contesto monumentale si stanno predisponendo gli appositi lavori.” NON RIESCI PROPRIO A COMPRENDERE?
      E di questa: “hai rotto i COJONI!!! “… che cosa TI SFUGGE?

      Piace a 1 persona

    • Ognuno ha diritto di scrivere idiozie, ma lei ne abusa, grazie per aver dimostrato che si può stare zitti e rischiare do passare per stupidi e aprire bocca e togliere ogni dubbio, proprio come ha fatto lei.

      Piace a 1 persona

  6. Ma che problemi avete ? La comprensione di un semplice testo : al momento sta nella tomba di famiglia in umbria insieme ai suoi genitori ( mica in una fossa comune) stanno probabilmente facendo dei lavori al Verano per costruire una degna ( forse anche costosa) sede per le sue ceneri! Che diamine!!

    Piace a 1 persona

  7. Ma lo sapete che come idea é proprio bella? Ne faccio secco uno, poi al funerale, se trovo un posticino fatto come si deve, secco qualcun altro.

    Bella raga, s’arifamo?

    "Mi piace"