Giornali, a febbraio confermato il trend negativo sulle vendite, con un calo del 15%

(Sergio Carli – blitzquotidiano.it) – Le vendite in edicola dei giornali quotidiani in Italia nel mese di febbraio 2021 hanno confermato il trend di gennaio con un calo delle vendite del 15 per cento rispetto al 2020. A loro volta, gennaio e febbraio 2021 aggravano la percentuale di calo di dicembre, 14,8 percento.

Lo Stato latita, i politici sarebbero solo felici che i giornali chiudessero, resterebbero Facebook e la tv, che loro controllano. Il crollo delle copie vendute in edicola non è compensato dalla vendita delle copie digitali, cioè la versione pdf del giornale stampato su carta.

Alcuni numeri. Contro il milione e mezzo di copie (1.513 mila) vendute in edicola in gennaio 2021, si sono registrati 435 mila abbonamenti digitali. Sono 94 mila copie in più del 2020. Con tre problemi:

1. Gli abbonamenti digitali in più rappresentano poco meno di un terzo delle copie cartacee perdute, 300 mila. Le copie cartacee sono allo stato attuale 3 volte e mezzo gli abbonamenti digitali. Il rapporto si modificherà nel tempo. Ma c’è un effetto negativo sui ricavi. Ecco perché…

2. Le copie vendute in edicola rendono all’editore l’80% del prezzo di copertina, quelle digitali rendono fra il 70 e il 50% e forse, nel caso delle campagne promozionali, anche meno.

3. La vendita di copie digitali è concentrata in 3 testate (se leggo bene le tabelle di Ads): Corriere della Sera, a quota 93.621, Repubblica, con 53.530, Fatto con 27.650. Vuol dire che tre quotidiani che valgono complessivamente un quinto del mercato cartaceo, vendono poco meno di metà delle copie on line.

Se continua così, quindi senza sostegno pubblico, i giornali sono destinati a morire. Non tutti, forse, ma quasi. Nel Sud sono ridotti al lumicino. Gli sportivi perdono fino a 40% delle copie, anno su anno.

ra gli altri, si contano sulle dita di una mano quelli che guadagnano qualche copia. Ma parliamo di poche poche copie, lasciate stare le percentuali.

VENDITE GIORNALI FEBBRAIO 2021, LA TABELLA

             2021  2020         2021 sul 20 
ADIGE (L’)9.9179.4811,04
ALTOADIGE5.0677.4850,67
ARENA (L’)19.19019.6040,97
AVVENIRE5.42520.4270,26
CENTRO (IL)9.36710.1970,91
CORRIERE ADRIATICO9.07710.7410,84
CORRIERE DELLA SERA162.404174.2390,93
CORRIERE DELLE ALPI4.1534.1920,99
CORRIERE SPORT – STADIO36.76156.2520,65
CORRIERE SPORT-STADIO LUN.46.17268.6230,67
CORRIERE Umbria/VT/RI/Sabina/AR/SI4.8797.9240,61
DOLOMITEN6.0595.4061,12
ECO DI BERGAMO (L’)17.00818.2860,93
EDITORIALE OGGI3.0074.1010,73
FATTO QUOTIDIANO (IL)30.79523.3791,31
GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO (LA)8.38713.8400,60
GAZZETTA DEL SUD11.18114.8500,75
GAZZETTA DI MANTOVA12.65113.6340,92
GAZZETTA DI MODENA NUOVA5.4436.3170,86
GAZZETTA DI PARMA14.80614.8890,99
GAZZETTA DI REGGIO6.2767.0510,89
GAZZETTA SPORT (LA)76.295121.8190,62
GAZZETTA SPORT-LUNEDI (LA)92.289135.5130,68
GAZZETTINO (IL)36.06938.2080,94
GIORNALE (IL)38.94339.7690,97
GIORNALE DI BRESCIA16.45116.3041,00
GIORNALE DI SICILIA6.9019.8530,70
GIORNALE DI VICENZA (IL)16.88717.4160,96
ITALIA OGGI7.71716.2250,47
LIBERO22.48624.5660,91
LIBERTA’14.72415.3260,96
MANIFESTO (IL)7.7927.0431,10
MATTINO (IL)18.42322.6080,81
MATTINO DI PADOVA (IL)12.63513.7970,91
MESSAGGERO (IL)52.38663.7320,82
MESSAGGERO VENETO30.48931.6950,96
NUOVA DI VENEZIA E ME. (LA)5.9646.6810,89
NUOVA FERRARA (LA)4.8515.0470,96
NUOVA SARDEGNA (LA)21.34524.1690,88
NUOVO QUOTIDIANO DI PUGLIA6.2738.8260,71
PICCOLO (IL)14.29315.8780,90
PROVINCIA (CO-LC-SO) (LA)14.29615.3010,93
PROVINCIA DI CREMONA (LA)10.42910.8430,96
PROVINCIA PAVESE (LA)8.4789.4460,89
QN-Il Giorno21.98130.4630,72
QN-Il Resto del Carlino71.15375.0880,94
QN-La Nazione47.69353.5710,89
REPUBBLICA (LA)117.341128.6900,91
SECOLO XIX (IL)27.34432.4180,84
SICILIA (LA)7.27510.614 
SOLE 24 ORE (IL)34.69836.9440,93
STAMPA (LA)74.94186.3980,86
TEMPO (IL)8.07110.8360,74
TIRRENO (IL)25.65929.7500,86
TRIBUNA DI TREVISO (LA)7.8048.3170,93
TUTTOSPORT26.15135.6970,73
TUTTOSPORT LUNEDI’26.26540.4510,64
UNIONE SARDA (L’)27.15628.3700,95
VERITA'(LA)25.66123.6481,08
mercato1.513.6341.812.2380,83

2 replies

  1. Corriere della Sera -7%
    Corriere dell’Umbria, dell’editore senatore assenteista di FI Angelucci e diretto da quel rinneato di Davide Vecchi, ex FQ, -39% a sole 4.879 copie
    Il Gazzettino di Venezia (Ed. Caltagirone) -6%
    Il Giornale di Scilvio e Sallusti -3% con 38.943 copie
    Libero (Ed. Angelucci) di Feltri&Senaldi -9% a 22.486 copie
    Il Mattino di Napoli (Ed.Caltagirone) -19% a 18.423 copie
    Il Messaggero di Roma (Ed. Caltagirone) -18% a 52.386 copie
    La Repubblica degli Agnelli diretta da Sambuca Molinari -9% a 117.341 copie
    La Stampa degli Agneli e di Giannini -14% a 74.941 copie
    Il Tempo (Ed. Angelucci) di quel supplì con barba che è Bechis -26% a 8.071 copie Ma continuasse pure così, ad appoggiare Gioggia
    La Verità (Di spargere BUFALE) di belpietro +8% a 25.661 copie Perchè c’è gente che ha problemi

    IL FATTO QUOTIDIANO +31% Con 30.795 Copie medie quotidiane
    E’ un trend in atto INARRESTABILE E CHIARO.

    Peccato per la spacciatrice di Bufale tratte da dagospia. Si deve accontentare di guardare rosicando in silenzio.
    E pure lei ce la siamo tolta di torno.

    Piace a 2 people