La Lombardi comincia malissimo

(Gaetano Pedullà – lanotiziagiornale.it) – Se le cose andranno esattamente al contrario di come se l’era immaginate Renzi, dopo Giuseppe Conte tutt’altro che rottamato e in procinto di guidare i Cinque Stelle, anche l’arcinemico Enrico Letta farà un balzo avanti diventando segretario del Pd. Accettando l’incarico, l’ex premier preso in giro col famoso “stai sereno” ha sottolineato l’affetto, prima ancora che la vicinanza politica, per Nicola Zingaretti.

Questo lascia immaginare che i dem proseguiranno nel tentativo di costruire, con i 5S e i cespugli della Sinistra, un campo largo dei progressisti da contrapporre al cartello delle destre. Un progetto sul quale il leader uscente di via del Nazareno e governatore del Lazio ha appena messo un altro tassello, inserendo nella sua Giunta regionale due assessore elette dai Cinque Stelle: Roberta Lombardi e Valentina Corrado.

Ora non sappiamo se un’alleanza strutturale sarà mai possibile tra due forze politiche le cui basi non si sopportano, ma se si parte con il piede sbagliato della Lombardi le possibilità sono sottozero, a meno che il vero scopo di una tale operazione non sia altro che l’annessione del Movimento nel Pd. La proposta della Lombardi di fare le primarie per scegliere il candidato sindaco di Roma quando c’è in campo la Raggi significa infatti arrendersi senza sparare un colpo.

Un alto tradimento che spiega perché i 5S alla Regione non contino niente, mentre il Campidoglio ha tenuto botta in una città con problemi enormi, sotto le pressioni fortissime della criminalità, degli affaristi, degli intrallazzatori e, purtroppo, di tanto “fuoco amico”.

28 replies

  1. Rabiette invidiose, indegne di una esponente di un movimento di presunte idee ed ideali. Virginia Raggi come candidata a rinnovare la carica di prima cittadina di Roma non si pone in discussione. Nel suo secondo mandato raccoglierà i frutti dell’immenso lavoro svolto nel primo. Altroché primarie!

    Piace a 2 people

    • @bugsyn
      La manovra di accerchiamento di Virginia Raggi prosegue senza soste.
      La Lombardi si sta comportando come quinta colonna del PD nel Mov., ma, a dispetto dell’apparente fragilità,
      Virginia ha dimostrato di essere fatta di ben altra pasta di questi complottisti da strapazzo e gode del sostegno,
      senza se e senza ma, della base grillina.
      Sarebbe troppo chiedere anche alla dirigenza del Mov la stessa determinazione della base?
      O vogliamo aggiungere ritirata a ritirata, compromesso a compromesso, sconfitta a sconfitta?

      Piace a 2 people

    • Ma chi lo dice che la base di M5S e PD si detestano? Se lo dicono i giornalisti si sbagliano grossolanamente. La maggior parte della base dei due partiti vedono più che volentieri questa alleanza, anzi un blocco unico sarebbe la cosa migliore da fare. Quanto a Roma, più che giusto lasciare la Raggi, dopo tutto il lavoro che ha fatto per migliorare la città se lo merita.

      "Mi piace"

      • @Maqristella,
        quella che ha abbattuto le case abusive dei casamonica per te é di destra…?
        sembra, da cosa scrivi, che sei una “piddina” a cui piace che i padroni del pd-l, dopo aver loro chiesto i voti e ottenuti, accoltellino alla schiena i lavoratori, i pensionati e le loro famiglie, andando al (s)governo coi mafiosi di arcore, i ladroni padani e i traditori grilloidi…???
        ma tant’é, del tutto, ce ne facciamo una ragione e andremi avanti…!!!

        "Mi piace"

  2. Quindi l’iniziativa delle primarie della Lombardi (peraltro parlava di un futuro non certo immediato, ma fa niente) annessa alla giunta regionale del pd sarebbe un tassello del disegno machiavellico del pd (votato notoriamente all’autodistruzione) di annettere i 5s.
    Infatti la Lombardi prima non ha mai detto una parola contro Virginia, fino a ieri erano bff.

    "Mi piace"

    • A parte che, sinceramente, non capisco il senso di quello che scrivi nella prima parte, ma la conclusione vuole essere una battuta o in questi cinque anni eri in coma come quello di avanzi?

      "Mi piace"

  3. lombardi,quinta colonna pidiota arcinemica della Raggi,
    Speriamo che tutti questi infiltrati pidioti rientrino in quel letamaio da cui sono fuorisciti,

    "Mi piace"

    • Non si può MAI dimenticare che la sig.ra Lombardi e M5S Lazio si astenevano e se del caso, votavano a favore, dall’esterno, della giunta MINORITARIA di Zingaretti. Zingaretti è colui che ha ostacolato in mille modi V. Raggi , quindi, le sue iniziative per riportare la legalità e un minimo di efficienza (finalmente) a Roma: in primissimo piano il progetto per la “monnezza” che competeva alla Regione è che è stato partorito con appena 8 anni di ritardo.
      Quanto alla sig.ra Lombardi di DX, è tutta da ridere, essendo la sig.ra notoriamente vicina ai problemi degli occupanti abusivi e contraria agli sgomberi legati all’illegalità delle occupazioni stesse. Chi non conosce nulla della Città, è sufficiente che si faccia un giro su internet.
      Grillo, forse, sarà contento di questo matrimonio M5S/PD che attua anche nel Lazio lo SCHIFO dell’appoggio all’attuale governo.
      Non riesco a stabilire se in me provochi più disgusto o vergogna.

      "Mi piace"

  4. La Lombardi , è marcia dentro, è corrosa dalla rivalita’ con Virginia che si è dimostrata una vera guerriera, ed è una tra le responsabili del tracollo del m5s(ormai appendice del PDR)….una cattiva persona veramente…acida e rancorosa come poche…

    Piace a 1 persona

    • *caino64,
      Condivido .Il fatto è che sin dagli inizi del M5S era soprannominata la “faraona”, a indicare quando fosse potente e tenuta in considerazione da Beppe Grillo in persona, che solo dopo lo streaming disastroso con Bersani del 2013 dichiaro’ che :”(la Lombardi) se non funziona (televisivamente) la cambiamo”. È sgradevole è antipatica a pelle .Poi sarà anche in gamba come deputata/ assessore , intendiamoci , ma fa allontanare le persone.
      Più volte Grillo ha preso colossali cantonate valutative sulle persone . Anche quando era più giovane di ora.

      Piace a 1 persona

  5. Non è la prima volta che Lombardi, invidiosa ma nemmeno minimamente al suo pari, marcia contro la Raggi.
    Oltretutto lei che si candidò a presidente di regione coi manifesti che manco la lega più estremista, della serie “più turisti meno immigrati”. Lei che per prima fece vergognare il M5S, quello agli antipodi non di certo questa ammucchiata di falsi e cerca poltrone, non sapendo rispondere neanche a quanti anni si potesse candidare un presidente della Repubblica.
    Ma si sa, quando ci si monta la testa, senza avere materia grigia per riempirla, si tende sempre a salire su piedistalli troppo alti e immediatamente si perde l’equilibrio.

    "Mi piace"

  6. *per tonino.b
    Egregio, era palese che mi riferissi alla Lombardi e non alla Raggi che -lei si -ha combattuto la malavita romana, e tanto di cappello a lei(Virginia, meglio precisare).
    https://www.romatoday.it/politica/elezioni/regionali-lazio-2018/roberta-lombardi-matteo-salvini.html
    La Roberta nel 2018 sproloquiava di “fascismo buono”e altre farneticazioni, veda su internet.
    Non che mi interessi il suo parere, ma Per sua conoscenza non c’è partito che mi faccia più ribrezzo del PD, per la
    Sua ipocrisia , e non fosse altro per aver allevato in seno la serpe Toscana senza riconoscerla come tale.
    Buon sabato .

    Piace a 1 persona

  7. @maristella
    Concordo, ma nel pd sono tutte serpi con lingue biforcute, il piu pulito c’ha la rogna.

    "Mi piace"

  8. @ paolapci
    È evidente che sei uscita dal coma: mi scambi per qualcun altro, in quanto personalmente Taverna non mi interessa affatto. Per quanto riguarda la cuccia, la citi perché lì ti hanno lasciata in questi anni?

    "Mi piace"

  9. L’invidia la fa da padrona. Non l’ha potuta mai sopportare a quella che si è trovata a fare la sidaca della capitale senza averne gli attributi. Attributi che lei aveva e che ,però,non si sono visti quando si è candidata alla regione Lazio e le ha perse , ma oggi entra in giunta con chi era il suo antagonista.Bell’esempio di coerenza e spirito di gruppo.

    "Mi piace"