M5S, nuovo progetto: Conte dice sì

(Adnkronos) – Qualche giorno per scrivere il “progetto rifondativo” del M5S. Ma anche per definire meglio quale sarà il suo ruolo nel Movimento, il perimetro entro il quale potrà muoversi. E se ripartire da un’associazione nuova di zecca o fare un nuovo tagliando allo Statuto, ‘fresco’ di modifica con il voto della base, il 5 febbraio scorso, su una governance a 5 al posto del capo politico. A quanto apprende l’Adnkronos, l’ex premier Giuseppe Conte, al termine del vertice con i big M5S e Beppe Grillo, si è preso qualche giorno per definire e mettere su carta il progetto, dunque sciogliere la riserva. “Se le cose riescono a incastrarsi, bene. Altrimenti amici come prima…”, sintetizza uno dei partecipanti al summit all’hotel Forum.

Il clima del vertice viene definito “buono, ottimo”. Sul tavolo il futuro del Movimento, non una parola -viene assicurato da più fonti- sui prossimi appuntamenti al voto, Roma inclusa. L’ex premier accetta di mettere a punto il progetto rifondativo, nei prossimi giorni sentirà anche il comitato di garanzia -formato da Vito Crimi, Roberta Lombardi e Giancarlo Cancelleri, che faranno un primo punto nel tardo pomeriggio- nonché i legali del Movimento. Cercando di capire meglio anche quanto accaduto a Cagliari, con l’ordinanza del Tribunale che ha nominato un curatore speciale del M5S perché, la spiegazione, l’associazione è priva di rappresentanza legale dopo la modifica dello statuto.

“La situazione – ammettono dai vertici del M5S – è parecchio ingarbugliata, nei prossimi giorni Conte dovrà prendere in considerazione se fare una cosa nuova o intervenire, in maniera significativa, sullo statuto preesistente”. Altro elemento, non di poco conto, è incassare “il beneplacito di tutti”, ovvero il via libera trasversale dei big del Movimento: dunque la partita è a buon punto ma non scontata né tantomeno chiusa.

Al vertice sul terrazzo all’hotel Forum con vista sui fori imperiali -presenti anche il presidente della Camera Roberto Fico, i ministri Luigi Di Maio e Stefano Patuanelli ma anche Andrea Ciannavei, legale di fiducia del Movimento 5 Stelle e uomo di fidato di Davide Casaleggio- si è ragionato per ore dei futuri assetti. Se Conte diventerà capo assumerà anche la responsabilità civile del Movimento, un elemento non secondario considerando le varie grane giudiziarie che aleggiano sul M5S.

E poi, nei giorni a venire, bisognerà definire anche il nuovo organigramma del Movimento che verrà, in vista di quella che viene definita una “ristrutturazione integrale”. C’è il comitato direttivo, deciso col voto del 5 febbraio scorso, che deve essere nominato anche se c’è chi, a questo punto, avanza addirittura dubbi sulla sua nascita. L’ipotesi più avvalorata è che diventi una segreteria politica che affiancherà Conte. Ma i timori che affliggono Grillo in queste ore è che, alla fine, Conte finisca per rimanere imbrigliato. Fonti vicine al garante e fondatore del M5S spiegano all’Adnkronos che Grillo vorrebbe un ruolo ‘in solitaria’ per l’ex premier, sulla falsariga del ruolo esercitato da Di Maio prima e Crimi poi, nei panni del reggente. Con un mandato a termine, da poi rimettere al voto della base.

Alcuni big del Movimento vorrebbero affiancare a Conte uno o due vice, per non centralizzare troppo il ‘potere’ nella mani di un’unica persona. Mentre i membri del comitato di garanzia, a partire dallo stesso Crimi ma anche Lombardi, sarebbero convinti della necessità di non ignorare il voto della base, che ha indicato la strada di una ‘governance’ a 5: uno dei possibili compromessi, potrebbe essere quello di trasformare il comitato direttivo in una sorta di ‘segreteria politica’, da affiancare a Conte. Ma i timori di Grillo, raccontano alcuni beninformati, è che Conte finisca per uscirne ‘depotenziato’, e il Movimento con lui. Non è possibile -la riflessione che avrebbe fatto prima di scendere a Roma il garante ai suoi, fortemente irritato dalla fuga di notizie sul vertice- che in ogni snodo complicato debba tornare in pista.

Nel giorno del summit M5S per riscrivere la struttura del Movimento, l’ex premier Conte ha raccolto così l’invito a elaborare nei prossimi giorni un progetto rifondativo con il Movimento 5 Stelle come rendono note fonti del M5S vicine all’ex presidente del Consiglio al termine del vertice all’hotel forum. Una sfida cruciale per il Movimento, una ristrutturazione integrale per trasformarlo in una forza politica sempre più aperta alla società civile, capace di diventare punto centrale di riferimento nell’attuale quadro politico e di avere un ruolo determinante da qui al 2050”.

“Il Movimento sarà la forza trainante della transizione ecologica e digitale, poggiando però su pilastri insostituibili, quei valori originari che lo hanno sempre contraddistinto: la tutela dell’ambiente, l’importanza dell’etica pubblica e della lotta alla corruzione, il contrasto delle diseguaglianze di genere, intergenerazionali, territoriali, la lotta contro le rendite di posizione e i privilegi, la più ampia partecipazione dei cittadini alla vita democratica attraverso il rafforzamento degli istituti di democrazia diretta”, concludono le stesse fonti.

“Giuseppe Conte ha accettato l’invito a riprogettare insieme il M5S per renderlo sempre più centrale nella politica italiana. Un progetto importante per l’Italia che abbiamo fortemente voluto e costruito. Avanti così”, scrive in un tweet il sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano, seguito dal ministro ai Rapporti col Parlamento, Federico D’Incà: “Giuseppe Conte sarà motore di grande cambiamento per il M5S come lo è stato per il Paese in questi anni. Con la sua disponibilità dimostra grande generosità e visione politica e accompagnerà una sfida centrale nello scenario politico dei prossimi anni. In alto i cuori!”.

“Sono lieto che Giuseppe Conte abbia accettato l’invito a elaborare nei prossimi giorni un progetto rifondativo con il Movimento 5 Stelle. Fondamentale evolversi per puntare sulla transizione ecologica e sullo sviluppo sostenibile”, scrive quindi su Facebook Stefano Buffagni, esponente di prima linea del M5S.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

78 replies

  1. Di una cosa sono certo, non voterò e non farò votare un accozzaglia che veda gigino o bibitaro il nulla fico e compagnia bella, e qualora non ci fossero loro, ma si preannunciasse un apparentamento con i leucitrulli e i pdioti mi asterrò e faro propaganda x l’astensione,
    Ritengo conte brava persona ma niente a che vedere con le idee che hanno dato vita al mv5 *,

    "Mi piace"

    • guarda che il dibba a settembre parte con il suo movimento raccattando gli attivisti delusi. Ne sono certo. Sarà così.

      "Mi piace"

      • Andras
        Vedo che lei è pazzamente innamorato di gigino o bibitaro e perciò non si domanda perche un simile cialtroncello abbia assunto il ruolo di ministro in tre compagini governative senza averne la capacità e le ben che minime competenze,
        Da capo politico ha portato il mv5 * dal 33% al 17% dato le dimissioni a continuato nella sua opera di distruzione nascondendosi dietro il povero crimi che gli ha fatto da prestanome, arrivando persino a sabotare l’elezioni del nuovo capo politico avendo preso meno di un terzo dei voti del DIBBA, oggi, pur di rimanere imbullonato alla poltrona ha ceduto con la complicita del grillo grullo il mv a Conte,
        Di trasformer ne ho visti talmente tanti che non dovrei stupirmi, ma cio non toglie che continuano a disgustarmi.

        "Mi piace"

    • Lo spero,
      La banda dei mettinculo attaccati alla poltrona hanno perso ogni residua credibilità,
      Quello che stupisce, è che Conte si presti a salvare il culo a simili poltronari,

      "Mi piace"

  2. Uno che si permettere di deridere Di Maio, Fico, ed altri che hanno dato tutto il meglio per portare avanti le idee del m5s. Che li soprannomina come un Sallusti qualsiasi.. Beh per favore, Lei e ed i suoi colleghi, eviti di fare il simpatico ex sostenitore del m5s, perché nelle idee del movimento Lei non ha mai creduto, ne ieri, ne adesso, ne mai.

    Piace a 3 people

    • Veramente le idee le avete cambiate voi,
      Oppure non ne avete avuto conoscenza, informarsi, sono solo vecchie di 3 anni.

      "Mi piace"

    • e chi sono di maio e fico? Non erano dei portavoce dei CITTADINI? Oppure sono Onorevoli? Io pago le tasse, bambinetto. E ne pago tante. Lavoro sodo, io. NON erano forse i NOSTRI dipendenti?

      Han cambiato le regole, hanno stravolto lo statuto, cioè La Costituzione del m5s, fanno votare i cittadini trattati come idioti facendoli rispondere a quesiti vergognosi per indirizzare in modo unilaterale il voto e dovrei pure baciargli i piedi?

      Ma facci il piacere. Sono solo meno peggio del peggio, cioè piddi, leu e il peggior centro destra d’europa. NIENTE DI PIU’.

      Ora vedremo se saranno APERTI alla società civile e lasceranno il loro incarico anche ad ALTRI MERITEVOLI della società civile. Oppure staranno in parlamneto per altri 20 anni. Perchè anche io li mantengo. Quindi anche io ho il diritto di critica. Sempre se non ti dispiace.

      "Mi piace"

      • “…, fanno votare i cittadini trattati come idioti facendoli rispondere a quesiti vergognosi per indirizzare in modo unilaterale il voto …”
        Cittadini trattati da idioti o proprio idioti? Perché se pensi sia così semplice indirizzare il voto di un cittadino consapevole, allora stai dicendo che quei cittadini sono idioti. E se i votanti sono tutti idioti, allora è normale che vengano trattati come tali.
        Io invece penso che vi siete fatti manipolare troppo facilmente dai media, anche perché dare dei poltronari a quelli che le poltrone, nonostante avessero tutti contro, le hanno tagliate, è quantomeno inverosimile. Infine una notizia: la legislatura dura 5 anni, perché dovrebbero lasciare prima? A dimettersi in relatà dovrebbero essere solo quelli che hanno abbandonato il M5S, andando contro le loro stesse promesse messe nero su bianco e sottoscritte. Ma si sa, i politici che rinnegano la loro parola fanno successo, mentre gli onesti che rimangono fedeli e continuano a combattere nonostante le avversità sarebbero i traditori. Che avete nel cervello non lo capirò mai.

        Piace a 3 people

      • @lucapas

        Ma cosa vi siete bevuti?
        La regola dei due mandati è di fatto (quasi?) carta straccia, specie ora che hanno spinto su Conte che dovrà reimpostare il vecchio e obsoleto m5s. Io ho votato m5s ANCHE perchè garantisse un ricambio con la società civile. E questo mi aspetto. E questo pretendo. Guardo solo ai fatti, il resto non mi interessa. Si parla di “APERTURA” alla società civile, il concetto di limite temporale è sparito, ma questa è solo retorica. Perchè se parli con gli SPORCHI piddini cosa ti dicono, che sono chiusi alla società civile, loro che si scelgono tutti e solo tra sè?

        Abbi pazienza, non mi dire che non ti sei accorto che stanno cambiando il tiro sulla scadenza…suvvia. Ma quali media! Io sono il primo favorevole al terzo mandato, ma poi ti levi di culo e lasci ad altri meritevoli della società civile. Non puoi stare in parlamento 20 anni. E di maio ha tessuto troppe tele in questi due anni, 3 volte su 3 ministro, pensi venga dall’oroscopo favorevole? SUVVIA SUVVIA, non prendiamoci per il culo.

        E poi scusate, per quale motivo nel m5s c’è stato tutto questo casino se non per le poltrone e solo per quelle? Se stavano sul programma e sui punti del programma non ci sarebbe stata nessuna spaccatura. I problemi sono stati 2: 1 Caduta del governo prima della scadenza del secondo mandato, quindi una buona parte del m5s NON avrebbe MAI detto NO a draghi 2 Se avessero fatto gli intransigenti alla dibba (NO a draghi) poi avrebbero rischiato di sparire, quindi una eventuale ricandidatura sarebbe stata comunque vana. PER QUESTO E SOLO PER QUESTO hanno stravolto TUTTO in 3 giorni, in barba a ogni regola, imponendo anche un po’ contro natura Conte. Con Conte il vecchio m5s non esisterà più, sarà completamente diverso. Bisognerà poi vedere quanto migliorativo. O peggiorativo. APERTURA ALLA SOCIETA’ CIVILE: è solo retorica da bar dello sport.

        "Mi piace"

      • “… una buona parte del m5s NON avrebbe MAI detto NO a draghi 2 … avrebbero rischiato di sparire, … ”
        Ecco, esattamente quello che raccontano a reti e giornali unificati e non fa che confermare quello che ho detto: siete facilmente manipolabili, ecco perché vi lamentate anche di come viene posto un quesito.
        Ma la realtà non è affatto così come viene raccontata, il casino nel M5S c’è proprio perché si vogliono portare a casa i temi e le strategie sono differenti. Non vi fate abbindolare dal martellamento che vi inculcato stronzate in testa. Contano i temi e ad oggi non mi sembra di aver visto nessun cambio di rotta su quelli se non enormi impedimenti a portarli avanti.

        Piace a 2 people

      • @lucapas

        Caro, tu hai visto un altro film. Ti sei perso l’uscita del dibba e l’espulsione di Morra. SUVVIA SUVVIA.
        Non prendiamoci per il culo. Ma quale televisione che non la guardo più.

        casalino poi che è disposto all’ingaggio dal delinquente b. a 2 milioni di euro l’anno? Questa l’ho sentita in tv, VERO.
        Ma 1) è VERA 2) Mi ha fatto SCHIFO, ma la reputo compatibile con uno come casalino, che mi fa orrore da sempre.

        E tu dici che non pensano nè alle poltrone nè ai soldi da restituire. Ma se fosse stato veramente così erano più che compatti, non divisi in mille parti. Ognuno punta a un proprio spazio di tornaconto personale, una propria collocazione che lo sistemi, una propria strategia individuale (ecco perchè si sono spaccati in mille parti), altro che programma come unico riferimento. QUESTO E’ EVIDENTE. E’ NEI FATTI. Non raccontiamoci PALLE.

        "Mi piace"

      • @andrea
        non mi sono perso niente e non ho parlato di restituzioni anzi, ho sempre detto che la motivazione principale della diaspora dal Movimento, tolti Morra, la Lezzi e pochi altri, è sicuramente quella delle restituzioni. Se le avessero tolte per tempo, sono sicuro che in molti ancora sarebbero, nonostante tutto, rimasti nel gruppo parlamentare, perché appunto le ideologie sono quelle per tutti (tolti naturalmente i sempreverdi opportunisti alla Paragone/Carelli).
        Per quanto riguarda Casalino, è un professionista della comunicazione e anche molto valido secondo me .Quando curava il M5S i sondaggi erano alti e lo stesso Conte, nonostante tutti contro, ha ancora un indice di gradimento molto elevato che è anche merito suo. Se Berlusconi gli offre 2 mln l’anno (secondo me però è una bufala) sarebbe veramente scemo se non accettasse, chiunque lo farebbe.

        "Mi piace"

      • “Se Berlusconi gli offre 2 mln l’anno (secondo me però è una bufala) sarebbe veramente scemo se non accettasse, chiunque lo farebbe.”: piccoli Di Battista crescono…

        "Mi piace"

      • @gatto
        non so cosa intendi, per me il tuo modo di ragionare rimane un mistero, ma se ti riferisci all’errore grammaticale (se non accettasse = a non accettare) allora sei senza speranza.

        "Mi piace"

    • Andreas,
      O sei nuovo o non frequenti il blog da tempo.
      I commentatori seri e anche le discussioni serie sono morti e morte.
      Ora è tutto un giggino il bibbitaro, dibba dibba dibba, Travaglio fido coniglio, grillo rincoglionito, ecc. Ieri ho perfino letto un nuovo utente scrivere Conte pezzo di merda con altri a supporto.

      Piace a 4 people

    • forse è l’unico modo per sconfiggere il peggior centro destra d’europa, però il piddi signori, FA SCHIFO. E farà ancora più schifo ora che ammazzeranno zingaretti.

      Vi faccio notare che Conte non è caduto per colpa del farabutto figlio di due farabutti, ma per colpa del piddi. Bastavano 4 voti a Conte. E’ il piddi che lo ha fottuto, che lo ha fatto cadere. RICORDATELO.

      Se il piddi avesse detto mai con la lega, il governo Draghi non sarebbe partito, perchè non si poteva fare.
      Quando parlo di FECCIA piddina, parlo di FECCIA. Perchè questo è. Nelle peggiori porcate il piddi c’è sempre, SEMPRE. Però è subdolo, bisogna scavare diversi metri per trovare gli indizi, non stare in superficie. Se scavi bene, le colpe del piddi le trovi quasi sempre, come in questo caso.

      Piace a 1 persona

      • Come ho gia scritto su, non parlo del pd ma parte del pd, per esser precisi in parlamento, in quanto nel pd in parlamento ci sono troppi renziani, ma la restante parte del in parlamento e nei territori è forse più anti renziana di Bersani o del m5s.

        "Mi piace"

      • @Rob Erto

        a breve ammazzeranno zingaretti, quindi il farabutto ti rientra dalla finestra. Con ogni probabilità le cose PEGGIORERANNO, non miglioreranno. Il piddi lo devi considerare in prospettiva, cioè molto peggio di come è ora. E ripeto, è stato il piddi attuale che ha fottuto Conte, alla sua maniera, in modo subdolo, sotto traccia. Di nascosto. Usano il veleno che ammazza lentamente, loro.

        Il nuovo piddi, senza zinga, sarà molto più pericoloso e letale di questo. Sarà da tritolo. Cioè non ci potremmo fare affidamento. Quindi l’unica strada è puntare su un 30% con Conte. Perchè col 20 ti fottono tranquillamente. Ti fanno saltare in aria col tritolo.

        Sbagli nel vedere una parte sana nel piddi, perchè tenderà a sparire con l’assassionio di zinga a breve.

        Piace a 1 persona

      • Solo vivendo si vedrà come andrà a finire; e io non credo che finirà come dici tu, soptattutto se nel m5s sarà Conte a tessere la tela…

        "Mi piace"

      • Quindi, dimmi, Andrea, il pd doveva proclamare “mai con la lega, Conte o morte”, mentre i 5s con Crimi dicevano “nessun veto”?
        Ma quanto è infantile dare sempre la colpa agli altri? E quanto è grezzo dare degli intellettualoni a coloro che dimostrano di avere un po’di cervello e cultura?
        Questi non sono valori del mv.
        Vi ho detto e vi RIPETO: voi, del M5S, avete capito solo il VAFFA e lì siete rimasti, siete dei poveracci senza valori, perfetti per il capitone.
        Che cosa minacciate di fare?
        Vi astenete? Votate contro? Nooooo 🙏🏻
        😭😭😭😭😭😭

        Piace a 2 people

      • Per me è meglio se viene Conte subito a risolvere le cose nel “suo” m5s, per poi partire con il piede giusto per quell’area di centro sinistra con (parte del) pd e leu..

        Piace a 1 persona

      • Speriamo! Però capisci che la situazione è ingarbugliata, Conte non può prendere ordini, che ne so sulle espulsioni. Questa roba va bene con Crimi, con Di Maio che decide Grillo e ci sta. Ma ora se svolti devi andare fino in fondo, non puoi bruciare Conte, che va tutelato per il bene di tutti. Io non vedo nessun altro a fare da federatore con pd e leu.

        Piace a 3 people

      • Se Conte si mette in gioco vuol dire che reputa ci siano le condizioni per poter lavorare, ben sapendo tutti quanti qual è il suo obiettivo, che è tornare a Palazzo Chigi con quell’area di centro sinistra senza renzi e compari…..

        Piace a 2 people

  3. Ecco, capisci Andreas?
    Lui è quello del dibba dibba dibba detto in senso dispregiativo (sai la gara col righello, no?).
    Poi la feccia piddina e i leucociti e bla bla bla. E non sono mica tutti come me, cioè c’è gente che ha provato ad argomentare con questi idioti che in testa hanno un sistema binario, niente, non è servito a niente. Dal sistema binario non si esce. Altri li mettono all’angolo. Loro rispondono con “coglionazzo” quando ‘qualcuno’ li smerda, anche se troppo più raramente ormai. E quel qualcuno li manda ai pazzi ai nostri eroi, perché lo vorrebbero eguagliare, ma hai voglia a magna’ panini!

    Piace a 2 people

  4. Sembra una mossa compromettente per Conte sono molto perplesso.
    Allo stesso tempo lo ritengo un uomo di inteligenza estrema per cui spero per lui sappia il fatto suo.
    Sarei curioso di capire come possa trasformare i 5 stelle, magari dargli un anima meno post ideologica e più schierata in maniera chiara e fattuale verso quel progetto progressista che ha enunciato. Io gli cambierei pure il nome, 5 stelle è oggi stato svalutato in qualcosa di fumettato. Sarei curioso di capire se oltre i punti programmatici che da sempre fanno parte dei 5 stelle possa dagli una cultura politica netta di riferimento. Magari smitizzare un po’ il web , relegarlo a scopo di servizio utile e non come tecnica di democrazia a priori (il web non è democratico manco di lontano). Diminuire gli slogan usciti dal digital marketing in favore della sintesi dei contenuti, come le persone serie e colte fanno, ad esempio professori universitari come lui.
    Ma sto divagando

    "Mi piace"

    • “Il Movimento sarà la forza trainante della transizione ecologica e digitale, poggiando però su pilastri insostituibili, quei valori originari che lo hanno sempre contraddistinto: la tutela dell’ambiente, l’importanza dell’etica pubblica e della lotta alla corruzione, il contrasto delle diseguaglianze di genere, intergenerazionali, territoriali, la lotta contro le rendite di posizione e i privilegi, la più ampia partecipazione dei cittadini alla vita democratica attraverso il rafforzamento degli istituti di democrazia diretta”.

      E’ tutto chiaro, chi si riconosce in questi valori tornerà

      "Mi piace"

      • Si su questo non ci piove, sono comunque princìpi generali che hanno sempre caratterizzato le famose 5 stelle comete.
        Pero se sono in crisi un motivo ci sarà, e se chiamano un “esterno” come conte, ovvero non un iscritto della prima ora bensì un designato della società civile, per ristrutturarlo (rifondarlo?) ci si aspetta qualcosa di più che questi princìpi generali. Parlare di ecologia, lotta alla corruzione e privilegi non è una novità. Quasi saranno i cambiamenti strutturali?

        "Mi piace"

      • Con Conte a capo l’obiettivo non è più la crescita (solo) del m5s, ma la crescita di tutta quell’area progressista su cui fondare le basi di un alleanza di governo futura.

        Piace a 1 persona

      • La sola presenza di Conte non basta.
        Come dice Rob Erto il fronte progressista è l unica speranza di vincere le elezioni (se mai le permetteranno).
        Quello che non mi è chiaro è come possa farlo sviluppare ingaggiandosi coi 5 stelle. Che ne pensa Zingaretti (o chi per lui) che il loro futuro leader debba essere uno del 5 stelle? Quando i rapporti di forza erano 33% Vs 18 %era facile farsi di lato ma col PD avanti al 5 stelle?
        Si dirà, ma con conte 5 stelle tornerà davanti, ok, che ne pensa il PD di farsi scavalcare ed erodere dal 5 stelle a trazione conte? Per il PD non era meglio che conte restasse esterno? Non che io abbia a cuore il PD ma se si parla di fronte progressista ci vogliono gli alleati

        Piace a 1 persona

      • Adailton, ma è chiaro che serva un uomo di partito da candidare a premier a future elezioni, lo sanno pure i sassi. Poi, magari aprendo la squadra di ministri alla società civile, potranno pure arrivare altri “Conte” a rinforzare quell’area progressista, green, ecc che magari saranno espressioni del pd o di leu come Conte lo è dei 5s….
        Le classi dirigenti dei partiti vanno aperte alla società civile, non solo quella dei 5s

        Piace a 1 persona

      • Rob erto
        In questo senso può funzionare.
        Oddio perché per forza un uomo di partito? Conte era un designato esterno.
        Ma a parte questo l idea di apertura ad altri “conte” che coinvolga PD e leu e non solo 5 stelle sarebbe sicuramente spendibilissima.
        Il PD ne è capace?

        Piace a 1 persona

      • Infatti Conte non era il candidato premier del m5s, lui veniva dalla società civile e faceva parte della squadra di ministri presentata da Di Maio candidato Premier prima delle elezioni 2018. Perche pensi che con la mediazione di Conte il m5s pd e leu non siano in grado di candidare a ministri almeno un paio di esterni ciascuno presi al di fuori dei loro partiti, come lo è stato Conte per il m5s nel 2018?

        "Mi piace"

      • Perche non ho fiducia nel PD.
        Troppo imbastiti nelle loro correnti interne per fare posto ad altri addirittura esterni.
        Inoltre nel PD sta dentro ancora gentaglia che di sinistra ha forse solo una delle due scarpe.
        Aggiungiamo il probabile ammutinamento dei vari amministratori locali Gori, Nardella etc etc all eventuale alleanza con golden share di conte ed ecco che ti ritrovi nuovamente l opposizione in casa

        Piace a 1 persona

  5. Area progressista, una parola che in bocca ai pidioti e leucitrulli equivale a una beata minchia,
    Le cose piu schifose portano la firma della sinistra tutta, melma, marciume, tradimento, ipocrisia, gentaccia, dove gratti gratti esce solo marciume, e se conte porterà, come da previsione il mv5 * nelle braccia dei pidioti e company il mv5 * cesserà di esistere dando un po’ d’ossigeno ad un cadavere nauseabondo,
    Non ho certamente contribuito a far crescere il movimento per riesumare il cadavere della sinistra e garantire una poltrona a gigino o bibitaro,
    Nell’attesa dell’effetto grecia vi auguro una buonanotte.

    "Mi piace"

    • Tutto lecite le sue opinioni.
      Ma ammetterà che senza alleanze difficilmente 5 stelle possano vincere da soli

      "Mi piace"

    • Hai contribuito a far crescere il movimento?!?!?!?!? 🤣😆🤣🤣🤣😆
      Quanto gridavi forte VAFFA VAFFA VAFFA? Avevi preso le vigorsol??
      O lo gridavi in una delle 4+2 lingue che conosci(l’italiano non ci risulta tra queste) ?
      E com’è che ti hanno TROMBATO e hanno mandato avanti il bibbbitaro? Rosichi, eh?
      L’effetto Grecia è solo nella testa bacata degli ignoranti che confondono i momenti storici…è inutile che aspetti CON ANSIA la ROVINA del tuo paese, solo per vendetta e ODIO verso la sinistra.
      Solo un FASCIO di m. ragiona così.
      E tu LO SEI.

      Piace a 1 persona

  6. Dice il PD al PD: “non vogliamo logorare Zingaretti, vogliamo solo una gestione collegiale”. Cosa che è anche peggio, perche Zingaretti nel caso finisce per non contare più un cazzo. Oddio!, non che ora…

    Se questa è una manovra per far rientrare Renzi, e il verme rientra, chi è che lo vota ancora il PD?
    Potrebbe arrivare a percentuali con un numero solo davanti alla virgola lasciando enormi spazi vuoti e nebbiosi a sinistra. Non so se questo sarebbe un bene o un male per i 5S: neiente più alleanza progressista, ma potrebbero arrivare mille mila transfughi attirati proprio da Conte.

    "Mi piace"

    • Egregi Signori, credeye davvero che esista, in Italia, un’area progressista, una cerchia “di sinistra” con tutto il rispetto per quei valori? Credete davvero che esista una “destra” conservatrice, patriottica, dopo La Russa che ha “affittato” i nostri ” marò” agli armatori di navi? A mio parere, esistono interessi di bande che si danno certe etichette come fossero il brand di roba da supermercato. A queste bande si affiancano i banditi veri e la finanza che ne ricicla i proventi. Il M5S stava cercando di realizzare degli obiettivi comuni:(costruire carceri, tagliare vitalizi e seggi, fermare la prescrizione, aiutare i più disgraziati, sputtanare la Francia sul franco CFA). Adesso non è il caso di dividerci ancora tra progressisti/conservatori etc. Si tratta di difenderci da bande e banditi. Poi, torneremo a scontrarci. Durante la 2 guerra mondiale Churchill ( Churchill !!!) si alleò con Stalin e l’Urss contro l’Asse. Dopo la vittoria, arrivò la guerra fredda.
      Spero che Conte ci pensi Mooolto bene.
      Saluti

      Piace a 1 persona

  7. Sono d’accordo con Cagliostro.
    Questi hanno stravolto tutto perchè gli è venuta la poltronite.
    Adesso si rimangeranno anche i due mandati

    "Mi piace"

  8. Girando e rigirando le carte, la minestra è sempre la stessa; è inutile stare a soppesare le grammature e le filigrane quotidiane, seguendo un filo che ha solo una linea: portare rinnovamento utilizzando sempre le solite e consunte strategie politiche: attaccarsi al primo tram di nome desiderio e perseguirlo fin dove arriva, fino al capolinea, quando un altro tram di nome speranza sarà ad aspettare il suo turno.. la politica è ancora materia maschile e, nonostante il suffragio universale, tardivo rispetto ad altri paesi europei, l’impronta del pensiero maieutico femminile è solo fugace, momentanea, transitoria e legata a presenze maschili di altro spessore e risonanza; questo germe è stato riportato in vita dal Pd, che ha annusato, come un animale, la possibilità di erigersi a fenomeno, nella baraccopoli sociale, dove i due sessi hanno posizioni e ruoli marcati, nelle loro pur differenti tonalità e nelle loro pur differenti ambiguità; la donna casalinga, l’uomo operaio, l’uomo politico e la donna politicante e, nella massa, gli elementi si conservano e tendono a dirigine l’opinione diffusa che alimenta scelte e posizioni a prescindere dagli equilibristi e dagli equilibrismi che si vorrebbero che soggiacessero ad un ambiente sano e cooperativo dove la donna, idealmente, avrebbe gli stessi diritti dell’uomo. L’ignoranza ha portato fuori dalle ecatombe elementi strani, frutti malefici, che ridondano e emanano il loro riverbero nelle scelte collettive di un popolino lasciato assieparsi nei luoghi dove l’ombra è più fitta.
    Scavare, per riportare alla luce una dignità perduta, è solo una magra e inutile favola da raccontarsi allo specchio: le persone vivono all’ombra di se stesse o nella luce del denaro o del potere e, per questo bisognerebbe chiedersi chi e cosa ha condotto a questo collasso magmatico , dove chi si alza è subito preso di mira e ricoperto di impropri da qualcosa che non sa più dove abita il sole, a meno che non si chiami signor portafoglio, o signora padrona la riverisco..
    E coloro che si adoperano e pensano in virtù del popolo, dovrebbero prima capirlo, osservarlo e ammirarlo nella sua grande e penosa decadenza, nella sua intercessione con le variegate forme del potere, nel puntellare paletti, formato croce, per impedire l’avanzata degli zombi, morti viventi, che anelano alla luce stramba della lampadina umana a cui il sole non fa più un baffo. Triste parodia di un popolo che si trascina nelle strade, che si barrica dietro divise, che si trincera dietro le cattedre, le chiese, le cattedrali, dentro le istituzioni, gli ospedali, dentro alle mura di una casa divenuta magicamente un castello.. osservando l’orizzonte futuro e gli orizzonti passati si possono trarre conclusioni, anche sconclusionate, ma mai felici, mai di una possibile rinascita che parta dall’uomo felice, dalla persona, dalle sue capacità e scelte, non competenze costruite ad arte in percorsi disciplinari specifici che rimandano al clientelismo politico e alle fornaci industriali. Fuori dalla scuole e dalle università vi è solo un enorme e profondo colerico vuoto che spinge a tradire, ad impedire, a veicolare, ad immischiarsi, a spettegolare, ad allontanare.. quindi virtualmente, ad uccidere.

    "Mi piace"

    • Egregio Aragonite, troppi aggettivi, troppi errori di vocabolario ( ecatombe/catacombe) troppo pessimismo, troppa élite ( fuori da scuole e università c’è solo fogna). Semplicemente, c’è da lavorare, ricominciando da capo.
      Saluti

      "Mi piace"

  9. L’INSPIEGABILE VOLTAFACCIA- Viviana Vivarelli.

    28 febbraio 2021: Grillo perde la testa e distrugge il M5S.
    Si è tirato fuori dalle grane del Movimento per 8 anni, ritirandosi nel ruolo di garante dello statuto, ritorna a fa un macello. Non chiedetemi perché.
    La quantità di cose che non sappiamo rispetto a quello che ci dicono è troppo grande perché da fuori qualcuno possa dire qualcosa. Io posso dire solo che non capisco più niente.
    Nel 2014 Beppe Grillo annuncia solennemente che si ritira dalla guida politica e lascia il potere decisionale a un direttorio, invita, sul blog, a votare per la nomina di un collegio di garanti: “Il M5S ha bisogno di una struttura più ampia. Io, il camper e il blog non bastiamo più”.
    Fa 5 nomi: Di Battista, Di Maio, Fico, Ruocco e Sibilia (ma questo direttorio non nascerà mai).
    Dice: “Quando abbiamo intrapreso l’appassionante percorso del M5S, ho assunto il ruolo di garante per assicurare il rispetto dei valori fondanti di questa comunità. Oggi, se vogliamo che questo diventi un Paese migliore, dobbiamo ripartire con più energia ed entusiasmo. Sono un po’ stanchino, come direbbe Forrest Gump. Quindi, pur rimanendo nel ruolo di garante del M5S, ho deciso di proporre 5 persone, tra le molte valide, che grazie alle loro diverse storie e competenze opereranno come riferimento più ampio del M5S in particolare sul territorio e in Parlamento. Oggi le propongo in questo ruolo per un voto agli iscritti. Queste persone si incontreranno regolarmente con me per esaminare la situazione generale, condividere le decisioni più urgenti e costruire, con l’aiuto di tutti, il futuro del MoVimento.”
    Per 8 anni la sua voce quasi non si sente. Come un adolescente, diventato adulto, deve lasciare la guida del padre per prendersi le sue responsabilità, così il Movimento deve avere la sua autonomia e sganciarsi dal Padre Fondatore. Molto giusto. Potere al popolo e ai suoi portavoce, secondo i migliori principi della democrazia diretta.
    Il Movimento prende il 33% alle elezioni del 2018, poi non è capace di capitalizzare il suo successo, non pretende nemmeno il canale televisivo che gli spetta, non impone un codice deontologico dell’informazione, non fa nemmeno un giornale on line, si condanna all’irrilevanza mediatica, mette la Rai nelle mani dei leghisti, è legato dal Rosatellum che è stato fatto apposta per non farlo governare e deve piegarsi, giocoforza, all’obbligo delle coalizioni, mentre quelli che hanno creato proditoriamente quest’obbligo lo chiamando traditore perché intende governare lo stesso coi suoi nemici per non buttare alle ortiche 11 milioni di voti. Riesce, malgrado tutto, con grande abilità, a realizzare gran parte del suo programma a favore dei cittadini, della giustizia, dello sviluppo, malgrado la Lega e malgrado il Pd, e, con le enormi capacità di Conte, comincia a risanare questo Paese. Segue il tradimento di Salvini e comincia l’odissea molto più dura e senza patti vincolanti con l’ambiguo Pd, intriso di neoliberismo renziano. Quando Renzi commette il suo tradimento, il secondo dopo quello di Salvini, lo sciagurato sistema politico non regge e tutto va in pezzi.
    Intanto il M5S aveva cominciato a indebolirsi, il voto sulla Piattaforma Rousseau diventava sempre più rado e le informazione dal blog sempre più scarse, mentre aumentava l’insofferenza di tanti eletti a 5 stelle.
    A fine gennaio 2020 arrivano purtroppo le dimissioni di Di Maio e nessuno lo sostituisce, si va avanti con un inetto reggente e nessuno prende le redini del Movimento finché le cose precipitano. Il blog delle stelle diventa lo schifo che sappiamo, aumentano le lotte intestine, Di Battista se ne va. I partiti cadono in una fase buia in cui non riescono a fare un governo. Il Governo Conte ha retto l’Italia al suo meglio guadagnandosi il plauso internazionale per la lotta alla pandemia ma i giornaloni lo attaccano in modo indegno con una televisione in mano solo ai suoi detrattori. Arriviamo al colpo di stato di Mattarella che stravolge il voto degli elettori e vende l’Italia al sistema finanziario più bieco, chiamando il più liberista dei liberisti, il distruttore di popoli, il fautore dell’austerità, il banchiere dei banchieri. Tutti i partiti rinnegano i propri valori e principi chinandosi davanti a lui
    in una gara a chi è più servo, dimostrando di essere soli degli indegni pronti a calpestare i loro stessi elettori per avere briciole di potere. Pd e Lega addirittura lo accettano come zombi ‘senza condizioni’. Uno si aspetta, a questo punto, che solo il M5S resti fedele a se stesso come difensore, ormai unico, dei cittadini contro la cricca di potenti internazionali e contro l’assassino della Grecia. Ma ecco, di colpo, l’exploit di Grillo, che prima rielegge se stesso capo politico unico e tratta, malissimo, con Draghi, rimanendo fregato e ottenendo meno di qualsiasi altro partito, infine la mazzata: Grillo distrugge il Movimento e tutto quel che ha sempre rappresentato, tutte le sue lotte e i suoi valori, rinnegando la democrazia diretta, Rousseau e l’intero statuto, e offre la carica di capo politico a Conte, la migliore persona del mondo, sia pure, ma che c’entra col M5S e la sua storia? Niente!
    Poi la traditrice sarei io che non piego la testa e non sono abbastanza pronta a questo voltafaccia???
    Io ero una no global. Credevo nella democrazia diretta, nella difesa dei popoli contro l’arroganza e lo strapotere della cricca neoliberista e il sistema finanziario, contro la P2 occidentale e il Nuovo Ordine Mondiale che vuole la distruzione dei diritti umani e il regresso di secoli di civiltà. Credevo e credo tuttora nel diritto dei popoli a governarsi da sé, nella sovranità popolare, nella difesa dei poveri, dei deboli, dei senza potere, delle piccole e medie imprese, della classe media, dell’ambiente, della giustizia e della libertà, contro le multinazionali, gli squali del mercato e gli squali finanziari, contro il principio che il lucro e il profitto sono valori mentre la vita umana non lo è. Quando è nato il M5S ho visto incarnato in esso tutti i miei valori politici, etici, umani.
    Per 12 anni ha condotto 2.900 numeri del mio blog a difesa di questi valori e ho dedicato gran parte della mia vita alla loro difesa per il bene di tutti.
    Oggi vedo che tutto quello in cui credevo e che credo ancora viene calpestato e rinnegato da una persona che stimavo molto e che oggi non riesco nemmeno lontanamente a capire.
    Oggi io mi sento tradita e delusa e torno ad essere una no global.

    "Mi piace"

    • Vivianav
      Complimenti, una lucida analisi,
      Concordo, questo non è piu il mv5 *
      E Conte, pur riconoscedogli grandi meriti non lo riconosco come un 5*
      Gia ne avevamo sentore sulla tav, sulla sua innata voglia di fondere il mv dentro il pd_leu e ultima sua presa di posizione sul si al governo draghi,
      Di trasformismi e trasformisti ne è piena la storia italiana,
      Non rimane che attendere ulteriori sviluppi,
      Il gattopardo, che magnifico animale, non si smentisce mai.

      "Mi piace"

  10. «Adailton
    26 febbraio 2021 alle 10:08
    Di maio ha fatto fuori dal vaso.
    Cioè conte dal banchetto parla da progressista e questo se ne esce parlando come Ciriaco de mita.
    Spero che conte giri al largo da sto casino che stanno combinando in attesa di tempi migliori

    Aloysius Limerick Medina
    26 febbraio 2021 alle 14:42
    @Adailton
    Non so cosa farà Conte da grande, ma per quello che ha fatto vedere fino ad oggi
    la definizione di “liberale moderato” che Di Maio gli ha voluto appiccicare in fronte
    come il bollino delle Ciquita gli deve stare piuttosto stretta.
    Spero anch’io che non si faccia convincere da Volpe Grillo e Gatto Di Maio a
    piantare le sue monete d’oro nel Campo dei Miracoli.

    GATTO
    26 febbraio 2021 alle 14:49
    Facciamo una scommessa? Secondo me Mr Pochette si meriterà l’etichetta “di “liberale moderato” che Di Maio gli ha voluto appiccicare in fronte come il bollino delle Ciquita”, perché si farà “convincere” al volo!».

    …AHAHAHAHAH…

    "Mi piace"

      • Ah quindi ha accettato la stimmate di liberale moderato conte?
        Mi faccia vedere la fonte egregio gatto.
        Il suo istinto felino la fa sbandare fuori strada e ci sono le auto, ovvio

        Piace a 1 persona

      • Ah ed un altra precisazione, conte ha accettato la rifondazione del movimento, e scioglierà la riserva se ci sono le condizioni.
        Tradotto, campo progressista. Ergo, di maio studi meglio I termini la prossima volta.ergo,trattenga il suo frettoloso coito precoce caro gatto. per lei è sempre valido l antico monito del “il ragazzo è inteligente ma non si applica”
        P. S. Sono contento di aver fatto colpo, ma voglio essere corteggiato di più, non demorda

        "Mi piace"

      • @Adailton: liberissimo anche lei di girarsi dall’altra parte, facendo finta di non aver visto attraversare un GATTO, per non aver rimorsi nell’averlo messo sotto con la macchina…

        "Mi piace"

      • Gatto quello che voi social addicted non potete capire è che possono esistere persone a cui non interessano le infantili diatribe su chi ce l ha più lungo, questa esigenza ha un artificio biologico chiamato validazione, da cui le consiglio di emanciparsi, caratterizzato da quello che Sean Parker definiva come “la piccola dose di dopamina”.
        Nella sua attività di dossieraggio ha omesso (ma sarà stato un caso) la parte in cui non accettavo scommesse perché ne io, ne lei, hanno la verità in tasca.
        Nel suo dossieraggio ha omesso (ma sarà stato un caso) la parte in cui si evince che non sono né un grillino né un elettore 5 stelle per cui se il loro destino è andarsene a puttane me ne può riguardare in maniera molto relativa.
        Si affranchi da questo cercare sempre rivalse, io lo dico per lei. La sua attività preminente, lo dico da novizio, sembra essere il (tentare di) sminuire altri utenti e intavolare risse tra gatti. Non si butti via. Io non cerco qualcuno che mi dica quanto sono bravo, ma qualcuno che mi insegni qualcosa. Magari un giorno sarà lei, ma non ora

        Piace a 1 persona

      • Adailton, si sta sempre girando dall’altra parte: legittimo eh, per carità… PS: “voi social addicted”? E che è? Presti un po’ più di attenzione alla grammatica, sarebbe un primo passo per farlo crescere un pochino, malgrado sia del tutto disinteressato alla lunghezza…

        "Mi piace"

      • Vabbè lei è una campana rotta che delusione.
        Si si mi sto girando dall altra parte ok, entrare nel merito no eh?
        P. S. Studi meglio lei Ia grammatica inglese, lei ed anche voi social addicted, lo ripeto

        Piace a 1 persona

      • Prendo atto che lei è uno facente parte della “Legione” di quelli che sono disposti a imparare quello che già sanno!

        "Mi piace"

      • Le legioni le lascio volentieri ai nostalgici dell impero, come lei?
        Imparare quello che già sanno… Wow wow… Ma lei un filosofo, eppure nelle mie discussioni (casualmente non citate nei suoi dossier) esistono plurali atti di riconoscimento delle opinioni degli altri utenti anche qua sopra con Rob Erto.
        Non è che niente niente lei intende “non imparare le ragioni del gatto?”.
        P. S. Rinnovo il consiglio di limitare i coiti precoci facendo il nazi grammar per evitare figuracce

        Piace a 1 persona

      • Alé: i coiti felini sono una volta all’anno, massimo due, nel periodo degli amori, e per nobili motivi di perpetuazione della specie. Siete voi “umani” che vi lasciate alla fornicazione più selvaggia per non nobilissimi intenti e tornaConti del tutto egoistici: con me non attacca (cit.)!

        PS. A proposito di figuracce, se proprio insiste, facciamo il nazi-grammar “…la parte in cui non accettavo scommesse perché ne io, ne lei, HANNO la verità in tasca.”. Accenti a parte, non si può proprio leggere! Ecco, prima della grammatica inglese, sarebbe il caso ci desse un occhio a quella itaGliana…

        "Mi piace"

      • appunto
        non faccia il nazi grammar su un blog dove si fanno errori di battitura, o devo pensare che anche lei,dato che sbaglia , non sappia distinguere un voi dal lei?
        a quando le pulci sui refusi?
        ma non ha notato che è l unico a fissarsi con ste cazzate?

        Piace a 1 persona

    • In realtà le monete d’oro Conte le ha guadagnate grazie al M5S, quindi il Movimento per lui è già stato un campo dei miracoli.

      "Mi piace"

  11. Conte capo dei 5 balle ! La metamorfosi si puo’ dire che e’ compiuta . Roba da far impallidire il camaleonte piu’ spregiudicato .
    Anni ed anni di vaffa , assalti all’arma bianca ai vari tavoli di governo come forsennati , di Taverne e bettole di ogni risma e avanti cosi’ per cosa ? Per diventare un’appendice del Pd , col perbenino , perfettino , moderatino Conte che , tomo tomo cacchio cacchio ha messo la parola FINE a chi auspicava speranze pseudo-rivoluzionarie da strapazzo . Dieci anni e anche piu’ buttati in discarica . E fatela finita cavolo , vi son passati sopra come carri armati schiacciando ogni sogno e non vi siete ancora destati . la realta’ e’ che ci-vi hanno fregati , la restaurazione e’ compiuta ma non ve ne siete ancora accorti . Scetateve guagliu’ e’ malavita !

    "Mi piace"

  12. La frustrazione conduce sempre a qualche forma di aggressività e l’aggressività è sempre conseguenza della frustrazione
    I comenti di alcuni personaggi in questo blog ne è la conferma.

    "Mi piace"

  13. Occorre una rifondazione? Si, nel senso letterale del termine: Fare di nuovo il Movimento Cinque Stelle senza Grillo e i così detti “Big” che hanno fatto questa rimpatriata con Conte senza che nessun iscritto ha autorizzato e quindi a nessun titolo. Il voto su Rousseau è diventato un optonal? Lo usano come foglia di fico quando conviene,quando no, dimenticano volontariamente quello che ha deciso il 5 febbraio.Il problema è :chi è in grado di una simile opera ? Grillo è partito da un blog che riscuoteva grande successo e disponeva quindi di mezzi necessari per far partire un’iniziativa di successo.

    "Mi piace"

    • ancra rifondazione , Tipo Bertinotti ?
      Rifondando rifondando so spariti !
      Mo’ si parlano addosso , che soddisfazioni .

      "Mi piace"

  14. Il mv5 * è nato come movimento antistema e questo è durato fino al giorno che gigino o bibitaro, ( il bibitaro è colui che accontenta le richieste ed i gusti dei clienti tutti) ha assunto il ruolo di capo politico e si è seduto sullo scranno di vice presidente e su quello ministeriale che non ha piu voluto saperne di lasciare.
    Petanto, io come molti altri sosterremo sempre e comunque chi si propone antisistema,

    "Mi piace"