Luna di Mieli

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Se Paolo Mieli fosse uno dei tanti cazzari della cosiddetta informazione, non meriterebbe una riga di replica. Ma siccome non dice mai nulla per niente, i suoi apparenti deliri a Radio24-Confindustria vanno segnalati e decrittati: “Guardo cosa bolle in pentola e vedo che il Fatto Quotidiano è schierato con gli scissionisti 5Stelle… Sarebbe una forma di libera espressione giornalistica se non sapessimo che il Fatto è molto caro alla magistratura più militante…”. Già, perché “ogni tipo di governo ha avuto problemi con magistrati più o meno combattivi” (ecco, più o meno), come nel 2008, quando Prodi cadde per l’inchiesta di S. Maria Capua Vetere su Mastella, che poverino voleva “riformare la giustizia”. E, appena ciò accade, “qualche pm di qualche parte d’Italia parte con un’inchiesta… perché sa di trovare il consenso della categoria”. Segue una supercazzola sul caso Palamara (che si porta su tutto, ma non ha svelato una sola indagine o una sola sentenza condizionata, ma solo bieche storie di carriere), poi la conclusione: “La ribellione di un nutrito gruppo di 5Stelle e l’appoggio evidente del Fatto quotidiano sono campane che mandano un suono distinto e che si sente bene. Chi vivrà vedrà. Di sicuro, dalle parti della magistratura militante, sta ribollendo qualcosa”.

Ora, per strano che possa sembrargli, la linea del Fatto la decide il Fatto, non i dissidenti M5S né i pm militanti (più o meno). Ed è la stessa da sempre: no a governi-ammucchiata usciti dal cilindro del Colle all’insaputa degli elettori e guidati da tecnici-salvatori della patria; fuori dalle istituzioni il partito del pregiudicato-prescritto-imputato finanziatore della mafia. Quanto alle inchieste che han messo nei guai premier o ministri, nascevano da notizie di reato. Non certo dalla prava volontà di pm militanti (più o meno) di compiacere il Fatto o colpire chi riforma la giustizia (peraltro riformata 120 volte in 27 anni). L’idea che il sottoscritto sia il capo dei pm militanti (più o meno) è affascinante. Ma purtroppo il primo premier della II Repubblica nei guai con la giustizia fu B. col famoso invito a comparire per corruzione (23.11.1994). E la notizia non fu anticipata né dal Fatto (ancora in grembo a Giove) né dal sottoscritto, ma dal Corriere, diretto indovinate da chi? Da Mieli, of course. Quindi, se Mieli teme che sia indagato qualche ministro di Draghi, cosa assai possibile visto il ritorno in maggioranza di tutto il vecchio magnamagna, non ha che da invitarli tutti a rispettare il Codice penale o a riesumare il Lodo Alfano per metterli al riparo dalla giustizia. Se invece sa qualcosa di indagini già aperte e tenta di screditarle o bloccarle preventivamente, lo dica e lasci perdere il Fatto. Questi giochetti, con noi, non attaccano.

102 replies

  1. Mieli che manda avvertimenti mafiosi.
    gli osanna al governo draghi, come previsto, erano precipitosi.
    Gomblotto, gomblotto, dei magistrati comunisti prima, grillini ora.
    Tra Forza Mafia e Fasciolega non c’è che l’imbarazzo della scelta
    Il solito INFORMATORE UNICO cerca di far dimenticare di quante inchieste nei loro confronti sono aperte.

    Piace a 6 people

  2. Ero CERTA che Travaglio Fido Coniglio infiocinasse Mieli! Travaglio Fido Coniglio nelle sue ritorsioni infiocinatorie contro chi “OSWA” avanbzare tesi alle sue ostili è prevedibile come un orologio svizzero! E nella rassegna stampa ho letto un titolo che credevo fosse di libero…N9o era del FATTOOOOO!!!! Rimprovera a questo governo che ancora deve fare le monine di rinviare tutto! Non è possibile tanta spudoratezza con Travaglio Fido Coniglio devoto a Conte che ha fondato da due anni la sua politica sul rinvio e non ha risolto una sola questione delle mille che gli si ponevano tutti i giorni alla sua attenzione!!! NUN CE SE CREDE!!!!!

    "Mi piace"

    • E perché Travaglio non dovrebbe difendersi dalle subdole accuse da Mieli? Per fare un favore a chi lo insulta gratuitamente tra sguaiate risate come fa lei ogni giorno?

      "Mi piace"

    • Bruna, tutto bene? Mi sa che hai commentato sotto l’editoriale sbagliato, qui non si parla di Conte.

      Ah, quando leggi il nome del tuo fido coniglietto hai le traveggole!!!!

      Piace a 1 persona

      • Direttore, faccia qualcosa per alcuni che scrivono sulla sua pagina. Chiaramente lei è contro ogni censura, ma qui si tratta di salute. Urge assolutamente un TSO a qualcuno che, ormai, non ci fa più ridere ma preoccupare. Non li leggono nemmeno i suoi articoli(bisogna rassegnarsi, proprio non capiscono la lingua italiana, figuriamoci un editoriale scritto da lei), ma ultimamente sono peggiorati parecchio.

        Piace a 1 persona

    • Evidentemente a Mieli piacciono i trivellatori dei mari e dei monti e gli impuniti che con la prescrizione la stampano.Tipo i responsabili di tutti i disastri ambientali.E te come un luccio abbocchi

      "Mi piace"

    • Quanto sei ignorante, con Conte hanno chiuso 50 tavoli di crisi su 150, considerato che si sono anche dovuti occupare di una piccola e innocente pandemia nel caso non te ne fossi accorta, e in questo governo Draghi i vari partiti dicevano fino a un giorno fa che non avrebbero ritirato gli emendamenti contro la blocca-prescrizione e improvvisamente l’hanno rimandato.

      "Mi piace"

  3. HAHAHAHA COMICO! tRAVAGLIO fIDO cONIGLI9O FA EDUITORIALI PARANOICI CHE ATTACCANO E RIDICOLIZZANO L’UNIVERSO MONDO DEI SUOI COLLEGHI MA INTIMA DI NION TOCCARE il fatto! e PERCHé MAI DI GRAZIA DOVREBBE ESSERE INTOCCABILE il fatto, tRAVAGLIO fIDO cONIGLIO E LA SUA TRUPPA DI NANI E BALLERINE? cE LO SPIEGA PER FAVORE?

    "Mi piace"

  4. Mieli,come si fa carriera……dallo schierarsi per il centro sinistra con editoriale sul corriere (come direttore)nel 2008, a tuttologo renziano su tutti canali rai e mediaset.lui sta un po’ di qua è un po’ di là .Quando deve esprimersi alza gli occhi al cielo e si autocompiace….ma come sono intelligente ma come sono bravo……lecchino ( meschino)per eccellenza a Travaglio potrebbe pure pulirgli le scarpe!…

    Piace a 1 persona

  5. È strano, quando Mattarella incaricò Draghi, in un intervento a otto e mezzo, Mieli ebbe parole di lode per MT e per il Fatto per aver previsto l’evoluzione degli avvenimenti. Nulla so delle dichiarazioni di PM a Radio 24 (tranne quanto commentato da MT) ma rimango sorpreso da un apparente atteggiamento contraddittorio, oltretutto ben distinto dalla abituale prudenza del giornalista

    Piace a 1 persona

    • Eeeee…..ma lui ( mieli) è sempre prudente , una caratteristica dei giornalisti con padrone. Quella volta li’ ( lode a MT), stava di qua’ …..

      Piace a 2 people

    • Mieli Travaglio lo loda sempre.
      E pure Travaglio lo “salva” srmpre dalle sue impietose rassegne stampa.
      Non mi precipiterei a incasellare Mieli tra i venduti.

      Piace a 1 persona

  6. Come minimo che Mieli abbia tratto benefici dallo scherarsi non c’è prova (anche se chiunque si schieri col centrosinistra e PD fruisce di un SISTEMA di benefit e guarentige sperimentatissimo…Non a caso il buon Travaglio Fido Coniglio scriveva per Repubblica prima di scoprire quanto fosse fetente il suo editore De benedetti quando “ovviamente” non ci lavorava più…Ma i benefit ricavati da Travaglio Fido Coniglio sono sonanti e rwgistrabii come il prestito garantito dallo stato deciso da un dpcm del suo amato Conte ed un posto ai vertici ENI per la sua sodale…Quindi di cosa parla?! E queste son macchie che resteranni indelebili ogni volta che ciancia di irreprensibilità sua e del giornale che dirige!

    "Mi piace"

  7. Deve essere in fase depressiva il povero Travaglio Fido Coniglio…Si dice capiti a molti dopo un orgassmo post Conte…Dove sono quegli editoriali beffardi spensierati pregni di str…te ch facevano tanto divertire i fans acefali e che qualcuno “osava” scambiare per giornalismo? Non ne ho letti più mannaggia…Forse perché un conto + sbeffeggiare Draghi di cui il nostro eroe dalla Gruber ha specificato non avere alcuna colpa…Ma almeno recuperare Renzi, pardon l’Innominato quello che lui chiama cosi’ per la fifa che ha di dovergli pare ulteriori condanne per diffamazione, il Coniglio appunto….3000 copie in più per tanti sforzi per un giornale che ha l’ardire di quotarsi in borsa quando è tanto connotato, una cosa ridicola con le azioni da difendere per i giornalisti che ce le hanno in saccoccia la qual cosa è assai peggio di un finanziamento pubblico alla stampa! Perché quello si potrebbe giustificare con una tutela pubblica della democrazia, se ci si quota in bora e le azioni sono proprie il giornalismo che si fa, pardono lo sparaballismo è solo prodmo propria! C’è una bella differenza!

    "Mi piace"

  8. Volevo parlare ma poi ho scritto ·
    Le persone non vogliono ascoltare
    la verità perché non vogliono vedere
    le proprie illusioni distrutte.
    – Friedrich Nietzsche –

    E non vogliono farsi psicanalizzare per essere messi davanti ai propri fallimenti…

    "Mi piace"

    • Ahahahahah decono ancora nominare viceministri e sottosegretari e già qualificano questo governo dei rinvii quando l’amato Conte ha rinviato tutte le soluzioni (quando in un momento tanto tragico doveva usare il turbo) non riuscendo a risolvere un solo problema! Grandi non hanno manco il senso del ridicolo! Ormai il FATTO e chi lo dirige e chi ci lavora è diventato una barzelletta!

      "Mi piace"

  9. Paolo Mieli è meritevole quando parla di Storia. È assolutamente subdolo e schierato proSistema quando parla di Politica. Che il Fatto e in particolare Marco Travaglio siano “rigidamente” legalitari e non disponibili ad abdicare alla funzione informativa che indica sempre le collusioni, le infiltrazioni tra politica e criminalità come le porcherie di una classe politica che pretende l’impunità, è evidente. Che la Magistratura, più o meno militante, si muova col supporto del Fatto in modo strategico è un’illazione ridicola. Ma Mieli, dall’alto della sua figura carismatica “costruita” negli anni , svolge la funzione di Cane da Guardia del Sistema. Non mi sorprende.

    Piace a 5 people

  10. Ma chi rappresentano questi personaggi che appaiono su tutte le trasmissioni radiofoniche e televisive ?Vengono invitati a dire la loro su tutti gli argomenti.Sono specialisti di in tutto Ma la verita è che sono solo dei grandi leccaculi del potere.Mi meraviglio che Sallusti venga invitato a dire la sua anche ad “accordi e disaccordi”personalmente ho spento il televisore quando l’ho visto apparire.Non credo che con questi personaggi la trasmissione,che potrebbe essere interessante aumenti gli ascolti

    "Mi piace"

      • Infatti ha ragione i fascisti sono e saranno sempre contro i prepotenti leccaculo dei padroni hahahahahs che ridere. I fascisti saranno sempre come le pecore perse senza pastore e sempre pronti a mandare in esilio al confino oppure ad ammazzare vedi matteotti vedi Gramsci le persone che non la pensano come loro .Lei è un fascista e non se ne rende conto oppure non sa nemmenche cosa è essere un fascista:amebe senza idee ne morale solo pecore che seguono e vivono sole grazie adun pastore dittatore che pensa parla e caga al posto loro

        "Mi piace"

    • Sallusti è meglio degli altri, proprio perché è un leccapiedi di Berlusconi a pagamento. Lo sanno tutti, quindi le sue c..zate non fanno danni.

      Discorso diverso per quelli considerati “di sinistra” o “indipendenti”, questi sono più pericolosi proprio perché non sono legati a un partito o un editore in particolare, quindi chi ascolta le loro minc..ate è propenso a crederci.

      Si chiama prostituzione intellettuale.

      Piace a 1 persona

  11. Pare che il bravo e capace Dragon-balls voglia esordire bene per il popolo:via reddito di cittadinanza, quota cento e flat tax. Non c’erano dubbi,per fortuna che i soldi per salvare le banche si trovano sempre. Voglio vedere se gli esponenti di Lega, PD e 5 stelle (dopo aver trovato la saliva per leccare il culo al carnefice) ne troveranno un rimasuglio per sputarsi allo specchio la mattina,appena alzati. La Meloni ringrazia sentitamente

    "Mi piace"

    • Ps:Mieli è solo uno dei tanti insalivatori della carta stampata e della TV. Un cane da riporto (come tanti) al soldo del padrone di turno.

      "Mi piace"

      • @Davide

        Il problema del lavoro non lo risolvi blindato quello che già c’è ma favorendo le imprese, da partita Iva come me dovresti averlo capito.
        Bada bene, non è un elogio del precariato.
        Ma con la partita Iva capisci all’istante che pee combattere la precarietà devi puntare sulla tua professionalità. E se lo fai, troverai sempre qualcuno disposto ad usufruire dei tuoi servizi.
        Quando ero metalmeccanico, coi sindacati di merda che farciscono tutti i loro discorsi di demagogia, non ho mai avuto una esatta percezione di come stanno realmente le cose.
        Ma lasciamo per un momento il precariato ed i sindacati, il discorso diventerebbe lungo.

        Parliamo di regimi forfettari, che per me sono tra le cose più inique che esistano.
        Ti spiego perché.
        Nei regimi forfettari le tasse e i contributi agevolati comportano come contropartita l’impossibilità di portare in deduzione le spese d’impresa.
        Se installo un inverter che costa 2000 € e a questo importo aggiungo il mio compenso di 300 €, io fatturerò 1300 €. Ma i 2000 € che sono costi e non guadagno, verranno detratti dal fatturato per determinare l’imponibile, su cui pago le tasse.
        Ora poiché col forfettario non puoi portare in deduzione i costi, io non posso aderirvi per ovvi motivo e non perché sforo il tetto del fatturato (mi pare di ricordare che erano 65.000 €).
        Un mio amico avvocato, che guadagna più di ne, può aderire al forfettario perché non ha apparecchiature costose da acquistare per sé o da fornire al cliente.

        Il risultato è che lui paga meno tasse pur guadagnando piudi me.
        La costituzione prevede che tasse e contributi siano proporzionali al proprio reddito e non dipendano dalla tipologia di lavoro.

        I forfettari sono anticostituzionali e nessuno se n’è accorto.

        Le tasse si pagano sul REDDITO. PUNTO.

        Tra l’altro se i costi non puoi portarli in deduzione, come impresa ma anche come libero professionista non crescerai mai perché acquistare un bene e pagarci sopra le tasse è una assurdità che solo ad un idiora poteva venire.

        Vedi quando si parla di lavoro…

        "Mi piace"

    • Ma perché scusa la quota 100 secondo te è una bella cosa per come è stata concepita (anche per i lavori non usuranti)?
      E la flat tax che c’entra, quando c’è mai stata in Italia? Chi la auspica?

      "Mi piace"

      • Gentile, da ciò che scrive mi sembra che lei sia abbastanza disinformato sull’argomento. Lo vada a chiedere agli ex esodati della Fornero o alle piccole partita Iva (come me) se sono stati utili sia quota 100 che la flat tax. Cordialità.

        "Mi piace"

      • Io sono una partita Iva, ho più di 50 anni, parliamo di quota 100 anche per i lavori non usuranti e poi, nel ragionamento, parliamo anche delle pensioni di quelli che oggi sono ragazzi.
        Parliamone.
        Flat tax. Poiché la flat tax non esuste in Italia, tu ti riferisci per caso ai regimi forfettari? Vogliamo parlare di questi regimi fiscali e contributivi demenziali? Io sono disponibile ad approfondire.

        "Mi piace"

      • @andreaex,
        pare evidente, da come scrivi, che non lavori sulle impalcature nei cantieri o in una ferriera o come bracciante, anche solo come manovale o altri mestieri usuranti…!

        "Mi piace"

      • @Tonino B.
        Non voglio insultarti, non credo che te lo meriti, ma hai scritto una cosa che meriterebbe un insulto.
        Io lavoro in cantiere, sui tetti, installo impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo.
        Uno dei lavori più usuranti e pericolosi che esistono. Ricordo il.mio passato da metalmeccanico come una passeggiata di salite. Faccio finta di non aver sentito.

        Se sostengo che quota 100 dovrebbe essere riservata ai soli lavori usuranti, la tua replica è priva di logica.

        "Mi piace"

      • Gentile, mi sembra che lei mischi troppe cose nel minestrone. Vado in breve. Il problema delle pensioni delle future generazioni è dovuto principalmente a calcoli di sviluppo errati del passato e alle aberrazioni dei privilegiati (es. politici, sindacalisti, baby pensionati, ecc), al job acts (vediamo se si ricorda chi l’ha voluto e sbandierato)
        all’abolizione dell’art. 18 (sempre lui) e alla conseguente creazione di eccessivo precariato (contratti anche di un giorno), tutto a favore della presunta flessibilità (direi a 90 gradi) del lavoro e dei lavoratori, a favore dei soliti prenditori. Si stava eliminando il precariato rifavorendo il tempo indeterminato (indovini con chi al governo) . In merito alla flat tax(o regime dei minimi) uno non è obbligato ad aderirvi. Io libero professionista(piccola partita Iva che ha sempre pagato tutte le tasse) non ho malattie pagate, ferie pagate ecc. e se non lavoro non ho ammortizzatori sociali su cui contare (e se fatturo zero euro devo pagare ugualmente tasse indirette e contributi alla mia cassa pensionistica, calando un velo pietoso sulla mia futura pensione). Infine, su quota 100,vada a chiedere a chi si è trovato nel limbo della Fornero. Per quanto distorti le possano sembrare questi provvedimenti, erano tuttavia un tentativo di rimedio alle disuguaglianze sociali create dai capacissimi, un aiuto alla popolazione e non la solita regalia a banche, gruppi industriali, ecc. Cordialità.

        "Mi piace"

      • Gentile, come le ho già scritto, non è un obbligo aderire al regime forfettario. Se a lei conviene e lo ritiene più giusto può tranquillamente aderire a quelli classico per aliquote progressive. Cordialità

        "Mi piace"

      • @Davide
        Come ti ho già scritto, i regimi forfettari sono iniqui non per chi vi aderisce ma per chi non può aderirvi. Chiaro? Cordialmente.

        "Mi piace"

      • Gentile, il suo vorrei ma non posso mi sa di chi non sa da che parte stare. Lei vorrebbe i vantaggi sia dell’uno che dell’altro sistema fiscale. Mi pare un po’ troppo. Cordialmente.

        "Mi piace"

      • Basta co’ sti “cordialmente” e sti “gentile” se poi non fai il minimo sforzo per replicare nel merito. Non hai capito una sega di quello che ho scritto, né credo ti interessi capirlo. Saluti

        "Mi piace"

      • Gentile, ho capito benissimo cosa intende, ma lei (oltre a essere a corto di argomenti) è un maleducato e pure un bugiardo. Le offese qualificano chi le fa, non chi le riceve. Lei non ha la minima idea dei costi di un fotovoltaico, quindi ciò che ha scritto in merito conferma quanto le è già stato detto da altri. Cordialità.

        "Mi piace"

      • Il fatto che io sia un maleducato non mi qualifica anche come bugiardo, idiota.
        E quanto alla maleducazione, pendo sia più grave la sua che non si sforza di capire il senso di una replica.
        Quanto al fotovoltaico, ci lavoro solo dal 2009 ed ho installato centinaia di impianti. Il bugiardo potrebbe essere lei. Nessuno può saperlo. Ma è certo che le sue repliche non brillano per senso logico. Si risparmi il cordialmente.

        "Mi piace"

  12. Mieli,il cerchiobottista della storia .Dal giovane di estrema sinistra al vecchio confindustriale che dice tutto e niente,che vuole far intendere di essere obbiettivo ma è di una faziosità seconda solo a Fazio.

    Piace a 3 people

    • A differenza del Coniglio Fido dubito che per evitare querele Mieli per riferirsi a Travaglio lo chiamerebbe l’innominato…

      "Mi piace"

      • È vero. In caso di querela, i giudici potrebbero pensare che Travaglio si riferisca al personaggio dei promessi sposi.😂😂😂

        Tu potresti essere la monaca di Monza.🤣🤣🤣

        "Mi piace"

  13. E per fortuna che si cita la Corea! Robbba che a leggere l’unanime acefala adorazione di Travagklio ed il se la sua carta igienica quotidiana c’è il pensiero unico|! Che poi cosi’ mancpo è divertente leggere un sito…Vedo che Infosannio un pò come Dagospia riporta anche opinioni diverse (e questo rende un sito leggibile ed interessante) ma questi sono veramente acefali…Io chiedevo che governo volessero se gradivano l’alleanza PD 5 stelle e da acefali fans adoranti oviamente non rispondevano mai….Ovvio che gli frega las politica ed i destini del paese. A questi quattro poveretti (che ai tempi della buonanima erano ‘na folla, tutti inneggianti a Roma sottto il celebre balcone per una guerra che dichiarava il puzzone a tutto il mondo: stessa syoffa, pardon, stessi stracci) basta inneggiare eia, eia, alalà verso loro idolo… Mamma mia…Aveva ragione quello che diceva, l’imbecillità ha i secoli contati….

    "Mi piace"

  14. 21 FEB 2021 10:00
    “ALLA FACCENDA CHE IMBARAZZA ARCURI, IL QUALE MENTRE C’ERA CHI INCASSAVA MILIONI NON SI È ACCORTO DI NIENTE, È STATO MESSO IL SILENZIATORE” – BELPIETRO RANDELLA I GIORNALI CHE HANNO FATTO PIPPA SULLO SCANDALO DELLE MASCHERINE: “NEL GIORNO DEI SEQUESTRI QUALCUNO HA PENSATO BENE DI METTERE LA NOTIZIA DI TAGLIO BASSO, REGALANDO PIÙ SPAZIO ALLE CONFESSIONI DI ROCCO CASALINO. PER FORTUNA IERI IL ‘FINANCIAL TIMES’ INVECE DI CHIUDERE UN OCCHIO HA ACCESO UN FARO…”

    https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/ldquo-faccenda-che-imbarazza-arcuri-quale-mentre-39-era-chi-261777.htm

    "Mi piace"

  15. E meno male che qualcuno che informa c’è…Anche perché a sganasciarsi leggendo le caz…te del FATTO e del suo direttore alla lunga ci si stufa… Le mandibole sono indolenzite…21 FEB 2021 09:45
    DA CINQUE STELLE A QUATTRO GATTI – IL CHE GUEVARA DI ROMA NORD NELLA SUA VESTE DI SCAPPATO DALLA CASA DEL PADRE (GRILLO) INFILZA LA LINEA DURA DEL MOVIMENTO: “LA BASE NON È D’ACCORDO CON LE ESPULSIONI. IO NON FARÒ UNA SCISSIONE NÉ CORRENTI” ANNUNCIA FACENDO INTENDERE CHE NON SI METTERÀ A CAPO DEI RIBELLI PER UN’ALTERNATIVA – CRIMI VA AVANTI COME UN CARRO ARMATO E DOPO LA MESSA ALLA PORTA DI 15 SENATORI E 21 DEPUTATI, HA AVVIATO LA CACCIA A CHI È IN RITARDO CON RENDICONTAZIONE E RESTITUZIONI… – VIDEO

    https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/cinque-stelle-quattro-gatti-ndash-che-guevara-roma-nord-261782.htm

    "Mi piace"

  16. Sembrerebbe che qualcosa bolla in pentola. Questo qualcosa potrebbe riguardare personaggi del governo diversi dai 5 stelle.
    Si stanno predisponendo un alibi. Vedremo.

    Piace a 1 persona

  17. “E c’è un omino piccolo così
    Che torna sempre tardi da lavorare
    E ha un cappello piccolo così
    Con dentro un sogno da realizzare
    E più ci pensa
    Più non sa aspettare
    Attenti al lupo
    Attenti al lupo”

    "Mi piace"

  18. Come sempre i complimenti a Marco Travaglio, non per far torto ad altri (pochissimi) veri giornalisti dediti alla vera informazione, ma Marco ha una marcia in più. Comunque per me, quando mi trovo ad ascoltare e leggere il dr. Mieli penso che sia rimasto ancorato al vecchio sistema partitico/lottizzato, come dire aveva tutto per poter seguire le orme del Maestro Montanelli.
    Leggendo la parte finale dell’articolo “Quindi, se Mieli teme che sia indagato qualche ministro di Draghi, cosa assai possibile visto il ritorno in maggioranza di tutto il vecchio magnamagna, non ha che da invitarli tutti a rispettare il Codice penale o a riesumare il Lodo Alfano per metterli al riparo dalla giustizia. Se invece sa qualcosa di indagini già aperte e tenta di screditarle o bloccarle preventivamente, lo dica e lasci perdere il Fatto”, “Quello” ciò scritto è il pensiero unico del 90% dei cittadini (sondaggio il Recovery fatto da me). Equazione semplice Politica-Lobby-Industria- ecc+209 miliardi recovery ecc.= Corruzione, concussione, ruberie varie, tangenti, ecc. Non resta che aspettare, questo lo sa in cuor suo anche il dr. Mieli.

    "Mi piace"

  19. uuuuuhhhhh ! , scontro furibondo nella stampa mainstream , Il mitico Trav. che di mestiere fa lo scartavetratore dei colleghi e delle altre testate un giorno si e l’altro pure , si vede scartavetrato lui e a llora gli salta la mosca al naso , e gli vengono i cinque minuti .
    Povero ‘ e’ un momentaccio per lui si puo’ capire , prima gli hanno licenziato il suo pupillo al gov. mo arriva Mieli con queste notizie , eh si’ e’ proprio un brutto momento . E’ la stampa bellezza , diceva qualcuno , la stampa italiana per di piu’ , quella da settantesimo posto nelle classifiche della credibilita’ , mica quella del Burundi . Non lo sai Marco che a forza di sputacchiare in aria in faccia ti torna ? Come il boomerang per capirci .
    Marco fa na cosa a sto punto , la salute prima di tutto , come dice Speranza .

    "Mi piace"

  20. Bonus vacanze anche quest’estate?
    I partiti di maggioranza hanno trovato l’accordo: il bonus vacanze verrà prorogato e sarà spendibile per tutto il 2021
    20 Febbraio 2021

    Il tanto criticato bonus vacanze del governo Conte, prolungato dal Governo Draghi

    "Mi piace"

  21. Paolo Mieli proviene da una famiglia inzialmente di sinistra, il padre Renato Mieli aderì al PCI di Palmiro Togliatti, (forse come agente infiltrato?) dato che si rivelò POI un agente della CIA e della NATO e finanziato da Confindustria, organizzatore di eventi ed organizzazioni visceralmente anti-comuniste e fanaticamente anti-socialiste.
    L’attuale Mieli Paolo fece anch’esso una improvvisa inversione ad U, da militante di Potere Operaio a reggiborse della famiglia Agnelli dove si assicura carriera, notorietà, entrature e prebende.

    "Mi piace"

  22. Colombo che del clan agnelli è e di Confindustria è stato l’ancella non è un accreditatissimo collaboratore del FATTO?

    "Mi piace"

  23. Preso a caso e copiato/incollato
    La classifica 2020 realizzata da Reporter Without Borders in merito alla libertà di stampa nel mondo vede l’Italia al 41° posto, dietro tutte le altre maggiori potenze europee e Paesi in via di sviluppo come la Namibia e il Burkina Faso.
    E ci stupiamo se mieli racconta caxxate?

    "Mi piace"

  24. E’ di tutta evidenza che per quanto testimonia direttamente lo stesso Silero da Giletti sui primi passi della gestione della pandemnia c’è stata una differente visione (anche sulla secretazione di tutto da parte di Conte e Speranza) sugli errori della gestione della pandemia…Resta da capire perché Travaglio Fido Coniglio ed i suoi fans acefali si schierino con chi nascose tutto invece che col grillmo Sileri che era contrario—-

    "Mi piace"

  25. Altro che le pataccate di Travaglio Fido Conigglio…Casalino dalla D’Urso le riconosce che quando lei criticava i 5 stelle scendevano anche di un punto nei sondaggi! Aivoja a pedalà Fido Coniglio Travaglio! Impara….

    "Mi piace"

  26. Certo che a sentire Pedullà e leggere ed ascoltare Travaglio Fido Coniglio con le loro mossette i loro sorrisetti ci si chiede come facciano presunti giornalisti a ridursi cosi’…

    "Mi piace"

  27. Il mondo alla rovescia…Cosi mentre Trocchia ospitato da Giletti si occupa dei casamonica, Di Matteo viene isolato grazie alle connivenze Bonafede/Travaglio Fido Coniglio, quell’altro magistrato che s’0era dato troppo da fare ad Ostia viene cacciato dopo pochi mesi e non appartiene ad alcuna corrente della magistratura al contrario di Davigo che se ne costituisce una, e Gietti viene minacciato ed ha bisogno della scorta, l'”integgggerrrrimo” Travaglio fido Coniglio col c..o sempre al sicuro che discetta di facezie come farà domani opprimendoci con le stronzatelle contro i colleghi si permette anche de denigrare Giletti ed indicarlo al pubblico ludibrio dei suoi fans acefali che tempo fa aderirono in massa! Davvero, che schifo!

    "Mi piace"