Alla frangia dei malpancisti grillini

(Roberta Labonia) – Cosa vi aspettavate di diverso? Forse non vi è ancora chiaro che, con o senza i 5 Stelle, vista la corsa in massa che c è stata alla chiamata del messia Draghi, i numeri per fare un governo ce li avrebbe avuti lo stesso? Con la differenza che, con i 5 Stelle fuori, Lega e FI si sarebbero smezzati altri 4 ministeri (di cui 2 con portafoglio e 1 senza ma strategico) e i 2 super ministeri della transizione ecologica e tecnologica non li avremmo mai visti. Perchè, come ha detto brutalmente Beppe Grillo, sull’Ambiente la Lega non ci capisce una mazza e, aggiungo io, non gliene frega una mazza (e men che meno a Forza Italia). Anzi, tutto questo sbattersi per l’Ambiente da parte del MoVimento, alla destra è sempre andato per traverso. La Lega, a colloquio con Draghi, ha chiesto INCENERITORI! Loro sono quelli che hanno voluto strenuamente la Tav e che sponsorizzano le trivelle. O ve lo siete dimenticati? Salvini e Meloni, riguardo al super ministero voluto da Grillo, oggi non si sono tenuti : “ok tutelare l’ambiente ma no derive ideologiche”. Capita l’antifona?

Voi che vi sentite grillini doc, ve lo ricordate o no che la seconda stella del MoVimento sta per AMBIENTE? Cazzo!
c è un ministero della Transizione ecologica, ottenuto da Grillo, dove transiteranno 70 miliardi del Recovery fund. E sarà certo Roberto Cingolani a guidarlo, quello che Beppe ha indicato a Draghi. Quello che stava nella task force voluta da Giuseppe Conte. Se non ci stessimo, in questo Governo, saremmo dei pazzi.

Chi dice come i vari Scanzi e ci metto pure Travaglio, che entrare nel governo Draghi sarà il suicidio dei 5 Stelle, forse non ne ha chiaro lo spirito, che è sempre stato quello di contrastare il degrado di certa politica, di mettere al primo posto la tutela e l’interesse della collettività, anche a scapito dei consensi (come purtroppo dimostrano i sondaggi).
Ma se ci sei, in un Governo di cosidetta “Salvezza Nazionale”, devi mettere in conto che ci puoi trovare personaggi irricevibili come Brunetta e Gelmini.

Se stai dentro puoi sempre decidere, a mali estremi, di chiamarti fuori, ma se scegli di star fuori a priori ti precludi di poter influire sulle scelte di governo, sbatacchi pentole ma rimani spettatore. Salvo il tuo fine non sia solo quello di puntare a guadagnar consensi (Meloni docet)

Ho la netta sensazione che la linea dibattistiana del “stavolta proprio non ce la faccio” sia proprio quella: ritornare alla piazza, ricominciare a sbatacchiare pentole e tentare la risalita dei consensi. Tutto mentre alla guida del Paese, proprio quando c’è da spendere roba come 209 miliardi per tentare di risalire dal baratro che ci attende, sai che ci staranno tutti i noti maneggioni. Meno i 5 Stelle, gli unici che fino ad oggi hanno sempre dimostrato di agire nell’interesse della collettività. Sagace il nostro Alessandro.

Se oggi Luigi Di Maio, da ragazzo perbene quale è, ha speso parole d’affetto e ha difeso Di Battista, io non sono altrettanto diplomatica. Alessandro Di Battista lo sta destabilizzando il MoVimento e da tempo. Ieri ha compiuto l’ultima scena madre. Come suo solito a parlare è stata la sua pancia. Che è stata la sua forza e quella dei suoi compagni quando era il momento della piazza, quando c’era da fare opposizione. Ma io non dimentico che s’e’ tirato indietro quando s’è trattato di governare. Perché ha avuto paura di sporcarsi le mani. Meglio, molto meglio stare fuori e pontificare sull’operato dei suoi compagni che, diversamente da lui, non hanno avuto paura di rimboccarsi le maniche, scendere nella fossa dei leoni e guadagnarsi metro dopo metro il loro spazio. Anche se a volte al prezzo di scendere a compromessi.

Ha sempre saputo, Di Battista, che trovarsi gioco forza a dover governare con chi si era combattuto fino al giorno prima, sarebbe stato molto, ma molto più difficile che parlare alle pance degli elettori ed infuocarne gli animi. Ma è l’unica cosa che sa fare, Dibba, tanto che ora l’opposizione la sta facendo ai suoi compagni (pardon, ex compagni). Il suo istinto rimane quello di eccitare gli animi: chiamiamoci fuori e facciamo casino, è stato il suo messaggio implicito di ieri alla base grillina. Perché, alla fine della fiera, le priorità di Alessandro Di Battista, non sono le stesse dei suoi ex compagni “governativi”, lui rivuole la claque, rivuole la piazza e pur di ottenerla riconsegnerebbe il Paese agli stessi che dice di voler combattere.

Malpancisti fatevela una domanda, la vostra non sarà solo voglia di piazza ?

62 replies

  1. Labonia ha imparato il linguaggio dei governisti di tutte le epoche. Malpancisti,estremisti massimalisti,disfattisti…Ma visto che nel governo non conteremo neanche quanto due di picche, tanto valeva andare all’opposizione dove avremmo fatto sentire la nostra voce, avremmo avuto molto più peso e saremmo sicuramente stati più incisivi essendo più temuti.

    "Mi piace"

  2. Analisi lucidissima che condivido al 100%
    Chi ha a cuore le battaglie del M5S, le battaglie LE FA, PARTECIPA, non si chiama fuori dalla mischia.
    Stare in disparte seduti davanti allo specchio ripetendo “oddio quanto sono puro io” è un atteggiamento infantile e deleterio.

    Piace a 2 people

    • Egregia labonia non scriva cazzate, di che parla? La lega di ambiente di che parla…
      Mi scusi rimango al mio : ha mai sentito parlare del decreto bersani(2007) PD per energie rinnovabili? Giusto, non si poteva fare di più, ma lei conosce il decreto energia sfornato dal duo 5s e lega fine 2018 ? Ne vuole parlare dato che parla di ambiente?
      Secondo, dato che vi state dimostrando dei super fenomeni della poltrona!
      Io sto potando la vigna e sono tardo, mi scusi
      Siamo nel 2021, tempo 2 anni il ministero della transizione ecologica, che risulta essere andato a Pd, sponda renzi, sarà in mano a chi?
      Lei pensa che i soldi arrivino ad aprile e a marzo si siano finiti i lavori, chiavi in mano?
      Capperino, quanta quanta ipocrisia negli ultimi 10 gg.
      La tangenziale del mio comune l’hanno terminata dopo 20 anni…. Il mose in 6/8 anni
      Sa quante varianti, e io che nel 2023 della lega o chi per essa mi siedo quello scranno, finanzio i suoi progetti? In italia?
      Riguardo di maio che ho difeso fino a 10gg.
      Poi molti mi hanno svegliato e mi sono ritrovato con una persona che, tutto casualmente, va a trescare con draghi e Conte a sbrogliare, patuanelli, tutto casualmente, fa passare emendamento pro mediaset, contro vivendi, poi casualmente brunetta elogia di maio
      Poi casualmente tutti pro conte( pinocchio sta sorridendo) e non si trovano 5 senatori e nel giro di 2 o 3 ore
      Conte deve dimettersi, draghi chiamato al governo, lo stesso di cui sopra, lo stesso che a detta di grillo faceva un superministero per i 5s, che invece dedica a renzi!!!!, patuanelli e di maio con brunetta assieme mano nella mano. E tutti a prendersela con Di battista.
      CHE differenza vede tra Renzi e Di maio?
      Le dico cosa vedo io: nessuna con l’aggravante che il primo ha messo la faccia, l’altro da vero napoletano, subdolo, ha trescato e programmato da dietro.
      Entrambi si sono prodigati per il paese, a loro modo di vedere, per adesso nessun furto di entrambi.
      Lei fra due anni sceglie l’originale o la copia?
      La politica è valori, idee, si difendono fino alla morte,
      La vita quotidiana ti porta al compromesso, ma i paletti vanno messi e rispettati.
      E quando ti trovi davanti ad un fenomeno, Conte, ( persona educata, colta, capace, mediatore vincente, di bell’aspetto) si difende, ci si fa gruppo, si accetta la sconfitta, ci si allena per migliorarsi e per riprovare sempre a testa alta.
      Così fai la fenomena oggi, tra due anni, vieni in vigna con me
      Il messaggio che passa: teniamo famiglia e siamo tutti uguali, come ha scritto qualcuno: hai fatto bingo con le clikarie e la poltrona non la lascio.
      Si vergogni

      "Mi piace"

  3. Povera la Labonia bisogna capirla è come quella che ha visto il suo uomo che la cornifica ma trova tutte le giustificazioni.
    “Sai era depresso, bhe sai l’ho trattato male, be sai lei p molto bella può capitare…”

    Ragazzi sulle commissioni ne vedremo delle belle ai penta rimbambiti gli rifileranno la presidenza asili nido.

    Piace a 1 persona

      • Signor Ennio, questa non ha capito
        neanche la lunghezza della patta/finta
        dei miei pantaloni,
        compreso cinto e me medisimo calzato.
        Biancaneve, il Nano dei pedalini & Co.
        sono un arma di distrazione
        di massa,
        diciamo un abbondante rancio
        ai soldati,
        la partita vera si gioca a livelli alti,
        tra il Top dei grembiuli,
        (il cavalier de Nice sulla sua RRobbba presente, futura da acquisire e giustizia),
        quello che c’è dietro Giorgetti
        [lo sviluppo, ammodernamento, gettare cemento, nelle aree del nord, e non soprattutto quelle del sud, (che avverranno a capocchia, per consumare il sapone) per rendere la nazione omogenea e competitiva, quindi si prevede anche uno Stato a 2 velocità, migrazione per fame,
        come è sempre successo nella storia…. ]

        Rango con la sua banda apriranno o chiuderanno
        i rubinetti dei finanziamenti
        secondo i loro schemi e progetti
        (ministri con o senza portafoglio, poco conta)
        quando avrà pianificato l’ultimo tassello
        quirinarie,
        prevedo un Cappotto per loro e un paio
        di mutande con molla intercambiabile
        per la massa

        "Mi piace"

  4. L’unica maniera di “chiamarsi fuori” da un governo in cui figurano loschi personaggi come Brunetta, Gelmini eccetera é farlo cadere avendo a portata di mano un accordo incontrovertibile e delle cifre di spesa giá dichiarate di cui contestare una fraudolenta non applicazione. Ma, non essendo il caso, possono solo piangere.

    E piangerete!

    Piace a 1 persona

    • Tonino b. Lei è uno di quelli a cui devo chiedere scusa, le accetti anche se in ritardo
      Lei diceva di Dimaio e io controbattevo
      Lei sapeva più dime e aveva visto lungo
      Complimenti

      "Mi piace"

    • Ma quando si voleva forza mafia tra i responsabili per arginare il bomba al tempo dell’ormai lontano Conte 2, esattamente a chi si pensava? No perché Brunetta e Gelmini (badante numero due) non sono mica il peggio del peggio. Ma ve li ricordate i discorsi alla fiducia? Ve la ricordate la badante numero zero (Ronzulli) e la badante numero uno, quella fidanzata col nano malefico ADA?
      Giorgetti fa ribrezzo, ci siamo. Ma mi dite il nome di un leghista drl quale si sarebbe potuto dire che era una buona scelta?
      A me sembra il meglio del meglio, poi per carità sbaglierò.

      Piace a 1 persona

      • Paola,
        dopo questa serie infinita di orribili sorcinate, io credo che, d’ora in avanti, leggerò gli articoli e mollerò completamente questa bolgia di persone immature e criptoleghiste. Pensavo che fossero così solo quegli idioti senza cervello e solo pancia, ma evidentemente mi sbagliavo.
        Vedere tutti quanti trasformarsi in tanti Toninob, con la sua sfilza di tetrapoltronari destrorsi, bibbbitari traditori etc etc., persino Fabio, che è l’esempio plastico della funzione dell'”interlocutorio” (ho assistito a tutto il processo e lui per primo si rifà alle parole di quello schifoso)
        Questo è su tutti, l’effetto di Dibba.
        Di Roberta Labonia approvo ogni parola. L’ho praticamente scritto io.
        Ma per certi elementi è troppo. Non vedono oltre il loro ombelico. E non è un bello spettacolo. Ciao, cara

        "Mi piace"

      • Senti, scusa se mi permetto, ma cosa te ne importa? Io pure vorrei sapere perché per esempio Adriano si sente deluso, ma non mi pare il caso oggi. E comunque non è che mi ferisce, ma si tratta di di Adriano. Ma ci metto tanti eh, faccio un nome su tutti. Pure unoerre è deluso.
        Ma Fabio per carità, carino. Però era convinto che alle prossime elezioni avrebbero preso il 40%. Come fa a deluderti? E perché mai dovresti smettere di commentare?

        "Mi piace"

      • Carino?? Ma lo stai leggendo? Sta facendo tutto quello che gli dice Andreaex. Ha ripudiato Viviana (forever) perché ha parlato BENE di Di Maio che lui difendeva sempre.(!!!!) Fa discorsi da liberista… Ti sembra normale? E lui è solo un esempio. Ti ricordi quando non leggevi la Labonia perché sotto c’erano i sorcini? ORA SONO TUTTI COSÌ OVUNQUE. Salvo gli storici, ma loro stanno scrivendo poco, invece hai visto l’invasione degli altri? Non sto riuscendo neanche a leggere gli articoli a forza di rispondere e non sempre a voi. Ultimamente non mi piace stare qui, mi sento in una piazza piena di fanatici. Me ne torno a casa, sinché non vedo un altro ambiente. Ho ben altri problemi in famiglia, che deprimermi a leggere idiozie qui. Mi stupisco di te, prima non sopportavi il clima sorcino, ma mi sa che stai leggendo a salti, ti stanno sfuggendo molte cose…Anche io salto l’ex, Viviana se si dilunga, la Gazzelloni, ovvio, toninob, ma stanno partendo TUTTI per la tangente e si stanno infogando sempre più… 🤯🤐😶

        "Mi piace"

      • Esatto, io salto. Ma figurati se mi accorgo di cambiamenti di gente che non leggo. Ma ti ci puoi mettere a discutere? Cioè io per dire un Cogliostro lo salto, se a volte voglio rispondere è solo per insultare, mica voglio fargli capire qualcosa. M C S ‘NC!

        "Mi piace"

      • Devo riconoscere a malincuore che l’elettorato grillino somiglia molto – mediamente – a quello leghista: basta frequentare i loro gruppi su FB per vedere lo stesso massimalismo, lo stesso tifo da stadio, le stesse prese di posizione umorali, pure gli stessi insulti sessisti alle avversarie politiche – che poi denunciano se rivolti all’Azzolina.
        Io regolarmente vengo sbattuto fuori dagli amministratori, che poi si sciacquano la bocca con parole come “democrazia” e “libertà di opinione”.

        Piace a 1 persona

    • Signor Ennio, questa non ha capito
      neanche la lunghezza della patta/finta
      dei miei pantaloni,
      compreso cinto e me medisimo calzato.
      Biancaneve, il Nano dei pedalini & Co.
      sono un arma di distrazione
      di massa,
      diciamo un abbondante rancio
      ai soldati,
      la partita vera si gioca a livelli alti,
      tra il Top dei grembiuli,
      (il cavalier de Nice sulla sua RRobbba presente, futura da acquisire e giustizia),
      quello che c’è dietro Giorgetti
      [lo sviluppo, ammodernamento, gettare cemento, nelle aree del nord, e non soprattutto quelle del sud, (che avverranno a capocchia, per consumare il sapone) per rendere la nazione omogenea e competitiva, quindi si prevede anche uno Stato a 2 velocità, migrazione per fame,
      come è sempre successo nella storia…]

      Rango con la sua banda apriranno o chiuderanno
      i rubinetti dei finanziamenti
      secondo i loro schemi e progetti
      (ministri con o senza portafoglio, poco conta)
      quando avrà pianificato l’ultimo tassello
      quirinarie,
      prevedo un Cappotto per loro e un paio
      di mutande con molla intercambiabile
      per la massa

      "Mi piace"

  5. Completamente daccordo con le parole della giornalista:Scrtto delle ore 8.00.Prenderei questa situazione come un opportunità per riorganizzarsi “Per chi ci crede ancora”.Tornare alle idee originali quali la tutela dei lavoratori(i subalterni) che sono da sempre il vero motore dell’economia .La transizione ecologica da fare in fretta prima che sia troppo tardi e altri temi per adesso impraticabili quali la giustizia la legalizzazione verde ecc.ecc .I temi ci sono .Liberarsi dalla “zavorra” che vi ha fatto “parzialmente” deragliare e ricominciare.”Governare” e fare opposizione non sono ruoli incompatibili. Al momento.Conte lo terrei in considerazione per l’immagine di persona pulita e capace.Tutti abbiamo “difetti” e siamo criticabili ma poi conta la sostanza e Conte a dimostrato sostanza.Sono convinto che se farete emergere la componente grillina migliore si recupererà presto il terreno perduto.Bisogna scegliere, diventare “limpidi” cristallini o rimanere ambigui come negli ultimi anni. Ripeto i temi portati avanti in questi anni erano e sono tuttora validi e la gente li ha recepiti pienamente (malgrado qualcuno affermi il contrario).Adesso proveranno i capaci poi come nel gioco dell’oca si tornerà al punto di partenza.(Penso a breve termine)Le persone intelligenti di buona volontà si dovrebbero preparare al meglio per dare la “mazzata” finale a questa classe politica indegna quale è quella italica.Questo governo farà rimpiangere Monti?Lo scopriremo presto.Saluti

    "Mi piace"

    • Zlatan i temi sono giusti e le persone le hanno capite perfettamente…. Posso chiederle dove vive? Elezioni nazionali 2018 : 5s 33% pd 19% lega18% passa un anno( europee lega sopra 33% 5s 19%, passano sei mesi : regionali Calabria 5s non pervenuto, sardegna 5s non pervenuto, umbria non ne parliamo perché politicamente dimaio ha fatto disastri( invece di attendere e provare in emilia romagna, l’alleanza con pd e leu) Abruzzi non pervenuto, emilia romagna, la terra sua 5s non pervenuti..
      Però hanno capito……
      Io ho capito che tutti i 5s devono dare il surplus(€ 2500,00 più diarie mensili il loro onorario non oltre) e di maio che detta la linea ministro così €20.000,00 netti al mese non glieli toglie nessuno( cambiano i governi ma lui sempre ministro è)
      Bello fare il gay con il qlo degli altri
      Ma siate felici nel 2023 nei libri di storia si scriverà…

      "Mi piace"

  6. Cara Roberta Labonia, noto con rammarico che c’è ancora chi afferma che svendere tutto una per un piatto di lenticchie sia la soluzione migliore. Ma siamo diventati pazzi!! ora riusciamo anche a giustificare l’ingiustificabile, grazie al miracolo fatto del sommo illuminato, della resurrezione dei morti (Brunetta e company).
    La lega ha il ministero dello sviluppo economico, dove girano molti denari e secondo te quei soldi andranno per una riconversione ecologica delll’Ilva di Taranto o su altri binari?
    Basta!!! Avete perso, fatevene una ragione. Il ministero della transizione ecologica è una grossa cazzata infatti Draghi ha messo un renziano, bravo nel campo della tecnologia, non sarebbe stato il caso di mettere uno più sensibile alle problematiche ecologiche. L’onesta non è solo quella di non rubare ma è principalmente quella intellettuale, non di chi cambia idea dopo pochi secondi a secondo della convenienza, se lo capite bene altrimenti alle prossime elezioni sarete assieme a Renzi a contare a chi ha preso più voti. Accusate i cittadini di non capirvi, ma fattevi una reale autocritica prima che sia troppo tardi Ricordate Toto nella barzelletta “non sono mica io Pasquale” continuate a prendere sberle e voi continuate a ridere perché non siete Pasquale. . Ops!! Il cielo e scuro che fine avranno fatto le stelle.

    Piace a 1 persona

    • Giulio Fadda alleluia alleluja
      Complimenti pensavo di essere una mosca bianca
      Tra tanta ipocrisia, uno che scrive con buon senso e valori
      Nella mia squadra, complimenti

      "Mi piace"

  7. Labonia, i nostri vertici hanno fatto un capolavoro di assoluta incapacità negoziale. Non abbiamo aspettato, come aveva inizialmente chiesto Beppe Grillo, di avere una PUBBLICA conferma da parte del Presidente incaricato, circa la creazione del SUPERMINISTERODI STOCAZZO che accorpasse anche il Mise, e che avrebbe dovuto andare ad un Ministro del Movimento, proprio per assicurare che tutte le scelte future in tema di ambiente, passassero da noi.
    Invece ci ritroviamo Giorgetti, ed un tecnico della Leopolda.
    E lei dice che non possiamo avere il mal di pancia?
    Suvvia, vi ostinate a vedere il bicchiere mezzo pieno, quando si sono presi anche il bicchiere…

    Piace a 2 people

    • Egregio Angelo, non è questione di ministeri. Se lo fosse stato, Di Maio avrebbe potuto stringere la mano di B. e fare lui il premier, nel 2018. Non lo fece e ho apprezzato molto. Oggi ha deciso di sedersi allo stesso tavolo con quelli di FI.
      Mi sembra una vera follia e un’ autentica cxxxta.
      A meno che non abbiano tutti ricevuto pressioni irresistibili da quell’estero – come temo – cui non si può dire di no. Comunque , avrebbe fatto meglio a dire:, coraggiosamente: ” trovatevene un altro”, dimettendosi, se necessario, anche da deputato.

      "Mi piace"

  8. “mettere al primo posto la tutela e l’interesse della collettività, anche a scapito dei consensi”
    —————————————————-

    E come pensa di tutelare in futuro l’interesse della collettività senza alti consensi?
    Per due anni di presunta tutela (ciao ciao Bonafede) ci stiamo giocando la nostra credibilità, senza la quale un partito/movimento non clientelare non ha nessuna possibilità di combinare qualcosa.
    Il 33% era il minimo per fare qualcosa di concreto, perchè anche ciò che abbiamo fatto col 33% è stato annacquato per compromessi con i coinquilini al governo.

    Preoccuparsi del presente, ignorando che esiste un qualcosa che si chiama FUTURO, non è tutelare i cittadini, anzi è FREGARSENE.

    I buoni genitori fanno sacrifici nel presente per dare un futuro migliore ai figli, mentre il M5S fa l’esatto contrario: sacrifica il fare bene nel futuro per 2 miseri anni di fare del bene (forse) nel presente.

    I generali più intelligenti son disposti a perdere una battaglia per vincere una guerra, mentre il M5S è disposto a perdere la guerra pur di vincere adesso una battaglia.

    Volendo, avremmo potuto governare già nel 2013, col cdx o csx o tutti e 2 (governo Letta) col nostro 26%, MA NON L’ABBIAMO FATTO PERCHE’ ABBIAMO PENSATO AL FUTURO DEL M5S E DELL’ITALIA, NON SOLO A FARE QUALCOSA NEL PRESENTE DI ALLORA.

    SAPEVAMO CHE CI AVREBBERO DISTRUTTO IL FUTURO SE AVESSIMO ACCETTATO COMPROMESSI PER FARE QUALCOSA DI BUONO, E ABBIAMO CACCIATO TUTTI QUELLI CHE VOLEVANO APPOGGIARE I VARI GOVERNI PER FARE QUALCOSA DI BUONO PER L’INTERESSE COLLETTIVO.

    ABBIAMO CONGELATO IL 26% PER PRESERVARE IL FUTURO, MENTRE ORA CONTA SOLO IL PRESENTE.

    TUTTO DIMENTICATO.

    Piace a 3 people

  9. Cara labonia il sud se lo prende nel.c..oI massoni nordisti hanno avuto quello che volevano Anche il investire i soldi per loro.Anche il turismo.sarà loro i meridionali laveranno i piatti

    Piace a 1 persona

  10. Il ragionamento della Labonia, come di tutti i governisti-a-tutti-i-costi, è così riassumibile: “sabato sera devo uscire con cinque miei conoscenti (amici è dire troppo), ma so già che invece di andare a ballare hanno in mente di fare una rapina; lo so e non posso dissuaderli dal farlo; potrei starmene a casa da solo a guardare la TV, ma sai la noia? Poi meglio essere del gruppo perché tanto la rapina la farebbero anche senza di me: mi unisco alla banda, così ci sono anche io a decidere chi rapinare e a stendere il piano, e partecipo alla spartizione, sennò si pappano tutto loro. Vado a comprare il piede di porco e via!”

    Piace a 1 persona

  11. Il M5S è andato a porte chiuse a parlare con draghi e draghi li ha rassicurati.
    Quando sono usciti ci hanno chiesto di fidarci, perchè draghi diceva di essere cambiato, tanto da sembrare un grillino.
    Avevano capito che avesse promesso mari e monti e invece lui intendeva mario monti.

    Lo stesso Grillo (che volendo andare al colloquio ha forzato la mano, cosa che gli si poteva perdonare solo se le avesse azzeccate tutte) aveva dubbi sulla affidabilità di draghi, ma ha chiesto di non dire no a prescindere, ma di andare a vedere le carte. Convinto da questo anch’io ho votato sì, e non me ne pento, perchè mica la storia finisce ieri, domani possiamo uscire dal governo e non ci abbiamo rimesso praticamente niente.
    Se invece il M5S decide di rimanere dentro per salvare il salvabile (quasi niente), allora ok, ci avremo rimesso, e tanto.

    Ora le carte sono sul tavolo, e secondo me non servirebbe nemmeno aspettare i fatti, visto che la scelta degli uomini parla da sola, ma si può anche aspettare qualche minuto che salti fuori la prima porcata, giusto per …

    La scelta per il M5S è fra stare dentro ora e minimizzare i danni di questo governo non ancora nato e già marcio, e uscire e lasciargli fare quello che vogliono e poi fra due anni tornare con numeri migliori e cercare di rattoppare.

    Secondo me, considerando il passato e la storia di draghi, e considerando la squadra dei ministri che dice tutto (quello che in sostanza ha guadagnato di più rispetta al suo peso è il bassotto papisilvio, cioè proprio quello che doveva prendere meno di tutti), restando dentro non salveremmo quasi niente, quindi tantovale uscire, guardare con schifo passare altri due anni di casta al potere (ora ci fa così tanto schifo perchè negli ultimi due anni abbiamo avuto governi decenti almeno al 50%, ma il governo attuale è semplicemente un ritorno allo schifo perenne degli ultimi decenni, in cui un potere occulto spolpava indisturbato il paese), e prepararci a tentare di tornare.

    Come giustamente dice Guido sopra, perdere una battaglia è durissima (morti, sangue, morale, danni, terreno perso) ma possiamo ancora sperare di vincere la guerra, e ora bisogna ritirarsi.

    "Mi piace"

    • “domani possiamo uscire dal governo e non ci abbiamo rimesso praticamente niente”
      ———————————

      ci abbiamo rimesso la credibilità.

      Credibilità = Consensi = Voti = Governare anche in futuro

      La gente si ricorderà che anche noi abbiamo fatto nascere il governo DI Draghi a braccetto con Forza Italia, e di certo non saremo perdonati se poi facciamo opposizione a colui che è diventato premier anche con i nostri voti.

      "Mi piace"

      • Non aveva bisogno dei voti del movimento e infatti quando il mov uscirà (non posso credere non lo faccia, sarebbe un suicidio) lui continuerà a governare secondo me.
        Solo se uscissero anche pd e leu avrebbe problemi ma loro non escono, specialmente il pd che ha ricevuto tanto.

        Il movimento è andato a vedere il bluff: era appunto un bluff e ora se ne esce e recupera credibilità. Mica nel frattempo è rimasto incinta.

        "Mi piace"

  12. ma perché continuare a parlare dei morti…!!!
    un paio di millenni fa c’era qualcuno che diceva: “…lascia che i morti seppelliscano i loro morti…”!!!
    e ancora…: “…Nessuno che mette mano all’aratro e poi si volge indietro è adatto per far parte di una italia migliore, più giusta e più democratica…”(adattamento alla situazione politica stivalota attuale)!!!
    verrà! verrà il giorno che i traditori, che si sono prodigati ad arricchire i ricchi e impoverire i poveri, saranno chiamati a risponderne del loro tradimento!

    "Mi piace"

  13. e brava …non ci è voluto niente adesso per bacchettarci sulle manine!!! sappi che non ho voluto leggere fino in fondo il tuo articolo…..se questi sono gli amici i nemici a cosa servono??(s.king)

    "Mi piace"

  14. Fabio:Ho parlato chiaramente di zavorra da buttare a mare..finchè come leader avremo crimi di meio certo non si va lontano.Penso che escludere tutte le persone che appena accennano a una “critica” per lo più a ragione non sia il mezzo migliore per farsi apprezzare.Penso per far due es.Fattori e salga a bordo cazzo.Bisogna espugnare la quinta colonna che si è infiltrata nel mov.Devo fare un disegnino?

    "Mi piace"

    • Egregio zlatan si ricordi che se Crimi è li è perché qualcuno (più furbo, che non vuole apparire) lo vuole li, è un burattino, scusi forse è giovane ma lei non ricorda la diretta streeming Bersani-Lombardi/Crimi
      Infatti il burattino oggi ha scritto il quesito sulla piattaforma Rousseau come il burattinaio voleva
      Oggi parlare di crimi è troppo tardi, quello era nel 2014, si è ripresentato 2018,serve per dire presente poi immediatamente a cuccia…
      E giustamente gli elettori se ne sono accorti.. E forse il meglio deve ancora venire (2023)
      Saluti

      "Mi piace"

  15. https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/02/13/governo-giuseppe-conte-lascia-palazzo-chigi-con-la-sua-compagna-il-lungo-applauso-dei-dipendenti-dopo-gli-onori-del-picchetto/6100361/ Italia un paesello provinciale fatto di nani e ballerine.Sembra un lunapark. Prima attrazione montagne russe…mhà.Sembrano abitato da persone del tutto idiote.pure io che perdo fempo a cercar di capire. Quando non c’è più niente da capire.Spero che presto crolli tutto di questa sceneggiata napoletana.

    "Mi piace"

  16. Solo una sottolineatura: col M5S fuori da questo (brutto) governo riprendono di sicuro le estrazioni petrolifere, ovviamente solo al sud perché il nordismo è trasversale dalla Lega al PD – e parlo da polentone.

    "Mi piace"

  17. E’ inutile girarci intorno, questo è un governo con l’anima rivolta decisamente a destra. Non mi dite che Draghi e i suoi ministri tecnici sono di sinistra. La lega lo sappiamo dove le batte il cuore cosi forza italia e gran parte del partito democratico, il movimento in questo contesto e decisamente in minoranza. Cosa ci fa con loro? Collaborare con questo governo equivale a scavarsi la fossa, mettersi ai suoi margini, e aspettare che si venga impallinati per caderci dentro. Che il Movimento prima o poi sarebbe finito era nelle cose, ma essere complice così determinante della sua fine non è accettabile.

    "Mi piace"