Inchiesta commercialisti vicini alla Lega: i soldi fatti passare da una fiduciaria panamense basata in Svizzera

(ansa.it) – Il passaggio di parte degli 800mila euro, incassati dalla vendita gonfiata dell’immobile per la Lombardia Film Commission, dalla Italia alla Svizzera e, in particolare, su una fiduciaria panamense basata nel Paese elvetico. E’ uno dei punti che le indagini della Procura e della Gdf di Milano, che due giorni fa hanno portato ai domiciliari tre commercialisti vicini alla Lega, vogliono chiarire in relazione alla “destinazione finale” di parte della provvista (quasi 300mila euro pare) creata con la presunta operazione immobiliare illecita. E’ stata avviata da giorni dai magistrati una rogatoria in Svizzera per seguire i flussi del denaro

“Non sono preoccupato per la semplice ragione che non ci sono i motivi per esserlo”. Ha risposto così Matteo Salvini ai giornalisti che ad Ariano Irpino (Avellino) gli chiedevano di commentare l’inchiesta giudiziaria nella quale sono stati coinvolti dalla Procura di Milano alcuni commercialisti ritenuti vicini alla Lega.

Identico il commento di Salvini alla posizione a favore del No al referendum assunta da Giancarlo Giorgetti (“Votare Sì è un favore al governo”): “Preoccupato? Non scherziamo” ha detto il leader della Lega prima di lasciare Ariano Irpino per raggiungere Matera.

Una cena a fine maggio scorso a Roma tra Matteo Salvini, il vicepresidente del Senato Roberto Calderoli, il senatore Stefano Borghesi e Andrea Manzoni, revisore contabile alla Camera per la Lega e arrestato due giorni fa nell’inchiesta milanese sul caso Lombardia Film Commission.

Il particolare, come scrivono oggi ‘la Repubblica’ e ‘il Fatto Quotidiano’, emerge da un’informativa della Gdf agli atti delle indagini. In quel periodo Manzoni e Alberto Di Rubba, direttore amministrativo per il Carroccio al Senato e anche lui arrestato, erano preoccupati per il licenziamento di Marco Ghilardi, all’epoca direttore della filiale di Seriate (Bergamo) della banca Ubi, per alcune operazioni sospette sui conti accesi dai due commercialisti nell’istituto di credito.

Come era emerso, tra l’altro, stando ad una testimonianza dello stesso Ghilardi, i due gli avevano chiesto di aprire “conti” intestati alle “associazioni regionali” del Carroccio, ossia articolazioni territoriali del partito. Operazione che non andò in porto. In uno degli interrogatori resi, come riporta ‘il Corriere della Sera’, Luca Sostegni, presunto prestanome dei professionisti e che sta collaborando coi pm dopo essere finito in carcere a luglio, ha raccontato che Michele Scillieri, altro commercialista di fiducia della Lega arrestato, gli avrebbe detto “sorridendo” che i soldi dell’affare sull’immobile per la LFC sarebbero serviti per le elezioni del marzo 2018. Sul punto, però, gli investigatori al momento non hanno trovato riscontri nelle indagini che, comunque, seguono da tempo anche la pista dei ‘fondi neri’ e si intrecciano con quelle genovesi sul riciclaggio dei 49 milioni di euro della Lega di cui si son perse le tracce.

La precisazione del Pm, cena non registrata da investigatori – 

“In relazione ad alcuni articoli apparsi sui quotidiani odierni, riguardanti un incontro cui avrebbero preso parte anche Parlamentari, la Procura della Repubblica di Milano precisa che, nel corso di quell’incontro, non era attivo alcun captatore informatico”. Lo precisa il procuratore Francesco Greco con una nota

Giorgetti, fiducia nei commercialisti

“Conoscendoli io ho fiducia in loro e quindi ho fiducia nella giustizia”. Lo ha detto il vice segretario della Lega, Giancarlo Giorgetti, oggi a Cividale del Friuli (Udine), in merito all’inchiesta giudiziaria della Procura di Milano in cui sono coinvolti alcuni commercialisti ritenuti vicini alla Lega.

3 replies

    • @adriano58
      Eh…eh…eh, sei un po’ riduttivo se pensi che il i° partito italiano coltivi
      interessi internazionali limitati a Caraibi e Svizzera.
      E Cipro?
      E la Tanzania?
      E la Russia di zio Putin?
      E chissà quanti altri affarucci hanno in corso in ogni angolo del globo?
      Un po’ alla volta stanno venendo fuori.
      Ma niente paura!
      Matteo Salvini non è per niente preoccupato.
      Probabilmente perché è intimamente convinto, come il 100% della brava
      gente che lo vota, che tutti ‘st’imbrogli siano lo stigma del Buon Governo
      in salsa verde.

      Piace a 2 people

  1. Da tali dichiarazioni, ancora una volta si evincono i tre capi saldi della Lega: negare fino all’estremo, non prendersi mai nessuna responsabilità e fare dell’incoerenza la nuova coerenza.
    Salvini è tranquillo, lo era quando diceva di non conoscere Savoini, poi si è scoperto il contrario, quindi credergli è un’inutile esercizio mentale. Giorgetti era per il taglio dei parlamentari, ora è contrario, anche se qui l’incoerenza per la Lega rappresenta l’aver dovuto votare a favore, del resto messa alle strette. Oggi si vendica con il silenzio totale sul referendum e Salvini il leader, il grande capitano cosa risponde all’indisciplinato Giorgetti? “la Lega non è una caserma” e ““se qualcuno la pensa in maniera diversa, sicuramente non mi arrabbio e non mi offendo.” Lo dice quello che chiedeva di farsi processare, ma minacciava la caduta del governo se avesse dovuto affrontare il processo. Insomma l’incoerenza è coerenza.
    Salvini dice che è tranquillo e Giorgertti che ha fiducia nei commercialisti e cosi via. Nella sterminata prateria di bugie, la cui primavera sempiterna non conosce pioggia. Se poi per puro caso dovesse concretizzarsi un processo, niente paura, c’è sempre il cult della destra (ma anche di parte della sinistra), la persecuzione giudiziaria, accompagnata dal fatto che i magistrati insistono a voler far politica senza prendere voti, il tutto ben oliato dal sacrosanto principio che tolte le intercettazioni, i movimenti sospetti, le bugie, le omissioni, se non c’è una condanna, non esiste nessun problema etico, morale, e nessun impedimento al voler maneggiare soldi della collettività. Non c’è problema morale, perché la Lega elimina la morale, un pò come voler sconfiggere la fame, eliminando quelli che hanno fame.

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.