Mascherina obbligatoria nei luoghi chiusi fino a ferragosto. Ma ci sarà una proroga

(ansa) – Obbligo di mascherina fino a ferragosto in tutti i luoghi chiusi accessibili al pubblico, dai treni ai negozi. Ma è già in cantiere, anche se nessuna decisione sarebbe stata ancora presa, una nuova proroga. A quanto si apprende da fonti di governo, il dpcm che sarà adottato la prossima settimana dovrebbe confermare nella sostanza le linee guida ad oggi in vigore e viene fin d’ora dato per scontato il rinnovo dell’obbligo delle mascherine per il contenimento del contagio. Per il momento l’ordinanza firmata il primo agosto dal ministro Speranza impone l’uso dei dispositivi di protezione fino al 15 agosto.

Sono 239 i contagi da Covid nelle ultime 24 ore in Italia, di nuovo in calo rispetto al giorno precedente (ieri erano stati 295). Secondo i dati del ministero della Salute sono 8 le nuove vittime (ieri erano state 5), tutte in Lombardia. I tamponi effettuati sono stati 43.269, ben 17 mila circa meno di ieri. Nessuna regione fa registrare zero nuovi casi, che sono stati trovati soprattutto in Emilia Romagna (+49), Lombardia (+38) e Veneto (+45).  Sono 200.460 (+231 rispetto a ieri) le persone guarite dal Covid in Italia dall’inizio dell’emergenza. Secondo i dati forniti dal ministero della Salute sono invece 42 (-1) i pazienti in terapia intensiva. Aumentano lievemente invece i ricoverati con sintomi, che sono ora 708 (+3). Le persone in isolamento domiciliare sono 11.706 (-3), gli attualmente positivi 12.456 (-1). I casi totali sono ora 248.070

La Lombardia finora ha registrato 16.815 decessi e si conferma sempre nella parte alta della graduatoria dei contagi. Dai 7.712 tamponi effettuati ieri, sono emersi 38 nuovi casi positivi, di cui 6 ‘debolmente positivi’ e 4 a seguito di test sierologici. I guariti e dimessi di ieri sono 164, scendono di 5 i ricoverati non in terapia intensiva, che sono 153. I nuovi casi sono 10 a Milano di cui 5 a Milano città, 9 a Bergamo, 4 a Brescia e Cremona, 3 a Mantova, 1 a Lodi, Varese, Sondrio e Como. In provincia di Lecco e Pavia non ci sono stati contagi

26 replies

  1. La “mascherina” è neo simbolo del suddito modello: non pensa e obbedisce. E si vaccinerà volentieri, con il vaccino NON sperimentato che il d̶e̶s̶p̶o̶t̶a̶ governo gli i̶m̶p̶o̶n̶e̶ propone. I 5stelle, sempre più preda della dissonanza cognitiva che ha inghiottito la sinistra, propongono il reato di “𝗜𝗦𝗧𝗜𝗚𝗔𝗭𝗜𝗢𝗡𝗘 𝗔𝗟 𝗥𝗜𝗙𝗜𝗨𝗧𝗢 𝗗𝗘𝗜 𝗧𝗥𝗔𝗧𝗧𝗔𝗠𝗘𝗡𝗧𝗜 𝗦𝗡𝗜𝗧𝗔𝗥𝗜”. Ma i voltagabbana sono le Cunial e i Paragone.
    E allora, buon PD a tutti i grillini!
    https://i2.wp.com/www.maurizioblondet.it/wp-content/uploads/2020/08/reato.jpg?ssl=1

    "Mi piace"

      • Forse gatto e ennio sono la stessa persona? 2 versione di una sola mascolinità? Perdinci, chiamate in causa un fantasma senza aver bussato tre volte sul tavolo! Qualcuno dovrebbe insegnarvi maggiore tecnica per evocare fantasmi. .. “la donna che visse 2 volte” è un capolavoro cinematografico ma poi, poverina, finisce male. Al prossimo lancio mi doterò di 3 paracaduti non si sa mai da che altezza si possa cadere!

        "Mi piace"

      • credo di starvi sul “caxxo” Vero? Vi sto antipatica perché esprimo troppo le mie idee? vado oltre il pensierino della cronaca, perché voglio dimostrare di essere chissà cosa? vero? perché per togliersi la politica dal sangue si può solo dissanguandosi… perché uno zombi parlante non si era ancora visto, perché a quest’ora .. forse non eri una nullità vivente, vero? RISPOSTA: ( poi potete tutti andare dove non batte il sole) è proprio per il fatto che sono una nullità che mi assumo le responsabilità di ciò che esprimo..in fondo il nulla può nuocere solo ad altro nulla..

        "Mi piace"

      • Tutto il contrario minestrina! Almeno a me stai molto, molto simpatica! Tutto quello che hai presunto di male che penserei di te, non c’è nulla che corrisponda a una virgola nella mia testa, di ciò che ha scritto.
        Quello che volevo dire di Ennio, quando l’ho paragonato a te è che il suo scrivere evoca il tuo, ma come brutta copia… Tranquilla minestrina: sai che non sono uno che “scappa tra le vigne”!

        Piace a 1 persona

      • Carissimo Gatto non vi è pace, qualcuno la cerca in Chiesa, chi in luoghi isolati, chi perdendosi tra la folla, la pace dell’animo e della mente, questo è per me un fine nobile per cui lottare spronando finanche le unghie; un posto per riposare, per ritemprare,per meditare., come l’ombra di un semplice alberello accanto ad una fontana. E il Tempo, quello si che ha due pesi e due misure, non solo, mille pesi e mille misure, il mio tempo vale una cicca per gli altri ma non per me ovviamente..

        "Mi piace"

      • A proposito di pace: pace fatta allora? PS. Volevo mettere in chiaro anche un’altra cosa: forse non ti risulterà molto simpatico il chiarimento, ma non bisogna mai fare confusione tra misoginia e maschilismo. Il misogino, quale io a volte sono (spesso?), difficilmente può essere anche maschilista, anzi, si appartiene alla prima categoria proprio perché è impossibile essere della seconda…

        "Mi piace"

      • Si hai ragione, misogina e maschilismo sono due termini che indicano situazioni e posizioni mentali diverse, potrei definirmi altrettanto misogina se si riflette con un vago sentimento di autoflagellazione e auto inibizione a cui sono indotta/ridotta. Ma penso che ciò sia dovuto alla mancanza di un raccordo armonico con il mondo che ci circonda che ci fagocita nelle nostre sembianze più miserande e inferiori, ciò però non spenge la scintilla del divino che è fusa con la scintilla della vita, ma questo può essere riferito solo ad uno sguardo religioso o superiore, nel suo significato di sacro. Per la realtà umana io sono un essere inferiore, accorciato, castrato sul nascere, deprivato anche di quelle sembianze umane che allappano lo sguardo e il palato, in fondo Pavlov non ha scoperto solo il riflesso salivare di un cane. Quindi caro gatto (se mi consenti il termine caro, in amicizia) sono una donna perduta che ama la vita odiando se stessa, a differenza di te che dici di essere una persona che ama la vita stando lontano dalla sua completezza naturale; ognuno da il suo contraccolpo a queste storture dipese in massima parte da una politica basata sui privilegi e arricchimenti senza fine che ha divelto anche la coltre morale e umorale che permiava la base, il popolo, la massa, o persone che non riescono a mordere la realtà intrisa di potere e denaro. Un saluto.

        "Mi piace"

      • Beh, “credo di starvi sul “caxxo” Vero?”; “( poi potete tutti andare dove non batte il sole)”, non sono propriamente argomenti da calumet!

        "Mi piace"

  2. @Master Class
    ma cosa pretende dai i 5stelle, dopo che hanno mandato a processo il loro ex alleto, che ha applicato una decisione comune? Ma lei sa che hanno firmato affichè Conte potessse negare la trasparenza sulle decisioni del “comitato tecnico scientifico”? Ancora si meraviglia? Questi esserini sono peggiori del PD che almeno, alla luce del sole cerca da anni di stabilire la dittatura dei viscidi.

    "Mi piace"

    • Ma guardi che non funziona così, sul documento, giusto o sbagliato che fosse era stato apposto il segreto di Stato, non è che se Conte si convince lo rende trasparente, e se Conte soccombe rimane secretato. L’accesso a certi documenti è tutelato dalla legge, per carità il diritto amministrativo è una noia, è più che lecito disinteressarsene, basta che poi non si invochi la trasparenza come baluardo dei buoni contro i cattivi.

      "Mi piace"

  3. Forse qualcuno un giorno si sveglierà rendendosi conto dell’ovvio: cioè non che la mascherina va tolta perché i casi sono in calo, i casi sono in calo perché la gente ha indossato la mascherina.
    L’assioma secondo il quale indossare la mascherina sarebbe una privazione della libertà non si può sentire. Comprendo la titanica impresa di dover passare due elastici dietro le orecchie o dietro il collo, magari cercando di coprire bocca e naso contemporaneamente, il che è un’arte perduta a quanto pare. Evidentemente con crudeltà ed egoismo, il governo più despota che sia mai esistito, ha presupposto che tutti avessero fatto il salto evolutivo e fossero dotati del pollice opponibile. Non è forse vero che essendone consapevoli o meno, rischiare d’essere potenziali vettori di un virus, nella totale inosservanza di una regola per bambini, comporta la responsabilità d’essere esattamente quel limite alla libertà altrui che tanto si va condannando? Far ammalare una persona, anche non avendone l’intenzione, ma non avendo fatto nulla in via precauzionale, non è limitare la sua libertà, non è ledere il suo diritto alla salute? Forse Salvini ed il suo entourage ritengono che stare in terapia intensiva sia una libertà più grande del dover indossare un pezzo di stoffa? Quanto sono libere ora le persone che hanno perso la vita?
    Oppure dobbiamo vivere nella miopie visione secondo la quale se non si ammala nessuno che conosci, il virus non c’è?

    "Mi piace"

    • @Paolo-a sei troppo tragico, hai ragione, mille ragioni, ma alla fine sembra una lucubratio ossessionis questa maledetta mascherina: chi è a conoscenza di aver contratto il virus deve essere obbligato ad uscire con la mascherina, chi è asintomatico ma infetto idem, per gli altri negativi, tra cui spero di essere anch’io, dovrebbero essere disposti accertamenti, comunque a fare i prelievi del sangue controllano la temperatura dalla fronte e dalle orecchie ed era tutto ok, quindi potrei uscire senza mascherina se solo fossi sicura di non incontrare infetti che non la indossano! Questa pandemia ha surclassato l’AIDS come paura, tutti con la mascherina ma senza preservativo acch!

      "Mi piace"

  4. “La “mascherina” è neo simbolo del suddito modello: non pensa e obbedisce.”

    Non pensa che che due piu’ due fa quattro perche’ gia’ lo sa, ed obbedisce all’istinto di autoconservazione, perche’ per la prima volta il terrore di perdere lavoratori subito e non a sessant’anni ha fatto fare ai governi quello che non hanno mai voluto fare al riguardo delle altre prevenzioni e quindi ha ricevuto una valanga di influssi informativi il cui succo era “fai questi succede quello”. Alla fine, pur schiavo/a, preferisce fare due piu’ due quattro.

    Ma tu non ha i bisoooooooooooooooooooooooooooogno…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.