Lo spot dei Comuni della Locride: “Fate vacanze in Calabria, al Nord ci si ammala”

(adnkronos.com) – Spot choc dei Comuni della Locride per promuovere il turismo al Sud a dispetto del Nord, dove andare in vacanza, a parere dei Comuni calabresi, potrebbe essere un azzardo. “Politiche ambientali sanitarie e suicide orientate al business hanno distrutto la sanità e consentito all’inquinamento di esplodere e causato migliaia di morti”, recita il claim della pubblicità promossa dall’Associazione dei Comuni della Locride. E poi: “In Calabria il distanziamento sociale si pratica da 3000 anni. Una forma di civiltà e di rispetto che ha preservato queste terre da un contagio di massa come avvenuto altrove”.

Il claim della campagna è “Riviera dei Gelsomini – La Calabria da scoprire”: la costa dei Gelsomini, sul Mar Ionio, è una delle zone balneari più belle d’Italia ma, allo stesso tempo, una delle meno conosciute. Lo spot – che ha la durata di 2 minuti, ma avrà anche versioni più brevi e conterà su una diffusione nazionale sui social network e sulle TV locali – esordisce con alcune immagini delle spiagge del Nord Italia come Jesolo, Rimini o Rapallo, affollatissime anche in queste ore e “dove il distanziamento sociale è una chimera” scandisce implacabile il sottotesto del commercial. Poi le immagini sfumano sul Sud: spiagge sterminate e mozzafiato della Locride, di Africo, di Bianco, di Caraffa del Bianco, di Locri, di Siderno per non parlare dell’Aspromonte incontaminato e selvaggio, dove primeggia San Luca borgo che ha dato i natali a Corrado Alvaro. Nello spot viene celebrata la cultura dell’accoglienza meridionale e la possibilità di trascorrere una vacanza sicura.

Categorie:Cronaca, Interno, Media, Vacanze

Tagged as: , , ,

4 replies

  1. Semplicemente Orripilante, poveri calabresi,
    se non ci avesse messo le mani Klaus lo spot sarebbe stato perfetto è riuscito a storpiare storia, profumi e colori di un splendida terra

    "Mi piace"

    • Infatti. Comunque, le percentuali di rischio sono inferiori che all’Idroscalo o a Varazze
      Chi semina vento etc. Chi si scorda di “Roma ladrona, Napoli merda e Forza Etna”?

      "Mi piace"

  2. Sarà ma im Calabria ho trovato scarichi fognari abusivi direttamente ad una decina di metri dalla battigia.
    Una bella nuotata con mio fratello parallela alla spiaggia per qualche centinaio di metri.
    Siamo partiti con acque cristalline e ci siamo ritrovati in un tratto di mare che sembrava una fogna a cielo aperto.
    Non ci siamo più tornati in Calabria, prima ed unica volta.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.