Tornano i ladri del vitalizio

(Tommaso Merlo) – Il Senato fa marcia indietro sui vitalizi. Uno sputo in faccia ai cittadini. Uno sputo in faccia al 4 marzo. Davvero impressionante. A sorprendere non è l’avidità e il cinismo delle vecchie caste politiche. Le conoscevamo già. Hanno saccheggiato lo Stato per decenni fregandosene di tutto e di tutti. Quello che sorprende è lo sfacciato tempismo. Hanno addirittura osato farlo mentre milioni di cittadini sono sul lastrico e il paese sta cercando di capire come scongiurare l’ecatombe economica dopo la pandemia. Pazzesco. Tra tutti gli sciacallaggi degli ultimi mesi, questo è davvero il più rivoltante. Uno sputo in faccia al buonsenso e alla collettività che resterà nella storia. Ma quella dei vitalizi non è solo una storiaccia di soldi. È una storiaccia politica. Facendo retromarcia sui vitalizi, il Senato manda un messaggio fortissimo al paese. Quello che in Italia alla fine i potenti vincono sempre, quello che è inutile farsi illusioni di chissà quali cambiamenti perché il marciume italiano è impossibile da debellare. Facendo retromarcia sui vitalizi, il Senato invita i cittadini a rassegnarsi e ad abbassare la testa. E se per caso qualcuno ambisse a soldi e potere, allora si deve adeguare all’andazzo, si deve mettere in coda e prima o poi toccherà anche a lui. Uno spunto in faccia ai cittadini, al cambiamento ma anche alla democrazia e per questo la parte ancora sana della politica e delle istituzioni deve reagire con veemenza. Il 4 marzo i cittadini hanno votato anche affinché la politica adottasse standard di sobrietà degni delle democrazie più moderne. Tradire il loro voto con questa tempistica vergognosa significa minare la democrazia. Col Senato della Repubblica che se ne frega delle istanze popolari e umilia platealmente il responso delle urne. Davvero impressionante. Il ritorno dei ladri del vitalizio dimostra come il cambiamento sia una strada lunghissima e piena d’insidie soprattutto in un paese martoriato da decenni di malapolitica come il nostro. Dal 4 marzo in poi è successo di tutto ma il vecchio regime è ancora lì e trama dietro le quinte per tornare. Rivogliono il potere, rivogliono i privilegi e che tutto torni come prima. Vecchi partiti infarciti di tromboni riciclati. Lobby fameliche e stampa al guinzaglio. Tutti intenti a logorare i fautori del cambiamento e a guadagnare tempo in attesa del grande ritorno. Una restaurazione che potrebbe avere successo anche grazie al solito autolesionismo italiano. Coi cittadini che si sono arresi o si son messi a litigare tra loro e lagnarsi di chissà quale male al pancino. Facendo gli schizzinosi in una porcilaia. Così invece di uscirne insieme ci sprofondano dentro sempre di più. Il vitalizio è una bandiera che il vecchio regime ripianta sul tetto del Senato della Repubblica. Un messaggio fortissimo al paese. Vogliono dare il colpo di grazia ai rivoltosi. Vogliono che la porcilaia torni normalità. Una mossa davvero azzardata anche per lo spietato tempismo. Al punto che potrebbe ritorcersi contro di loro. Invece che stroncare la voglia di cambiamento, i ladri del vitalizio potrebbero riaccendere la rabbia popolare e ricompattare le fila dei cittadini che non si vogliono arrendere a costruire un paese migliore.

48 replies

  1. D’accordissimo, ma il ritorno dei vitalizi è soprattutt la vittoria del sistema che sta riuscendo nel suo scopo: convincere gli italiani che sono meglio i saccheggiatori dei grillini con buona complicità, ammetto, di molti di quest’ultimi.

    Piace a 2 people

    • Tajani un po Pinocchio e molto pantegana, ha dichiarato che la delibera è scritta male quindi contrasta con la sua deondoligia politica,
      meglio seguire la via maestra che i percorsi accidentati, per non arrivare alla meta. Invece la contessa serbelloni,
      tra il varo di uno scafo e l’altro,
      ha replicato alle contestazioni dicendo che la sentenza è appellabile.
      “Io un mu scordu”

      Piace a 1 persona

      • Nel dirlo occorre battere leggermente l’intero indice destro all’altezza della tempia, come Vito Corleone giovane nel “Il Padrino 2”. Gli appassionati di cinema d’autore bazzicano anche Infosannio.

        "Mi piace"

  2. Centinaia di parole, senza nemmeno fare cenno che i due voti contrari sono venuti da un leghista ed una ex 5s,approdata al carroccio.
    In barba all’obiettivita’ ed alla corretta informazione.

    "Mi piace"

    • Salvini ha la faccia come il Berlusconi, e ha approfittato in maniera evidente di questo argomento per fare il “sociale”. Ma non solo lui, ovviamente anche Meloni. Questo dice, anche, la stampa e forse pure qualcos’altro.

      Salvini dice no ai vitalizi in Calabria mentre la Lega li vota in Consiglio Regionale. Finita la questione.

      "Mi piace"

  3. Come non si menziona il fatto che oltre la metà dei parlamentari 5s non ha onorato l’impegno di versare una quota degli emolumenti al movimento.
    Arretri 2019 e 2020. Tutti a rischio espulsione, che non avverrà per motivi banalmente evidenti.
    Non vogliono rinunciare a 2000 eurini al mese, figuriamoci se tutti insieme appassionatamente, intendono rinunciare a tutto il cucuzzaro.
    Altri 36 mesi di ladrocinio degli ONESTONI.
    Mi ricordano tanto gli ONESTONI di mani pulite e gli altrettanto ONESTONI di calciopoli.
    Tutti onesti perché con le mani nel sacco, si sorprendono solo gli altri,per alcuni invece c’è l’impunità.
    Che paese ridicolo!

    "Mi piace"

  4. Maria Antonietta era convinta che il popolo potesse mangiare le brioches, non avendo pane.
    Sono dettagli comunque, come è un dettaglio che questo insulso esecutivo non veda lo stato di calamità nazionale e non si renda conto che chiuderanno migliaia di aziende oltre quelle che hanno già chiuso.
    Dilettanti che allo sbaraglio mandano gli altri, loro a sbattere non ci andranno, forse!

    "Mi piace"

    • Buongiorno Ecobravo, tutto ok? Sai chi ha votato a favore? I 3 tecnici nominati dalla Casellati, tutti suoi amici, tutti di forza Italia. Se non sbaglio i tuoi alleati. Ok adesso dirai che tu non voti Lega. Ma va a ciapa’ i rat

      Piace a 1 persona

      • Non so chi sia Ecobravo, io adopero solo un nick e sempre quello.
        Per il resto, a differenza sua, io non ho alleati politici e non voto lega perché non sono mai andato a votare.
        Questo però è un argomento che non è alla sua portata, stante che lei sbrodola per quelli che stanno con il PD e sono mantenuti in vita dal bullo fiorentino.
        Non le dico dove deve andare lei perché a differenza sua, sono una persona educata.

        "Mi piace"

      • Taccia lei, io non sono al governo, se lo fossi poi sarei giudicato.
        C’è ancora, nonostante tutto, diritto di critica.
        La informo poi, che nel corso della mia attività professionale ho sempre saputo che fare e come farlo.
        Non devo rendere conto a lei e nessun altro, ho reso conto a chi di dovere!
        Pensare mai?

        "Mi piace"

    • Non capisco il senso di questa risposta, “Maria Antonietta era convinta che il popolo potesse mangiare le brioches, non avendo pane.”

      Quella la’, era nata e cresciuta in un ambiente alieno a cia’ che succedeva a pochi chilometri dalla sua stanza da letto. Il fatto che fosse convinta di questo e di quello non toglie che la sua vita era vergine di qualsiasi coscienza delle vite altrui, perche gli altrui nella sua vita praticamente non esistevano. Poveraccia, odiava i morti di fame perche’ era fatta del mondo che l’aveva creata. Al limite, io non l’avrei zaccagnata.

      Poscritto

      Pare non sia come sembra https://it.wikipedia.org/wiki/Che_mangino_brioche

      "Mi piace"

      • Ennio, era una risposta al post di Castellana.
        Il senso era che Maria Antonietta avrebbe risposto che il popolo non avendo pane, avrebbe potuto mangiare brioches.
        Reputo questa affermazione, ove veritiera, una dimostrazione plastica 😁 dell’ ingenuità del personaggio.
        Non so se la notizia la sconvolgerà ma anch’io non la avrei decollata.
        Io però, ai tempi ero nella Vandea, non so lei! 😁

        "Mi piace"

  5. Che diavolo significa che i grillini non hanno restituito i soldi? Sono tuoi? Te li hanno rubati? Sono soldi loro che restituiscono alla comunità. Ma quelli che non lo fanno, non commettono alcun reato e non rubano un bel nulla. E cmq i 5 stelle hanno restituito in questi anni più di 100 milioni di euro, che erano loro, se li sarebbero potuti tenere in tasca tranquillamente, cosa che io avrei fatto perché gli Italiani si meritano i ladri che li hanno governati fino ad ora e quelli che verranno dopo. Preoccupati dei ladri che si sono riappropriati di uno scandaloso privilegio nottetempo, alla faccia tua e di tutti gli Italiani che si sbattono per arrivare a fine mese o che hanno una pensione da fame. Altro che 5 stelle che non restituiscono i soldi loro. Come si fa ad associare questo ai ladri del vitalizio è un mistero

    Piace a 1 persona

    • È un mistero per quelli come lei, se uno non capisce, non capisce.
      Detto questo, io non mi preoccupo di nulla e non devo giustificare nessuno.
      Qualora ritenessi di dovermi preoccupare di qualcosa, lo farò senza i consigli di uno che sbaglia nel giudicare chi vota e continua a reiterare gli errori.
      Esilarante l’affermare che non sarebbero soldi “miei”.
      Da sempre affermate che i Parlamentari sono pagati con i soldi di tutti, quindi compresi i miei.
      A proposito, io le tasse le ho sempre pagate, non so lei!

      "Mi piace"

      • Ma tu, di preciso, che cazzo pensi di aver capito? Scrivi solo scemenze a senso unico, manco sai come è composta la commissione contenziosa… però son sempre gli altri che non capiscono. Ok non sei Ecobravo, sarai un suo gemello…

        "Mi piace"

      • “Esilarante l’affermare che non sarebbero soldi “miei”. Da sempre affermate che i Parlamentari sono pagati con i soldi di tutti, quindi compresi i miei.”
        E tu saresti uno che ragiona? Alla faccia! Quindi secondo te tutti quelli stipendiati dallo Stato dovrebbero restituirli perché sono soldi degli italiani? Andiamo bene, mi sembra che fai un bel po’ di confusione!

        "Mi piace"

      • Le rispondo adesso, lei si vergogni mr ludwig. Lasci stare il sottoscritto, prima di criticare, prima di dire è molti anni che non vado a votare… Bla bla bla, trovi le soluzioni….. Altrimenti passi la mano, quanti itaGlioti direbbe un certo gatto

        "Mi piace"

    • Lucapas, io penso che vi abbiano clonati in serie.
      Non capite nulla, prendete cantonate e parlare a vanvera.
      Oltre ad avere atteggiamenti da cafoni,.
      Non mi meraviglia, però!
      Altrimenti non votareste o votareste meglio, nulla si crea e nulla si distrugge.

      "Mi piace"

  6. Il partito politico M5S ha perso “potere di parola” anche perche’ ha cambiato le regole durante il gioco. Interviste no oppure si’, streaming si’ ma pure no, Piattaforma Rousseau e le votazioni di quattro gatti, poi Di Maio che fa il ministro degli esteri in maniera masochistica per la funzione e per il Paese rappresentato (r come Regeni), poi tipi come la signorina Grillo e la sua scienza infusa, eccetera eccetera. Questo nel paese in cui il cosiddetto Referendum per l’Acqua ha reso i suoi sostenitori dei turzi di pennello (https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/07/11/acqua-pubblica-il-referendum-e-stato-del-tutto-inutile/3720326/).
    Fa male leggere “Facendo retromarcia sui vitalizi, il Senato invita i cittadini a rassegnarsi e ad abbassare la testa. E se per caso qualcuno ambisse a soldi e potere, allora si deve adeguare all’andazzo, si deve mettere in coda e prima o poi toccherà anche a lui. Uno spunto in faccia ai cittadini, al cambiamento ma anche alla democrazia e per questo la parte ancora sana della politica e delle istituzioni deve reagire con veemenza.”, fa proprio male.

    Chi va a dire a Casaleggio e Grillo e chi caspita vuole sentirlo che le regole sono regole, e che il semplice fatto che si parli degli “amici di Giggino” vuol dire che le persone incaricate non praticano o non possiedono la continenza, il controllo, il potere ideale necessario perche’ il “potere” delle loro parole siano offerte allo scrutinio degli elettori attraverso gli atti compiuti. Dovrebbero essere quelli che hanno votato M5S, se gliene frega ancora.

    ‘Sto scrutinio s’e’ rotto di aspettare di essere usato, direi pure. Non viene neanche piu’ a timbrare il cartellino.

    ..

    PS

    E poi M5S costituisce il quasi meno peggio, ma non e’ colpa mia: in piu’ voglio la Schlein Presidente del Consiglio.

    "Mi piace"

  7. Ennio, era una risposta al post di Castellana.
    Il senso era che Maria Antonietta avrebbe risposto che il popolo non avendo pane, avrebbe potuto mangiare brioches.
    Reputo questa affermazione, ove veritiera, una dimostrazione plastica 😁 dell’ ingenuità del personaggio.
    Non so se la notizia la sconvolgerà ma anch’io non la avrei decollata.
    Io però, ai tempi ero nella Vandea, non so lei! 😁

    "Mi piace"

    • Ludwig, anche io so far scoppiare le palline di plastica del rotolo da imballaggio, e credo che lei sia piu’ un Étienne de Silhouette.

      Al netto del suo metro storico, chissa’ come mai ho scelto von Hindenburg…

      Mio vedo costretto a sospendere il Concorso Ludwig Infosannio per mancanza di partecipanti, peccato.

      "Mi piace"

  8. Fabio, io non ho niente da vergognarmi e le rispondo solo perché lei mi ha interpellato due volte in modo ineducato.
    Le soluzioni le deve trovare chi governa, se non si è in grado, ci si fa da parte.
    Per il resto, chi non vota non ha nessuna responsabilità se poi la politica sbaglia o fallisce.
    Viceversa quelli che votano e nella fattispecie votano male, sono da considerare correi o complici.
    Questo Paese è alla frutta perché da 75 anni, vi innamorate sempre della gente sbagliata.
    Si è votato per Andreotti, Forlani, Togliatti, Tanassi, Malagodi, D’Alema, Occhetto, Craxi, Prodi, Berlusconi, Fini, Bossi, Renzi.
    Adesso sbrodolate per Conte e Di Maio e siete pappa e ciccia con Zingaretti, Franceschini, De Micheli e compagnia cianciando.
    Si vergogni Lei!

    "Mi piace"

    • Egregio Ludwig, Lei non ha responsabilità perchè non vota? Grazie, mi ha fatto fare una bella risata.
      I diritti e i doveri legati alla cittadinanza/residenza non si possono scegliere: se no io potrei decidere impunemente di disubbidire alle leggi. Lei non vota? È responsabile lo stesso: lo si può essere per ” pensieri, parole, opere e OMISSIONI”.

      "Mi piace"

      • Egregio, sono lieto che possa ridire beatamente,. Atteso che i suoi beniamini fanno solo piangere, almeno ho compiuto una buona azione.
        Per il resto, lei confonde il rispetto delle leggi con un diritto/dovere non obbligatorio per il quale è contemplata l’astensione.
        Ovvio che lei può pensarla come crede ma i tentativi di tirarmi in ballo quantomeno come responsabile di reato di omissione, sono fallaci.
        Rimango tetragono nelle mie convinzioni non solo per motivi concettuali e filosofici ma anche per motivi pratici.
        Come si è visto dal 1948 ad oggi, andare a votare ha prodotto solo disastri, garantendo ad una piccola parte di italiani( gli eletti), ricchi emolumenti, pensioni, arricchimenti illeciti, bella vita, opportunità per parenti ed amici ecc. ecc.
        Per un’altra parte, non tutta, (gli elettori), sono state riservate le opportune contropartite. Ergo, raccomandazioni, appalti truccati, posti di lavoro a go-go, pensioni fasulle, possibilità di evadere il fisco e tutto il lerciume italico che ha prodotto l’immane debito pubblico che grava sul Paese.
        Non si è salvato nessuno ed oggi non va meglio di prima con l’aggravante dell’ignoranza ed inadeguatezza di chi detiene le leve di comando.
        Oltretutto, non si è mai riusciti per sordidi interessi di bottega ad eleggere maggioranze solidi e stabili scevre da giochi di palazzo, trasformismi, voltagabbanismi e transumanze varie.
        Qualora anche si riuscisse con una riforma costituzionale ad instaurare una Repubblica Presidenziale con la possibilità di governare di chi viene scelto, sono convinto che interverrebero a gamba tesa i poteri forti, quelli veri!
        Anche così, comunque, ne abbiamo visto di cose!
        Purtroppo siamo quelli che ad siamo e anni luce ci separano da Paesi come Germania, Francia, UK.
        Almeno per quanto attiene alla politica, il rispetto delle regole, l’interesse del bene comune e la coesione sociale.
        Lei, che reputo conosca la storia, sa quali sono le motivazioni ed è del tutto superfluo che io mi ci soffermi.
        Glisso sul DNA italico ed i trascorsi storici, limitandomi alla coesione sociale che non vi è mai stata per conseguenza di una guerra civile prima guerreggiata, poi continuata con guerriglia e terrorismo ed infine sfociata in un continuo e perenne scontro verbale sopra le righe dei politicanti, affiancati da una Magistratura in costante guerra tra bande ed una pletora di giornalisti (sic) animati da ideologico furore misto ad interessi personali e di bottega.
        Come ciliegina sulla classica torta, un popolo del web, furioso, astioso, rancoroso ed invidioso.
        Mi permetta senza rischiare di apparirle presuntuoso, di osservare il tutto dall’ultimo piano!

        "Mi piace"

    • I morti ammazzati in strada sono stati una idea dei fascisti e di quel padronato che voleva un fascismo senza Mussolini, altro che “… conseguenza di una guerra civile prima guerreggiata, poi continuata con guerriglia e terrorismo [..]”

      I fascisti hanno continuato a uccidere dopo l’ultimo squilo di tromba, i fascisti hanno prosperato nell’esercito, nella polizia, nei carabinieri usando Donnarumma e tutti gli altri (http://www.libertaegiustizia.it/2005/07/19/tutti-i-magistrati-uccisi/) come carne da cannone.

      I fascisti hanno cominciato il “metodo Casamonica” contro i sindacalisti, contro le Case del Popolo.

      Io non c’ero, sono nato nel 1970, ma e’ tutto scritto e non da Veneziani ne’ da D’Alema.

      Poi, chi ha votato per “Andreotti, Forlani, Togliatti, Tanassi, Malagodi, D’Alema, Occhetto, Craxi, Prodi, Berlusconi, Fini, Bossi, Renzi” prima di votare per il cappello del Prode Anselmo (cio’ che il M5S e’ adesso) usa un’altra testa, non il metodo “chiagn’ e fotte”. Spero.

      "Mi piace"

      • Ahahahahahah, meglio di Zelig.
        Lei non solo non c’era ma ha letto cronaca vera o qualche fotoromanzi.
        Io nemmeno c’ero ai tempi di Cesare o Napoleone ma non scrivo scempiaggini intrise di iuna ideologia fallimentare oltre che assassina.
        Poi le do un consiglio, prima di menzionare l’Arma, si sciacqui la bocca e conti almeno sino ad un trilione.

        "Mi piace"

  9. Antonio Codari.
    In Italia ho visto cose che voi umani…..
    Ho visto ragazzi, senza alcun patrimonio, tagliarsi gli stipendi e i Tfr, che facevano parte dei loro diritti legali, per aiutare il prossimo più disagiato.
    Ho visto anziani, con immensi patrimoni accumulati negli anni, riprendersi dei vitalizi, senza averne alcun diritto.
    Ho visto cittadini preferire dare il loro voto ai ricchi anziani, senza pensare ai loro ragazzi.
    Meglio tornare su Orione……

    Piace a 1 persona

  10. Pfui, non le dico chi mi ricorda lei perché le causerebbe un trauma irreversibile.
    Per la cronaca, l’unico rapporto con Silhouette è da riportare al fatto che tutte le mie fidanzate erano snelle. 😁
    Lei come è messo? Chissà chi lo sa!

    "Mi piace"

  11. Ahahahahahah, meglio di Zelig.
    Lei non solo non c’era ma ha letto cronaca vera o qualche fotoromanzo.
    Io nemmeno c’ero ai tempi di Cesare o Napoleone ma non scrivo scempiaggini intrise di una ideologia fallimentare oltre che assassina.
    Poi le do un consiglio, prima di menzionare l’Arma, si sciacqui la bocca e conti almeno sino ad un trilione.

    "Mi piace"

  12. Lei conferma che i psicofarmaci non hanno effetto prolungato su tutti. Per lei occorre una dose da cavallo, ad personam. Senza rancore, al contrario di lei, ho il senso dell’umorismo.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.