Il cast di vispi figuranti anti-divanisti

(di Antonio Padellaro – Il Fatto Quotidiano) – Tra i molti a cui il Reddito di cittadinanza ha trovato un lavoro c’è sicuramente il cast di vispi figuranti arruolato con successo nei talk televisivi. Il più richiesto è il percettore malandrino, un tale abbigliato come un guappo che nel tipico slang da rione Sanità rifiuta qualsiasi ipotesi di lavoro stabile, a me che me ne fott, dichiarando di poter sommare al generoso assegno statale (“pagato coi soldi nostri”, strillano da studio) un paio di lavorucci in nero. Abbiamo poi l’imprenditore deluso e amareggiato che suscita negli astanti adeguato sdegno elencando i rifiuti subiti da un plotone di fancazzisti, pure se messi, signora mia, davanti all’offerta di un onesto lavoro e di una cospicua busta paga. Siccome poi siamo a Natale, ecco l’occupabile redento, accompagnato da uno stuolo di telecamere nell’ufficio di collocamento dove l’accogliente funzionario estrae, oplà, da una cartellina una più che congrua occupazione, dando forma e contenuto alla strenna governativa. Applausi. Infine, non può mancare il contrappunto del giornalista incorporato (vero, purtroppo) con il datato sketch di Poltrone&sofà, il fannullone di cittadinanza eccolo qua. Una cavalcata della risata se non fosse per la miscela esplosiva confezionata dal governo Meloni con superficialità, incompetenza e ferocia nei confronti dei più poveri. Cosicché all’unisono, con l’apertura della caccia al cinghiale nel cortile di casa, abbiamo la messa alla gogna di oltre tre milioni di cittadini italiani, marchiati Rdc e dunque trattati da malfattori da cui pretendere la restituzione del maltolto. Colpiscono soprattutto la cecità e l’imprevidenza con la quale viene confezionata questa bomba sociale destinata a deflagrare quando tra sette mesi, 660 mila cittadini italiani (seicentosessantamila) dovranno scegliere tra una qualunque proposta di lavoro in qualunque luogo d’Italia e l’indigenza (ma per sfamarsi potranno sempre impallinare l’ungulato di quartiere).

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

4 replies

  1. Grazie, dott. Padellaro. Allo sdegno e allo schifo che aumentano ogni giorno di più si aggiunge una rabbia crescente che potrebbe sfociare in una rivolta pericolosa.

    "Mi piace"

  2. Rivolta che sarà prontamente sedata e repressa dalle truppe, camerate, del saluto romano, al seguito del pdc Meloni & fratelli, pronte a difendere la patria, prima dagli indegni immigrati, poi dai parassiti percettori del Rdc, poi dai disturbatori sociali di ordine e disciplina, poi dagli studenti ,che invece di studiare protestano, poi dai lavoratori che scioperano, poi dagli oppositori politici, poi da chiunque dissenta. …..” prima vennero a prendere i comunisti, ed io sono stato zitto, perché non ero comunista, poi vennero a prendere gli ebrei, gli zingari, gli omossessuali, ed io non ho protestato perché non sono ebreo, zingaro od omosessuale, poi vennero a prendere ecc, ecc. …” vista la compagine ,di governo e sottogoverno, con esponenti ,aderenti alle suddette truppe, prima di indossare giacca e cravatta di ordinanza istituzionale, il pericolo va oltre quello del conflitto sociale. ……ma ,si sa, gli italiani sono sprezzanti di ogni pericolo e memoria, purché risolvibili in farsa , che rimane l’ eterno presente della nostra storia !

    Piace a 1 persona

  3. Due giorni fa accendo la tv di mattina, canale5, e vedo le telecamere che in diretta, tra pathos e sgomento dell’inviato, riprendono i carabinieri che entrano in una villa per arrestare qualcuno.
    Allora ho pensato che stanno arrestando in diretta un pericoloso terrorista, o un narcotrafficante, o un killer ricercato da tempo, o un mafioso di spicco.
    Niente di tutto ciò. La persona prelevata, in diretta tv, dalle dalle forze dell’ordine era nientepopodimeno che un evasore totale che, non dichiarando niente al fisco, risulta ovviamente tra i poveri che hanno diritto al sussidio.
    Ovviamente a mediaset non interessa sapere se il tizio avesse in tasca il rotolone da 5mila euro per fare shopping senza lasciare tracce, ma solo il fatto che il tizio prendesse il sussidio senza averne diritto.
    Questo è il livello che ha raggiunto quella fabbrica di propaganda becera che è midiaset.

    "Mi piace"

    • Sì. è uno schifo totale. Sono 3 anni che se la prendono con l’RdC, specie Retequattro. Non oso nemmeno guardare robaccia come Mattino5, già il TG-5, il più moderato dei media berlusconiani, è più che sufficiente. Chissà di cosa scriveranno poi, quando l’RdC sarà abolito.

      "Mi piace"