Impegno Civico, Di Maio lascia la segreteria

(tgcom24.mediaset.it) – Luigi Di Maio si è dimesso dal ruolo di segretario nazionale di Impegno civico. Le dimissioni dell’ex ministro degli Esteri, riferisce l’agenzia Adnkronos, sono già state comunicate al Direttivo del partito. “Non ci sono se, ma o scuse da accampare: abbiamo perso”, aveva detto Di Maio commentando l’esito delle elezioni politiche, che l’avevano visto escluso dal Parlamento.

Impegno Civico, alla tornata elettorale del 25 settembre, si era fermato allo 0,6% di preferenze, ben al di sotto della soglia di sbarramento. Dopo l’esito, Di Maio era “scomparso” anche dai social.

Intanto c’è stato il passaggio tra Antonio Tajani, neo ministro degli Esteri, con Di Maio. “Lo ringrazio per il lavoro svolto. Si parte con questa nuova sfida, sempre al servizio dell’Italia”, ha scritto su Twitter il vicepremier, postando una foto che lo ritrae con il suo predecessore.

(adnkronos.com) – Come anticipato nella serata di ieri dall’Adnkronos, Luigi Di Maio ha lasciato la segreteria di Impegno Civico, il soggetto politico nato nell’agosto scorso da una ‘partnership’ con Bruno Tabacci, l’unico entrato poi in Parlamento. Ieri, dopo aver passato il ‘testimone’ della Farnesina al neo ministro degli Esteri Antonio Tajani, Di Maio ha ufficializzato e comunicato al direttivo del partito la sua scelta.

Tra i primi a commentare il passo indietro di Di Maio sui social – ‘abbandonati’ dall’ormai ex titolare degli Affari Esteri il giorno successivo alla debacle elettorale – Sergio Battelli, ex deputato M5S che, insieme ad una sessantina di ex grillini, aveva seguito Di Maio nella scissione del Movimento: “È stato un onore amico mio – scrive l’ex parlamentare genovese postando una foto che li ritrae insieme sugli scranni di Montecitorio -. L’amicizia e i rapporti umani non cambieranno mai come non cambierà mai la cattiveria e l’invidia della gente. Ad maiora semper”.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

10 replies

  1. “Luigi Di Maio si è dimesso dal ruolo di segretario nazionale di Impegno civico.”

    Nooooooooooo. E mo’ impegno civico andrà sotto lo zero?
    Ah no, già c’è.

    Piace a 1 persona

  2. Ha voluto fare il baro al tavolo di bari di professione, e ovviamente gli è andata male.
    Quando ha fatto il suo partito con i 60 fessi, sicuramente gli saranno state date garanzie che il governo non sarebbe caduto, in modo da avere il tempo necessario per fare campagna elettorale (da ministro) in tv, cioè convincere gli ingenui che con Conte e Salvini avremmo avuto i carri armati russi sotto il Colosseo. Altri “argomenti” non ne aveva.
    Qui è quando ha capito di essere stato fregato:

    Piace a 1 persona

  3. “L’amicizia e i rapporti umani non cambieranno mai come non cambierà mai la cattiveria e l’invidia della gente. Ad maiora semper”.”

    Anche la seconda che hai detto è roba vostra.

    Piace a 1 persona

  4. Come mai non hanno mai intervista uno sei sessanta fessacchiotti per sentire come la pensano della loro esperienza?
    Ahhh..si cerrto… non serviva ,sarebbe andata a favore di Conte!

    Piace a 1 persona

  5. ” L’amicizia e i rapporti umani non cambieranno mai come non cambierà mai la cattiveria e l’invidia della gente”
    Tradire i principi e la fiducia delle persone per la poltrona, questo sicuramente non cambierà mai per certe persone. Vergognoso indignarsi per la reazione delle persone dopo il vostro comportamento, tornate su questa terra!….o forse anche no.

    Piace a 3 people

  6. Però il tabacci visto che percepirà un quindicimila grazie all’operazione ggiggino una millanta al mese(1000 euri) glie’ là potrebbe girare a ggiggino giusto per aiutarlo nei primi mesi di disoccupazione visto che ggiorggia a breve cancellerà il reddito di cittadinanza

    "Mi piace"