Di Maio: “Conte sta coronando il suo sogno, distruggere quel che era rimasto del M5S”

Il ministro: Impegno civico intercetta il voto moderato. La coalizione progressista è incompatibile con la posizione di Conte

(Monica Guerzoni – corriere.it) – «Noi saremo la sorpresa di queste elezioni».

I sondaggi ad oggi non sono generosi, ministro Luigi Di Maio . E decine di parlamentari che hanno lasciato il M5S per seguire la sua scissione resteranno fuori.
«È impossibile sondare una forza politica nata da dieci giorni. Impegno civico andrà oltre il 3% e ci sarà spazio per tutti quelli che vorranno correre nelle liste. Ci poniamo come coloro che intercettano il voto moderato, con un partito fatto di proposte, pragmatismo e concretezza».

Non sarà il terzo polo a intercettare il voto moderato?
«Non è un polo, è una lista solitaria. Ci sono due coalizioni, progressista e di destra e poi ci sono due solisti, Conte da una parte e Calenda e Renzi dall’altra, che non fanno altro che denigrare le persone e avvantaggiare la destra».

Non si avvantaggia la destra dando del «bullo» a Calenda?
«Che sia un bullo gli italiani lo hanno capito prima di me. Siccome era disperato, perché avrebbe dovuto raccogliere le firme, si è messo con uno che gli fa orrore».

Renzi gli fa orrore?
«Calenda che dà lezioni di coerenza non è credibile. A novembre, a l’Aria che Tira, diceva “mi sono rotto di Renzi, il suo modo di far politica mi fa orrore”. Sono due estremisti».

L’ipotesi di una sua candidatura blindata a Modena ha sollevato polemiche in casa Pd. Alla fine correrà nella sua Pomigliano?
«Nei prossimi giorni decideremo. Stiamo allargando la base di Impegno civico, abbiamo fatto un patto con l’Agenda nazionale civica e con loro stiamo dando protagonismo a 200 amministratori locali. Apriamo le nostre liste a tutti quelli che vogliono dare un contributo alla coalizione progressista di cui siamo orgogliosi di fare parte».

I dem, dopo gli scontri di questi anni, dovranno turarsi il naso per votarla?

«Sono due anni e mezzo che portiamo avanti un percorso di responsabilità e massima sinergia con il Pd, che ci ha consentito di varare alcune politiche che hanno salvato l’Italia dopo la pandemia».

È realistica l’idea di allearsi con i 5 Stelle dopo il voto del 25 settembre?
«Non credo ci possa essere compatibilità tra la coalizione progressista e il partito di Conte, che ha scelto l’autodistruzione. Letta è stato generoso. Ha provato fino all’ultimo a convincere Conte a non far cadere Draghi e gli ha detto con chiarezza che dopo lo strappo non ci sarebbero stati più rapporti con loro».

Ha fatto bene Conte a non candidare Di Battista?
«Conte sta coronando il suo sogno, distruggere quel che era rimasto del M5S. Lui e Grillo passano il tempo a litigare sul secondo mandato, sul simbolo, sulle Parlamentarie. Con colpevole ritardo Grillo si è accorto che Conte gli sta distruggendo il M5S».

Giorgia Meloni ha abiurato il fascismo in francese, inglese e spagnolo. L’ha convinta?
«Ha rinnegato il fascismo, ne prendo atto. Lo puoi dire in due, tre, quattro lingue, ma se ogni settimana devi rassicurare il mondo che non vuoi sfasciare l’Italia, è già un problema. Rischiamo di passare da Draghi, che rassicura con la sua sola presenza a Palazzo Chigi, a una aspirante prima ministra che non ha ancora iniziato e già deve rassicurare il mondo».

Ha messo nel conto la sconfitta?
«Niente affatto. Eleggere un governo di destra significa farlo durare pochi mesi, perché Salvini farebbe la guerra a Meloni dal primo giorno per buttarla giù. In una settimana hanno già proposto 100 miliardi di spesa tra pensioni e fisco e litigheranno sulle ricette economiche. La flat tax è un costo insostenibile e fuori controllo, solo annunciarlo il primo giorno di governo farebbe salire lo spread e scappare gli investitori».

Se vincerà il centrodestra, la linea dell’Italia sulla guerra in Ucraina cambierà?
«Conte e Forza Italia hanno mostrato una certa ritrosia verso la nostra proposta di una commissione di inchiesta sui legami tra la Russia e la politica italiana. Io non accuso nessuno, ma è chiaro che a far cadere Draghi sono stati i partiti che strizzavano l’occhio a Putin».

M5S, Lega, Forza Italia?
«Dovranno spiegarci perché non vogliono la commissione di inchiesta. E spero arrivi qualche risposta pubblica alla mia lettera alla Commissione Ue in cui mi appello a tutti i leader italiani perché sostengano il governo Draghi ai tavoli delle prossime settimane. Si deciderà se imporre il tetto massimo al prezzo del gas per ridurre l’ammontare dei fondi che mandiamo a Mosca. Il tema è capire chi sta con gli italiani e chi sta con i russi».

46 replies

  1. ma quante palle, è che sta sui cabasisi che Di Maio abbia lasciato quella che fu anche la sua creatura.

    Uno che ha fondato il M5s con Gianroberto e Grillo nonchè contribuito a portare il M5s al 33%, capo politico del movimento stesso sino a gennaio 2020, tempo in cui si erano conquistati i maggior punti del programma pentastellato,e che se ne sia andato perchè refrattario alla politica di Conte.

    Dopo di lui la politica 5 stelle giudata da Conte si è incancrenita, non si è fatto più niente se non pensare a stabilizzare Conte stesso mettendo nelle condizione i vecchi della prima ora di andarsene criticati e sputati dai sostenitori contiani.

    l’uva diventa indesderabile quando nn si può raggiungere

    Luigi Di Maio ha conquistato tutto con le sue forze, la sua capacità e volontà, ha fatto grande il M5s con la sua tenacia, collaborazione e intuizione. on le sue capacità, perchè nessuno gli ha regalato niente, ha pieno diritto di proseguire la sua vita politica in altri lidi:

    PS: personalmente Conte è uno scalatore sociale e politico che si sta liberando di tutti quelli che possono essere ad ostacolo a diventare l’unico padrone di un partito pagando a Grillo 300mila € annui di affitto per il simbolo.

    lo stesso Grillo lo detesta ma il Conte non molla la presa.sa bene la convenienza di impossessarsi di un partito al 10% che, candidato in molti colleghi, gli garantisce un posto a palazzo e qualche parlamentare da comandare a bacchetta.

    Quello non è più il M5s, quello è il partito di Conte che si è blindato con i suoi accoiliti bramosi di un posto a mensa.

    "Mi piace"

    • Anche Renzi fa così: attribuire ad altri caratteristiche proprie.
      Vedo che questa pratica di serie B l’hanno adottata anche le persone comuni, ora. Comunque, rimane sempre ridicolo e imbarazzante (e fastidioso) quel stridore di unghie piantate dell’intonaco.
      Libertà di parola sì, ma nei limiti della dignità: oltre si tratta poi d’altro.

      Piace a 1 persona

    • “on le sue capacità, perchè nessuno gli ha regalato niente, ”

      Non vi permettete di criticare Angela, che ha perfettamente ragione: punto, due punti, abbundantis abbundandum.
      Le qualità di Gi…no, fin dai tempi della mediazione tra curve allo stadio (cit.) sono quelle che occorrono per stare in politica 50 anni, e che non scrivo solo perché la digos a casa prima della partenza per le ferie non la voglio.

      P.s.
      Angela, tu sei Pomiglianese? Andavi in classe del ministro? No, lo chiedo solo perché la tua sintassi (la grammatica la metterei proprio da parte) lascia intendere che abbiate frequentato le stesse scuole. Purtroppo l’anacoluto è traditore.

      Piace a 1 persona

    • Non disperare angela: stasera potrebbe arrivare Jonny-il bello-Dio, l’ultimo dei Mohicani (il penultimo, Anail-Brezza, si è convertita da poco a detrattrice del “mediatore tra curve allo stadio”, essendo sopravvenuto al suo istinto materno, quello omicida…) a darti man forte.

      Invocalo e apparirà!

      "Mi piace"

    • “Uno che ha fondato il M5s con Gianroberto e Grillo”?! Ma che dici, scusa?

      E Amnesty International e i salesiani no? Vabbé, di tutto, di piú.

      "Mi piace"

  2. Signore e signori, ecco a voi un nuovo emozionante episodio de “Le mirabolanti avventure di Farnesino”, a colori. Specialmente il marrone.

    Oggi sul Coppiere della Serva.

    Piace a 5 people

  3. Ci poniamo come coloro che intercettano il voto moderato, con un partito fatto di proposte, pragmatismo e concretezza»

    Una sputata in un occhio.

    «Calenda che dà lezioni di coerenza non è credibile. A novembre, a l’Aria che Tira, diceva “mi sono rotto di Renzi, il suo modo di far politica mi fa orrore”. Sono due estremisti»

    Un’altra sputata in un occhio.

    «Non credo ci possa essere compatibilità tra la coalizione progressista e il partito di Conte, che ha scelto l’autodistruzione. Letta è stato generoso. Ha provato fino all’ultimo a convincere Conte a non far cadere Draghi e gli ha detto con chiarezza che dopo lo strappo non ci sarebbero stati più rapporti con loro»

    Due ceffoni.

    Rischiamo di passare da Draghi, che rassicura con la sua sola presenza a Palazzo Chigi, a una aspirante prima ministra che non ha ancora iniziato e già deve rassicurare il mondo»

    Infatti si è visto con lo spread quanto Dragula è stato rassicurante: più che raddoppiato in circa 1 anno e mezzo.

    «Conte e Forza Italia hanno mostrato una certa ritrosia verso la nostra proposta di una commissione di inchiesta sui legami tra la Russia e la politica italiana. Io non accuso nessuno, ma è chiaro che a far cadere Draghi sono stati i partiti che strizzavano l’occhio a Putin»

    Purtroppo a leccare l’ano di Biden c’é già fila, a cominciare dal guappo di cartongesso e dai sorci del PD.

    PS: ma la Guerciona, a parte che ha fatto quest’intervista a pelle di leone, ha mai spiegato assieme alla sua degna collega del Corsera, COME HANNO AVUTO QUELLA LISTA DI PROSCRIZIONE che hanno pubblicato?

    "Mi piace"

  4. Ma durante questa campagna elettorale questo individuo avrà il coraggio di salire su un palco in mezzo alla gente oppure farà tutto a porte chiuse con domande selezionate senza contraddittorio con commenti bloccati sui social 🤔

    Piace a 1 persona

  5. Di Battista ha detto “lo conosco bene, non crede in quello che dice” allora è vero… “Impeachment Impeachment” a “Presidente Presidente”, nell’arco di 8 ore, senza vergogna nè scrupoli. Bugiardo sui fatti, 1) è passato dal 33 al 17 che era lui capo politico, 2) è andato lui con Fico a pregare grillo di tenere Conte.
    Ha fondato il partito con Casaleggio e Grillo? questa è bella, cofondatore del Movimento… pazzesco, non si può sentire

    Piace a 3 people

  6. Ancora hai il coraggio di parlare spudorato traditore avrei un gran piacere a sputarti in faccia!!! Fai veramente schifo VERGOGNATI se ne sei capace e taci VIGLIACCO!
    Ormai nell’ immaginario collettivo la tua facciaccia e’ al fianco (meglio immaginarti col nasino tra le natiche) di chi dicevi voler combattere…….fai pena e provochi solo odio.
    SPUTACCHIERA UMANA!

    "Mi piace"

  7. Imporre un costo massimo al prezzo del gas??!!! La loro fortuna è quella che le elezioni avvengono alla fine di settembre. Ci sarà da ridere quando da ottobre arriveranno le bollette. Il prezzo del gas è aumentato perché c’è una speculazione finanziaria fatta dalle società che acquistano il gas con sede in Olanda. Speculazione iniziata con il gas liquefatto, quello che arriva dall’America per esempio, e poi esteso a tutto il resto. Questi ci pigliano per il culo dando la colpa alla Russia, in Europa Draghi non lo caga nessuno. La stampa italiana ha il compito di mostrare un venditore di pentole come il miglior politico che ci sia.

    Piace a 1 persona

  8. No vabbè, ieri sera quando parlava di voto moderato ho rischiato l’ictus.
    Con quella faccia di… (5 lettere).
    La consolazione è sapere che non sarà mai più ministro, speriamo nemmeno parlamentare.

    "Mi piace"

      • X Gatto:

        Paola ha visto tanti di quegli episodi di Lupin III che se dice una parolaccia si immagina l’ispettore Zenigata che le bussa alla porta…

        "Mi piace"

      • Non credo proprio che le cose stiano esattamente come le presenti tu. La tua esperienza con lei dovrebbe essere sufficiente per convincerti della bontà di quello che sostengo…

        "Mi piace"

      • Ma tu pensi sul serio che io abbia paura della digos o che questo sia un modo per perculare chi manda la digos a casa degli “odiatori”?

        "Mi piace"

  9. Ebbene, una sostenitrice di Di Maio esiste anche su Infosannio. Sono curioso, ma veramente tanto, di vedere quanto sarà in grado di raggiungere in percentuale la creatura di Di Maio. Impegno Civico al 2% secondo me sarebbe già un successo, pur non entrando in Parlamento ( se non coi recuperi uninominali). E nella zona di Pomigliano voglio vedere quanto possa incidere il suo ruolo di Potere. 5-6% ?? Sarebbe già tanto. Ad ogni modo Di Maio è veramente indegno. Più umanamente che politicamente.

    Piace a 1 persona

  10. Aspettiamo le elezioni per vederlo sparire politicamente insieme al segretario del fu’ partito di Bibbiano zi prete Letta

    "Mi piace"

  11. Nun se ppò vede’
    Sto governo qua
    Fanno a gara a chi più sole te dà
    Co’ quei banchi a rotelle sai io che ce sto a fà
    Co’ li compagni mia a li autoscontri me sto a divertì
    Se l’Azzolina è lì senza l’ABC
    pur’io ministro sarò senza studia’
    Anvedi li 5 stelle come loro sarò
    Li congiuntivi manco Gigi li sa

    Ahò a Pieri’ ma ce vai a scola, nun sai manco li congiuntivi
    Te credo ho la congiuntivite ahahahahah
    Fa un pò come te pare
    E certo, me so iscritto ar movimento 5 stelle!

    Damme retta a me
    A scola nun ce annà
    Un partito lo poi fà pure te
    Cor megafono vai in piazza a strillà sull’onestà
    Senza mai lavorà come Gigi
    Te poi arricchì
    Conte ve sta a cojonà
    Dice più bucìe de me
    Tanto l’auto blu je la paghi tu
    Quer che lui dirà domani s’o rimagnerà
    Pure Grillo s’é alleato cor PD
    Ma c’è speranza la prossima volta
    Vota con la testa, vedrai
    Li manderemo tutti quanti a casa
    E Gigi co li 5 stelle a scola a studià

    Ahò Cor congiuntivo o senza?
    Io avrebbi voluto ahahahaha

    "Mi piace"

  12. “Conte sta coronando il suo sogno, distruggere quel che era rimasto del M5S.”
    Questo qua è la personificazione della BASTARDAGGINE.
    Mi guardo allo specchio e mi sputo in faccia per averlo, a suo tempo, difeso, per puro senso materno.
    Ma ad essere “madre” di questo serpente a sonagli non ci tengo proprio.
    Meglio stare come sto: senza.
    Pezzo di mer0a.

    "Mi piace"

    • Chissà se anche tra quelli che difendevano Hitler (iperbole voluta, che poi non arrivi Ras a darmi lezioni di vita…) ce n’era qualcuno col senso materno: hai visto mai!

      "Mi piace"

      • Non mi sembra che potesse ispirare certi sentimenti, anche come età.
        E ha iniziato subito da stron2o.
        L’hanno difeso coloro che condividevano quella ideologia, credo, e le tipe, che non mancano mai, che si infatuano degli uomini di potere.
        Comunque, non mettiamo limiti al senso materno femminile…e altro, anche, purtroppo.
        Se pensi a quante scrivono ad assassini e serial killer in carcere e magari se ne “innamorano*…
        Per carità🤦🏻‍♀️

        "Mi piace"

      • Invece, valutare che certi sentimenti li potesse ispirare Di Maio, dopo evidenti segni di str0nzaggine (per non parlare di chi ha saputo intuirli prima…), ti lascia tranquilla?

        "Mi piace"

      • X Anail:

        purtroppo non sapremo mai ma di sicuro Adolph non sarebbe venuto così se la sua amatissima madre non fosse morta quando lui aveva appena 18 anni. O se l’avessero preso sul serio come pittore. O se non l’avessero quasi ammazzato con il gas in trincea.

        Ma di Maio non ha scuse, sembra che adesso legga i testi politici scritti da Rondolino.

        "Mi piace"

  13. @ Anail,
    visto che avevo ragione su B pronto a succede a M.
    Se questa non è vergogna al massimo,non credo che si debba ancora sopportare sti politici.
    Azz…quanta pazienza hanno gli italiani (onesti) gli altri fanno buon viso a…….. buona sorte!

    Piace a 1 persona

  14. Un’altra cosa: ma Di Maio non era per i 2 mandati?

    E allora, visto che accusa gli altri di avere ‘rovinato’ M5S, come è che adesso si ricandida per il 3o?

    Non è nemmeno il ‘mandato zero’ come diceva lui.

    E’ il 3o mandato di fila per il parlamento.

    Quindi scherzava quando diceva di essere per i 2 mandati.

    Quando mandava fuori da M5S chi come il sindaco di Pomezia, si ricandidava perché la legislatura era finita anticipatamente, per esempio.

    "Mi piace"

  15. La miserabile tecnica dei media di utilizzare un diverso nemico dei 5S per attaccare indirettamente i 5S non tramonta mai.

    Che adesso l’arma dei media sia diventato quello lì (non riesco a scriverlo) denota quanto buio pervada il cuore del sistema.

    "Mi piace"

  16. Eppure se ha gli attributi di salire sopra un palco per un comizio in Campania perché lo voglio far giocare in casa il voto glielo do’ ma deve prendersi in faccia la mia cassetta di pomodoro san Marzano da 20kg sto’ merdacchione traditore

    "Mi piace"

    • E’ lecito dubitare fortemente che, senza il mona e il suo contratto, quattro anni fa il Paese avrebbe avuto un qualunque reddito di cittadinanza, pertanto chi è più mona: il mona, o colui che si pavoneggia con le spillette che il suddetto mona gli ha appuntato sul petto? Oltretutto, ha avuto anche la cortesia di levarsi spontaneamente di torno, pertanto l’unica cosa da fare sarebbe quella di dirgli arrivederci e grazie, e che non se ne parli più.

      Trovo miope, inelegante e pure un po’ patetico tutto questo sputare nel piatto dove si è mangiato. Ci sono politici molto più subdoli e schifosi, mentre il povero mona da questo punto di vista non ha nemmeno giocato tanto sporco, avendo fatto tutto pubblicamente e con inusuale trasparenza, per questo genere di cose (e il trasformismo non è certo una sua invenzione).

      Quasi dimenticavo: è incontestabile che senza il mona, Giuseppe Conte a quest’ora non sarebbe il miglior PdC degli ultimi sessant’anni, ma un bravo avvocato volturarese. Ascolta un mona.

      "Mi piace"

  17. Il commento al miserabile lo daranno gli elettori. Io mi limito a pensare che gente così orribile fa rimpiangere la monarchia : la STORIA insegna che ad un re si può sempre tagliare la testa. Tagliarla a 172 ladri del voto altrui è un po’ più complicato

    "Mi piace"