Berlusconi al Quirinale: perché no?

L’unità nazionale? Già esiste. Stando agli attestati di stima e alla protezione che si è guadagnato in questi 30 anni da non berlusconiani, rivali e oppositori, si direbbe che nulla osta […]

(DI DANIELA RANIERI – ilfattoquotidiano.it) – Berlusconi al Quirinale: perché no? Stando agli attestati di stima, alla protezione e agli elogi che si è guadagnato in questi 30 anni da non berlusconiani, rivali e oppositori, si direbbe che nulla osta. Anzi. È lui la vera figura di unità nazionale. (Spoiler: “Mi rinfacciate una frase, ma io Berlusconi l’ho sempre combattuto!”).

Umanamente, Berlusconi mi è proprio simpatico (Massimo D’Alema, 1996).

Quelle parole sono inutilmente offensive (Luciano Violante, dicembre 2021, sul titolo del Fatto: “No al garante della prostituzione”).

Io non ho mai detto che Berlusconi è un pericolo per la democrazia. Mai (Matteo Renzi, gennaio 2018).

Giovanni Floris: “Lei, se dovesse scegliere, tra Di Maio e Berlusconi, di affidare il Paese a uno dei due, chi sceglierebbe?”. Eugenio Scalfari: “Sceglierei Berlusconi” (settembre 2017).

Floris: “Quindi direttore, sempre meglio Berlusconi tra lui e Di Maio?”. Scalfari: “Sì” (ottobre 2018)

Io di Berlusconi mi fido: credo proprio che sia sincero quando dice di volere le riforme (Massimo D’Alema, 1996).

Berlusconi sa per certo che gli è stata data la garanzia piena, non adesso, nel 1994, quando ci fu il cambio di governo, che non sarebbero state toccate le televisioni. Durante i governi di centrosinistra il fatturato di Mediaset è aumentato di 25 volte (Luciano Violante, febbraio 2002).

Mediaset è un patrimonio per il Paese (D’Alema, ottobre 1998).

Mediaset è una risorsa per il Paese (Giovanna Melandri, Pds, 1998).

Io credo che il berlusconismo e per certi versi anche l’antiberlusconismo hanno messo il tasto ‘pausa’ al dibattito italiano e abbiamo perso occasioni clamorose (Matteo Renzi, agosto 2015).

Berlusconi dopo la caduta del Muro di Berlino riuscì a riunire i moderati creando il centrodestra. Kohl lo accolse nel partito popolare europeo e io gli chiesi che stava facendo: ma aveva ragione lui. FI oggi è una forza europeista (Romano Prodi, settembre 2021).

Se si tratta di isolare Salvini e Meloni trangugio anche Berlusconi al governo con la sinistra. Ma accompagnato anche dal benservito a Conte che rappresenta il vuoto pneumatico (Carlo De Benedetti, luglio 2020).

Certe volte ci siamo criticati, nelle gran parte delle occasioni siamo stati sulla stessa linea. Io gli devo molto, perché mi ha nominato Commissario Europeo senza che io lo cercassi, poi mi ha sempre sostenuto. Ricordo il passaggio delle consegne, veramente amichevole. Mi ha regalato 12 cravatte. Combinazione oggi ne indosso una (Mario Monti, settembre 2020).

In quanto a rispetto delle istituzioni tra Berlusconi e Salvini c’è un abisso. Il Cavaliere è un rassicurante uomo delle Istituzioni (Matteo Renzi, agosto 2019).

Per condurre a conclusione la riforma della giustizia si delineano le condizioni per una condivisione finora mancata, partendosi finalmente dal riconoscimento espresso nei giorni scorsi da interlocutori significativi per ‘l’equilibrio e il rigore ammirevoli’ dei magistrati (Giorgio Napolitano, luglio 2014, citando le stesse parole usate da B. dopo l’assoluzione in appello al processo Ruby).

Sostenere 25 anni dopo, senza uno straccio di prova, che Silvio Berlusconi sia il mandante dell’attentato mafioso contro Maurizio Costanzo significa fare un pessimo servizio alla credibilità delle istituzioni italiane. Di tutte le istituzioni (Matteo Renzi, settembre 2019).

A Berlusconi ci voglio bene, fino a oggi. È una persona onesta, scrivetelo (Vittorio Mangano).

Un grande leader e un grande politico. Ha imparato dai suoi errori e dovremmo imparare anche noi (Arturo Parisi, Pd, 2008).

Uniche posizioni sensate e responsabili nell’area della destra le sta prendendo Berlusconi (Carlo Calenda, ottobre 2021).

Chi fa polemica anche per questa notizia è incredibile. Oggi c’è solo da dire: bravo Presidente Berlusconi (Matteo Renzi, marzo 2020, sulla donazione di 10 milioni di euro da parte di B. alla Regione Lombardia per l’emergenza Covid).

Gli voglio bene (Matteo Salvini, 2015).

Auguri a @berlusconi, 85 anni, gli ultimi 30 in politica da protagonista. I suoi fans gli riconoscono tanti meriti, io che se abbiamo governo #Draghi un po’ è anche perché ha tenuto compatto il suo partito respingendo lusinghe e promesse di Conte alla ricerca dei “responsabili” (Ettore Rosato, Iv, settembre 2021).

Non è più un tabù, la vecchiaia porta la saggezza (Romano Prodi, luglio 2020).

Berlusconi va rispettato come uomo ed ex presidente del Consiglio. Le accuse contenute nell’audio de Il Riformista, se confermate, offrono un quadro gravissimo su cui è urgente fare chiarezza (Matteo Renzi, luglio 2020, sull’audio in cui un giudice definiva “plotone d’esecuzione” la sentenza Mediaset per frode fiscale).

Berlusconi ha fatto anche cose buone (Giuseppe Conte, dicembre 2021)

Non credo che la candidatura di Berlusconi sia in grado di essere votata dal Pd e nemmeno da una larga maggioranza. Se il capo dello Stato non viene eletto a larga maggioranza, cade il governo (Enrico Letta, dicembre 2021; ma se lo votano tutti, potremmo farci un pensierino?, ndr).

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

12 replies

  1. Una persona normale di testa dovrebbe fare almeno due semplici considerazioni:
    1) quanti sono i soggetti collegabili a vario titolo al pd
    2) rendersi conto che i media sedicenti “progressisti” altro non sono che appendici infette e infettanti per menti deboli. Chi smettesse oggi di abbeverarsi a quelle fonti velenose dovrà fare i conti con i danni ricevuti, quasi certamente permanenti. A parte le bandierine di facciata i “progressisti” sono il rovescio della medaglia del berlusconismo, in salsa rosa (tenue).

    "Mi piace"

  2. Sì difetta in onestà intellettuale e non, con 130 miliardi di euro annui di evasione fiscale e 60 miliardi annui di corruzione, Berlusconi può effettivamente rappresentare il garante dell’ unità nazionale, e può giurare, senza fare le corna, sulla Costituzione, visto che ha fatto la resistenza nella brigata P2, sui monti di Castiglion Fibocchi, è stato un perseguitato politico cui il regime ha irrogato il confino a Cesano Boscone per 300 milioni di motivi politici, è stato protagonista della pacificazione nello scontro fra dx e sn che si sono, finalmente, accordate su tagli di miliardi di euro a sanità ed istruzione, precarizzazione del lavoro, annullamento dei diritti dei lavoratori, aumento dell’ età pensionabile, impunità per parlamentari, amministratori pubblici, sindaci, consiglieri ed ogni altro ruolo pubblico funzionale all’ unità della Nazione di cui sopra! Si è inoltre impegnato nel sociale strappando alla strada giovani destinate alla prostituzione, accogliendole nelle proprie dimore, ed avviandole a lavoro in consiglio regionale o in parlamento! Ha attuato il programma ” Forza attraverso la gioia” con intrattenimento e lieto passatempo degli italiani con le sue televisioni. Non è una sorpresa che le donne strillino eccitate al suo passaggio e che i cacciatori di souvenir conservino le zolle su cui ha poggiato le scarpe con rialzo, e può senza ombra di dubbio affermare ” Che voi mi abbiate trovato fra tanti milioni di uomini, è il grande miracolo del nostro tempo. E che io abbia trovato voi è la fortuna del paese!” (Norimberga 1936).
    Ingrati!

    "Mi piace"

    • Brava brava brava!
      E ti dirò di più, se lo eleggessero con Draghi premier sarebbe proprio da godersela fino alla fine.
      Ho sempre sentito dire “Franco è morto nel suo letto”, ecco se lui morisse al Quirinale vinceremmo noi e il detto spagnolo cadrebbe nel dimenticatoio.

      "Mi piace"

    • Che domande! È l’ altro ” simpatico” pacificatore che ha posto fine alla lotta fratricida fra dx e sn! Insomma uno si impegna per la pace e voi avete ancora la pretesa di lottare per i vostri diritti? Aringrati!

      "Mi piace"

  3. Agli Italiani i Politici,i migliori, e i passati ad altri lidi ,hanno sempre fatto “paura” quella paura che ha permesso a i politici9 disonesti,ai mafiposi,ai massoni ,ai furbetti di quartiere ed oggi ai politici galleggianti,ai lupi,ai lorenz d’arabia,ai cazzari ,di proporci il peggio del peggio , per votare uno meno peggio.
    Un pò come hanno sempre fatto i sindacati,faccoiamo sciopero,si però non unitario, per due giorni,no forse meglio un giorno,ma no, forse meglio due ore, perchè chiediamo 10 per ottenere uno….
    E pensare ,forse non ho letto nell’articolo… che manca quella famosa frase : “i 5 stelle dovrebbero andare a pulire i cessi”!
    Per poi cercare di fregarli dicendo ,tramite brunettolo,mi piace Di Maio, i 5 stelle sono preparati …ecc…
    Sarebbe il massimo della comicità sia in UE che nel mondo…. il sarcofago comunque è pronto e ben allestito da tempo…attendiamo fiduciosi ” a’ livella!”.

    "Mi piace"

  4. Se tanto mi dà tanto:
    Salvini sulle elezioni cilene
    «Il Cile sceglie per il suo futuro. A nome mio, di tutta la Lega e di milioni di italiani auguro a José Antonio Kast la vittoria affinché il Cile abbia un futuro di ordine e sicurezza, di pace e giustizia».
    risultato:
    Cile, il candidato del centrosinistra Gabriel Boric vince le presidenziali. Record di partecipazione al ballottaggio
    In termini percentuali, il giovane candidato di sinistra è cresciuto dal 26 al 56% ed è anche il Presidente che ha preso più voti.
    Salvini sta erodendo il primato del CAZZARO ROSA

    non tutto è perduto
    Salvini a B.: Gli voglio bene
    Il bacio della morte?

    "Mi piace"

    • Non so niente di sport, ma pare che tutti gli sportivi a cui abbia fatto gli auguri “a nome degli italiani” abbiano perso contro ogni pronostico.
      Attendo un augurio di ottima salute al rignanese.

      "Mi piace"

  5. Tutto previsto, tutto tutto, 10 anni fa:

    ‘salgo di livello come un Supersayan

    mi atteggio da Messia ma non mi fido di Pietro,

    mi fido solo chi dice ‘firmo il decreto’

    ‘chi mi accusa di tangente, diventa secante,

    chi doveva stare zitto diventa Squillante’

    LEGALIZE THE PREMIER.

    "Mi piace"