Mala-sanità: arrestato il direttore generale del policlinico di Foggia

(ANSA) – Il direttore generale del Policlinico Riuniti di Foggia Vitangelo Dattoli è stato arrestato dalla Guardia di Finanza per turbativa d’asta e falso ideologico. Il dg si trova agli arresti domiciliari.

A quando si apprende oltre lui sono state arrestate altre 5 persone, due dirigenti, uno dei Riuniti e l’altro della Asl di Fogga, due imprenditori e un faccendiere. L’inchiesta della Procura di Foggia riguarda due appalti da 36 milioni di euro per il servizio di elisoccorso ordinario e da 2,6 milioni di euro per il trasporto aereo di organi.

I sei arrestati dalla guardia di finanza sono tutti ai domiciliari con le accuse a vario titolo e in concorso tra loro, di turbata libertà degli incanti, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici.

I reati si riferiscono a fatti accaduti a Foggia nel periodo 2019 – 2020. Oltre a Dattoli, gli arrestati sono il medico in pensione Antonio Apicella, la dirigente Asl di Foggia Rita Acquaviva, il dirigente del Policlinico Costantino Quartucci, gli imprenditori Roberta Pucillo e suo padre Roberto.

Secondo l’accusa, sarebbero state “manipolate” di due gare di appalto bandite da Enti pubblici foggiani operanti nel campo della sanità: una per l”affidamento del servizio di elisoccorso ordinario (per 36,6 mln di euro per il primo quinquennio e 29,8 per l’eventuale proroga) e l’altra per l’affidamento del servizio di trasporto aereo di organi e di equipe medica per attività di prelievo e trapianto organi, (per 2,6 mln per il primo quadriennio, estendibile – in caso di proroga – fino a 4,6 mln) .

I vertici e i rappresentanti ufficiali degli Enti pubblici committenti avrebbero favorito una società di Foggia del trasporto aereo creando con loro, con l’intermediazione del medico in pensione, una corsia preferenziale per assicurare la vittoria negli appalti.

3 replies

  1. Bisogna avere fiducia nella SCIENZA MEDICA!

    Capito? Burioni, Pregliasco, Bassetti e bassotti: loro sono il VERBO fatto carne!

    "Mi piace"