L’epidemia dei non vaccinati è una bufala: ecco i numeri

Il coordinatore del Cts, Locatelli, racconta agli italiani in diretta tv che «nessun vaccinato è finito in terapia intensiva». Falso, lo dicono i dati dell’Istituto superiore di sanità. Assieme a un sacco di altre informazioni Il siero serve, contiene gli effetti del Covid, ma purtroppo protegge (anche dalla morte) soltanto parzialmente


(Maurizio Belpietro – laverita.info) – Confesso: non sopporto le balle e soprattutto i ballisti. Dunque, quando sento qualcuno spararla grossa, anche se è un ministro o un professore, non riesco a voltarmi dall’altra parte e far finta di niente. Ieri, per esempio, mi è capitato di ascoltare la conferenza stampa di Franco Locatelli. Probabilmente il cognome non vi dice nulla, ma dal marzo scorso costui è il coordinatore del Comitato tecnico scientifico, ossia il portavoce del gruppo di tecnici che ispira le scelte del ministro della Salute Roberto Speranza. Con la faccia seria che lo contraddistingue, il luminare (è direttore del dipartimento di oncoematologia e terapia cellulare e genica all’ospedale pediatrico Bambin Gesù, oltre che ordinario di pediatria a La Sapienza di Roma) ha spiegato che «fino a 59 anni nessun vaccinato è finito in terapia intensiva». Il che può essere considerata una buona notizia, per lo meno per la stragrande maggioranza degli italiani, cioè di coloro che si sono immunizzati, perché significa che a rischiare complicazioni qualora si ammalino di Covid sono, se si hanno meno di 60 anni, solo i non vaccinati, oppure le persone più fragili. Insomma, la platea delle persone a rischio si riduce e la cosa non può che farci piacere.

Peccato che la notizia sia semplicemente non vera. E a dirlo non sono io, che non ho titolo per contraddire un simile scienziato, ma i dati che vengono regolarmente pubblicati dall’Istituto superiore di sanità, cioè dall’organismo a cui lo stesso Locatelli dovrebbe abbeverarsi prima di ogni conferenza stampa. Il nostro Antonio Grizzuti si è preso la briga di controllare, anche perché la tesi che se si è vaccinati non si finisce in terapia intensiva e non si muore, la ripetono a pappagallo durante le trasmissioni tv alcuni virologi e non pochi giornalisti. Non sto a riportare tutti i dati, che comunque per chi voglia approfondire potete trovare qui a fianco, ma nel mese che precede il 27 ottobre, data dell’ultima rilevazione disponibile – ma anche quella in cui i ricoveri nei reparti d’urgenza sembrerebbero calare – nella fascia di età indicata da Locatelli (12-59) gli intubati non vaccinati sono stati 142, quelli vaccinati con ciclo incompleto 7 e quelli che avevano ricevuto sia la prima che la seconda dose 16. Ossia, all’incirca il 10% dei contagiati che rischiano la vita. Il dato parla da solo ed evidenzia che il vaccino serve, perché se ci si ammala di Covid si rischia di più se non ci si è sottoposti all’iniezione antivirus, ma perché sostenere una balla e cioè che nessun vaccinato finisce in terapia intensiva? Purtroppo, anche le persone che hanno ricevuto prima e seconda dose sono a rischio, checché ne dica il professor Locatelli. Del resto, se le stesse case farmaceutiche dichiarano che i loro sieri hanno una copertura che varia fra l’80 e il 90%, vuol dire che la possibilità di contrarre il virus in maniera più o meno grave esiste. Se poi a questo aggiungete ciò che ormai perfino i più tenaci sostenitori della campagna vaccinale ammettono e cioè che dopo sei mesi (qualcuno dice anche dopo quattro, ma lasciamo perdere) l’efficacia del vaccino cala, è ovvio che anche chi ha ricevuto entrambe le dosi, se contagiato, rischia di finire in terapia intensiva. La probabilità che ciò accada è molto più bassa rispetto a quella con cui deve fare i conti chi ha scelto di non ricevere la somministrazione del farmaco? Certo, ma nessuno, neanche se si chiama Locatelli, può dire che i vaccinati non rischiano di finire nei reparti d’urgenza e, purtroppo, perfino di morire. Grizzuti, controllando i dati dell’Istituto superiore di sanità, ha tirato le somme: a essere intubati in quel mese sono stati 474 italiani di età compresa fra i 12 e gli 80 anni: di questi, 332 non erano vaccinati, 14 avevano ricevuto solo la prima dose del siero e 128 entrambe.

Se poi si guardano i decessi, sui 1.012 registrati nel mese di ottobre, 511 sono di persone non vaccinate, 40 di italiani che non avevano ottenuto l’intera copertura e 461 con doppia dose. Chiariamo: questo vuol dire che il vaccino non fa la differenza, perché si muore ugualmente? Ovviamente no, perché i primi si riferiscono a una platea di qualche milione di persone e i secondi a 43 milioni di italiani. Però la realtà non si può nascondere, raccontando che solo chi non è vaccinato finisce in ospedale e rischia la pelle perché poi, quando si tocca con mano la verità, ci si accorge di essere stati presi in giro.

Qualcuno dubita dei calcoli del nostro Grizzuti? Beh, premesso che chiunque può verificare sul sito dell’Istituto superiore di sanità, le stesse cifre si ritrovano online ogni giorno su Lab 24, nella sezione «I vaccini in tempo reale». Non basta? Beh, guardatevi tutti i giornali del mondo che pubblicano cifre e percentuali del contagio: in ogni Paese si registra una percentuale di vaccinati che si ammalano. Solo all’estero, a differenza che da noi, nessuno racconta balle.

48 replies

  1. E solo i puttani lo ripetono, dato che persino Pengue sa che mai nessuno ha mai detto il contrario. Qualcuno che abbia piu’ favore di me nei confronti del sadico Raffaele (visto che propina questa roba per vedere a che punto certi individui si riducono), vorrei che consigliasse i bellissimi articoli di biologia che potete trovare sul sito Cattivi Scienziati. Enrico Bucci, l’autore, scrive molto bene e racconta storie moloto belle, come La Natura Matrigna, La Grande Bellezza, o Il Giallo E Il Rosso. Andate, libate.

    "Mi piace"

    • È grave che una persona nelle posizione di Locatelli converta in un “mai” un 10%. Ma anche se fosse stato un 0,1% sarebbe stato grave. Ormai anche sui numeri si riescono a dire balle.

      "Mi piace"

    • X Ennio:

      tra te e Locatelli fareste un’ottima gara a chi conta più balle.

      Infatti, non hai detto un caxxo che smentisca l’articolo di Belpietro. Però ciarli e strepiti di cose di cui non capisci niente.

      "Mi piace"

    • Puoi anche utilizzare un “?” ma tutti hanno compreso che dietro quel simbolo si cela lo stesso coglione che prima utilizzava “Gatto”… povero idiota!

      "Mi piace"

      • Senti un po’ COGLI0N4/E, se ti vuoi levare lo sfizio anale, puoi benissimo andare su Ilsimplicissimus e constatare che hai detto una troiat4! RINCOGLIONIT4!

        Piace a 1 persona

      • Coso, ma vai a cacare con Ernesto Galli della Loggia! Anzi, vatti a chiudere in ascensore, bloccato alle 23 di sabato, con Ernesto Galli della Loggia e tutti e due avete la diarrea.
        E che diamine!

        "Mi piace"

      • No ragazzi, è mio dovere intervenire.
        Il sociopatico è tante cose (la maggior parte o forse tutte negative), ma postatore ossessivo compulsivo no.
        Peraltro questo punto interrogativo ha un fondo di bontà e gentilezza oltre la demenza che il sociopatico non ha minimamente (e a onor del vero manco la demenza al momento).

        Ma poi lo notate quanto è sociopatico? Cioè non appena lo si nomina compare.
        Ah, quanto mi manca!

        Piace a 1 persona

      • “Ma poi lo notate quanto è sociopatico? Cioè non appena lo si nomina compare.”………………ahah……………: come sempre sei approssimativa. “Appena lo si INSULTA”, per la precisione, dovevi scrivere! O pensi che non abbia visto che continui a NOMINARMI INVANO? Ti manco? Beh, un po’ anche a me…………….. Adesso aspettiamo “l’interpunzista” di professione per una lectio magistralis sulle briciole di Pollicino (cit.)…………………….

        PS: anche tu sei tante cose, Paoletta (cit.)………. Troppe, a dire il vero e tutte né negative né positive: semplicemente INUTILI…………………….

        "Mi piace"

  2. C’è qualcosa che non va in questo blog, altrimenti non si spiega il postare compulsivo del (?) di articoli negazionisti ciarlatani come byoblu, donchisciotte balanzoni (😱) ecc. Stamattina il vice direttore de La Verità (ovvero carta da wc) M De Manzoni ha fatto l’ennesima figura di 💩, smontato dall’ottimo Bassetti, proprio sulle cifre dei vaccinati che finiscono in terapia intensiva, ovvero minime a fronte del successo dei vaccini, ma niente, continuano imperterriti

    Piace a 1 persona

    • É da tempo ( quando tu nemmeno esistevi qui ;cara Paola ) che questo blog è infestato da maniaci compulsivi e blogger infestanti come gramigna di idee politiche fin troppo evidenti ! Sono nati personaggi come Bruna e Gatto e adesso il piu infestante di tutti ,? Ma dove volete andare a parare , condizionarci con le con le vostre diatribe da comari tipo una Soleil qualsiasi ? Basta sapere le vostre intenzioni! In altro modo parlatevi direttamente! Sai ci sono molti mezzi per parlarsi ! Tipo il telefono o se non ce la fai c è pure wa! L importante è che non rompiate piu i coglioni a parlarvi qui ! Infosannio prima o poi dovrebbe impedire che le diatribe personali vengano pubblicate ! Sono davvero disturbanti! Grazie

      "Mi piace"

    • Io in genere riesco ed essere abbastanza calmo e pacato, ma il Daspo a Puzzer MI FA DAVVERO INCAZZARE.
      SI SONO MAI SOGNATO DI DARLO AI BUZZI, AI CARMINATI, AI CASAMONICA? MI RISULTA SIANO STATI PER ROMA LEGGERMENTE PIU’ NOCIVI.

      Piace a 1 persona

  3. Per non dimenticare :
    Consiglio d’Europa. Risoluzione 2361/21 : 7.3.1 garantire che i cittadini siano
    informati che la vaccinazione non è obbligatoria e che nessuno è sottoposto
    a pressioni politiche, sociali o di altro tipo per essere vaccinato se non lo desidera;
    7.3.2 garantire che nessuno venga discriminato per non essere stato vaccinato,
    a causa di possibili rischi per la salute o per non volersi vaccinare;
    L’europa e l’Italia lo scrivono, ma nella realtà il cielo è capovolto.
    Naturalmente è scritto tanto altro. Costituzione italiana :Articolo 32
    La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività,
    e garantisce cure gratuite agli indigenti.
    Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge.
    La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.
    E un pochino mi sono rotto il cazzo di chi: il vaccino a tutti i costi.

    Piace a 1 persona

    • ma secondo lei
      “interesse della collettività”
      che cosa vorrà mai dire?
      la sola collettività dei Pino, dei ? o degli Alessandro…
      oppure anche gli altri 40 milioni di italiani fanno parte della collettività?

      giusto per sapere

      Piace a 1 persona

      • Ottima osservazione: “interesse della collettività”. Magari significa ospedali adeguati , magari significa più prevenzione, magari significa togliere la medicina dalle grinfie dei baroni. Altrimenti non si spiega perchè non ho sentito dai generalissimi al governo: vaccini per tutti , è legge, sennò tutti in galera. Beh. Buona domenica.

        "Mi piace"

  4. Mi manchi tantissimo, ma non lo so se è un complimento visto i soggetti che hanno occupato la tua casella.
    Cioè siamo passati dal tuo innoQuo 5g alla camicia di forza.

    Torna, che ormai non mi meno con nessuno. Prometto di non farti ingelosire: litigherò solo con te, e offenderò solo te, giuro.

    "Mi piace"

  5. Non mi ha pubblicato la risposta. Vabbè.
    Allora sì, mi manchi tantissimo, ovvio che so che leggi quando ti nomino, se no perché nominarti? E lo so che ti manco anche io, altro che un po’, non fare il modesto.
    Non so, però, se questa mancanza è un complimento: visto i soggetti che hanno sostituito? Siamo passati dal tuo innoQuo 5g alla camicia di forza.

    Dai torna che mi sto ammosciando: non litigo con nessuno da non so quanto. Prometto di non farti ingelosire, di litigare solo con te e di insultare solo te.

    "Mi piace"

    • “Paola, per me ci sta. Ora avanti con la fase due.”: e sarei io il geloso? AHAHAH…

      PS: te l’ho già detto, fai confusione tra gelosia e invidia.

      "Mi piace"

      • È geloso anche lui, ma lui non è uno sbroccomane, quindi mi consente di mantenere la promessa di dedicarti tutta la mia litigiosità.

        E non faccio alcuna confusione: sei gelosissimo!! Ma è inutile dirsi l’ovvio.

        "Mi piace"

      • Seriamente: non ho mai capito se sei seria o se scherzi, a partire dalla storia del numero di telefono negato. Spero per te si tratti della seconda opzione, altrimenti ci sarebbe di che preoccuparsi… Non sei, nemmeno per scherzo su un blog, l’ultimo dei miei problemi, come mi auguro non lo sia io per te. Sei la classica che, tra il serio e il faceto, attira i malati di fig4 (basta vedere gli illustri esempi a cui dai corda…), ERGO (cit.), col sottoscritto, e spero anche con quello che hai sposato (un dubbio però sorge: non ti sto a spiegare il perché…), non ci può essere trippa per gatti…

        “Sbroccomane”? E che cazz’è?

        "Mi piace"

      • 1) Uffa!!! Ma mo ci dobbiamo scannare per il passato? Scanniamoci per il presente. Non ti faccio pena così mogia?
        2) Non vediamo l’ora di essere insultati over and over again, vero JD? E possibilmente non aggratis, ma cmq io sono pronta a ricambiare immancabilmente!!
        3) Pengue ma perché mi fai inserire ogni volta il nome e la mail?

        "Mi piace"

  6. CARI “NO TUTTO” PERCHÈ NON VI VEDETE QUALCHE TG ESTERO??
    Di Novella Miatton:

    E alé che la Germania torna nella puccia… Bulgaria, Romania, Slovenia, Russia… Ma quelli che in Italia dicono “Solo noi, gli altri son tutti liberi” ma un telegiornale che non sia Italiano, visto che non si fidano e dicono che tutti i giornalisti Italiani raccontano balle, lo vogliono guardare si o no?!? Oppure preferiscono continuare a scriversi tra di loro dicendosi frasi fatte e dandosi pacche sulle spalle esaltando la loro super intelligenza da non gregge?!?
    L’ Austria a partire dalla prossima settimana vietera’ l’entrata a Ristoranti Cinema Teatri e quant’altro ai non vaccinati… Unica alternativa è l’esser guariti da almeno 6 mesi dal Covid… Tamponi non validi per entrare…
    L’ Olanda sta ripristinando le restrizioni…
    E in Italia?!? Le regioni del Nord est tornano a veder risalire i numeri delle persone infettate… Ma d’altra parte, tutti fenomeni senza mascherina, senza distanziamento, non vaccinati… tutti bravi e “studiati”…
    Ci preoccupiamo per un cretino che pensava di restare in piazza fino a quando il Papa, il primo ministro, Gesù Cristo in persona non fossero andati a rendergli omaggio, e intanto il virus entra ed esce nei reparti ospedalieri e nelle case di riposo… Fate un piacere a tutti… Se proprio non volete vaccinarvi ( che sarà pure un diritto ma che comunque per quel che mi riguarda a questo punto è opinabile) smettetela di rompere i maroni con la storia della libertà, del gregge, dei vaccinati lobotizzati… Perché se per caso dovesse richiudere tutto prima di Natale, non credo che la maggior parte degli Italiani, quelli vaccinati, la prenderebbe bene… Io no sicuramente, perché non ho voglia di passare le feste da sola come una cretina mentre voi, continuate a farvi i cazzi vostri e ad andare in giro ugualmente senza alcun rispetto per gli altri…
    E non la prenderebbero bene nemmeno i ristoratori, quegli stessi che lo scorso anno volevate aiutare a tutti i costi, e che quest’anno volete boicottare perché chiedono green pass…
    Non la prenderebbero bene i negozianti, soprattutto quelli che nelle scorse settimane, causa manifestazioni, han tenuto chiuso perdendo un sacco di soldi…
    E poi diciamocelo… Tutti bravi ad elogiare gli altri stati, ma nessuno di voi che ci vada ad abitare, e sapete perché?!? Perché negli altri stati son più “Duri e puri” di voi, e se andate in Francia per esempio, manco con il gilet giallo vi fanno entrare in un bar, e nemmeno vi fanno sedere al tavolino esterno se non avete green pass…In Svizzera se non vi chiedono il green pass all’entrata di un bar o di un ristorante, non si limitano a dare una multa all’esercente, oh no… Gli mettono dei blocchi di cemento davanti al locale…quindi magari, uscite dalla vostra bella bolla mentale, perché sarà pure che quelli come voi non mollano mai, ma di sicuro siete ormai diventati dei pecoroni che seguono guru tipo Montesano, Pippo Franco, Povia, il vescovo tal dei tali che manderei direttamente in Afghanistan sperando ci pensino loro a benedirlo, e un parterre di persone non meglio identificate delle quali mi piacerebbe sapere chi c’è dietro…
    No chiusure
    No mascherine
    No vaccini
    No green pass…
    Siate coerenti con voi stessi…
    NO REGALI DI NATALE, così risparmiamo tutti…
    Tanto vi è rimasto solo quello da chiedere prima di diventare ridicoli del tutto…
    Per la serie Sono stanca di piacere a tutti…
    Sono stanca di essere educata… Sono stanca di preoccuparmi che gli altri si possano offendere…offendetevi pure, al massimo farete come ho fatto io quando leggevo gli insulti neanche tanto velati che rivolgevate ai vaccinati, mi voltavo dall’altra parte e facevo una pernacchia…
    L’ uscita è in fondo a destra…
    Usatela.

    Piace a 1 persona

    • Tranquilla Tracia, anche noi “no vax” untori cattivi irresponsabili acefali sorci a cui sputare nei piatti e da fucilare siamo stanchi, tanto stanchi, della vostra violenza verbale, della vostra boria, della vostra cattiveria, del vostro finto interesse verso la comunità (io devo ancora conoscerlo quello che si è vaccinato per il bene comune). Minacciaci pure di ritorsioni, di chiusure, e via dicendo, che peraltro le può decidere il governo, non di certo i no vax, minacciaci pure di essere linciati da voi, i puri, i buoni, i dolci, dai ristoratori, i negozianti. Minaccia pure, minaccia quanto vuoi, se ti senti migliore, ma con questo commento hai solo dimostrato una cosa, la povertà della tua coscienza e l’aver completamente perso qualsiasi capacità critica. Quello che più mi fa incazzare però di voi non è che vi vacciniate, fate ciò che vi pare se volete farvi 30 pere, ma almeno non mettete le vostre sporche mani sui bambini, ora davvero BASTA, avete rotto il rompibile.

      "Mi piace"

    • Tracia,

      grazie per avere messo nero su bianco il manifesto della nuova razza vaccinariana.

      Hai scritto delle puttanate incredibili, e il bello è che molte persone lo pensano.

      L’odio sociale fomentato dal governo dei migliori ha funzionato.

      E tu ne sei un esempio perfetto.

      "Mi piace"

  7. Ci sono i No green pass a parole ed i No green pass nei fatti ( i più pericolosi) cioè i gestori che non lo chiedono (e che se ne stanno tranquillamente senza mascherine), cioè quasi tutti.
    Anche il nostro Governo è Si green pass a parole e No green pass nei fatti: non controlla alcunchè.
    Controintuitivamente i vaccinati greenpassati non chiedono il rispetto per il prezioso documento, come sarebbe logico dato che lo ritengono così utile, ma si accaniscono contro chi lo critica.
    Misteri della propaganda. Ormai siamo eterodiretti al centon per cento e non cogliamo più neppure le più plateali contraddizioni.

    "Mi piace"

    • “Controintuitivamente i vaccinati greenpassati non chiedono il rispetto per il prezioso documento, come sarebbe logico dato che lo ritengono così utile, ma si accaniscono contro chi lo critica.”

      Dove sta scritto?

      "Mi piace"

  8. Caro infosannio , va bene che pubblicate gli sfoghi di chiunque! Ma adesso sta diventando un sito di appuntamenti tra persone : si parlano e si rispondono qui ! Senza sapere che possibilmente ci sono altri e moltlepici modi per esecrarsi , odiarsi o apprezzarsi ! Spero nella vs serietà iniziale che dava spazio a pensieri anche contrastanti ma la violenza verbale e fatti privati stanno prendendo troppo risalto ! I moderatori ( se ci sono ?!) Dovrebbero evitare diatribe e battaglie personali che riguardano argomenti titalmente astrusi ed incomprensibili a molti! Grazie !Elena 1 non quella che si spaccia per me

    "Mi piace"

    • Ciao Coso, tu forse non sai chi e’ Peter Doschi.

      A proposito di evangelisti, tu, Coso, che ne pensi della teoria del “Q”?

      "Mi piace"

  9. Vabbe’, Coso, se vuoi ti rispondo ma devi leggere tutto (tutto!) il suo famoso articolo/opinione – ergo, non sottoposto a peer-review – scritto il 4 di Gennaio e la precisazione scritta due settimane dopo.
    Quando l’hai fatto, lascia uno dei tuoi rutti soliti e vengo farti vedere come in effetti la figura di tutte le cose cattive che dici la fai tu.

    Guido, Luigi… questa volta ci gioco io.

    "Mi piace"

  10. “Confesso: non sopporto le balle e soprattutto i ballisti.”
    Scopriamo che nessuno odia Maurizio Belpietro più di sé stesso.

    "Mi piace"