M5S, Raggi incontro con eletti: “Niente correnti, accusa offensiva”

Raggi spacca il M5S: “Incontro con eletti? Vuole dividerci”

(di Antonio Atte e Ileana Sciarra – adnkronos.com) – Il summit della discordia spacca il Movimento 5 Stelle. Domani pomeriggio la sindaca uscente di Roma, Virginia Raggi, incontrerà parlamentari e consiglieri romani del M5S nella nuova sede del Movimento in Via di Campo Marzio per fare il punto dopo le amministrativee c’è chi interpreta la mossa della prima cittadina pentastellata come il battesimo di una ‘corrente’ che potrebbe creare filo da torcere al leader Giuseppe Conte e alla sua linea filo-dem. Tra i motivi di discordia c’è sempre il nodo ballottaggio: da una parte Conte, che vorrebbe spendersi a sostegno di Gualtieri, dall’altra Raggi, che invece preferisce mantenere una posizione neutrale. Oggi i due dovrebbero sentirsi per entrare nel merito del match tra Michetti e Gualtieri, ma è facile che nel faccia a faccia rientri anche la decisione di Raggi di convocare i ‘romani’.

Nel M5S non tutti hanno gradito l’iniziativa. Alcuni ‘portavoce’, secondo quanto apprende l’Adnkronos, diserteranno la riunione in aperta polemica con la sindaca; altri, non invitati, si affrettano a criticare il merito dell’incontro ma soprattutto il metodo con cui è stato convocato. Non solo. Alcuni esponenti grillini – stando ai rumors, tra questi figurerebbe l’eterna rivale Roberta Lombardi ma non solo lei – si sarebbero indispettiti per la scelta di Raggi di dare appuntamento agli eletti capitolini nella neo sede del M5S: “A quale nome?”, una delle domande che rimbalza su alcune chat. “Domani non parteciperò: Virginia si è comportata molto male con noi parlamentari nel corso di questi tre anni e se pensa di indottrinarci ha sbagliato proprio piano”, tuona una parlamentare interpellata dall’Adnkronos, preferendo rimanere anonima.

Un big ‘contiano’ denuncia “l’intento selettivo” dell’iniziativa: “Diversi esponenti del M5S nel Lazio sono stati esclusi dalla riunione: il loro mancato coinvolgimento già depone male. Ci si chiede come mai ci sia stata una convocazione senza oggetto e come mai alcune persone siano state invitate ed altre no”, l’accusa. Quello di Raggi, attacca la stessa fonte, “è un atto politicamente forte ma non è stato trasparente né inclusivo. Non si capisce né la ratio né la finalità di questa mossa. Sono state escluse, guarda caso, le persone che hanno già manifestato la loro disponibilità ad appoggiare Roberto Gualtieri al ballottaggio…“.

L’ala ‘contiana’ del Movimento non esclude che la Raggi stia piantando i semi per una sua corrente interna: “Sta gettando il classico sasso nello stagno – viene spiegato – ma la sua è una mossa scomposta e stupida. Ha convocato la riunione ma non è detto che si faccia, proprio perché non piacciono le modalità e la mancanza di trasparenza. Vuole solo alimentare una dialettica interna”. A sfavore della sindaca gioca anche il calendario di Montecitorio: “Domani saremo in Aula dalle 15 alle 20, è impossibile partecipare”, mette le mani avanti la deputata romana Federica Daga, che poi osserva: “Dubito si creeranno correnti, non servono: in questo momento serve riorganizzare i lavori e capire chi sarà eletto tra Comune e Municipi”.

Sarà presente all’incontro, invece, la senatrice Giulia Lupo, fedelissima di Raggi: “E’ normale che dopo elezioni così importanti si faccia un’analisi tutti insieme. Ma non c’è nessuna intenzione di fare una corrente da parte della sindaca uscente. In questo momento bisogna solo rimanere uniti perché il sogno di molti è proprio quello di vederci spaccati. Io con la sindaca Raggi ho parlato: lei vuole solo lavorare per i temi. Questo è il suo faro. E io sul ballottaggio sono totalmente sulla linea di Raggi, il cittadino deve essere libero di scegliere, non si possono spostare i voti come pacchetti”. “Non credo nella nascita di una corrente che, peraltro, sarebbe contro il codice etico”, dice invece Sebastiano Cubeddu, deputato di Guidonia, città dove sabato scorso è stato ufficializzato l’ingresso del Pd nella giunta M5S guidata da Michel Barbet. ‘Madrina’ dell’operazione l’assessora 5 Stelle alla Transizione ecologica in Regione Lazio, Roberta Lombardi, la quale domenica, in un’intervento pubblicato su ‘La Stampa’, ha espresso il suo endorsement nei confronti di Gualtieri.

Ma ora il Pd (così come una parte del mondo M5S) si aspetta che sia proprio il leader pentastellato Conte a sciogliere la riserva con una chiara indicazione di voto a favore del candidato dem. Il tema sarà oggetto di un colloquio, forse un incontro, in programma oggi tra l’ex premier e Raggi. Obiettivo sciogliere il nodo ballottaggio, anche se, su questo punto, la sindaca uscente non lascia spazio ad alcuna possibilità, decisa a fare muro. Raggi questa mattina ha visto Gualtieri, dopo il caffè preso con lo sfidante del centrodestra Enrico Michetti. Al termine dell’incontro di oggi in Campidoglio, durato circa due ore, Raggi ha confermato che non darà indicazioni di voto in vista del secondo turno: “L’intesa M5S-Pd? A livello nazionale questa intesa c’è. Io andrò a sedere all’opposizione e da lì farò un’opposizione assolutamente coerente con quello che è stato il mio programma di governo in questi cinque anni, senza sconti e collaborando invece dove ci sono delle possibilità di apertura, in maniera molto onesta, sincera e trasparente, com’è giusto che sia”, le parole di Raggi.

M5S, Raggi a eletti: “Niente correnti, accusa offensiva”

“Ragazzi, premesso che qui nessuno vuole creare correnti e francamente l’accusa la trovo pure offensiva, qui il punto è un altro. In tanti mi hanno chiesto di vederci e riflettere. Al netto del 6 municipio, dove siamo in ballottaggio e speriamo di vincere, nei prossimi anni saremo all’opposizione e occorre fare alcuni ragionamenti”. Così la sindaca uscente Virginia Raggi, in un messaggio inviato ai parlamentari romani e visionato dall’Adnkronos.

“Ne ho anche già parlato con Conte: occorre riorganizzarsi a livello territoriale e le liste civiche sono importantissime. Propongo di farlo insieme”, chiude la prima cittadina uscente.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

11 replies

  1. “Nel M5S non tutti hanno gradito l’iniziativa. Alcuni ‘portavoce’ diserteranno la riunione in aperta polemica con la sindaca”
    Chi lo dice?
    “secondo quanto apprende l’Adnkronos”
    Ah… l’Adnkronos

    “altri, non invitati, si affrettano a criticare il merito dell’incontro ma soprattutto il metodo con cui è stato convocato.”
    Chi lo dice?
    Ah… sempre l’Adnkronos

    “Non solo. Alcuni esponenti grillini, tra questi figurerebbe l’eterna rivale Roberta Lombardi ma non solo lei – si sarebbero indispettiti… Chi lo dice?
    Ah.. “stando ai rumors”

    si,si sarebbero indispettiti per la scelta di Raggi di dare appuntamento agli eletti capitolini nella neo sede del M5S: “A quale nome?”
    Chi lo dice?
    Ah… una delle domande che rimbalza su alcune chat.

    “Domani non parteciperò: Virginia si è comportata molto male con noi parlamentari nel corso di questi tre anni e se pensa di indottrinarci ha sbagliato proprio piano”,
    Chi lo dice?
    lo tuona una parlamentare interpellata dall’Adnkronos, preferendo rimanere anonima.
    Ah… quindi sempre l’Adnkronos

    “Diversi esponenti del M5S nel Lazio sono stati esclusi dalla riunione: il loro mancato coinvolgimento già depone male. Ci si chiede come mai ci sia stata una convocazione senza oggetto e come mai alcune persone siano state invitate ed altre no”, l’accusa.
    Chi lo dice?
    Un big ‘contiano’ denuncia “l’intento selettivo” dell’iniziativa.
    Ah.. anonimo pure questo.Quindi per semplificare possiam dire che e’ sempre l’Adnkronos…

    Quello di Raggi, “è un atto politicamente forte ma non è stato trasparente né inclusivo. Non si capisce né la ratio né la finalità di questa mossa. Sono state escluse, guarda caso, le persone che hanno già manifestato la loro disponibilità ad appoggiare Roberto Gualtieri al ballottaggio…“.
    Chi lo dice?
    “cosi’ attacca la stessa fonte”
    Ah… sempre l’anonimo big contiano di cui sopra…ok, vi credo sulla parola…

    “Sta gettando (la Raggi) il classico sasso nello stagno – viene spiegato – ma la sua è una mossa scomposta e stupida. Ha convocato la riunione ma non è detto che si faccia, proprio perché non piacciono le modalità e la mancanza di trasparenza. Vuole solo alimentare una dialettica interna”.
    Chi lo dice?
    L’ala ‘contiana’ del Movimento.
    Ah.. anonima pure questa. Beh…certo.. perche’ non credervi..

    Beh.. complimenti…
    E non dicono altro?
    Ma proprio niente altro…?
    Sicuri-sicuri?

    Piace a 1 persona

  2. Mi ricorda un servizio del tg3 del 2013, dove si voleva convincere lo spettatore che Grillo e Casaleggio stavano per “divorziare”, con conseguente spaccatura del M5S, che cominciava così: “si racconta che Grillo e Casaleggio”….

    La fonte del presunto scoop era un vago “si racconta”.
    Pazzesco!

    "Mi piace"

  3. Cara Virginia, solo una cosa ti posso dire: questo movimento non ti merita.
    Vai avanti e scegli la strada che senti di seguire, avrai sicuramente le piene soddisfazioni che meriti.
    E comunque faccio fatica a vederti dentro a questo postribolo chiamato m5*. Hanno venduto l’anima al pd, lasciali andare.

    "Mi piace"

  4. Questi 2 Selvaggi non sono degni di risposta.
    Nei tempi odierni gli imprevisti in matematica sono una costante in crescita,
    e li Cristiani so’ così incazzati che se stanno a martellà li cojoni,
    e se proprio me devo fà male, tra fasci e “progressisti” spero che i
    conservatorcalendiani prevalgano sui
    calendaradicalchic, presumo che sia così!

    "Mi piace"

    • Zio Girino! Zio Girino!

      Guarda qui: da questa parte due selvaggi ma hai il contratto garantito con tredicesima e pensione collettiva, da quella parte due Selvaggia e fai l’idraulico a casa loro per un mese, in nero. Scegli la giustizia sociale o un mese alla “Le Casalingue”?

      PS Zio Girino, se riesci a mettere da parte un po’ di foto di Lucarelli prese di nascosto puoi sempre rivenderle a Dagospia e farci un bel soldino.

      "Mi piace"

    • Guarda qui: da questa parte due selvaggi ma hai il contratto garantito con tredicesima e pensione collettiva, da quella parte due Selvaggia e fai l’idraulico a casa loro per un mese, in nero. Scegli la giustizia sociale o un mese alla “Le Casalingue”?

      P. S. Signor Ennio: a Venerdì je rimasta a trippa!

      "Mi piace"

  5. Può darsi che voglia ringraziare quelli che le sono stati accanto nella sua battaglia contro il sistema . Con questa mossa capirà quanti erano d’accordo con i cosiddetti big che la pressavano per ritirare la candidatura e conseguentemente, abbiano lavorato per consentire a Gualtieri di arrivare al ballottaggio.
    Se fino ad ora non ha risposto alle offese della Lombardi un motivo ci sarà. Che voglia farlo in quella sede e accusarla di sabotaggio?
    Insomma potrebbe parlare a nuora per far fischiare le orecchie a suocera (Conte e cosiddetti big )

    "Mi piace"

  6. falsi, ipocriti, senza ritegno, prima la sfancu…e poi fate le vittime, ma se eravate già divisi prima, ora lei fa il capro. Andate un una lavanderia, fuori orario, poi lavate indumenti e bocche. Quando vi guarderà negli occhi, accettate il suo consiglio sul dove andare.

    "Mi piace"

  7. Non credo che la Raggi, dopo l’esperienza amministrativa più difficile e preziosa in assoluto, abbia voglia di buttarsi nel marasma nazionale che è ora il M5S.
    Insomma, farà tesoro dell’errore di Conte e continuerà a lavorare per Roma con l’obbiettivo di prendersi la rivincita al prossimo giro, atteso che avrà gioco facile a girare per Roma per i prossimi 5 anni a filmare cinghiali, cassonetti pieni, villette abusive ricostruite, scritte riposizionate, litorali e servizi pubblici privatizzati, voragini per le strade, gare per affidamento diretto, bilanci in rosso, clan padroni delle periferie.
    Praticamente un’autostrada senza pedaggio.

    "Mi piace"