M5S: “L’aeroporto di Pontecagnano sarà rilanciato grazie nostro lavoro”

L’annuncio del consigliere regionale Cammarano e della Senatrice Gaudiano: “In pochi mesi recuperati 20 anni di ritardi”

“Se la Campania avrà finalmente un secondo aeroporto, una nuova rete aeroportuale, 17,5 milioni di passeggeri entro 5 anni, 500 milioni di investimenti, 8.500 nuovi posti di lavoro per una crescita del Pil di 150 milioni all’anno previsti lo dobbiamo all’incessante lavoro che è stato prodotto presso il ministero dei trasporti dai nostri rappresentanti parlamentari. A dispetto dei ventennali annunci della politica locale e regionale che continuano ancora oggi, siamo riusciti a ottenere che il ministero dell’Economia firmasse la concessione ventennale necessaria a rendere operativo al 100% l’aeroporto “Costa d’Amalfi”. Una svolta non soltanto per il territorio della provincia di Salerno e le sue aree interne, ma per l’intero Meridione”. A dirlo sono il Consigliere regionale Michele Cammarano e la Senatrice Felicia Gaudiano.

La riqualificazione dell’aeroporto di Salerno prevede il prolungamento della pista di volo fino a 2.200 metri. Questo consentirà l’atterraggio e il decollo di aerei di grandi dimensioni e di cargo che potranno volare anche di notte. Ma gli interventi non riguarderanno solo la pista all’ampliamento dei piazzali aeromobili, al potenziamento del Terminal Aviazione commerciale, alla realizzazione del Terminal Aviazione generale con i relativi parcheggi, al riordino della viabilità interna al sedime aeroportuale e la realizzazione di un deposito carburanti. Per realizzare le opere in cantiere saranno espropriati 50 ettari di terreno.

“Far partire questo progetto consentirà, da oggi, di operare finalmente su una programmazione turistica di ampio respiro in grado di destagionalizzare i flussi e generare più ricchezza per gli operatori” – concludono -.

Ufficio Stampa

Nicola Arpaia

arpaia.nicolas@gmail.com