Napoli: petizione per dire basta alle cimici del platano!

            Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, dopo che in passato più volte ha evidenziato il grave problema causato dall’infestazione nel quartiere Vomero determinata dalla tingide del platano,  considerando che, a fronte delle reiterate proteste e denunce da parte dei cittadini, salite più volte alla ribalta delle cronache cittadine, non si è palesata a tutt’oggi alcuna risposta operativa da parte degli uffici competenti, ha lanciato una petizione on line dal titolo: “Napoli: diciamo basta alle cimici dei platani. Subito la disinfestazione!” al link: https://www.change.org/salvateiplatanidelvomero, indirizzata all’amministrazione comunale partenopea chiedendo interventi immediati e non più dilazionabili  per debellare l’annoso grave problema. Con tale iniziativa si chiede anche che  vengano avviate, dagli uffici competenti, indagini per appurare eventuali responsabilità nei ritardi sin qui accumulati per i mancati interventi per debellare un fenomeno che sta creando, e non da oggi, una vera e propria psicosi, anche per le presumibili conseguenze sul piano igienico-sanitario.

            ” Un problema, quello della proliferazione della tingide del platano, comunemente nota come “cimice del platano”  – scrive nella presentazione Capodanno – che si ripete da lustri, in particolare nella zona collinare del capoluogo partenopeo, dove l’essenza dominante per l’arredo verde urbano di strade e piazze è costituita proprio dal platano. A fronte di tante proteste e denunce sinora il problema non risulta ancora affrontato e risolto da parte degli Enti e degli Uffici competenti. A pagarne le conseguenze sono i cittadini, sia quelli che passeggiano nelle zone dove si è manifestata l’infestazione anche in quest’ultima estate, in particolare, nel quartiere collinare del Vomero, nelle isole pedonali di via Scarlatti e di via Luca Giordano, sia gli abitanti dei fabbricati adiacenti alle alberature stradali che peraltro, non potate da lungo tempo, hanno raggiunto anche i piani alti degli edifici “.

            ” Da osservare  – sottolinea ancora Capodanno -. che anche, dalle schede dei tanti platani abbattuti negli ultimi tempo, si evince che le alberature in questione erano affette da colonie di Corythucha ciliata, nome scientifico della tingide, insetto dell’ordine dei Rincoti. Eppure la soluzione sarebbe a portata di mano e peraltro anche ecocompatibile, con sistemi endoterapici. Perché non viene attuata dagli Enti a tanto demandati, per debellare una volta e per sempre un fenomeno che sta creando un vero e proprio allarme, anche di ordine igienico-sanitario? “.

            ” Con la presente petizione – conclude Capodanno – i cittadini chiedono che si provveda in tempi rapidi a debellare il grave fenomeno ma anche che vengano promosse le opportune indagini, da parte degli uffici competenti, di fronte all’eventuale perdurare d’inadempienze al riguardo “.

1 reply