I violenti si sentono protetti

(Gaetano Pedullà – lanotiziagiornale.it) – Su una cosa Salvini ha ragione: la ministra dell’Interno facesse meglio il suo lavoro, ma non per fare passerelle elettorali sulla pelle dei migranti, bloccandoli per pochi giorni nelle navi di soccorso come si fece quando al Viminale c’era la Lega, bensì cominciando a spedire davanti ai giudici la marmaglia che minaccia e aggredisce chi rispetta le regole per combattere la pandemia.

Politici, giornalisti, persino virologi, sono presi di mira in un clima che evoca il ventennio fascista, con la “benedizione” della destra più becera, peraltro pure vile, perché a parole si dissocia dalle violenze ma poi soffia su una pretesa libertà di fare ognuno come ci pare, a cominciare da vari no-vax, no-mask e no-Green Pass.

Se consideriamo che il 70% degli italiani si è già vaccinato e decine di milioni hanno scaricato il certificato verde, è incontrovertibile che i contrari e gli indecisi sono in minoranza, mentre a scendere in piazza è una percentuale microscopica, per quanto pericolosa perché forte di una sorta di impunità.

Con le destre date per vincenti, le televisioni che santificano Salvini e la Meloni – impedendone persino un contraddittorio, se non con i giornalisti amici – qualche migliaio di persone si è convinto di poter replicare la stagione delle squadracce in camicia nera, tanto la giustizia in Italia funziona poco, e semmai qualcuno dicesse niente alla fine si confida in chi si sta guardando dal prendere chiaramente le distanze dalle intimidazioni degli ultimi giorni. Così nascono le derive autoritarie, e chi non le contrasta o è complice o è il mandante.

21 replies

  1. Il giochetto di risolvere la protesta contro il Green Pass mettendo in risalto episodi di “violenza a favore di telecamera”, stigmatizzando i manifestanti come ignoranti, negazionisti, esagitati, stragisti, picchiatori, distruttori della macchina statale, sociopatici e antidemocratici: NON VI RIUSCIRÀ!
    Infiltrati, infiltrini, cappellieri e casapoundini non riusciranno a cancellare una legittima istanza: il Green Pass è un abuso contrario alla Costruzione, al Regolamento Eu, alla Carta dei Diritti dell’Uomo.
    Cambiate strategia!
    Cossiga docet, idem G8.

    "Mi piace"

    • Idem G8 un paio di palle. Sai perché? Perché non mi risultano massacri su tre giorni a manifestanti compresi anziani donne e bambini, non mi risultano scuole Diaz, non mi risultano Bolzaneto dove iniettano vaccini a forza a persone arrestate.

      Se un no TAV oggi si comportasse come questi cinghiali davanti alla celere si sveglia dal coma di manganellate 5 anni dopo.

      Piace a 1 persona

      • @Elena: e c’è pure qualcuno al quale il commento è piaciuto. Poi questi geni incompresi si permettono di dare dell’analfabeta funzionale a pioggia, come inoculerebbero vaccini sotto un tendone.

        "Mi piace"

  2. ìììPolitici, giornalisti, persino virologi, sono presi di mira in un clima che evoca il ventennio fascista, con la “benedizione” della destra più becera, peraltro pure vile, perché a parole si dissocia dalle violenze ma poi soffia su una pretesa libertà di fare ognuno come ci pare, a cominciare da vari no-vax, no-mask e no-Green Pass.””

    A ME PARE IL CONTRARIO, chi ha paura dei vaccini e dei loro effetti è preso di mira da mesi con covid-pass, minacce di licenziamento, TSO e così via, non può andare al cinema dove però ci possono andare quelli con il GP senza che gli dicano esplicitamente che hanno anche loro il rischio di beccarsi il covid.

    ”’Se consideriamo che il 70% degli italiani si è già vaccinato e decine di milioni hanno scaricato il certificato verde, è incontrovertibile che i contrari e gli indecisi sono in minoranza, mentre a scendere in piazza è una percentuale microscopica, per quanto pericolosa perché forte di una sorta di impunità.””

    ALLORA SI FACESSERO IL LORO VACCINO E VIVESSERO CONTENTI. Nessuno dei no-vax glielo nega! il problema è che con una medicina che ha già causato oltre 600.000 effetti avversi con oltre 10k morti e 50k ricoveri solo negli USA, si vogliono trattare anche quelli che hanno legittimamente paura del vaccino, senza parlare MAI dei pericoli dello stesso.

    E chi protesta sarebbe il fascista, Pedullà? Ma come cavolo ragiona la gente come te?

    L’altro giorno a Perugia c’é stata una COMPOSTISSIMA manifestazione di gente che non voleva il GP nelle scuole! Qui chi vuole imporre qualcosa è il fascista che mazzola gli oppositori, e si fa passare la situazione al contrario perché ci sono energumeni fascisti che si approfittano delle proteste per fare casino.

    "Mi piace"

    • La tecnica è la stessa, perfezionata e reiterata alla bisogna. Il feticcio si sventola per impressionare i timidi.
      Manco più le manifestazioni pacifiche….Il tallone di ferro chiama a raccolta tutti i mazzolatori e le vittime vengono indicate come carnefici. Questo gioco l’ha iniziato Draghi in conferenza stampa…e ora si prosegue….
      Intanto c’è pure la tarantella dei ricorsi tardivi:
      https://www.adnkronos.com/scuola-codacons-ricorso-al-tar-contro-obbligo-green-pass-per-docenti-e-personale_6OyVps8bj15WK7tLgZbOcO

      Ma dov’era il Codacons fino a oggi?!?! A fare il bagnetto al mare?!?
      E siamo al terzo o quarto ricorso al TAR….
      Ma perché questi ci vogliono siringare tutti obtorto collo?!?!
      Mi ricordano molto il motto “o la croce o la spada”….se non ti inietti ti abbattiamo?!?!

      "Mi piace"

      • Va bene Elena abbiamo capito che hai paura della siringa
        Non vaccinarti, come fanno in tanti (sembra siano milioni gli ultra cinquantenni che ancora non hanno deciso).
        il SSN ti curerà lo stesso a spese di tutti,
        ma il personale sanitario sarà costretto a fare come in tempo di guerra o in occasione di gravissimi cataclismi ed incidenti con tantissimi feriti,
        in mancanza di posti e terapie dovrà scegliere tra chi avrà più opportunità di salvarsi
        tra un vaccinato e uno NO chi ha più probalità?
        se fossi un credente comincerei a pregare

        Piace a 1 persona

      • Guardi, non sono religiosa, preparata a tutto, anche a pagarmi visite e analisi, visto che anche con un carcinoma i tempi di attesa sono l’equivalente di un funerale celebrato con largo anticipo. Sono più che convinta che, come per le pensioni, arriverà il giorno in cui ci diranno che aver pagato le tasse non garantisce diritto alcuno a beneficiare dei servizi. Va bene, non mi scompongo. Non ho paura della siringa, ripeto: sono contraria al Green Pass! Mi auguro che il governo di Draghi, visto che pare ce lo terremo a lungo, metterà a disposizione, con la trasparenza dovuta, i documenti utili a fugare ogni dubbio (contratti, terapie, dati, etc.).
        C’è da augurargli di avere ragione nello spingere ossessivamente il vaccino come unica soluzione all’epidemia.
        Consentirmi libertà di scelta è tutto quello che chiedo.

        "Mi piace"

      • X Adriano:

        magari con calma, visto che in teoria sei una persona intelligente, ti leggi )perché da come parli pare che non l’abbia fatto) i DATI dell’esempio LUMINOSISSIMO chiamato Israele, che trovi su worldmeters.

        L’altro giorno sono arrivati a oltre 12.000 casi, non so se mi spiego.

        Questo è quel paese lodatissimo per avere vaccinato quasi tutti.

        Oppure potremmo discutere di come il Giappone, in nome dei sacri giochi e delle sacre medagliette, sia passato da 1.000 casi inizio luglio a 25.000 qualche giorno fa. Entrambe le nazioni, ora come ora, sono ad un livello RECORD di contagi e non solo, hanno un bollettino morti pari a quello dell’autunno scorso.

        Per la paura della sringa, mi chiedo se tu abbia mai letto i dati VAERS e Eudravigilance. Assommano a quasi 3.000.000 di effetti avversi segnalati, con circa 30.000 morti e decine di migliaia di disabilità.

        Poi a te è andata bene, e mi fa piacere.

        Ma a TE è andata bene. A tanti altri no.

        "Mi piace"

      • @SM:

        “X Adriano: magari con calma, visto che in teoria sei una persona intelligente…”. Uguaglio, uguaglio a Paolo Diamante Roma, ma proprio uguaglio, uguaglio… Anzi, forse un pelino ancora più “intelligente”!

        "Mi piace"

  3. P.S.: quello che si sbraccia in foto è il portavoce romano di CosaPound, stava forzando il blocco che impediva al loro corteo di avanzare.
    Alla faccia dei “No Vax” violenti menzionato nell’articolo.
    Lo spartito, tragicomico, e i pifferai.

    Piace a 1 persona

  4. La destra sono vent’anni che legittima atteggiamenti violenti e prepotenti…hanno aperto il varco alle fiere e adesso è pressoché impossibile tornare indietro

    "Mi piace"