È stato Di Maio

Estratto dell’editoriale di Marco Travaglio sul Il Fatto Quotidiano del 19/08/2021 dal titolo “È stato Di Maio” – Non fai in tempo ad attaccare Di Maio che subito l’“informazione” all’italiana ti costringe a difenderlo. L’avevamo appena preso in giro paragonandolo al draghetto Grisù per le professioni di fede governista e draghiana, decisamente eccessive visto l’impegno con cui i Migliori stanno smantellando tutte le riforme targate M5S. Infatti i giornaloni, che fino al giorno prima sghignazzavano sul “bibitaro” (anche se non ha mai venduto una bibita: faceva lo steward allo stadio, da ragazzo del Sud che doveva sbarcare il lunario, non essendo figlio di papà), l’avevano subito eletto a statista e “stabilizzatore” in antitesi a Conte, noto brigatista rosso. Come ministro degli Esteri, però, c’è poco da ridire: chi lo vede all’opera sa che Di Maio non è Talleyrand né De Gasperi, ma nemmeno il baluba che si vorrebbe far credere. È un secchione che studia e lavora molto e impara presto: tutti, nell’ambiente, ne parlano bene. […]

90 replies

  1. È stato Di Maio
    (di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Non fai in tempo ad attaccare Di Maio che subito l’“informazione” all’italiana ti costringe a difenderlo. L’avevamo appena preso in giro paragonandolo al draghetto Grisù per le professioni di fede governista e draghiana, decisamente eccessive visto l’impegno con cui i Migliori stanno smantellando tutte le riforme targate M5S.
    Infatti i giornaloni, che fino al giorno prima sghignazzavano sul “bibitaro” (anche se non ha mai venduto una bibita: faceva lo steward allo stadio, da ragazzo del Sud che doveva sbarcare il lunario, non essendo figlio di papà), l’avevano subito eletto a statista e “stabilizzatore” in antitesi a Conte, noto brigatista rosso.
    Come ministro degli Esteri, però, c’è poco da ridire: chi lo vede all’opera sa che Di Maio non è Talleyrand né De Gasperi, ma nemmeno il baluba che si vorrebbe far credere. È un secchione che studia e lavora molto e impara presto: tutti, nell’ambiente, ne parlano bene.
    Il 13 agosto, alle prime avvisaglie del disastro afghano, s’è attaccato al telefono per tre giorni coordinando l’evacuazione dell’ambasciata e la sera di Ferragosto l’aereo italiano è decollato da Kabul.
    Poi però Di Maio è stato beccato su una spiaggia pugliese a chiacchierare con Emiliano e Boccia fra centinaia di bagnanti. Apriti cielo! Ma come, il ministro degli Esteri se ne sta coi piedi a mollo e addirittura sorride mentre cade Kabul?
    Pareva quasi che la disfatta dell’Occidente dopo 20 anni di “guerra al terrorismo” e di “esportazione della democrazia” fosse colpa sua e bastasse il suo rientro a Roma o almeno in albergo per ribaltare le sorti del conflitto con la sola forza del pensiero.
    Raramente si è vista una polemica più ridicola. Nell’agosto 2008 il ministro Frattini Dry commentò la crisi in Ossezia da un atollo alle Maldive e disertò il Consiglio Ue a Bruxelles: perciò fu attaccato.
    Ma stavolta non c’erano appuntamenti istituzionali a Roma, tuttora deserta (il dibattito parlamentare su Kabul è fissato per il 24 agosto), né in Europa. I capi di governo e i ministri degli Esteri e della Difesa si vedono e si sentono in call perlopiù dai luoghi di vacanza.
    E per dirsi cose ovvie e scontate, visto che nessuno può fare o dire nulla che influisca sulla catastrofe afghana. Infatti ora che Di Maio è rientrato a Roma da tre giorni, nulla è cambiato.
    Guerini resta in ferie, anche se nessuno lo riconosce. E Draghi, dopo l’intervista al Tg1, è tornato giustamente a Città della Pieve.
    Lì si trovava già mentre tutti urlavano contro Di Maio sul bagnasciuga e lodavano “il premier che, come un cittadino qualunque, va in macelleria sulla sua Bmw e chiede consigli sulla carne”.
    Evento sensazionale tipico dei Migliori: un altro, al posto suo, avrebbe chiesto al macellaio di fargli il pieno di benzina.

    Piace a 5 people

      • Meglio la banca della Magliana:

        ‘la BCE no, quella è del Drago. Tutto a suo tempo, che davanti alla Lupa pure i draghi chinano la testa’.

        "Mi piace"

    • Si stanno preparando per la campagna d’autunno prevendo un inasprimento dei rapporti con il fu m5s e,chissà,addirittura una loro uscita dal governo peraltro piuttosto improbabile. Per il resto siamo alle solite: i nostri pennivendoli non sno cambiati.Gli unici che sono cambiati, e in molto peggio, sono i nostri evangelici del movimento che porgono l’altra guancia in attesa del terzo mandato.

      Piace a 1 persona

    • Morta… 😂🤣🤣😆😂
      Zalone vale più di mille discorsi! 👏🏻👏🏻👏🏻
      Quando chiama, dandole ordini, la madre, dopo aver proclamato il rispetto per le donne, stavo soffocando… 🤣😂(e avevo anche già visto il film!)
      Ma come le trovi?

      Piace a 2 people

      • Poi te lo dico,
        intanto: tra qualche giorno sarà attivo questo numero “380. 89.80.724”
        per formare un gruppo Whatsapp.
        P. S. per cortesia giralo anche alla tua amica prima che venga..

        Piace a 1 persona

      • Ecco qui, ho finito. Questa e’ la versione definitiva del gruppo Uazzap dello Zio Girino:

        Tu hai voglia a dir vaccini
        se ci stanno anche i Salvini.
        Senza tutti i cittadini,
        senza farsi un po’ piu’ fini,
        ci azzuffiam come gattini
        per la gioia dei Divini.
        Proprio in guisa di cerini
        son bruciati i nostri fini,
        e le terre oltre i confini
        a cui noi guardiam supini.
        Finche’ non son miei bambini
        “Mi dispiace, c’ho i vicini…”,
        e facciamone santini.
        Finche’ noi abbiam giardini.
        “Mi dispiace… brucian pini?”,
        alla lacrima gia’ inclini.
        Finche’ fanno i soldatini,
        “Mi dispiace… quei piccini?”,
        uccidendo altri tapini.
        Non si scappa agli abomini,
        Morirem come cretini.
        Morirem come assassini.

        Piace a 2 people

      • … S’udiva intanto dalle amate sponde
        Sommesso e lieve il tripudiar dell’onde
        Era un presagio dolce e lusinghiero
        Il Piave mormorò: “Non passa lo straniero”…

        Piace a 1 persona

  2. Chi ha un familiare, un parente, un amico o conoscente caduto nella trappola degli oppiacei, sappia almeno due cose che per molti sono ovvie:
    • il mercato è inondato dalla eroina e con 5 €uro si acquista una dose
    • il 70/80% della eroina che circola nelle piazze di spaccio di tutto il mondo è ricavata da oppio afgano.

    Buona parte della feccia cartaceo digital televisiva si sta dedicando allo sport nato in questi giorni: scagionare da colpe evidenti i signori dall’altra parte dell’Oceano, gli esportatori di democrazia. Hanno occupato militarmente un paese per 20 anni ma l’oppio lo producono i talebani, tutto, da sempre. Interi gruppi editoriali con commentatori, intellettuali venduti e leccaqli di ogni risma sono concordi, i floricoltori sono tutti talebani.
    L’intellettuale per eccellenza ti spiega la cosa con fior di dettagli, sciorina dati, non ha dubbi, sono loro, lo scrive anche nel titolo! Poi leggi l’articolo di saviano e ti accorgi che fa un distinguo: sono colpevoli i talebani tranne i coltivatori autorizzati dagli amerreccani oh yeah!
    La maraini, invitata a “in onda”, dice “si, sono loro, i talebani, sono ricchissimi”.
    E giù tutto il cucuzzaro.
    A questo punto direi che conviene dar loro ragione, la missione usa durata 20 anni per sconfiggere il terrorismo è andata pressappoco così:

    “ce ne andiamo dall’Afghanistan perché la nostra missione è durata anche troppo. È bastata la nostra presenza per pacificare questo paese, fin da subito. Per venti anni abbiamo pattugliato aree immense per terra e cielo ma la nostra vista è sempre stata rallegrata dalla visione di onesti floricoltori al duro lavoro nei campi. Di terroristi più nessuna traccia”.

    Il terrorista ha l’AK47 a tracolla, non un innocente raschietto per incidere le capsule del papavero. Gli americani lo sanno, lo hanno sempre saputo.

    Piace a 2 people

  3. Fantastico Travaglio, riesce a superarsi ogni volta e a mettere a tacere gli elementi che usano tutto tranne il cervello, pur di attaccare a prescindere. 👏🏻👏🏻👏🏻

    Piace a 3 people

    • Mah sicura sicura?!? a giudicare dai commenti molti ancora non tacciono e pare che ci credono pure che se Di Maio stava il 15 agosto alla Farnesina sarebbe stato in qualche modo diverso…; nel frattempo che sta in vacanza, gli italiani dall’Afghanistan sono rientrati tutti e stanno facendo due voli al dì per far entrare centinaia di afghani al giorno!!

      Piace a 1 persona

      • Sempre senza rancore, sei proprio complessato a cercar il pelo nell’ uovo “solo a chi crede di avere un QI superiore agli altri (cit.)”, senza dimenticare che sei un somaro criminale e negazionista del ca22o!

        Piace a 1 persona

      • Sempre senza rancore, sappi che io non lo credo affatto di aver un QI superiore e sappi pure che delle tue osservazioni grammaticali mi ci sciacquetto beatamente le palle

        Piace a 1 persona

      • Tu chiamali se vuoi… “peli”! …ahah… “sappi che io non lo credo affatto di aver un QI superiore”: e credi giustissimo! Guarda che chiamo i Talebani, eh?!

        PS: suggerirei anche le ascelle oltre le palle: dicono che le correzioni grammaticali facciano miracoli!

        "Mi piace"

      • Senti Pietro (no, ma potrebbe sul serio chiamarsi Pietro, forse anche Vanni),
        io sto ancora aspettando la letterina all’esimerrimo circa il PRETESTOSO volersela prendere con Grillo, o almeno credo che fosse quello il tema (sai ho proprio difficoltà a calarmi nei panni di un orango tango con il vocabolario di un macaco).
        Come al solito quando servi te la svigni o peggio fai finta di non accorgerti del QI dei tuoi sodali esimi e intellettuali.

        Io te la avvio, prosegui tu:

        Gentilissimo Cogliostro e Caglione,
        sono con questa mia addirvi una parola…

        "Mi piace"

      • Deve amarmi alla follia questa zo(cc) ola, non perde occasione di menzionarmi nei suoi quotidiani deliri, va bene che il segaossi evita pure la sveltina, ma pr(ost)itursi cosi appertamente a dello stupefacente, sara colpa dell’africano.

        "Mi piace"

      • Deve amarmi alla follia questa zo(cc) ola di mia madre, non perde occasione di menzionarmi nei suoi quotidiani deliri, va bene che il segaossi evita pure la sveltina con mia madre, ma pr(ost)itursi cosi appertamente come mia madre a dello stupefacente, sara colpa dell’africano che piace a mia madre

        P.s. Scusa Robe, ma il caglio stro e caglione è mammone.

        "Mi piace"

      • Zo(cc)ola Pure tua matre esercitava il mestiere piu vecchio del mondo? Bene a sapersi, ciò dissipa i pochi dubbi sulla tua persona,
        Poveretta che vita grama ti ha risevato la sorte, neppure i segaossi osano avvicinarti, sarà il puzzo di vecchia befana che emana la tua sporca persona.
        Continua pure a ragliare,

        "Mi piace"

      • Gentilissima gradassa (minuscolo),
        sono con questa mia addirvi una parola:

        “…sai ho proprio difficoltà a calarmi nei panni di un ORANGO TANGO con il vocabolario di un macaco…”: AHAHAHAH…Poi c’è l’orango walzer; l’orango cha cha cha; quello nostrano “tuca tuca”… E via andare… ahahah… Contrariamente alle difficoltà che denunci, ti vedo molto a tuo agio invece col vocabolario dei macachi!

        Salutandovi indistintamente.

        P. SCN

        Ahahahah…

        "Mi piace"

      • Dai diari del Cogliostro e Caglione:

        Quella Zo(cc)ola di mia matre esercitava il mestiere piu vecchio del mondo.
        Poveretto che vita grama mi ha risevato la sorte, neppure i segaossi osano avvicinarmi (e te credo, macaco), sarà il puzzo di vecchia befana che emana la sporca persona di mia madre che continua pure a ragliare,

        P.s. Scusate il cogliostro e caglione, ma è incontenibile.
        Lo so che se pensare a una novantenne che guarda il muro con lui dietro è davvero orrendo.
        Purtroppo non si rende conto.

        Piace a 1 persona

  4. Il nostro ministro degli esteri Di Maio, è sempre stato dileggiato, la gogna mediatica nei confronti del movimento lo è stata e lo sarà sempre.. in Italia vige un regime, tutto deve funzionare con quel regime, cambiare sconvolge lo stato delle cose e di conseguenza coloro che osano destabilizzare vengono presi di mira.. il movimento ha cercato di cambiare, Di Maio è stato il capo politico del movimento, figuriamoci se non è stato preso di mira, c’è da dire che molto è cambiato nel movimento ed un po’ di delusione (diciamo), serpeggia, i compromessi accettati pur di riuscire ad avere risultati, hanno cambiato parecchio l’immagine del movimento e non solo l’immagine.. prima il movimento era attaccato perché troppo diverso da tutto e tutti ora è attaccato perché è troppo simile, come disse uno che era tutto fuorché saggio ma che la disse comunque giusta:” l’Italia è un paese ingovernabile”.. il movimento ha provato a mettere nella giusta direzione questo paese, purtroppo l’Italia non è ancora matura per un cambiamento epocale!! E chissà se lo sarà mai!! Gli interessi sono troppi e troppo grandi!

    Piace a 4 people

    • *Mokj,
      Condivido.
      Ieri ho ascoltato la diretta della ex ministra Azzolina, che amareggiata per le false notizie sul suo conto e sul suo concorso vinto per dirigente scolastico , rimarcava appunto che chi viene da una famiglia umile e si è fatta strada solo contando su se stessa e il suo studio ( ha 2 lauree , una specialistica e una abilitazione) , viene dileggiata proprio per questo, per osare diventare ministro senza appartenere ai “giri “giusti e senza essere figlia di papà.
      Se il sistema Italia non riesce a non insultare una persona umile ( e una donna) che si è fatta da sola , non ha speranza.
      Perché poi alle false notizie seguono gli insulti dei tuttologi , e lei ne ha patiti anche di profondamente sessisti.
      Difatti a seguito delle minacce ricevute anche di morte e’costretta a vivere sotto scorta, e ne farebbe volentieri a meno, a differenza di chi la considera uno status symbol.
      Ne beneficia tuttora Brunetta , non senza soddisfazione ,per delle “Minacce”(??) che risalgono a decenni fa.

      Piace a 6 people

      • La verità è che la Azzolina ha fatto il concorso da Preside mentre stava nella Commissione ministeriale della Pubblica Istruzione che si occupava, per l’appunto, di concorsi. Quindi il vittimismo sulla “famiglia umile” è patetico. Siamo in presenza di un conflitto di interessi palese.
        Ciò detto, è vero che è stata attaccata spesso e che ha subito anche offese sessiste. Resta a mio avviso un giudizio negativo sul suo operato come ministro della Pubblica Istruzione.

        "Mi piace"

  5. Roma Ecologista: ecco la lista civica e verde che sosterrà Virginia Raggi

    Ispirata tra gli altri dall’ex segretario dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio, la lista civica Roma Ecologista in sostegno di Virginia Raggi sarà guidata dall’ex ministro del Prodi 2 Alessandro Bianchi e dall’esperto di cambiamenti climatici Lapo Sermonti, molto vicino ad Alessandro Di Battista. Si allarga il sostegno elettorale oltre il M5S.

    https://www.fanpage.it/roma/roma-ecologista-ecco-la-lista-civica-e-verde-che-sosterra-virginia-raggi/

    Piace a 2 people

    • in questo caso visto che il capo politico è Conte
      lui cosa ne pensa di questa iniziativa?
      è stata concordata o la “princeps” fa tutto da sola?
      e Conte è solo la foglia di fico di un esperienza fallimentare dove ognuno procede per i cavoli suoi?

      "Mi piace"

    • Tracia
      e a te?
      è vietato commentare al fuori del cerchio?
      perchè vedo che qui vige la regola del branco

      posto ad una persona e mi rispondono in tre

      "Mi piace"

      • ” visto che il capo politico è Conte lui cosa ne pensa di questa iniziativa? ”
        La tua domanda è tanto stupida che non vale la pena risponderti ma ci provo. Michetti , Calenda , Gualtieri sono appoggiati da infinite liste civiche e tu chiedi cosa ne pensa Conte di una lista civica e verde “Roma Ecologista “che sostiene Raggi. Non è vietato commentare al fuori del cerchio, basta non fare domande stupide e faziose, ma tu ci hai abituato anche sotto “mentite spoglie”

        Piace a 1 persona

    • Penso invece che la mia domanda sia legittima anche se infastidisce il pensiero dominante di questo contesto.
      era o non era il mantra “M5stelle da soli?”
      per cui ora che hanno un capo politico
      l’alleanza con i verdi è stata approvata dal capo?
      oppure la RAGGi, per cui anche altri, si possono alleare con chi gli pare senza chiedere, compreso il terzo mandato?

      "Mi piace"

      • Si sono alleati con cani e porci compreso il felpato alcoolico in bermuda, e non si possono alleare con una lista ecologista?!?

        "Mi piace"

      • Frankie

        LA MIA DOMANDA INEVASA E’:
        il capo politico l’ha approvata questa alleanza a ROMA sì o no?

        risposta semplice che a voi non conviene o non sapete

        "Mi piace"

      • E a me cosa me ne cale?!? Dopo le ultime uscite e scelte vergognose di Giuda-Grillo, al momento mi astengo dal votare M5S, e attendo tutti gli altri al varco

        "Mi piace"

      • “Elezioni, Grillo: “Alleanze con chi ci sta?
        Il fondatore dei 5 Stelle chiude alle ipotesi di accordi”
        Ora ho la certezza , abbi Fede
        hai sempre confuso pier per póm ,( pera x mela)

        "Mi piace"

    • Gentile Tracia, a me vanno bene tutti, perfino belzebù con la coda, il piede caprino e il forcone, purchè appoggino V.Raggi e ricaccino indietro mafiosi, collusi,corrotti e corruttori.
      E anche gli altri candidati dei partiti.

      Piace a 1 persona

  6. Va bene, l’assenza del Ministro degli Esteri dalla Farnesina durante la crisi Afgana non sarà grave, come dice Travaglio. Ma l’immagine di Luigi Di Maio a mollo in Puglia con Emiliano e Boccia mentre a Kabul la gente si appendeva agli aerei in decollo pur di fuggire dal proprio paese, colpisce e rimane impressa negli occhi.
    Bene hanno fatto altri giornali a pubblicarla, io l’ho vista su Rep, e a sottolineare il cortocircuito che generava. Tutto qua.
    Ricordo poi sempre allo smemorato direttorissimo che il sopradetto Ministro fa pienamente parte del  governo dei Migliori e che di conseguenza è da considerare anche lui, a tutti gli effetti, “migliore”.

    "Mi piace"

    • Sì ragazzi precisamente!
      L’immagine è tutto!
      Ecco a voi l’ennesima spoglia o nick del renziano che viene a insegnarci la vita.
      Quello che muore d’amore per il bulletto (ex bullizzato) che vs nel suo ufficio in senato a fare la ramanzina al suo ex amico Biden.
      Ahahahahah! Ma non avevi censurato definitivamente infosannio?

      O scrivi Federico c, o Friederich, o F, O Anna Maria R, o Friedrik la tua malattia è inconfondibile! RIDICOLO!!!

      Piace a 3 people

      • “Ahahahahah! Ma non avevi censurato DEFINITIVAMENTE infosannio?”… AHAHAHAH… Come al suo solito la gradassa piega lo spazio-tempo per i propri nobili scopi di difesa della classe operaia dai luridi renziani (cit.):

        “Federico C 31 luglio 2021 alle 14:00
        Buongiorno @Gatto,
        la verità? Hanno cancellato un paio di mie risposte, soprattutto quelle in cui comunicavo l’intenzione di bannare io, il blog. Cosa che poi ho fatto, E CONTINUERÒ A FARE FINO A QUANDO MI TORNERÀ LA VOGLIA. Buone vacanze.”.

        "Mi piace"

      • E quindi che cambia, non ho capito.
        GLi è tornata la voglia sotto mentite spoglie? Cioè questo lurido topo di fogna crede che la kappa confonda?
        Di maio gli fa tornare la voglia al bamba!

        "Mi piace"

  7. Io veramente noto delle inconguenze nell’articolo di Travaglio, tanto per fare un esempio:
    “Non fai in tempo ad attaccare Di Maio che subito l’“informazione” all’italiana ti costringe a difenderlo”
    deduco che anche LUI ha qualcosa da criticare nell’operato di DI MAIO, ma non lo fa perchè altrimenti sarebbe accumunato agli altri.
    “È un secchione che studia e lavora molto e impara presto: tutti, nell’ambiente, ne parlano bene.”
    E’ come se si nominasse PRIMARIO un tirocinante con la presunzione che dato che è un secchione egli imparerà.
    Per non parlare della coerenza del suo operato: dall “IMPEACHMENT” contro MATTARELLA a pluri-ministro
    “statista e “stabilizzatore”, tutti, nell’ambiente, ne parlano bene”
    Poi la balla che “il 13 agosto si sia attaccato al telefono per coordinare”
    il ministro in questi casi dà solo l’ordine di evacuazione, chi interviene è l’Unità di Crisi, LUI non fa e non può fare altro. è una scelta POLITICA.
    In caso di crisi. anche come immagine, il ministro non si muove per andare in vacanza, in questi casi non c’è IL DIRITTO DI FERIE, altrimenti vai a fare l’operaio o l’impiegato.
    Frattini, nell’occasione del 2008 sbagliò, infatti la sua carriera politica ne fu compromessa, speriamo anche in questo caso.

    Piace a 1 persona

    • “Poi la balla che “il 13 agosto si sia attaccato al telefono per coordinare””
      Travaglio ha le sue fonti, quali sono le tue per dire che è una balla? L’Unità di Crisi secondo te da chi viene coordinata?
      E poi Di Maio non si è mosso dopo la crisi, in vacanza c’era già come tutti gli altri ministri e parlamentari, Draghi incluso. Come dice Marco questa è una polemica davvero ridicola e la cosa più assurda è che molti, compreso te, neanche si rendono conto di quanto!

      Piace a 2 people

      • lucapas
        la balla è che lui abbia coordinato
        sono i capi gabinetto che coordinano
        il ministro interviene solo per dare l’assenso o per contattare gli altri colleghi stranieri
        il ministro non sa un cavolo come coordinare una evacuazione, ci sono già i piani di emergenza pronti, buste gialle a b c tenute in cassaforte dall’ambasciatore, lui si che coordina dal posto.
        Chi poi effettua i voli di rientro è il ministero della difesa, la stesso dicasi per la sicurezza.
        vedo che siete poco informati

        "Mi piace"

      • @revanscista
        “il ministro interviene solo per dare l’assenso o per contattare gli altri colleghi stranieri”
        E come lo chiami questo? Senza accordi diplomatici non si muove una paglia e devono essere informati su tutto. Ma dico io, possibile che per denigrare per forza una persona si nega l’evidenza?

        "Mi piace"

    • ““Non fai in tempo ad attaccare Di Maio che subito l’“informazione” all’italiana ti costringe a difenderlo”
      deduco che anche LUI ha qualcosa da criticare nell’operato di DI MAIO, ma non lo fa perchè altrimenti sarebbe accumunato agli altri.”
      E deduci MALE perché “non fai in tempo ad attaccare Di Maio che… ” in italiano significa che l’ha fatto.
      E proprio per questo NON è accomunabile agli altri: perché critica o esprime apprezzamento, secondo ciò che crede, non secondo le direttive dell’editore o i propri gusti personali.

      “È un secchione che studia e lavora molto e impara presto: tutti, nell’ambiente, ne parlano bene.”
      Esatto, ti è sfuggito anche questo articolo, in cui il personale della Farnesina cantava le lodi del suddetto secchione.
      O forse hai rimosso.

      “E’ come se si nominasse PRIMARIO un tirocinante con la presunzione che dato che è un secchione egli imparerà.”
      Facci sapere dove si consegue la laurea in “Ministero degli Esteri”.
      Dev’essere lo stesso ateneo in cui il tuo baciasalami ha ottenuto quella in “Ministero degli Interni”, col massimo dei voti e bacio ALCOLEMICO.

      “Frattini, nell’occasione del 2008 sbagliò, infatti la sua carriera politica ne fu compromessa, speriamo anche in questo caso.”
      Purtroppo continuò imperterrito, tant’è che, in un’occasione successiva, si presentò direttamente in tuta da sci ad un intervista.
      Che sfiga, anche in quella crisi, lui si trovava in vacanza…eppure si trova ancora da qualche parte, pure in questo governo di migliorissimi, forse come primatista di “tiro a volo di sopracciglia”.

      Ps Chi non ricordasse l’omologazione del record in questione, è pregato di visionare un primo piano ravvicinato del soggetto. 😆

      "Mi piace"

      • per ANAIL

        persino un falegname deve fare apprendistato ma un MINISTRO DEGLI ESTERI che firma accordi e rappresenta l’ITALIA anche nel futuro ma per il SIGNOR ANAIL NO!
        ricordo che 4 erano i pilatri di una nazione
        IL CANCELLIERE
        IL MINISTRO DELLA GUERRA
        IL MINISTRO DELLE TASSE
        IL MINISTRO DEGLI ESTERI

        il capo delle feluche italiane invece si farà col tempo, è uno studioso e si applica.

        ps: FRANCO FRATTINI

        Nel dicembre 2012 Frattini lascia Il Popolo della Libertà, definendo poi “estremista” la leadership della nuova Forza Italia.
        Alle successive elezioni politiche italiane del 2013, Frattini sostiene l'”Agenda Monti” e Scelta Civica.

        "Mi piace"

  8. Il Di Maio attuale è irriconoscibile per me, e il movimento di 5 anni fa lo avrebbe lapidato per come si è accomodato nel sistema, però questa polemica di lui al mare (fra l’altro a parlare di politica con altri politici) fa veramente vomitare.
    Come se TUTTI gli altri politici europei non fossero a loro volta in vacanza, come se il suo dovere fosse volare a Kabul e col coltello fra i denti respingere i talebani … ridicola, squallida penosa e triste polemica.
    Difenderei anche brunetta da una polemica simile, per dire quanto questa polemica mi abbia schifato.

    Per quanto riguarda l’Afghanistan poi voglio dire che ho un’idea diversa dell’accaduto.
    “catastrofe afghana”?
    Il paese è tornato in mano agli Afghani e l’occupazione straniera è finita (almeno per ora), i talebani bruttisporchiecattivi non stanno nemmeno massacrando i collaborazionisti (che ovviamente scappano all’aereoporto), nemmeno rasano a zero i capelli alle donne che stavano con gli invasori … hanno buttato fuori dalla tv una giornalista che immagino fosse fedelissima agli occupanti, mi pare sacrosanto, noi in Italia abbiamo fatto molto di peggio nelle tv.
    Chiedere che mantengano in tv viva la propaganda degli ex-occupanti mi pare leggermente esagerato.

    Se poi questi talebani governeranno malissimo e faranno subire ai cittadini delle leggi ingiuste e contro il popolo … beh, non vi ricorda qualche cosa?
    Succede praticamente in tutto il mondo fra l’altro, perchè loro non possono?
    Confesso di conoscere pochissimo la situazione culturale e sociale dell’Afghanistan, e se sbaglio accetto critiche e offese, ma a intuito mi pare che ora abbiano fatto un passo avanti, non uno indietro.

    Piace a 2 people

    • Sì Fabrizio, già ce lo siamo detto, di tutta la robaccia che si può dire su Di Maio questa polemica poteva farla giusto il Foglio del ragionier Cerasa, quindi si autodefinisce.
      Però te prego: dire che stesse parlando di politica anche no. E con Nunziatina parli di politica?
      Facciamo che parlavano di sport, o di abbronzatura, o di quanto sta bene Emiliano in costume.

      Piace a 1 persona

  9. I cialtroni addetti a disinformare gli italiani evidentemente non provano un briciolo di vergogna neanche davanti alle prove di ciò che è stata la occupazione americana dell’Afghanistan: il mondo è inondato da eroina.
    Una semplice ricerca su YouTube fornisce diverso materiale

    Piace a 2 people

    • L’insegna divisionale del soldato nero all’inizio della Clip lo indica appartenere alla 82^ Airborne division.

      "Mi piace"

  10. Tweet
    Maria Elena Boschi
    @meb

    Aug 16
    Quello che accade a Kabul non riguarda solo le nostre sorelle afghane. Riguarda tutti e tutte noi. Il min degli Esteri deve lasciare la spiaggia e venire in Parlamento per una informativa urgente. È in gioco la vita di milioni di persone ma anche la dignità dell’Occidente

    @CarloCalenda
    Ma meno male che questo trust di cervelli è al mare nell’impossibilità di fare danni. Sono i benefici del Ferragosto. Lasciamo le cose come stanno.

    “Riguarda tutti e tutte noi” Brava sorella afgana Boschi ,oltre twittare cosa proponi?

    𝗖𝗢𝗡𝗧𝗘 “𝗥𝗲𝘀𝘁𝗶𝘁𝘂𝘇𝗶𝗼𝗻𝗶 𝗠𝟱𝗦 𝗽𝗲𝗿 𝗰𝗼𝗿𝗿𝗶𝗱𝗼𝗶 𝘂𝗺𝗮𝗻𝗶𝘁𝗮𝗿𝗶.”
    “L’esito di questo ventennio di impegno dell’intera comunità internazionale in Afghanistan che stiamo constatando in questi giorni mi ha addolorato particolarmente. Constatare dopo venti anni l’insediarsi, in modo così rapido e così efficace, del nuovo Emirato islamico mi ha lasciato sgomento”. Così il presidente del Movimento 5 Stelle, Giuseppe CONTE, a Ravello (Salerno) in occasione della presentazione del libro ‘Non facciamo cerimonie! A spasso nelle vicende del protocollo di Stato’. “Adesso, è prioritario costruire questi corridoi umanitari, questi piani di intervento emergenziali per mettere in sicurezza e portare qui, ovviamente se lo desiderano, tutte le persone che hanno collaborato, le persone che più si sono esposte per quanto riguarda le battaglie sui diritti civili, sul riconoscimento delle libertà fondamentali”. CONTE ha spiegato: “Ci siamo già mossi come Movimento 5Stelle perché voi sapete che noi abbiamo le restituzioni dei parlamentari e anche dei consiglieri regionali. Parte di quei soldi chiederò, e sono sicuro che ci sarà grande disponibilità da parte di tutti, che siano destinati a finanziare corridoi umanitari e l’accoglienza per tutte queste persone. Abbiamo già contattato il forum del terzo settore e siamo in contatto con l’Alto commissariato per quanto riguarda le Nazioni Unite dei rifugiati e delle migrazioni perché questa è la cosa più urgente”.
    (ANSA). Y1W-CER 18-AGO-21 21:32 NNN

    "Mi piace"

  11. Conte: “Parte dei fondi delle restituzioni del M5s destinata all’accoglienza. Ora prioritario costruire corridoi umanitari”

    per chi? per i collaborazionisti degli occidentali che hanno “pasciato” per 20anni sulle spalle degli altri afgani, che scappano dai cattivi “TALEBANI” ops afgani, a cui si sono consegnate le forze armate (da noi) dei corrotti collaborazionisti dell’occidente, scappati appena vista la mala parata.

    MA ANCHE NO!!!

    "Mi piace"

    • @revanscista

      Viviamo in un periodo strano e anch’io mi capacito poco a trovare giustificazioni ad azioni e posizioni che sembrerebbero aver perduto la lungimiranza di un visione d’insieme; anche se sono nessuno mi trovo d’accordo con le tue argomentazioni .
      La nostra politica ha l’ago della bussola sbilanciato e infiniti proselitismi e poche decisioni nette e chiare su cui potersi scontrare apertamente , sembrano i rimedi della nonna.
      Il politico odierno deve tenere sospesi troppi fili e per far ciò o non dice niente o parla in modo da non farsi capire o parla evitando di esternare troppi segreti per non rendersi colpevole di qualche castroneria agli occhi della pubblica opzione ; ma anche questi discorsi lasciano il tempo che trovano: Conte vuole aiutare chi fugge mentre le baraccopoli italiane straripano di esseri a cui nessuno da dignità e in fondo hai ragione, in uno strano parallelo sarebbe come aiutare scafisti a trovare un porto sicuro. Chi collabora con l’alleanza è sempre dalla parte della ragione, la ragionevole ragione (cit.) Di un enorme contenitore legittimato che può essere riempito anche con bucce di banana.. la buccia di banana sarà comunque buona se starà lì. .

      "Mi piace"

  12. Riassunto:

    Se i ministri dovessere obbedire alle specifiche di assunzione come noi pulitori e pulitrici di latrine il mondo andfrebbe meglio.

    "Mi piace"

  13. per gli “amici” di questo contesto:

    Conte apre: “Sì al dialogo serrato con i talebani, il regime si è dimostrato abbastanza distensivo”.
    Ma Di Maio: “Bisogna giudicarli dalle azioni, non dalle parole”

    qualche incongruenza tra i due? prima la Raggi ora il Grand Officier

    "Mi piace"

  14. Fase 1
    Gli sguatteri della informazione fanno e faranno testuggine per proteggere il buon nome degli esportatori di democrazia, anche precipitando nel ridicolo.
    Fase 2
    Mostrare a tamburo battente le ignominie perpetrate dai talebani. H24.
    Fase 3
    Chi critica gli esportatori di democrazia (e di tonnellate di eroina), è un filo talebano nostrano.
    Occhio a cosa comincerà ad andare in onda da stasera (e in edicola).

    Piace a 2 people