Mario “Vescica di ferro”

Estratto dell’editoriale di Marco Travaglio sul Il Fatto Quotidiano del 07/08/2021 dal titolo “Mario Er Vescica” – Qualche settimana fa, volendo in fondo un gran bene al nostro premier, fummo colti da un vago senso di inquietudine nell’apprendere da Il Tempo che “Draghi non molla mai, neanche per andare in bagno”: “Alla Camera la sua resistenza in aula è stata lodata da tutti e alcuni hanno proposto di conferirgli l’ambitissimo premio ‘vescica di ferro’, dedicato a chi rimane al proprio posto per ore e ore senza andare al gabinetto”. Egli non evacua: trattiene. Ora, nell’imminenza del Ferragosto, pensavamo che si sarebbe concesso un po’ di relax per recuperare le energie e soprattutto le minzioni perdute. Invece niente. Ieri Repubblica titolava: “Il potere che non va in vacanza da Andreotti a Draghi: storie di stakanovisti e insonni. Il premier fa sapere che non andrà in ferie”, lui che “si è preso sulle spalle il suo compito con uno spirito che Giuliano Amato, altro ragionevole stakanovista del potere, ha sintetizzato con la formula latina coactus tamen voluit, l’ha voluto per obbligo, ma l’ha voluto”. […]

33 replies

  1. Mario Er Vescica
    (di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Qualche settimana fa, volendo in fondo un gran bene al nostro premier, fummo colti da un vago senso di inquietudine nell’apprendere da Il Tempo che “Draghi non molla mai, neanche per andare in bagno”: “Alla Camera la sua resistenza in aula è stata lodata da tutti e alcuni hanno proposto di conferirgli l’ambitissimo premio ‘vescica di ferro’, dedicato a chi rimane al proprio posto per ore e ore senza andare al gabinetto”. Egli non evacua: trattiene.
    Ora, nell’imminenza del Ferragosto, pensavamo che si sarebbe concesso un po’ di relax per recuperare le energie e soprattutto le minzioni perdute. Invece niente. Ieri Repubblica titolava: “Il potere che non va in vacanza da Andreotti a Draghi: storie di stakanovisti e insonni.
    Il premier fa sapere che non andrà in ferie”, lui che “si è preso sulle spalle il suo compito con uno spirito che Giuliano Amato, altro ragionevole stakanovista del potere, ha sintetizzato con la formula latina coactus tamen voluit, l’ha voluto per obbligo, ma l’ha voluto”.
    Un po’ come il Duce, che lasciava “la luce accesa nottetempo a Palazzo Venezia… per cui gli italiani si riposavano e lui, fervido, vegliava”. Come Parri, che “si fece posteggiare una brandina nel suo ufficio al Viminale”. Giù giù fino al babbo Silvio e all’erede Matteo, che vantavano pacchianamente ritmi vertiginosi e veglie leggendarie.
    Ma, “lontano da certi accomodamenti nazionali”, “Draghi non è tipo da produrre questi spettacolini”: “a Palazzo Chigi si lavora in piena estate e la scelta non dovrebbe troppo sorprendere”. Vuoi vedere – ci siam detti – che Er Vescica trattiene pure ad agosto?
    Poi, inoltrandoci nella lettura, abbiamo scoperto con sollievo che “ha trovato il modo di passare qualche ora di meritatissimo riposo”. Non, si capisce, in una volgare o banale località di villeggiatura. Forse alla toileette.
    Chi non ha di questi problemi è Salvini: già non faceva una mazza neppure da vicepremier e ministro dell’Interno, figurarsi da senatore, cioè da disoccupato. Ieri dal Papeete Beach, tra una visita della Guardia di Finanza e l’altra, anziché festeggiare gli ori degli atleti italiani, twittava contro il sottoscritto che, a suo dire, tifava contro (fatto mai accaduto).
    Si può comprendere un poveretto che da due anni non ne azzecca una ed è costretto ad arrampicarsi sui campioni olimpionici per fingere di aver vinto lui. Ma in Italia c’è un solo leader che fino a qualche anno fa ripeteva “Il Tricolore mi opprime” e tifava contro gli Azzurri perché “Non esiste un articolo della Costituzione in cui c’è scritto che bisogna tifare Italia”.
    Il suo nome è Salvini. Il che smentisce almeno la sua fama di fannullone: secondo un noto aforisma, infatti, “i cattivi a volte si riposano, gli imbecilli mai”.

    Piace a 4 people

    • La propaganda è sempre odiosa,riesce a far venire il sospetto di falsità persino quando ad essere smisuratamente elogiato è una persona che ha avuto meriti innegabili. Io non parlo di Draghi ma indistintamente di chiunque giunge ai vertici di un’istituzione o di un’organizzazione sociale o produttivo-industriale. Nel preciso momento in cui l’informazione cessa di essere tale per cominciare con le sperticate e i vanti l’opera di idolatria ed adorazione viene meno la credibilità del sogetto in discussione.

      "Mi piace"

  2. Bisogna aggiungere altro? Essere libero preparato, e con un ironia fuori dal comune, fanno di travaglio l’unico giornalista italiano che andrebbe letto e studiato nelle scuole pubbliche dalle elementari, fino alle università.

    Piace a 3 people

  3. Plebiscito per Conte.
    Ho votato e sempre sostenuto il M5* in questi ultimi anni, per come ho potuto.
    Mi sono beccato tonnellate di offese e prese per il qlo, ma ci sta e, d’altro canto, non mi sono certo risparmiato nel restituire quando era il caso.
    Domani, se fosse, non voterei il M5* perché mi sono reso conto che ho una gran voglia di essere critico, mosso dai ricordi del “mio” movimento; voglio vedere cosa bolle in pentola, il meno peggio è fuori concorso, piuttosto passo all’astensione.
    Io ho sposato l’eresia e mai la tradirò.

    🎶accendilo tuu questo sole ch’è speentoo🎶

    Piace a 1 persona

    • Condivido completamente il tuo pensiero,
      Il fu mv è diventto uguale uguale a tutti gli altri attori che frequeno il palzzo, meglio, meno peggio, non riesco piu a distinguerli dai vari letta, bersani, zinga, berlusca, cazzari vari meloni urlatrici,
      astensione o voto di protesta x non permettere a questi cialtroni di beneficiarne.

      "Mi piace"

      • Jonny dio
        Fossi in te non ne sarei tanto sicuro visto che sono diventati culo e camicia con tutto il cucuzzaro compreso berlusca e soci,
        Sulla schifezza cartabria hanno messo la fiducia, e la mafia ringrazia, un paragrafo alla volta tutto il sistema giudiziari diventerà una barzelletta.
        Ma comunque contento tu contenti tutti.

        "Mi piace"

  4. Del resto è ben noto che i ladri d’appartamento sono più attivi durante le vacanze.

    Io non so come sia possibile che i politici abbiano questi superpoteri.

    Non si ammalano mai, non crepano mai, non vanno nemmeno al gabinetto e non dormono mai, così possono fotterci mentre dormiamo noi, da comuni mortali.

    E in tutto questo ci si mettono pure le medaglie delle olimpiadi. Non bastando gli europei. 2 mesi di armi di distrazione di massa per distruggere il paese senza problemi.

    Piace a 1 persona

    • Certo, certo, ormai l’hai ripetuto così tante volte che mi hai convinto: se non ci fossero stati gli europei (o se l’Italia fosse stata eliminata al primo turno), molto probabilmente il blocco dei licenziamenti sarebbe stato prorogato fino al presentarsi della prossima occasione favorevole, (la finale di Champions? I mondiali del 2022? Le olimpiadi invernali?). Sospettavo che Travaglio si sbagliasse, quando attribuiva alla Bongiorno la riforma Cartabia, ma ora (grazie a te) ho finalmente capito che porta chiaramente la firma di Bonucci. Devo proprio dirtelo: tu devi avere succhiato latte di volpe (cit.).

      Poi, con calma e con parole tue, un giorno magari ti degnerai di farci sapere con che cosa dovremmo svagarci noialtri, poveri succubi mortali. Ricapitolando: il calcio no, l’atletica nemmeno, qualunque sport dove si rischiano medaglie neanche a parlarne, il cinema, per carità, è sempre stato intriso di propaganda, la musica ma solo quella che decidi tu, la televisione guai a nominarla, cos’altro rimane? Ci sarebbe ancora la masturbazione, ma se diventiamo tutti ciechi, poi non possiamo più andare avanti a leggere le tue cazzate.

      Piace a 2 people

      • Ho un dubbio….,ma se uno si fa masturbare da un altro chi dei due rimane cieco?
        Essere il masturbatore o il masturbato…questo è il problema,sia meglio godere di propria mano (con tutti i rischi che ne conseguono),oppure per mano altrui lasciando le conseguenze (si spera) all’altro?
        Poi ci sarebbe tutto un discorso su chi dei due (ma anche di più) ottiene più piacere,e se questo è uguale per tutti e magari spiegare scientificamente se questo sia possibile o meno…

        Pare un assurdo, eppure è esattamente vero, che, tutto il reale essendo un nulla, non v’è altro di reale né altro di sostanza al mondo che le illusioni.
        (Giacomo Leopardi)

        "Mi piace"

      • “… se uno si fa masturbare da un altro chi dei due rimane cieco?”

        Claudio, il nome del paradosso e’ Il Porcaio di Orgasm.

        Piace a 1 persona

      • Quindi Cruna dell’Ego,potremmo essere finiti nel famoso “porcaio platonico”….e siamo in realtà tutti ciechi a causa delle porcate (i suini non c’entrano) che abbiamo sempre dovuto accettare credendo che il porcaio fosse l’unico mondo possibile…?

        "Mi piace"

      • X J.Dio.

        Non ho detto che hanno fatto le schiforme SOLO perché c’erano gli eventi sportivi.

        Quelli non sono stati determinanti, ma di sicuro 2 mesi di informazione piegata quasi solo ad essi HA AIUTATO AD ATTUARLE.

        Non so se ci arrivi.

        Draghi popolare al 77%. Come mai? Per lo sblocco dei licenziamenti? Per la Cartabia? Per la precarizzazione dei lavoratori?

        E’ tutto sulle Armi di Distrazione di Massa, concetto a te ostico, tanto quanto alla nazivaccinara Anail qua sotto. Del resto non è colpa mia se hai l’onestà intellettuale di un berlusconiano.

        Quanto alla musica, ribadisco che tra noi due non sono quello che non capisce la differenza tra successo commerciale e di critica.

        "Mi piace"

    • Bravo SadoMaso, hai capito perche’ le Olimpiadi a Tokio non potevano *ASSOLUTAMENTE* essere rinviate.

      Ma ora sai troppo… ti ricordi cosa succede ai ficcanaso, si’?

      Piace a 1 persona

  5. Travaglio vince facile a tirare contro politici e giornalisti italioti. Il problema che i pagliacci del circo mediatico è le tragiche marionette della politica mosse dai soliti pupari delinquenti o incappucciati sono sempre li ad ammorbarci la vita e l’esistenza,tutti uniti a farsi sempre pagatisdinu da noi i cazzi loro. Poi pensi che votando le nuove proposte politiche le cose cambino, ma scopri alla fine che grazie al fascino della poltrona ( o i guai giudiziari dei figlio del capo) anche questa volta il tuo voto lo hai buttato nel cesso.

    "Mi piace"

  6. Giuseppe Conte era in diretta.
    7 h ·
    Care amiche e cari amici: finalmente!

    L’intenso lavoro di questi ultimi mesi ha dato i suoi frutti e adesso possiamo partire da una base solida: abbiamo uno statuto ben articolato, una Carta dei principi e dei valori che definisce in modo chiaro il nostro orizzonte ideale, la nostra identità politica e culturale, e di cui possiamo essere non orgogliosi, ma orgogliosissimi.
    Questi appuntamenti si stanno rivelando una grande festa di partecipazione democratica. Lo Statuto e la Carta dei Principi sono stati approvati da decine di migliaia di voti e il quorum richiesto è stato superato con grande slancio già in prima convocazione. Anche la mia indicazione a Presidente del nuovo corso del Movimento ha avuto il conforto della stragrande maggioranza dei votanti, con un quorum elevatissimo, che mi trasmette una grande energia e anche una grande responsabilità.
    Ce la metterò tutta. Riporrò tutto il mio impegno per non deludere le vostre aspettative e per restituire la massima dignità alla Politica, quella che piace a noi, quella con la P maiuscola.
    Il nostro è un progetto politico forte, solido, che guarda lontano puntando ai grandi obiettivi globali del 2030 e del 2050. Ma è un progetto che non vuole affatto trascurare le urgenze del presente, e soprattutto che mira a coinvolgere una comunità di cittadini molto più ampia di quella attuale. Già nelle prossime settimane lavoreremo a un testo base di azioni e interventi programmatici che poi arricchiremo attraverso il confronto con tutti i cittadini. Non coinvolgeremo solo i nostri gruppi territoriali e i Forum tematici, e ricordo che questi ultimi sono aperti a tutti i cittadini, anche non iscritti.
    Da settembre girerò tutta l’Italia e avremo così la possibilità di arricchire questo nostro programma direttamente con i vostri contributi. Nel giro di alcuni mesi, spero già a fine anno, avremo il più partecipato e articolato programma di governo che sia stato mai elaborato. Un progetto di società solido e sostenibile, che valorizzerà competenze e merito, ma mirerà a offrire condizioni di benessere equo e sostenibile a tutti i cittadini, premurandosi di ridurre le disuguaglianze sociali, economiche e ambientali.
    La partecipazione democratica è sempre stata uno dei pilastri su cui si regge il nostro Movimento. Le votazioni di questi giorni, la possibilità concreta di contribuire a elaborare il nostro progetto di società confermano questa nostra peculiare caratteristica.
    Avverto grande entusiasmo, grande voglia di partecipazione.
    La politica, l’ho scoperto personalmente, è un impegno nobile, nobilissimo. Non lasciamolo a chi lo intende come mezzo per fare carriera, per appagare ambizioni personali, per realizzare interessi economici personali o del proprio gruppo di appartenenza.
    Partecipiamo tutti a questa grande intrapresa. Con la forza e l’entusiasmo di cui siamo tutti capaci. Lavoriamo tutti insieme. Lavoriamo seriamente, studiando e applicandoci con la testa e il cuore. Ma soprattutto, lavoriamo con il sorriso. Facciamolo per il bene dell’Italia, dei nostri figli, dei nostri nipoti.

    Piace a 2 people

  7. Travaglio vince facile a tirare contro politici e giornalisti italioti. Il problema che i pagliacci del circo mediatico (e le tragiche marionette della politica mosse dai soliti pupari delinquenti o incappucciati) sono sempre li ad ammorbarci la vita e l’esistenza,tutti uniti a farsi sempre pagatissimi da noi i cazzi loro. Poi pensi che votando le nuove proposte politiche le cose cambino, ma scopri alla fine che grazie al fascino della poltrona ( o i guai giudiziari dei figlio del capo) anche questa volta il tuo voto lo hai buttato nel cesso.

    "Mi piace"

      • Invece la gramigna (intellettuale) non manca mai da nessuna parte. Ti rendi conto che scrivi “commenti” che andrebbero bene sotto qualunque articolo (e probabilmente è così)?

        "Mi piace"

  8. ……”OVE MAI”, ha raggiunto la quiete delle Dolomiti.

    Caro direttore non rallentare mai leggerti gratifica.

    "Mi piace"

  9. Per me Conte sbaglia sulla scia di errori pregressi.

    L’unica “base solida” sulla quale costruire un progetto compatibile e ben supportato e’ Debian Stabile, che va bene praticamente per tutto. Poi, al limite, aggiungi i backport al tuo sources.list.

    Invece tutta la storia e’ partita come Arch, configurata e calendarizzata come una Fedora con la trasparenza e apertura alle critiche degli sviluppatori di Gnome e lo spirito di inclusione di Lennart Poettering. E dopo aver scherzato con Wayland adesso Conte torna a Xorg….

    "Mi piace"

    • Perdonami, ma la supercazzola di Tognazzi è molto più comprensibile di questo tuo post, con o senza scappellamento.
      Sembra che scrivi per non farti capire, sono troppe le allusioni.
      Qui è difficile farsi capire anche quando fai di tutto per essere chiaro ed esplicito.

      "Mi piace"

      • Sono i sistemi operativi basati su linux che é possibile installare anche su pc datati e farli funzionare😊

        "Mi piace"

      • Avete ragione entrambi, e mi scuso con te. Lo scritto di cui sopra e’ una satira fatta usando le varie guerre di campanile che avvengono nel mondo “open source” di GNU/Linux. Per spiegarla tutta ci vuole serve un articolo di Anna Lombroso.

        Ma anche per sapere quante persone hanno udito uno o piu’ di questi strani nomi.

        Potrebbe anche essere che l’argo-ritmo che mi cassa i post lunghi mi costringa a sintetizzare in maniera esoterica.

        Credo altresi’ che forse l’arduo-inflitto consenta, per “pagina” solo un certo numero di inserzioni o parole.

        [Tu, se ho capito il mestiere, tratti solo l’putput di sensori o rilevatori o relais perche’ i tuoi clienti possano usare i catafalchi solari che installi e configuri. Per quello ti bastano le MCU, Linux lo incontri solo nella domotica – quando non si tratta di sistemi RT come FreeRTOs, o ThreadOS o persino Microsoft che ha tirato fuori RTOS per mettere tutto su Azure, “in de claud”. Ma se non vendi domotica allora fai solo test, no?]

        "Mi piace"

      • Si, riconosco di essere colpevolmente ignorante su Linux. Per pigrizia non l’ho mai studiato, nemmeno quanto – tanti anni fa – mi occupavo di manutenzione di PC (client).
        Grazie per la spiegazione.
        Ciao.

        "Mi piace"

      • Post Scriptum Dal 2000 installato tutto su tutto:386, 486DX, Motorola 68K, PPC32, PARisc, quasi tutta la famiglia SUN fino al Blade 2000, quasi tutte le macchine MIPS SGI R5k e R10K, e poi le cose comuni.

        Mai letto Gadda, e mai toccato un Amiga o BeOS in vita mia.

        "Mi piace"

  10. Ho capito, ma sono curioso. Se, e allorquando, il compito e’ fornire dei pannelli solari a qualcuno mi sono chiesto come si faccia di questi tempi. Poi dipende dalle quantita’; c’e’ la famigliola intraprendente o il condominio adempiente o la catena di installazioni.

    Facendo dipendere la domanda dalla base utenti nel primo caso credo che l’intraprendente famigliola abbia un programma installato nel telefono o un pannello a casa. Nel secondo come funziona?

    "Mi piace"

  11. L’entita’ che gestisce l’eventuale condominio vuole avere un occhio sul loro funzionamento o demanda tutto al fornitore/installatore? In entrambi i casi, se vi sono dieci pannelli installati vi e’ il bisogno di un sistema di monitoraggio basato sull’output, ma se di questo si diffida bisogna andare sul tetto o si puo’ remotizzare?

    Che tipo di assistenza/supporto/controllo periodico esiste in questo mercato in Italia? Si provano a vendere apparecchi elettronici di controllo che in realta’ sono pressoche’ inutili o i cui fabbricanti non si degneranno di produrre un aggiornamento un secondo dopo la vendita (vedi Google quanti soldi ha fatto sprecare figurati nell’Est dell’Asia quanti ne sfornano)?

    "Mi piace"