M5S: solo un eletto su tre finanzia il progetto di Conte

(Monica Guerzoni – il Corriere della Sera) – Una chiacchierata a distanza, per chiarirsi le idee sulla fase politica e confermarsi reciproco sostegno. Giuseppe Conte e Luigi Di Maio tornano a parlarsi, o forse non hanno smesso nemmeno nei giorni tesi della svolta garantista del ministro degli Esteri, che tanto clamore ha suscitato nel Movimento e fuori. «Non c’ è nessun dualismo» assicurano i rispettivi staff, che gareggiano a smentire tensioni e rivalità tra l’ex premier e l’ex capo politico.

«Giuseppe e Luigi si marcano a uomo, ma stanno attenti a non pestarsi i piedi – è la lettura di un esponente del governo che li sente entrambi -. Se le cose per il M5S vanno bene staranno insieme, se vanno male saranno alternativi». La clamorosa lettera di Di Maio al Foglio contro la gogna politica e mediatica continua ad agitare gli animi dei 5 Stelle, già parecchio insofferenti per la lunga attesa di un leader. Conte, che ha fatto ricorso contro Rousseau, aspetta il verdetto del garante della Privacy e spera che a giorni, se non a ore, Davide Casaleggio sia obbligato a consegnargli i dati degli iscritti.

Ma il tempo passa, i parlamentari vedono che Letta e Salvini si sfidano un giorno sì e l’altro pure su chi più detta l’agenda del governo e se il segretario del Pd sale e scende le scale di Palazzo Chigi per incontrare Draghi, Conte ancora non può farlo. Il nervosismo tra gli scranni cresce e così la paura di restare fuori al prossimo giro. «Ma in politica il vuoto non esiste», è il leitmotiv tra i parlamentari. L’idea che allarma o incoraggia i gruppi, a seconda dei punti di vista, è che Di Maio quel vuoto di leadership voglia colmarlo, tanto più «che Conte non è stato ancora votato da nessuno».

Una suggestione che i parlamentari vicini a Di Maio smentiscono con forza, assicurando che no, «Luigi non vuole fare il capo politico», ma certo continuerà a far sentire la sua voce: non solo in Parlamento, ma anche sui territori, dove chi non conosce direttamente il futuro leader si appoggia a lui.

Il post in cui Conte avverte che sui temi della giustizia il Movimento non può derogare alla sua storia e alle sue leggi ha spiazzato molti tra i deputati e i senatori, ma nelle stanze della Farnesina mostrano di averla presa con diplomazia: il ministro non ha ravvisato alcun tentativo di Conte di stoppare la sua svolta garantista e, quando l’ex premier si metterà alla guida del M5S, lo sosterrà lealmente. Lo stesso sforzo si avverte nello staff del giurista pugliese, che avrebbe letto la presa di posizione di Di Maio come «molto in linea con i valori del nuovo Movimento che Conte sta costruendo».

Insomma, da entrambe le parti si tenta di gettare acqua sul fuoco («c’è piena sintonia»), perché nessuno ha interesse a far divampare l’ incendio. Il fallimento dell’ operazione Conte sarebbe un disastro per tutti, Di Maio incluso. «Luigi non ha alcuna intenzione di sabotare – assicura un ex ministro del governo giallorosso -. Il suo piano è essere indispensabile perché se Conte non dovesse farcela, toccherebbe di nuovo a lui». Un piano B che è nelle cose, tanto che lo stesso avvocato, raccontano, pensa di chiamarlo a far parte della struttura gerarchica che sta costruendo.

Ma le voci si rincorrono e ogni notizia nel M5S viene letta alla luce del rapporto tra i due «big». Stando ai dati pubblicati ieri sul sito del Movimento, solo 78 su 237 parlamentari hanno versato entro la scadenza del 30 aprile i 1.000 euro per il «progetto Conte» e il nome di Di Maio ancora non risulta, come non ci sono quelli di Fico, Dadone, Castelli, Crippa, Di Stefano, Nesci, Sibilia e Brescia. L’ ex vicepremier è in buona compagnia perché in pratica soltanto il 33% ha aderito a scatola chiusa al progetto con cui l’ avvocato è sicuro di far risorgere presto i 5 Stelle.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

46 replies

  1. Fa sorridere la frase che gigino non voglia fare il capo politico, di fatto non ha mai cessato di esserlo anche dopo le presunte dimissioni, crimi è solo un puffo al servizio del bibitaro, e il non aver dato seguito alla nomina del nuovo capo politico, che in base ai voti raccolti, sarebbe sicuramente toccato ad Alessandro di Battista, ha fatto si che cio non avvenisse.

    Piace a 1 persona

    • Già, basti dire che:

      e il nome di Di Maio ancora non risulta, come non ci sono quelli di Fico, Dadone, Castelli, Crippa, Di Stefano, Nesci, Sibilia e Brescia.

      Ecco la grande coerenza di questi parassiti schifosi, traditori in blocco di ogni istanza popolare dei 5S.

      Temo che Conte dopo i due matt(e)i troverà pure il bamboccio Mattel (l’amico nero di Ken) a mettergli i bastoni tra le ruote. Del resto, un tradimento all’anno ci vuole.

      Al posto di Giuseppi, mi godrei la fidanzata e lo stipendio. Questi pazzi incapaci e traditori non meritano pietà.

      "Mi piace"

  2. “Le voci si rincorrono”, l’unica cosa fattuale di questo cosiddetto articolo, a suo modo una piccola summa di quanto vuota e sgusciante sia la semitotalitá del giornalettismo italiano. Non vale nemmeno la carta su cui è stampato.

    Ennesimo grande scoop del Corriere della Comare.

    Piace a 1 persona

  3. Penso che Conte non porterà benefici all’impostazione classica del m5s, che doveva rimanere come era.

    Il m5s avrebbe presentato Conte come candidato premier ESTERNO (la famosa società civile che oramai non vale più NIENTE). Questo doveva esser fatto, non dare le chiavi di casa a una persona che è altro per impostazione culturale e modi, DIVERSO rispetto a quello statuto e a quelle regole sulle quali è stato costruito tutto e che ORA stanno usando come lettiera per cani randagi.

    Diciamo le cose come stanno: quei paraculi miracolati di roma vogliono trasformare il m5s in un partito e Conte è la figura più adatta per consentirgli di raggiungere quella soglia minima necessaria all’essere rieletti. Inoltre è la SCUSA PERFETTA da utilizzare per cambiare le carte, sabotare le regole del gioco. Con la faccia di Conte sopra, la medicina è meno cattiva, come col miele.

    Hanno usato Conte esclusivamente per tornaconto personale, e Conte ha capito che la cosa conveniva anche a lui e ha accettato.

    Trovo tutto questo molto triste, FARSESCO, brutto da vedersi. La cosa giusta da fare era tenere Conte esterno al m5s e presentarlo magari come candidato premier. Era la cosa giusta da fare, non rompere col passato dando continuità, senza rinunciare a una evoluzione più matura ma sana. Fare un partito sarà una involuzione PESSIMA.

    Il prossimo partito di paraculi CHIUSI alla società civile. L’esatto opposto di quello che doveva essere il m5s. E con la faccia di Conte a sigillare come la cera questa CHIUSURA NETTA di un circolo ristretto e privilegiato di miracolati nuovi pariolini di se stessi.

    Anche il vecchio meet up di pontedera, uno dei migliori di tutta la toscana si è sciolto NON condividendo più ogni tipo di azione di questa banda di sciagurati paraculisti che hanno stravolto tutto SENZA RITEGNO.

    Votatevela voi questa roba qui. E’ SOLO meno peggio, non prendeteci per il culo.

    Piace a 1 persona

    • Non va più nemmeno l’Ape piaggio, ma in compenso va l’Ape di Maio.

      Anche i MU della mia zona sono praticamente spariti, ma non da adesso, da almeno 2 anni.

      Di Maio 2 anni fa arrivò a Perugia spaccando il MU -uno dei 6-7 che si presentava alle comunali- cambiando in una notte la candidata sindaca e non rilasciato spiegazioni sul perché. Gliele hanno chieste ma non pare abbia mai risposto ufficialmente.

      E l’anno dopo si è dimesso lasciando il comando a testa di legno Simpson-Crimi. E dov’era quando c’era da rilanciare M5S sul territorio? All’estero, a prendere ordini da Pechino e Washington, immagino.

      Che disastro il 2021 per il popolo italiano. Un bankster che comanda tutto e tutti e i 5S che diventano sodali al potere costituito, mentre i giornali e TG non parlano altro che di vaccini.

      Come sempre, con Monti, Renzi, Letta, Berlusconi, ma non con Conte che è stato bersagliato da tutti i lati.

      "Mi piace"

      • mi dispiace solo per il tempo che ci ho perso. TUTTO TEMPO E ENERGIE BUTTATE NEL CESSO.

        Era una partita di giro con la quale si sono imbucati dentro e ora non vogliono più uscire. E votano le trivelle, i vitalizi, i voli di stato, le auto blu che sono grigie, VOTANO LA QUALUNQUE pur di rimanere lì. Vanno in tv a presentare i loro libri.

        Mi vergogno come mai prima, per me più che per loro.

        MAI PIU’.

        "Mi piace"

    • ma che vuoi aspettare, che altro ti manca???

      Le trivelle? Le restituzioni NON restituite? Le auto blu grigie? I vitalizi ai delinquetni? Conte che ha già parlato con manifesto imbarazzo dopo aver difeso gigino che difendeva un farabutto che aveva confessato? La linea “GARANTISTA” dei mafiosi? O il silenzio complice dei paraculi?

      Ma che cazzo vuoi aspettà? Gli indizi ci sono tutti. I ladri son davanti casa.

      Il problema è che se anche chiami la polizia NON succede niente.

      "Mi piace"

      • @ Sor Andrea

        ma che vojo aspetta’, che artro me manca???

        Beh, me piacerebbe commenta’ quer che a detto ‘na persona, invece de critica’ quello che se pensa che…, se mormora de’…, voci ner vento dicono che…, er dito mignolo me racconta che… etc…

        Ma se a Lei “l’informazione” sta bene così, mejo pe’ Lei. Le consiglio allora anche:
        Le sfere de cristallo.
        Le carte dei tarocchi.
        Ii fondi de caffè. (Più attendibili a Napoli però).
        L’oroscopo.
        Frate indovino.

        Nun la prenda come ‘na critica personale, è solo che ne’ l’ultimi 20 anni so’ stati più affidabbili li metodi sopra indicati che molti de li giornali italiani

        Piace a 1 persona

      • @Nico Giraldi

        sui giornalacci siamo d’accordo, ma io ti ho fatto una lista di fatti, ne ho lasciati diversi. Cioè la lista è più lunga.

        Più chiaro di così…

        "Mi piace"

  4. “«Non c’ è nessun dualismo» assicurano i rispettivi staff, che gareggiano a smentire tensioni e rivalità tra l’ex premier e l’ex capo politico.”

    Se questa dichiarazione non è una conferma…..
    io deduco che sono ai ferri corti

    Piace a 1 persona

  5. Purtroppo l’inaspettato successo elettorale ha costretto i 5stelle a cooptare di tutto e di più.
    E se ne vengono i risultati.

    "Mi piace"

  6. M5s, il Garante della Privacy: “Entro 5 giorni Rousseau consegni al M5s i dati degli iscritti”. Conte: “Ora non c’è tempo da perdere”

    In base alla normativa sulla privacy – spiega il Garante – , il responsabile, “su scelta del titolare del trattamento dei dati”, è tenuto a cancellare o restituire tutti i dati personali, “dopo che è terminata la prestazione dei servizi richiesti relativi al trattamento
    Conte : “Il provvedimento del Garante della privacy fa chiarezza e spazza via qualsiasi pretesto, confermando le ragioni del Movimento. Ora si parte, si guarda avanti. Sarà la nostra comunità a indicare la rotta. Non c’è un minuto da perdere, ci sono tanti cittadini a cui ridare voce“

    di F. Q. | 1 GIUGNO 2021

    "Mi piace"

    • DAVIDE CASALEGGIO
      “oggi stesso chiederemo al Garante della Privacy di indicarci la persona alla quale consegnare i dati del MoVimento e che lui, quindi, ritiene essere il titolare e rappresentante legale del Movimento 5 Stelle dal momento che invece le aule di tribunale hanno sancito che il MoVimento 5 Stelle non ha questa figura in questo momento”.

      "Mi piace"

  7. “è tenuto a cancellare o restituire tutti i dati personali”

    ops si è bruciato l’hard disk
    c’è stato un temporale
    la pioggia ha rovinato i computer
    un virus ha cancellato tutto!
    Avevo una gomma a terra.
    Non avevo i soldi per prendere il taxi.
    La tintoria non mi aveva portato il tight.
    C’era il funerale di mia madre!
    Era crollata la casa!
    C’è stato un terremoto!
    Una tremenda inondazione!
    Le cavallette!
    Non è stata colpa mia!
    Lo giuro su Dio!

    Piace a 1 persona

    • X Adriano: te ci scherzi, ma ricordi la sparizione di TUTTI i dati di accesso al senato dopo l’arresto di Primo Greganti detto anche compagno G?

      Pazzesco, no?

      "Mi piace"

      • c’è una lunga tradizione di fascicoli, dati, prove, intercettazioni, testimonianze, dichiarazioni
        sparite, bruciate, mangiate dai topi
        la lista fa diversi giri della Terra

        "Mi piace"

  8. A. PADELLARO
    A una settimana dal titolo “Mai più gogna, chiedo scusa”, il bilancio delle reazioni alla lettera di Luigi Di Maio pubblicata sul Foglio non sembra esattamente esaltante. I numerosi nemici dei 5stelle ne approfittano per celebrare l’ennesimo funerale del Movimento che oltre ad avere nuovamente “perso l’anima” (intasando l’ufficio anime smarrite) vegeterebbe in uno stato di prostrazione tale da costringere il ministro degli Esteri alla più vigorosa ripulsa dell’orrido giustizialismo nonché alla pubblica abiura. Per non parlare del richiesto percorso penitenziale, ginocchioni sui ceci, per poi prostrarsi ai piedi dell’altare garantista. Gli è andata perfino peggio con gli amici, o presunti tali, perplessi nel domandarsi come mai, tra i tanti casi giudiziari controversi, Di Maio sia andato a infilarsi con tutte le scarpe nella vicenda dell’ex sindaco di Lodi, Simone Uggetti. Assolto in appello, è vero, ma che in primo grado aveva ammesso di aver fatto sparire alcune prove a suo carico (“ho sbagliato”). Tanto che cinque anni fa, a proposito della gara “alterata” per la costruzione di due piscine, i giornali (non solo il Fatto) scrivevano Ha confessato”. Ok, avrà sbagliato processo, capita, ma a questo punto c’ interessa l’altro aspetto della questione che riguarda gli elettori che nel 2016 votavano in massa M5S, riconoscendo ai grillini il merito di aver sollevato il tema della legalità troppo a lungo ignorata e violata nel Paese certificato tra i più corrotti nelle graduatorie internazionali. Perciò, quando l’ex capo politco si dichiara pentito per “l’utilizzo della gogna come strumento di campagna elettorale”, e per le connesse “modalità grottesche e disdicevoli”, forse sarà lecito chiedersi come faccia a distinguere ciò che fu gogna (non soltanto a Lodi) dall’uso legittimo della polemica politica, pur aspra, contro gli amministratori colpevoli di aver intascato e/o dilapidato il pubblico denaro? E se il Di Maio redento è pronto a sconfessare il Di Maio forcaiolo di cinque anni fa (e con lui l’intero gruppo dirigente grillino che strillava qualunque cosa contro tutti gli Uggetti della penisola) è solo un argomento capzioso affermare che qualcosa non torna? Che, per esempio, i voti giustizialisti di allora (sui quali egli ha costruito una brillante carriera governativa) non apparterrebbero più né a lui e neppure all’intero Movimento? Questo per dire che purtroppo in politica non c’è un prete che ti assolve, ma una comunità che ti giudica sì. Come ha compreso Giuseppe Conte, lesto a metterci una toppa, ricordando “i valori inossidabili del principio di legalità e dell’etica pubblica”. Amen.

    "Mi piace"

    • “”Come ha compreso Giuseppe Conte, lesto a metterci una toppa, ricordando “i valori inossidabili del principio di legalità e dell’etica pubblica”””

      a quanto pare sono sulla stessa linea
      per chi farà campagna Di Maio presso gli iscritti?
      se riusciranno ad averli…..nonostante le cavallette!!!

      "Mi piace"

      • Sai che non ti ho capito?
        Tu intendi che Casaleggio si tiene i dati degli iscritti? Ho visto che c’è una sentenza (o un’ordinanza? Boh) del garante in proposito.
        Tempo fa sentii MT che parlo’ di un numero relativamente esiguo di iscritti a Rousseau, e che se i 5s (lui disse Grillo a onor del vero) avessero chiesto loro di iscriversi a una nuova piattaforma lo avrebbero fatto, in tanti. Non condividi?

        "Mi piace"

    • dico che (da quello che ho capito del Casaleggio Junior)
      non è finita qui
      metterà in moto altre questioni per impedire in tutti modi il passaggio
      altrimenti l’avrebbe già fatto

      hanno bisogno di quegli iscritti
      per votare il cambio di statuto e darsi un nuovo capo politico
      certo molti si possono iscrivere da un’ altra parte ma non potrebbe più chiamarsi Mov 5 Stelle
      ma i 5 pianeti e, causa legge elettorale, dovrebbero raccogliere le firme per le liste ecc.ecc.
      per il momento il pallino è ancora in manoa Casaleggio Junior

      "Mi piace"

      • Ah ok, ora ho capito.Mi dimentico sempre della questione contingente, sarà che do per scontato l’esito. Cogliostro escluso!

        "Mi piace"

  9. Io non mi sono cancellato, e voterò sempre contro, contro giuseppi, contro gigino, contro crimi e tutti gli sporchi traditori che hanno distrutto il mv.
    E i nostri voti li vedranno con il binocolo,
    Spero solamente che Alessandro di Battista decida di riprendere l’azione politica.

    "Mi piace"

  10. I SOTTOPOSTI SENZA DIRITTO DI REPLICA

    infine vorrei far notare come il così detto m5s contiano e casaleggio, il junior di se stesso, tengano in considerazione (in OSTAGGIO), in ugual maniera, i “CITTADINI”, cioè gli iscritti, i LORO SOTTOPOSTI.

    Esattamente come la tim con i loro clienti. Il rispetto è lo stesso: telefonate e sms molesti, servizio efficiente.

    I CITTADINI I CITTADINI. I SOTTOPOSTI.

    Chi era il dipendente dei cittadini? Gli iscritti???

    "Mi piace"

  11. Niente di personale contro giuseppi,
    Ma non rappresenta la volontà e le aspettative della maggioranza che ha votato i 5*.
    Giuseppi è un pidiota e come tale lo considero.

    "Mi piace"

  12. Dopo aver letto i commenti “risolviamo i problemi nel modo giusto” l’unica cosa sensata che dovrebbe fare Conte secondo me è
    scappare da questo ginepraio e se vuole continuare fare politica ( me lo auguro) partire da capo con chi lo vorrà seguire.
    Sta solo perdendo tempo con Grillo, Di Maio, Casaleggio e tanti cittadini “delusi”
    C’e tanta gente che ha voglia finalmente di Politica e da persone per bene che la sanno fare.

    "Mi piace"

    • ci mancavi solo tu, LA PIU’ BELLA del bigoncio. Tanto più bella e più meglio assai MORALMENTE che conte manco ti si fila.

      Ma levati di culo. Che fai più bella figura.

      Era sufficiente fare come hanno sempre detto e fatto, per poi rinnegare e rimangiarsi TUTTO. Va a finire che la colpa è dei cittadini che hanno votato un’altra cosa, perchè lo dice la saputella di sta FAVA.

      Come? Essere aperti ORIZZONTALMENTE alla società civile della quale Conte fa parte, come hanno fatto la prima volta che l’hanno presentato insieme ad altri. Quindi candidarlo a premier al prossimo giro. SEMPLICE.

      Purtroppo è come ho detto io, lo usano per trasformarsi in partito e sabotare le regole. Tutto questo però non c’entra NIENTE con quello che hanno votato milioni di italiani che quelle come te snobbano, perchè si credono le più pure del BIGONCIO.

      Siamo NOI che perdiamo tempo con quelle come te, che tempo tre anni e ci ritroveremo a inciuciare con “draghi”. Come se non lo stessimo già facendo!

      "Mi piace"

      • I tifosi/e di conte sono quelli che hanno votato si all’ammucchiata draghi e hanno pure il coraggio di professarsi 5*
        Questi/e non hanno capito niente di ciò che ha motivato milioni di italiani e li ha portati a sostenere e votare il mv.
        La voglia di un reale cambiamento
        La voglia di avere un parlamento senza inquisiti e condannati
        La voglia di veder andare in galera gente come i benetton e compagni di grigliate
        La voglia di giustizia sociale
        La voglia di non essere servi sciocchi di questa specie di europa gestita da francia e germania
        E cosa ci ritoviamo? gigino o bibitaro e conte
        Pertanto:tante grazie ma ne faccio volentieri a meno di questi puffi.

        "Mi piace"

      • @Alessandro cagliostro

        Mi fanno passare per “duro e puro” i SABOTATORI MENTALI di questo blog di gente scema e troll del FALSO morale.

        NON lo sono e MAI lo sarò. Dico e racconto le cose per quello che sono.

        Chi ha votato m5s nel marzo 2018 ha votato un’ ALTRA cosa rispetto a questa (ORRIPILANTE).

        Solo GENTAGLIA INTELETTUALMENTE MARCIA potrebbe arrivare a dire il contrario.

        A quella GENTAGLIA MARCIA, tutto il mio più sincero e sentito DISPREZZO.

        "Mi piace"

  13. x Andrea

    “Si tace per pazienza, per tolleranza, perché non vale la pena mettersi contro i cretini.
    Ma la pena che fanno i cretini, a volte, va detta. ”
    R. Russo

    "Mi piace"

    • andando al SODO, se c’è una CRETINA, quella sei proprio tu! Nemmeno capisci quello che scrivi, tanto per rimanere in tema.

      Smettila di usare frasi FATTE senza nemmeno capirne il senso. Sviare le questioni a voi piace molto, siete fatti così.

      Parlare d’altro per non ammettere di scrivere STRONZATE. Sei proprio scema.

      "Mi piace"

  14. La foto sicuri di averla scelta bene?.Liberateci da questo schifo di sceneggiata.

    "Mi piace"

  15. Gentile Italiano stanco e manco in mambo, lo schifo di questa sceneggiata non l’ho provocata io, ma una persona che
    solo per aver espresso un mio parere personale senza offendere nessuno, ha sfogato la sua frustrazione su di me
    offendendomi in modo volgare ,basta guardare le sue risposte, la pazienza ha un limite . Mi scuso con lei per il finale della sceneggiata ,che l’ha tanto disturbata ,” colpa di Tognazzi “

    "Mi piace"