È finita la pacchia al casello

(Gaetano Pedullà – lanotiziagiornale.it) – Complimenti vivissimi al ministro della Attività produttive, il leghista Giancarlo Giorgetti da Cazzago Brabbia, su cui proposta Mattarella ha nominato ieri 25 cavalieri del lavoro senza nemmeno uno al di sotto di Campania e Puglia. C’era da aspettarselo dalla Lega “partito della nazione” quando si devono acchiappare i voti al Sud, ma poi partito unicamente del Nord quando c’è da distribuire soldi e prebende.

A questa Lega amica degli affari ieri è andato un boccone di traverso. Smaltito il poche ore lo sdegno per il crollo del ponte Morandi di Genova, tre anni fa, quando Salvini prometteva fuoco e fiamme per i responsabili, il Carroccio aveva fatto velocemente inversione a U, abbassando i toni sul concessionario autostradale controllato dai Benetton. Signori riusciti a tenersi fino a ieri la ricca gestione dei caselli anche grazie alla cautela del governatore ligure Toti (all’epoca Lega-Forza Italia), e in seguito del Pd a cui è andato il ministero dei Trasporti all’uscita di Toninelli.

Unici a chiedere sempre Giustizia per quella strage sono stati i 5 Stelle. E solo grazie al loro pressing che oggi questo asset torna seppur parzialmente allo Stato. In un Paese normale – sia chiaro – quella concessione si sarebbe semplicemente revocata per giusta causa. Ma in Italia questo non è possibile, e se l’allora premier Conte avesse scelto una strada diversa da quella del riacquisto attraverso la Casa Depositi avremo avuto anche la beffa di dover pagare agli stessi Benetton penali miliardarie. Non restava, dunque, che un compromesso, com’è quasi sempre inevitabile quando si persegue il bene comune muovendosi su un terreno pieno di trappole.

Il risultato è che i Benetton si metteranno in tasca poco meno della metà dei nove miliardi che Cdp e due fondi sborseranno per riportare sotto il controllo pubblico la gestione dei caselli, ma quasi quattro miliardi è quanto gli stessi Benetton si erano distribuiti in dividendi solo l’anno prima della strage del Polcevera. Dunque, considerando la durata della concessione (al netto di proroghe che in questo Paese sono la prassi), la testardaggine dei 5S farà risparmiare ai cittadini decine di miliardi. Ai cittadini del Nord e del Sud.

29 replies

  1. Non mi pare ci sia da festeggiare alcunché, visto che i Benetton ci guadagnano 2,4 miliardi. I familiari delle vittime, rappresentati da Egle Possenti , si sentono traditi. Davvero non si poteva fare in altro modo?

    Piace a 1 persona

    • “In un paese normale – sia chiaro – quella concessione si sarebbe semplicemente revocata per giusta causa”

      Invece in un paese dove si blatera di giustizialismo e altre minc..ate, dove tra le guardie e i ladri si fa il tifo per i ladri…
      si è preferito il male minore.🤷‍♀️

      Piace a 1 persona

      • In un paese normale un contratto come quello fatto ai Benetton non potrebbe esistere e soprattutto gli artefici sarebbero stati tutti arrestati ed esiliati per alto tradimento. In Italia invece è tutta colpa dei 5S e della Raggi.

        Piace a 4 people

    • “In un paese normale – sia chiaro – quella concessione si sarebbe semplicemente revocata per giusta causa”

      Invece in un paese dove si blatera di giustizialismo e altre minc..ate, dove tra le guardie e i ladri si fa il tifo per i ladri…
      si è preferito il male minore.🤷‍♀️

      "Mi piace"

  2. E qualcuno qui sul blog se n’è uscito dicendo che è sempre la stessa cosa: la guerra tra i RICCHI e POVERI! In effetti, a pensarci bene, la cosa potrebbe anche starci, ma a patto che i POVERI rappresentino le MUNIZIONI, non certo la parte antagonista…

    "Mi piace"

  3. Gaetano infinito!! Adesso dove sono gli haters dei 5stelle che dicono che non stanno facendo niente..ma ritiratevi

    "Mi piace"

  4. Beh, ad occhio sembra una buona notizia.

    Peccato che ferragosto del 2018 non abbiano fatto una retata e sulla graticola non ci abbiano messo i Maletton.

    Ma sempre meglio tardi che mai, del resto questi farabutti non hanno bisogno di mettere le ganasce ai freni per far danni, lo fanno in maniera più sottile, magari con un condannato per altra strage spostato di regione come parafulmine.

    "Mi piace"

  5. In un paese normale tutti i ministri delle infrastrutture succedutesi negli anni sarebbero da condannare per danno erariale, per aver donato le autostrade ai Benetton. Più di tutti Renzi PdC e Del Rio che hanno autorizzato un rinnovo di contratto ancora più vessatorio della parte cedente.
    La famiglia Benetton & C. si sono ingrassati con i dividendi delle autostrade senza nessun investimento, ma depauperando le strutture.
    Mi piacerebbe che qualcuno avesse il coraggio di pubblicare l’elenco di tutti i partiti e fondazioni e politici e grandi funzionari dello stato EX e meno EX, che hanno beneficiato delle elargizioni “liberali” della “grande famiggia dei skei veneta”
    Oggi sul CORRIERE DELLA SERVA c’è un articolo in cui si ipotizzano gli investimenti futuri della holding di famiglia con i soldi della vendita.
    Una pisciata in testa alle famiglie dei morti.

    Piace a 6 people

    • Come mai investimenti? Con quali soldi? Giuseppi non aveva promesso, all’indomani del disastro, che gli avrebbe revocato la concessione senza neppure aspettare le conclusioni delle inchieste?

      Forse mi sono perso qualche passaggio? Forse dopo aver fatto la sparata a favore di telecamere e a beneficio dei fan idioti ha capito che aveva detto una stronzata, e che nel mondo reale le cose non funzionano come si immaginano i fan idioti?

      "Mi piace"

      • Febete o falso lettore di avvenimenti
        non ricordi che hanno fatto cadere ben due governi?
        prima l’hanno stoppato la lega
        poi il PD e Renzi?
        ma certo tu vivi dalle parti di Ingenuity

        Piace a 2 people

      • Che tenerelli, lo stavano quasi per fare quando, si erano dimenticati di fare la proposta di legge e poi è caduto il governo… Sto quasi per commuovermi.

        Guarda che se tu hai il 33% dei parlamentari la tua agenda la imponi, e per gli altri non ci sono c***i. E se non ti lasciano passare i punti che ritieni dirimenti, vai davanti al Paese e chiedi il consenso dei cittadini.

        Diverso, ovviamente, è il caso di chi prende per il popò i sempliciotti facendogli intravedere obiettivi che sa fin dall’inizio essere irrealizzabili, giusto per abusare della loro sempliciottagine, e in realtà ha in
        mente solo il potere per il potere…

        "Mi piace"

  6. 1) Il Governo Prodi (1996/1998) avvia la privatizzazione della gestione autostradale fino ad allora gestite da ANAS,
    2) Il Governo D’Alema (1998/2000) regola la privatizzazione effettiva. Nel 1999 l’IRI vende Autostrade.
    3) ll Governo Berlusconi (2001/2006) con legge autorizza la fusione delle diverse società dei Benetton che porta la famiglia ad avere
    quote di capitale pari al 60% del sistema concessorio in loro possesso.
    4) Il Governo Prodi (2006/2008) rivede il sistema delle concessioni. Nel 2007 vengono firmate le convenzioni uniche per ogni
    concessionario autostradale stabilendo rigorose verifiche periodiche sulle tariffe e sugli investimenti.
    5) Il Governo Berlusconi (2008/2011) approva la norma cd. “salva Benetton”, che cancella tutti i controlli e le revisioni tariffarie previsti
    nella convenzione firmata nel 2007 su pressioni della Lega
    6) Un nuovo passaggio è quello del 2015 quando il governo Renzi (e il ministro Lupi) decide di proporre un sistema che consente di
    allungare la durata delle concessioni accorpando le tratte autostradali e unificando la durata a quella con la scadenza più lontana.
    7) Il Governo Gentiloni (2016/2018) estende la concessione ad Autostrade per l’Italia fino al 2042 Nell’Aprile 2018, nottetempo il giorno prima della scadenza del Governo. Questo avvenne in spregio alla Costituzione in quanto il Governo era nel famoso periodo pre elettorale in cui doveva esclusivamente svolgere azione di normale amministrazione.
    Questa è la storia con nomi e cognomi dei responsabili! Ma ora è tutta colpa dei 5 Stelle!

    Piace a 8 people

    • Fortuna che poi c’è stato il governo di Giuseppi che ha promesso di revocare la concessione e ha tenuto fede alla sua promessa ♥️♥️

      "Mi piace"

      • “Fortuna che poi c’è stato il governo Giuseppi…”

        no, sfortuna che buona parte degli elettori siano dei F.essi (o dei F.arabutti) che (giustamente) si legano al dito quello che gli incapaci non sono riusciti a fare ma sono dispostissimi a dimenticare/giustificare quello che i presunti capaci hanno combinato.

        "Mi piace"

    • 5) Il Governo Berlusconi (2008/2011) approva la norma cd. “salva Benetton”, che cancella tutti i controlli e le revisioni tariffarie previsti
      nella convenzione firmata nel 2007 su pressioni della Lega,

      solo una precisione Il decreto diventò legge grazie ai 50 voti compatti della Lega (tra cui quello di Salvini) mentre i deputati del Pd (195 più un astenuto) votarono tutti contro. Il PD Renziano ha completato la porcata Berlusconiana.

      Piace a 2 people

      • @Tracia

        Da Ignorantona che fa la morale agli ALTRI ti sfugge che fu tonino di pietro ministro alle infrastrutture (insieme al tuo SPORCO piddi) che regalò autostrade per la morte a quella GENTAGLIA. Poi il mafioso fece il mafioso e peggiorò le cose, che facevano SCHIFO grazie a quelli che voti TU!

        VOI piddini FATE SCHIFO all’anima persa. Vi credete sempre sopra, ma siete sempre SOTTO.

        Moralmente SOTTO.

        "Mi piace"

      • x Andrea

        Roberto Egressy ha descritto quello che è successo, ma tu oltre che cretino e stupido ,sei duro come le pine verdi

        "Mi piace"

      • @Tracia

        Quello che hai scritto ha perso un PEZZO ENORME come ti ho detto e che tu hai DIMENTICATO da buona ignorantona che non sa di cosa parla. Ma siccome sei SCEMA, NON hai capito un cazzo!

        Quello che ha fatto di pietro è stato PEGGIO di quello che hanno fatto quelli che hai menzionato tu, perchè è stato tonino a scrivere il contratto a quella gentaglia, dando loro tutte le concessioni a norma di legge e di stato per delinquere SPUDORATAMENTE.

        Ora dovresti avere la certezza di sapere chi sei. Non me ne volere, ma sei proprio scema.

        "Mi piace"

  7. Contento che i Benetton se ne vadano affanculo.
    Scontentissimo che ci abbiano guadagnato.

    Ciononostante mi preoccupano le statalizzazioni, visto come vengono fatte in Italy.

    Purtroppo c’è chi crede che le statalizzazioni siano a favore delle fasce sociali deboli, roba da matti.

    Alle cavallettone dei Benetton sostituiremo una miriade di cavallettine. Il danno per la collettività sarà in ogni caso inevitabile.
    La toppa sarà sempre peggiore del buco, è la specialità italiana.

    Piace a 1 persona

  8. Aspi è stata comprata da
    Cassa depositi e prestiti DATI 2019 Totale attivo consolidato: 448,7 miliardi di euro
    con i fondi Blackstone USA Patrimonio gestito: 619 miliardi USD
    e Macquarie AUS Patrimonio gestito: 550,9 miliardi AUD

    "Mi piace"

    • per me è uno SCHIFO (grazie m5s, grazie). L’ hanno giustificato dando la colpa a quelli di prima, cioè i tonini di pietro (è stato l’avvocato del POPOLO Conte il pioniere di questa UNICA strategia possibile).

      Chiaramente la revoca NON si poteva fare, son morte solo 43 persone…almeno 10 mila morti ammazzati ci vogliono per una revoca a una BANDA DI DELINQUENTI. Ma scherzi?

      E’ la solita italia di merda di SEMPRE. Sarà sempre così.

      Aspi in un paese serio la prendevano e la buttavano dentro un inceneritore, con tutte le persone dentro, per poi chiedere scusa all’inceneritore.

      Immagino invece le abbiano tenute tutte, a partire proprio dai responsabili della carneficina, che saranno sicuramente stati promossi a incarichi di responsabilità superiore. Oppure messi in convento invece che in galera.

      Così la prossima volta ne ammazzeranno di più. Tutto a norma di LEGGE.

      W l’italia

      "Mi piace"

      • andrea
        che cosa sbraiti??
        non lo sai che è tutta colpa della Raggi?
        dell’acqua sporca e del bambino?
        del non ci sono più le stagioni di una volta?
        dell’Eurofestival?
        di Saturno contro?
        dello scirocco?
        dell’invenzione della ruota?
        di Cristoforo Colombo?
        dei maglioni di lana?
        delle estati piovose?
        del Covid?

        "Mi piace"

  9. Io non sono esperto di legge , ma mi chiedo se non sarebbe possibile ja causa criminale (e civile) dei parenti delle vittime contro il precedente gestore ed una causa civile del comune di Genova e della Regione Liguria per gli spaventosi danni arrecati alla vita civile e commerciale dal crollo del ponte, con richiesta di sequestro preventivo dei miliardi pagati agli azionisti=gestori. Ah, sono di destra quindi non andranno mai contro i Maletton e la gente che si fotta? Preso nota. Dunque per avere un minimo di giustizia dobbiamo vedere i 5S al governo e da soli. Stiamo freschi. Italiani tdc

    "Mi piace"

    • Appunto, non sei esperto di legge quindi perchè scrivi su cose di cui non sei esperto? Questo è il tipico atteggiamento all’Italiana, parlare di ciò che non si conosce, dare consigli da incompetente agli esperti in un campo specifico e soprattutto insegnare agli altri come fare cose di cui si ha solo una conoscenza superficiale o per sentito dire.

      "Mi piace"