Il garantismo di Luigi Di Maio

(ANSA) – MILANO, 28 MAG – “Le scrivo la seguente lettera perché è giusto che in questa sede io esprima le mie scuse all’ex sindaco di Lodi e rivolga a lui e alla sua famiglia i migliori auguri per l’esito di un caso giudiziario nel quale il dottor Uggetti, con forza, tenacia e dolore è riuscito dopo anni a dimostrare la sua innocenza”.

Così il ministro degli Esteri ed esponente del Movimento 5 stelle, Luigi Di Maio, in una lettera a ‘Il Foglio’, ha parlato della vicenda giudiziaria dell’ex sindaco di Lodi, Simone Uggetti, che è stato prima condannato e poi assolto in appello dall’accusa di turbativa d’asta.

“Non ho mai conosciuto Uggetti e non abbiamo contenziosi pendenti. Penso soltanto che glielo dovevo, da persona e da essere umano, prima ancora che da uomo delle istituzioni”, ha aggiunto. Nei giorni della notizia del suo arresto “nella stessa piazza e nello stesso week-end, prima il Movimento 5 stelle con la mia presenza e il giorno dopo la Lega di Matteo Salvini, con Calderoli, organizzarono dei sit-in contro il dottor Uggetti fino a spingerlo, un mese dopo l’arresto, alle dimissioni – ha ricordato Di Maio – l’arresto era senz’ altro un fatto grave in sé, ma le modalità con cui lo abbiamo fatto, anche alla luce dell’assoluzione di questi giorni, appaiono adesso grottesche e disdicevoli.

Il periodo dell’arresto di Uggetti coincise con le campagne elettorali che nel 2016 coinvolsero le città di Roma, Torino, Napoli, Milano e Bologna: una tornata, lo ricorderà, senza esclusione di colpi. Anche io contribuii ad alzare i toni e a esacerbare il clima. Sul caso Uggetti fu lanciata una campagna social molto dura a cui si aggiunse il presidio in piazza, con tanto di accuse alla giunta di nascondere altre irregolarità”.

“Non vorrei essere frainteso, io sono fortemente convinto che chi si candida a rappresentare le istituzioni abbia il dovere di mostrarsi sempre trasparente nei confronti dei cittadini, e che la cosiddetta questione morale non possa essere sacrificata sull’altare di un ‘cieco’ garantismo – ha concluso – il punto qui è un altro e ben più ampio, ovvero l’utilizzo della gogna come strumento di campagna elettorale”.

LA LETTERA DI LUIGI DI MAIO AL FOGLIO:

https://www.ilfoglio.it/politica/2021/05/28/news/di-maio-al-foglio-mai-piu-gogna-chiedo-scusa–2453145/

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

56 replies

    • Non credere di essere il Signore se non sai vedere il dolore delle vittime di chi delinque e non ottiene mai giustizia.

      "Mi piace"

    • Approfitto ancora di Federico C per spiegare ( a proposito, ieri, non le mettevo in bocca nulla, può rileggere il mio intervento, ho solo “usato” il suo commento per fare delle domande) e chiarire che ciò che temo è una fase restauratrice, dove i Potenti ( politici ma non solo) potranno contare su un clima addomesticato da una stampa compiacente che li assolvera’ sempre, additando la Magistratura come killer. Ripeto che purtroppo ho la convinzione che il malaffare, la spregiudicata illegalità diffusa ai piani alti, che poi c’è sempre stata, stia vivendo una fase di incredibile supporto da parte dei media. Che con la storia della Magistratura politicizzata, e ora anche infettata dai casi Palamara etc., puntano a lasciar intendere che ogni indagine su un Potente possa nascondere finalità diverse da quelle di Giustizia. Il cavalcare gli avvisi di garanzia o gli arresti di avversari politici è stato il quid dei 5stelle, ma non solo, quando volevano sventolare la questione morale. Ma l’errore principale ( al di là dello stile o del precipitarsi prima di una condanna ad additare il reo) è stato sempre nel non entrare nel merito. Il caso Uggetti, leggendo gli stessi articoli, di tutti i giornali, al netto dei titoli, era oggettivamente ridicolo. Sì parlava di pochi soldi, di aver indirizzato un’assegnazione a favore di una partecipata del Comune ( quindi interesse collettivo), pur modificando e forzando il bando. Additare il coinvolto come fosse un bandito era folle e immorale. Quindi era ed è giusto scusarsi per il caso specifico e le generalizzazioni. Ma tanti politici, di ogni schieramento, a volte sono “scoperti” nel loro percorso amministrativo a fare interessi propri o illegalità vere e proprie nell’interesse di “amici”. Che poi un iter giudiziario vada a sentenza in un modo o nell’altro non sempre chiarisce se “disciplina e onore” siano stati la bussola dell’incedere politico. A volte un’intercettazione o un comportamento filmato possono già essere imbarazzanti e pregiudicare moralmente una funzione politica. Indipendentemente se verrai condannato o meno. Potrei fare tanti esempi, ma mi dilungherò troppo. Insomma il mio allarme è che si usino a pretesto errori o vizi malsani di chi denuncia, grida, alla disonestà imperante, per una Restaurazione di un Sistema di corruttele in cui sguazzano i soliti noti con la complicità dei cani da guardia della democrazia, diventati i Bravi al servizio del Potere, i giornalisti.

      Piace a 4 people

      • Paolo,
        Non si dia pena. Con Federico c bisogna sempre specificare pure le virgole, ha una sensibilità che ogni cosa la accoglie come un’offesa al suo onore.

        "Mi piace"

      • @Paolo
        Rispondere al suo educato e un po’ prolisso (me lo conceda) post sarebbe troppo lungo.
        Comunque sia. L’unico che sembra percepire (come me) l’enormità dell’intervista a Di Maio (quello seduto adesso come un Alfano qualunque al Ministero degli Esteri) è un tale Andrea che frequenta questo blog, e che molto probabilmente mi considera feccia (è una delle sue parole preferite). Lui nvece non sa che io, in fondo in fondo, lo stimo, molto ma molto di più di tanti che vedo disperatamente arrampicarsi su tutti gli specchi disponibili.
        Buona serata

        "Mi piace"

  1. Mamma mia, che brutto essere un grillino. Quanta m. vi hanno fatto mangiare approfittando delle vostre debolezze esistenziali…

    Ma ricordate ancora quando eravate persone normali e non passavate la vita ad odiare, o la “cura Casaleggio” vi ha distrutti proprio da dentro?

    "Mi piace"

    • Un cerebroleso come te che parla di debolezze esistenziali altrui…cose dell’altro mondo…
      Tu invece ti ricordi di quando sei caduto dal seggiolone?

      "Mi piace"

    • Che diamine di commento.Ci sono fior di grillini che avevano un sogno,ma con questo non avevano messi a riposo,il loro senso critico.Non siamo tutti fatti con lo stesso stampino!
      Ricorditi,che quando a un popolo gli togli la speranza,lo fai diventare un popolo depresso e infelice.
      Noi fino alla caduta del primo governo Conte,avevamo una speranza per il futuro.
      Ma poi con la falsa pandemia,qualcosa si è incrinato.
      Mandare degli elicotteri a controllare la popolazione,era un chiaro segno di dittatura GIA’ in atto.

      "Mi piace"

  2. E anche oggi c’avemo l’onore de legge li commenti de:

    Federico C. che ci onora con la sua saggezza. Poverello cercate de capi’ quello, cor flagello e cilicio, se sacrifica pe’ farci aprire gl’occhi sulle nostre incoerenze.

    F. invece ce ricorda che nun dobbiamo odia’, e lo fa con molta classe. Sputandoce addosso, raccontandoce balle, lanciandoce merda tutti li santi giorni.

    Come semo fortunati!!!

    Piace a 3 people

  3. LUIGI:Fai pena.Mai sentito di “giudici” corrotti e corruttibili?…Loro sono esperti e i migliori in quel campo.Tu gli fai pure le scuse sul foglio? Povero paria.

    "Mi piace"

  4. magnifico!!!
    con la lettera al FOGLIO, al FOGLIO!!!!
    la conversione di DI MAIO è completata

    Uggetti, anche se è stato assolto ha effettivamente tentato di formattare il pc, ed ha effettivamente favorito una impresa partecipata del comune, l’ha ammesso lui stesso con una lettera aperta alla cittadinanza. Che poi i giudici di appello abbiano ritenuto che non avrebbe arrecato danno, questo è un altro discorso.
    Lui non è un cittadino qualsiasi è un politico organico nel suo partito, per cui gli attacchi politici ci stanno tutti.

    "Mi piace"

    • Certo Adriano58, la conversione di Di Maio è completa, ma solo la sua.

      Della degenerazione del M5S la colpa è solo di Gigino.

      Fatto fuori lui, il problema è risolto.

      Chi lo ha nominato è del tutto irrilevante.

      Mi piace tantissimo il tuo modo di ragionare.

      La tua apologia di Grillo si sposa bene con questa tua ultima uscita.

      La coerenza prima di tutto.

      "Mi piace"

      • andreaex
        ti vuoi togliere dai maroni?
        sei testardo ed in malafede
        il tuo argomentare è pretestuoso
        sposi una teoria e la porti avanti fino all’esaurimento degli interlocutori
        senza una sequenza logica, che è nella tua testa e non nei fatti
        non tutti sono degli ottusi come te

        Piace a 2 people

    • @Adriano58

      La mia era solo ironia, i tuoi solo insulti.
      Tu parli di logica?
      Proprio tu che sei il re del doppiopesismo?
      Che logica può esserci col doppiopesismo?
      Che logica può offrire un tifoso.
      Ho fatto delle critiche precise al M5S ed in particolare alla gestione Grillo.
      Rispondi nel merito.
      Esibisci la tua ferrea logica nel demolire quello che ho scritto.
      Non vedo l’ora di essere umiliato da valide argomentazioni.

      "Mi piace"

  5. Ma dove lo hanno trovato sto “fenomeno” appecorato a tutti? Nelle patatine, a questo Fantozzi gli fa’ un baffo.

    "Mi piace"

  6. Il silenzio complice è peggio della mafia.

    questo pezzo di merda mi farà rimpiangere di averlo stimato.

    Mi vergogno come un ladro di bambini. NON accadrà più.

    Alla fine il loro gioco era solo uno, impadronirsi di un posto FISSO con i nostri soldi usando la maschera FARSA della “DEMOCRAZIA DIRETTA”. Diretta nel senso di treno diretto per piazzarsi a roma e non schiodarsi più.

    ORA SI STANNO ADEGUANDO AL SISTEMA. Questo è stato il passo successivo, l’anticamera del “GARANTISMO”.

    SOLO DOPO c’è il sistema verdini. E dei massoni.

    Prima cosa: chiedere scusa a un DELINQUENTE in primo grado e INNOCENTE in secondo e SILENZIO COMPLICE sui delinquenti in primo, secondo e terzo grado. Ai quali va il meritato vitalizio insieme al raddoppio della pensione.

    Oramai con questi pezzi di merda io ho chiuso. Tanto chi sono già si sa. Chi di voi del blog, gente perbene, voterà questi pezzi di merda, lo farà solo per il senso del meno peggio.

    Contenti voi…io con questi ho chiuso.

    Piace a 1 persona

  7. Federico C:(Prendete e bevetene tutti.).Tempo al tempo e ti faccio mangiare la tua stessa.m.Vuoi venire a vedere?Sto facendo all-in.Pisci sempre?Quanta acqua bevi?Magari posterò dove si fa intervistare di e similari.Cosa ne pensi? Perché solo sull’info quando c’è un mondo da esplorare? Ho scavato nel passato di max stiner e ho travato cose “interessanti” molto interessanti. …ti sei premunito cancellando post e commenti ma solo in parte, ma non abbastanza. PERLE PIRLA NE HAI LASCIATE IN ABBONDANZA.La vanità è una brutta bestia, lo sapevi? Imperatore in-tronato?

    "Mi piace"

    • @Sei duro di comprendonio
      Hai ragione, ho sbagliato.
      Quella giusta era: la messa è finita, andate in pace.

      "Mi piace"

  8. Uso il mio “codice” per giudicare i fatti e il mondo e nessun altro.E il mio codice dice sempre (rompigli il culo)…le conseguenze le immagino.Non fare si che io gli dia ascolto.”Per il bene di tutti” e meglio che mi ascolti.Sono stanco di farmi rompere i coglioni da un deficiente.

    "Mi piace"

  9. Come al solito, ciò che altrove è normalità da noi fa notizia. A parte l’ingenuità nel pretendere di non essere frainteso da parte di gente che non aspetta altro, per il resto un plauso a Di Maio: in Italia, vedere un politico riconoscere un proprio errore, è merce rara.

    Piace a 1 persona

    • @Jonny Dio

      La tempistica PERFETTA

      Il giorno dopo aver ripristinato il vitalizio e la pensione d’oro ai verdini, cioè ai DELINQUENTI VERI, il tuo idolo, sul “Fatto quotidiano” dell’informazione, lancia la NUOVA linea “GARANTISTA”, raccontandola proprio a chi fa informazione VERA nel paese e ricevendo SOLO applausi.

      Devo chiamarti il tenente Colombo oppure lo vedi da te il nesso GRAVE che c’è?

      La tempistica PERFETTA è l’indizio. Il reato è il NUOVO garantismo di un piccolo democristiano che venderebbe pure la madre, se la madre è degli altri e non la sua.

      "Mi piace"

      • Non ho idoli da adorare, non è il mio stile.
        Ho solo detto che non ricordo l’ultima volta che ho sentito un esponente politico di primo piano ammettere pubblicamente un proprio errore (e non è che siano mancate le occasioni), tutto qua. Se ti viene in mente qualcun altro, ti ascolto.

        Piace a 1 persona

      • ok, ma è grave che tu noti la piccola perla in pozzo di letame.

        Il piccolo democristiano da pomigliano se la doveva risparmiare, il fatto che l’abbia fatto il giorno DOPO aver ripristinato il vitalizio ai DELINQUENTI VERI di questo paese è solo una aggravante: perchè anche il democristiano COMPLICE l’ha votata questa porcata, rimanendo dentro questo governo VERGOGNOSO. Aumm aumm.

        Hai notato una perla in una pozza di merda. Io ti faccio notare l’odore infinito di MERDA e la pozza enorme di MERDA.

        "Mi piace"

  10. Voto a punti:(commento riportato dal fatto.”per perder tempo”)”Aiuto” i marziani. Il popolo BUE vota facile chi promette SOLDI per stare sul divano… è lì il problema.

    Nel mio personale programma di Governo (se mai facessi la stupida scelta di scendere in politica… ma non lo faccio: non mi vota nessuno.(Aggiungo sicuro? ) C’è anche la TESSERA ELETTORALE “A PUNTI”. Chi lavora, chi produce, chi ha fatto studi più alti, ogni esperienza, etc matura un TOT numero di punti. Il VOTO espresso, quindi, è PONDERATO sul “VALORE EFFETTIVO” delle persone che votano.

    Per dirla TERRA-TERRA, chi è disoccupato non può avere un “peso di voto” pari a chi dà da lavorare a 100 persone… Anche perché l’esperienza di vita e di lavoro sono ANNI LUCE distante.

    E’ poi palese anche a Bocelli che un DISOCCUPATO voterà chi, come i 5S, propone soluzioni tipo il RdC (che poi sarebbe voto di scambio, ma sorvoliamo…).

    Faccia pure, ma il voto non deve avere lo stesso peso.
    Non so cosa tu faccia nella vita, ma mettiamo tu faccia l’impresario edile…
    Credo che anche tu non ti faresti “insegnare” o dire dal tuo operaio come tirar su una casa o come gestire i costi di cantiere. (se l’imprenditore non capisce un c?)

    Dare lo stesso “peso” di decisione (o voto, tornado al mio discorso originario) a persone con esperienze e COMPETENZE anni luce distante è ABOMINEVOLE e fonte di OVVI DISASTRI.(LASSA STA, CHE DI COMPETENTI IN ITALY CE NE A STUFF)

    Qua non si sta dicendo che il muratore non deve aver voce, ma semplicemente che, dando “PUNTI” alla scheda elettorale, il suo VOTO sia PONDERATO per il suo VALORE…”VALORE”?Ha, ha, ha chi lo decide il valore?

    Può interloquire con il capomastro o con il titolare d’impresa, ma, per decidere, il suo “parere” (o voto) non può “PESARE” come chi ha COMPETENZE più ampie.(Tipo mazzette e roba varia?Si diamo il voto a chi può fare il cazzo che gli pare?Come già fanno. Con l’aggiunta per legge elettorale)

    Per tornare a farla TERRA-TERRA, se tu hai un titolo universitario, il tuo voto non può (e non deve) aver lo stesso peso di chi ha finito a stento l’asilo… Le CONSEGUENZE sono OVVIE…(C’è gente con la quinta elementare che a uno che ragiona come te lo riempirebbe di legnate) Comunque il “ragionamento” ha una sua logica, nei manicomi sicuro. . P.s mio Che ideona Il laureato che magari non capisce un cazzo 10 punti l’operaio poveretto non capisce cosa vuol dire farsi il culo fare andare un macchinario e sopravvivere un punto.Così si tornerebbe al punto di partenza attuale. Uno vale uno.Ha, ha, ha. Il famoso giro dell’oca.C’è la casella sei in prigione? Stai fermo un giro?

    "Mi piace"

  11. A proposito, tiro con l’arco da quando sono un bambino. Quasi quasi ho cominciato prima di imparare ad andare in bicicletta senza le ruote di dietro.

    La mia prima balestra l’ho costruita ad otto anni, quando mi punirono dopo avermi beccato sul terrazzo al Vomero con quella souvenir comprata a Gubbio.

    Una buona balestra la so architettare da solo, bilanciata, con le fascie incrociate, corde di chitarra, credo. La quadrella e’ piu’ difficile da almanaccare, ma come sempre si tratta di scegliere bene i componenti.

    Ripeto, solo il biglietto e poi due o tre mangiate in citta’.

    "Mi piace"

  12. Balestra?Va bene per uccellare i piccioni?Sai vivo vicino al duomo Milano (galleria) sapessi che fastidio.Sempre a sgagazzare dappertutto.Metto il recupero frecce?O tiro secco?

    "Mi piace"

  13. Architettare una balestra efficace é difficile. Inoltre servono anni di allenamento per beccare una persona, figurati seccarla. Inoltre serve una sola volta, come il preservativo, é ovvio.

    Ma, la balestra non fa il botto e quindi se la posizione di tiro é scelta bene una persona puó defilarsi in relativa sicurezza.

    Quelli che tiravano ai “piccioni” erano i fascisti che sparavano agli immigrati di pelle scura.

    "Mi piace"

  14. Basterebbe, prima ancora che entrare nel merito, valutare la scelta del giornale, si fa per dire… a cui è stata affidata la missiva “di scuse” per farsi un’idea del suo autore e della sua sagacia…in ogni caso il mio “adieu” ai 5 Stelle ( da elettore fedele) era già deciso e questa è , caso mai, un’ ulteriore conferma che tale scelta ha valide ragioni, in fondo la DC io non l’ho mai votata….

    "Mi piace"

  15. Di Maio ha chiesto scusa SOLO per il METODO del fango, non ha rinnegato i suoi valori contro l’illegalità e il malaffare.
    Men che meno questa saggia ed inconsueta decisione ha a che fare o è consequenziale al voto per ripristinare il vitalizio. (???😳), come leggo, secondo legami logici inauditi. Noto in quasi tutti, ovviamente escluso Jonny(non avevo dubbi), DENIGRAZIONE e DISPREZZO verso l’autore di un atto che è segno di grande MATURITÀ e CORAGGIO
    e mi chiedo quali siano i vostri valori…
    L’averlo compiuto attraverso quello meno “fangoso” tra i cosiddetti giornali di destra, potrebbe essere voluto; dopotutto in quella direzione è rivolto l’esempio: ai maggiori distributori di me..lma.
    Perché di ESEMPIO si tratta, in un mondo così arrogante come quello politico.
    È un gesto che lo distingue da tutti, ma il tema della lettera lo allontana soprattutto da Salvini, grande esponente di quella modalità, grandissimo distributore di m.
    Ciò non rende affatto DM più ‘garantista da riformatorio’, nel senso di “ingiustizialista”, anzi dà maggiore forza al suo pensiero, qualora dovesse prendere una ‘posizione contro’ .
    In questo senso è più ‘moderato'(cit DM riguardo al M5s), non in senso politico.
    Ma se qualcuno, a quanto pare, riconosce il m5s solo in QUEI metodi e si SENTE così tanto distante dalla presa di coscienza e dal conseguente ripudio del BECERUME pseudo leghista, al suo posto, invece di blaterare di poltrone e ideali traditi, mi farei qualche domanda…

    Piace a 1 persona

    • X Anail:

      Ma ci credi veramente a quello che scrivi?

      Metodo e non merito?

      Ma di che credi che sia fatta la politica?

      PAROLE.

      E se usano le parole in un modo, poi non possono chiedere scusa in casa dei nemici giurati. Bastava un dannato post su FB per quello.

      Di Maio oramai ha svenduto TUTTO quel che c’era da svendere di M5S. Se rimettono in galera Verdini (magari) il prossimo Natale ci andrà pure lui a trovarlo.

      E niente, non capisci quel che significano queste parole, e no, non mi riferisco alla validità ‘formale’ delle stesse.

      "Mi piace"

  16. Nicola Morra non è d’accordo con la lettera di scuse di Di Maio sul caso Uggetti: “La penso diversamente“:

    “Evidentemente Di Maio ha fatto diversi errori, tra cui anche questo. La campagna di una forza politica non deve essere solo demolitoria ma anche costruttiva. Il Movimento doveva avanzare proposte finalizzate a moralizzare il quadro pubblico. Per quanto riguarda la selezione delle candidature si poteva far meglio”.

    Cosa ha detto Di Maio di diverso di quello che lo accusa Morra:

    «Non vorrei essere frainteso, io sono fortemente convinto che chi si candida a rappresentare le istituzioni abbia il dovere di mostrarsi sempre trasparente nei confronti dei cittadini, e che la cosiddetta questione morale non possa essere sacrificata sull’altare di un ‘cieco’ garantismo» ma il punto è «ben più ampio, ovvero l’utilizzo della gogna come strumento di campagna elettorale. Per me esiste il diritto della politica di muovere le sue legittime critiche e richieste, ma allo stesso tempo esiste il diritto delle persone di vedere rispettata la propria dignità fino a sentenza definitiva e anche successivamente».

    Morra : la campagna di una forza politica non deve essere solo demolitiva ma anche costruttiva.

    “La penso diversamente” Di Battista,Morra, Lezzi, Toninelli dopo le amministrative a Roma ,questi grillini e chi li seguirà
    faranno il nuovo movimento ,e con queste idee combatteranno 50% delle destre, il resto che rimarrà con Conte, il 18/19 %
    del PD. Saranno accontentati, gente capace solo di urlare , anche di offendere indistintamente per fare capire come si
    dovrà governare Italia, senza fare conti con la drammatica realtà italiana, che si intravede anche ora ma i cechi e i sordi
    non vedono e non sentono. Avanti puri e duri, vi sveglierete quando sarà troppo tardi anche per voi.

    "Mi piace"

      • Morra “La penso diversamente” da Di Maio e poi dichiara “La campagna di una forza politica non deve essere solo demolitoria ma anche costruttiva.” – se non deve essere solo demolitoria e Di Maio si è scusato per questo ,quindi ?

        Se deve essere anche costruttiva , Di Maio cosa ha detto: «Non vorrei essere frainteso, io sono fortemente convinto che chi si candida a rappresentare le istituzioni abbia il dovere di mostrarsi sempre trasparente nei confronti dei cittadini, e che la cosiddetta questione morale non possa essere sacrificata sull’altare di un ‘cieco’ garantismo» ma il punto è «ben più ampio, ovvero l’utilizzo della gogna come strumento di campagna elettorale – Questo non risponde al richiamo di Morra di essere costruttivi e non solo demolitori?

        In pratica conferma quello che Di Maio ha detto però “la penso diversamente ” cosa significa non scusarsi anche degli errori commessi
        e fare bastian contrario e contradirsi ?

        Non mi sono inventata niente , sia le dichiarazioni di Morra , che la lettera di scuse Di Maio , sono disponibili sul Fatto
        Prima di scagliarvi contro , leggete se riuscite a comprendere cosa dicono , siete cosi abituati all’ l’utilizzo della gogna
        che siete diventati più bravi della “stampa Mainstream ” demolirvi da soli.

        Piace a 1 persona

      • Non ho detto che ti sei inventata/o qualcosa, ho detto che è un post confuso. Tra l’altro, potreste anche imparare l’abitudine a linkare gli articoli originali, nel resto del mondo funziona.

        "Mi piace"

    • Io, infatti, ho capito che dicono esattamente la stessa cosa, anche se Morra dichiara di pensarla diversamente… 😳🤔
      La differenza consiste solo nell’aver scritto la lettera, nell’essersi scusato per ciò che ritiene essere un comportamento errato ed ingiusto.
      Ribadisco: gli fa onore.

      "Mi piace"

  17. Ma se Di Maio voleva il cosiddetto “impeachment” del PdR a propoasito di Savona!

    Va bene, segno pure lui…

    "Mi piace"

    • Si è scusato anche per quello.
      La richiesta di impeachment era inappropriata, ma un fondo di ragione l’aveva.
      Il PDR non può entrare nel merito dell’orientamento politico, per rifiutare l’attribuzione di un ministero, deciso dal pdc. Il rifiuto può basarsi solo su questioni di “disciplina e onore”.
      Per Savona, le motivazioni erano esclusivamente politiche, perché si presumeva avere idee ed ‘intenzioni’ antieuropee.
      Non so se ho usato i termini giusti, ma ‘capisc’ a me’ …

      "Mi piace"

      • Anail ,sto leggendo il libro di Travaglio e a proposito di Savona e la decisione di Mattarella ,pare che qualche dubbio c’e,
        sempre secondo quello che scrive Travaglio la richiesta di impeachment l’hanno chiesto anche Salvini e la Meloni,
        La prefazione di Barbara Spinelli da urlo:

        …”Il punto dolente è la stampa mainstream, che ha condotto il gioco al massacro in maniera ostinata ,ripetitiva, ininterrotta.
        Il comportamento dovrebbe essere studiato nelle scuole e nelle accademie come esempio terribile di un suicidio della propria vocazione giornalistica ,di un tradimento della propria ragion d’essere “……

        Piace a 1 persona

      • No, vabbé… ma hai visto Travaglio dall’Annunziata?
        Ma quanto è innamorata di Draghi?
        Dopo aver stressato Landini per costringerlo, senza riuscirci, a fare ponti d’oro e innalzare agli altari il SANTISSIMO, ora si mette a fare lezioni a Travaglio sulla task force così speciaaale di Draghi, rispetto a quella di Conte: “MA QUANTO È DIVEEEERSAAA… ” (ah, sì sì… in peggio…)
        Ma quanto è stronza, questa, ché continua a parlare sugli altri per portare avanti le SUE tesi?
        E quanto è lecchina con QUESTO governo? 👅👅👅👅👅🐉
        🤮

        "Mi piace"

      • X Anail: se Mattarella non può entrare nel merito dell’orientamento politico su di UN MINISTRO, figurarsi se potrebbe entrare nel parlamento imponendo un leader che nessuno ha evocato pubblicamente.

        Altro che impeachment.

        Ma adesso tranquilli, non lo chiede più nessuno.

        "Mi piace"

      • L’avevano evocato… Tranquillo che Renzi, Salvini, Meloni e B. l’avevano evocato eccome!🤬
        Erano mesi che rompevano con ‘sto Draghi…loro e tutto il cucuzzaro riunito…
        Giuda non fa che vantarsene, d’ essere riuscito a METTERCELO!

        "Mi piace"

      • Anail,

        Un audio chiarissimo su Durigon ,PER LEI non consiste in una prova, mentre “l’inchiesta giornalistica “di Fittipaldi su Conte si.
        “Domani “ha pubblicato un articolo per riportare le accuse di Amara all’ex premier e Annunziata lo spaccia per inchiesta giornalistica
        con tanto di prove. Poveretta , quanto deve soffrire, cambia subito discorso appena Travaglio tenta di spiegarli le cazzate che vuole far passare.

        Piace a 1 persona