Alessandro Di Battista lascia il M5S: “Non posso accettare questo governo”

(tpi.it) – Alessandro Di Battista lascia il M5S dopo il via libera degli iscritti su Rousseau al governo Draghi: lo ha comunicato lui stesso in un video postato sul suo profilo Facebook.

https://www.facebook.com/plugins/video.php?height=314&href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fdibattista.alessandro%2Fvideos%2F4031615973515181%2F&show_text=true&width=560

“Ho grandissimo rispetto per la decisione degli iscritti per cui zero polemiche. Allo stesso tempo dico che le decisioni si devono rispettare, ma si possono anche accettare quando una persona non si trova d’accordo e anche in questo caso io le accetto”.

“Però non riesco a digerirle, la mia coscienza politica non ce la fa. Stavolta non ce la faccio. Da diverso tempo non sono in accordo con alcune scelte del Movimento 5 Stelle e non posso far altro che farmi da parte”.

“Da ora in poi non parlerò più a nome del Movimento 5 Stelle – continua Di Battista – anche perché in questo momento il Movimento non parla a nome mio”.

“Questa scelta politica di sedersi con determinati personaggi, in particolare con partiti come Forza Italia, con un governo nato essenzialmente per sistematizzare il M5S e buttare giù un presidente perbene come Conte… questa cosa non riesco proprio a superarla”.

“D’ora in poi – ha ribadito Di Battista – non posso far altro che parlare a nome mio e farmi da parte. Se poi un domani la mia strada dovesse incrociarsi di nuovo con quella del M5S, vedremo: dipenderà esclusivamente da idee politiche, atteggiamenti e prese di posizione”.

“Faccio un grande in bocca al lupo ai miei ex colleghi. E ringrazio anche Beppe a cui sono molto grato. È stata una bellissima storia d’amore però questa è la politica. Con tutto l’impegno del mondo non posso non considerare determinate mie opinioni e convinzioni politiche”.

98 replies

      • No, ma poi…proprio Leu?
        Incompatibili col Dibba. Noi lavoriamo zitti, lui parla e basta..
        Poi, per carità, serve anche uno che parli, ma dopo che non ha battuto ciglio quando si è trattato di governare con Salvini, poi invece ha fatto il diavolo a 4 quando si è trattato di venire con noi e ora LASCIA per questo nuovo governo, qualche domanda me la faccio…

        Piace a 1 persona

      • No no, non scherzo. So bene che non succederà, ma se fosse sarebbe solo un bene.
        Sto “ragazzo ” è un patrimonio, cosa che non posso dire di nessun altro.

        Piace a 1 persona

      • Ma patrimonio de ke? Quando cresce, magari…guarda caso, per la terza volta, appena c’è da lavorare sparisce, sollevando sempre casini divisivi nei momenti peggiori e mettendosi al centro della scena.

        "Mi piace"

      • Patrimonio di idee, intelligenza, cultura.
        Le persone come lui sono quelle che alimentano un dibattito, per rispetto di quelli che frequentano questo blog (non cogliostri vari, gazzelle, ecc) e che sono soprattutto 5 s evito di fare confronti con ormai suoi ex colleghi e sulla di loro capacità di analisi, e di comprensione.

        Piace a 3 people

      • Purtroppo è un patrimonio teorico, per sua scelta, finora.
        Messo di fronte alla realtà, fugge. Bravo nella comunicazione, ma inadatto alla politica, anche per mancanza di pazienza, di diplomazia, e di ragionevolezza. Un Robespierre che, appena applica i suoi concetti, si ghigliottina da solo. Non importabile, ovviamente, in nessun altro partito, poiché le sue idee sono troppo “immutabili” (nel senso di rigide e settarie) persino per il suo Partito (guai a dirglielo, si traumatizza per il cambiamento), che, da MOVIMENTO, si è…mosso!
        Che dire…lo apprezzo molto quando scrive, ma “alimenta” fin troppo i dibattiti, nei momenti più cruciali, quindi la sua naturale visibilità va spesso a discapito proprio dell’azione del MV.
        È vero che ha grande capacità di analisi e di comprensione, ma manca della saggezza e del senso pratico utili a trasporre queste qualità nella realtà del lavoro quotidiano.
        È come il fuoco: brucia, ma non costruisce.
        Pura teoria, per la pratica rivolgersi ad altri.

        "Mi piace"

      • E, aggiungo, dato che è PURA TEORIA DEL M5S, che cosa mai ci farebbe in un altro partito che non sia il SUO?
        Nello specifico, a cosa servirebbe, in Leu, un teorico del movimento?
        Credi che si trasformerebbe in un teorico della sinistra?
        Prendi Platone e gli fai fare Aristotele? Perché mai, poi? Ci serve un’altro filosofo, adesso?
        E poi…la coerenza gliela riconosco eccome, fin troppa, senza neanche un attimo di riflessione, purtroppo.

        "Mi piace"

      • A me sembra proprio che siete diventati come il pd.
        Ha ragione di battista e alle elezioni ve ne accorgerete…ma probabilmente passerete al nemico prima di scomparire, e allora viva di battista e abbasso boi!!

        "Mi piace"

      • Io sono di LEU e non mi considero IL NEMICO. CONTE non ci considera nemici.
        Vi riempite tanto la bocca di Conte, di tradimenti… e siete i primi a tradire, considerando gli alleati con sufficienza e diffidenza.
        Con questo atteggiamento, alla fine, il tradimento VE LO MERITATE DAVVERO.
        I MALFIDATI non ricevono fiducia da nessuno. Draghi compreso.

        "Mi piace"

  1. Io questo non lo capisco,(pure io ho votato no, tra l’altro) rispetta la decisione degli iscritti e poi batte i piedini come un bimbo viziato qualsiasi…boh, me sembravi omo..

    "Mi piace"

    • A me sembra proprio che siete diventati come il pd.
      Ha ragione di battista e alle elezioni ve ne accorgerete…ma probabilmente passerete al nemico prima di scomparire, e allora viva di battista e abbasso boi!!

      "Mi piace"

  2. Mi dispiace per la scelta di Di Battista, scelta sicuramente fatta a caldo, ma so che allo stesso tempo è una sua scelta non solo coerente ma anche ben ragionata in questi giorni. Mi dispiace per il movimento che perde una figura importantissima, spero e credo che non scelga di accasarsi da qualche parte o di farsi un partito suo ma, credo e spero che si faccia da parte per ora per poi riproporsi nel m5s quando sarà il momento giusto.

    Piace a 1 persona

    • Se i motivi sono quelli espressi, allo stato attuale non può accasarsi proprio con nessuno. Qualora dovesse riproporsi (per la terza volta) in futuro, che lo faccia quando sarà finalmente cresciuto, visto che l’episodio odierno è solo l’ennesima conferma di come ancora non lo sia. Se mai dovesse fondare un suo partito la cosa potrebbe gettare nuova luce su tutta la vicenda, ma finchè ciò accade (e io penso che non accadrà, non mi pare proprio il tipo: richiederebbe doti di maturità e di presa di responsabilità che attualmente non possiede, vedi sopra) queste ipotesi lasciano il tempo che trovano. E’ scappato un’altra volta, ormai lo conosciamo tutti: è uno che, alle prime difficoltà è portato a mollare, ma è esattamente questo che lo rende un immaturo perchè, nella vita, molto raramente i problemi si risolvono fuggendo.

      Piace a 1 persona

      • “…ma finchè ciò NON accade…”. Detto questo: “…è uno che, alle PRIME difficoltà è portato a mollare…”: AHAHAH … Certo che avete tutti un gran bel coraggio, altro che Don Abbondio…

        "Mi piace"

      • Boh? Questa non l’ho capita Gatto, troppo ermetico. Cosa c’entra il coraggio? E tutti chi? Ultimamente sono poco assiduo, mi sono perso qualcosa?

        Ribadisco che Di Battista ha agito coerentemente con quanto già mostrato altre volte. Da un certo punto di vista lo invidio perchè è ancora un idealista, ma a conti fatti la sua non è che una visione fanciullesca della vita. I sogni sono belli, ma ad un certo punto ci si sveglia e c’è la realtà. Per carità, ben venga qualcuno che contibuisce a tenere vivo il ricordo di quali siano gli ideali per cui valga la pena combattere, ma quando si tratta di passare ai fatti è meglio lasciar fare agli adulti. A me gli ideali sono morti da trent’anni.

        Piace a 1 persona

      • “A me gli ideali sono morti da trent’anni…”: non occorreva che ce lo venissi a dire, si vede benissimo! Avevo forse torto a parlare di OPPORTUNISMO? Prima o poi, il conveniente in luogo del giusto, rende schiavi: “vincit omia Veritas” è una cosa che non potrete mai capire voi del pragmatismo, ché vi troverete necessariamente dalla parte “sinistra”, quando ciò accadrà!

        "Mi piace"

      • Jonny,
        Sicuramente non fonderà nessun partito. Sono d’accordo su una certa immaturità in cui ti continui ad aggrappare agli ideali piuttosto che a mettere in atto strategie per realizzare pure a ribasso fatti concreti. Però continua a rilevare una difficoltà di comunicazione verso l’esterno ma anche interna: uno come Di Battista se pure al di fuori dell’arco parlamentare avrebbe dovuto essere coinvolto in una direzione. Invece a quanto pare si parlano sui social. Secondo me una voce “pura” come la sua serve ad un partito e poi serve pure la sintesi. Non per forza entrambe devono essere espresse dallo stesso soggetto. Il famoso 33% è in gran parte merito di Dibba, pur con tutti i suoi errori. Sbagliano gli adulti (politicamente) figurati i giovani.

        Piace a 1 persona

      • Paola: certo che servirebbe, ma se lui quando perde si porta a casa il pallone, c’è poco da fare. Non è un problema di errori, ma di atteggiamento. Il suo è quello che non porta mai da nessuna parte, come chiunque sappia stare al mondo può testimoniare.

        Oggi per lui poteva essere un’occasione per crescere, e non l’ha colta. Solo accettando (pur con tutto il dissenso del mondo) quello che, sebbene ai limiti dell’estorsione, è di fatto il verdetto della maggioranza, un domani si può pretendere altrettanto. Andarsene per non aver avuto ragione è una forma di ritorsione estranea alla dialettica e allo scontro, anche se acceso.
        Il 33% è un merito collettivo, in cui Dibba c’entra come tanti altri, ma se dobbiamo individuare una persona sola a cui intestare la fetta più grande di questo merito, quella persona è Grillo.

        Piace a 1 persona

      • “certo che servirebbe, ma se lui quando perde si porta a casa il pallone…”: ma che minchia stai dicendo, cazzo! Il pallone ce l’hanno in mano quelli rimasti a menare il torrone, DB si è solo chiamato fuori perché le regole del gioco sono cambiate in itinere: gli avevano detto che si giocava alla rivoluzione, non a Ok il prezzo è giusto! SARA’ LIBERO DI SEGUIRE CIO’ CHE PIU’ RITIENE GIUSTO PER LUI, O NO? Ma chi cazzo lo vuole il vostro pallone…

        Piace a 1 persona

      • Hai ragione, il pallone non era neanche suo. Lui, quando perde, se ne va e basta, con molto egoismo, discreta miopia riguardo al conseguimento di qualsiasi obiettivo che vada al di là delle chiacchiere e scarso rispetto per gli ormai ex compagni di squadra.

        Liberissimo di farlo, anzi, ha fatto bene, perfettamente coerente con la sua storia.
        Io dico solo che non è un atteggiamento maturo perchè è quello con cui non si conclude mai niente nella vita. Dispiace, ma non ci si può fare niente: mica lo si può obbligare, e se qualcuno si aspetta che gli chiedano tra le lacrime di restare, ciò sarebbe irrealistico prima ancora che estremamente presuntuoso.

        Al posto suo, avrei colto l’occasione per rimarcare una volta di più la differenza di vedute, ma senza abbandonare per forza la nave, oltretutto con un gesto così teatrale. E’ stato un atto autolesionistico da ogni punto di vista, per sè e anche per chi, altrettanto legittimamente, ha scelto di rimanere. Cosa risolve, a fare così? Un bel niente, come sempre.
        L’atteggiamento maturo sarebbe consistito nel dimostrare di saper perdere, intanto lavorare per riorganizzarsi e portare avanti la sua visione differente all’interno del Movimento, per continuare provare farla diventare quella prevalente. Arrendendosi, ha buttato tutto alle ortiche e basta. Massimo rispetto, ma personalmente non lo riesco a condividere.

        A me, di Di Battista, è sempre fregato poco, ma a te anche meno, quindi perdona la domanda: com’è che adesso lo difendi?

        Piace a 1 persona

      • Jonny Dio, sono completamente d’accordo con quanto hai scritto.
        Per quanto le sue ragioni siano condivisibili, si comporta un’altra volta come una prima donna inferendo colpi devastanti a tutto il Movimento sempre in momenti critici.
        Mi auguravo facesse parte del collegio direttivo e l’avrei votato, adesso invece spero si faccia realmente da parte perché se questo è sempre il suo atteggiamento può fare solo danni.

        A proposito delle ragioni, in realtà condivisibili lo erano sia quelle del NO che quelle del SI, si trattava solo di scegliere la migliore strategia difensiva, a meno di non voler pensare che quelli che hanno spinto per il SI siano tutti dei traditori prezzolati, incluso Grillo, come subdolamente stavolta ha lasciato intendere Travaglio (con cui raramente sono in disaccordo, ma questo è uno di quei casi).

        Piace a 2 people

      • Di tutta la tua prevedibilissima sbrodolata, che conferma pienamente le mie valutazioni precedenti (ma te ne accorgi almeno che è così?), la chiosa è molto significativa del livello speculativo di certi, si fa per dire, ragionamenti: tu quindi avresti capito che io difenderei il Dibba? ‘Azz… Quando c’è in testa una monorotaia a levitazione magnetica al posto delle sinapsi, si arriva dritti, dritti al capolinea, senza fare nemmeno rumore…

        "Mi piace"

      • Jonny, ti prego… continui ad essere interlocutorio con un elemento che non vuole affatto difendere Dibba, ma solo ATTACCARE in modo, come al solito, sprezzante e arrogante persino te, che gli hai sempre mostrato rispetto?
        ECCO la dimostrazione plastica che con certa gente è tutto inutile. Vuole essere leccato di volta in volta. La sua memoria di un dialogo civile è inesistente. Solitamente difende l’indifendibile e gli indifendibili, proprio per partito preso, per attaccare gli altri, quindi non cercare una motivazione, che avrebbe senso solo se avessimo a che fare con una persona normale. Questa non lo è.
        Perdonami se sono intervenuta, ma mi sono indignata al posto tuo, nel vedere la tua immeritata disponibilità e la tua educazione calpestate così.

        Piace a 1 persona

      • Il ribrezzo e lo schifo che provo nel vedere scritte certe cose, da insulse personcine a due dimensioni, lecchine, ipocrite, bugiarde, meschine, che non si capacitano di come il fluire della vita non segua i loro ridicoli isterismi paranoici, è qualcosa di indescrivibile e di insopportabile. Jonny Dio si ostina a non dar retta ai prodighi consigli della “fratoianna” in gonnella con la puzza sotto il naso, e lei non riesce a farsene una ragione: spostati c0j0n4! Sciò, sciò (cit.)…

        "Mi piace"

      • Temete tutti che si accasi da qualche parte….e sintomo che avete solo quello in testa , siete diventati come tutti gli altri.
        Purtroppo il movimento e finito e voi come molti altri prima di voi tenterete di passare al nemico prima che la barb m5s affondi e sco.paia del tutto. Per questo allora viva gente come di battista …e abbasso tutti voi . Non vi abbiamo votato per fare questo

        "Mi piace"

  3. Rispetto degli iscritti. Rispetto della democrazia. Velo pietoso.

    Fosse stato persona intelligente, e NON lo è, avrebbe aspettato altri due mesi. Perchè entro due mesi si capirà TUTTO: cioè se il m5s ha ancora senso di esistere e si opporà VERAMENTE agli attacchi mafiosi sulla giustizia oppure NO.

    In ogni caso il dibba dibba dibba, allo stato attuale, non fa una bella figura. Fa quello che tutti i giornaloni aspettavano: I TITOLONI. E’ sui TITOLONI che il dibba dibba dibba la sta GIOCANDO VERAMENTE SPORCA.

    Perchè sta giocando sporco, guardando solo al proprio tornaconto… che niente niente gli avranno proposto di condurre una trasmissione televisiva???

    NON si può spiegare in altro modo un simile VIGLIACCO e PUERILE atteggiamento. Ha votato la base SI o NO? E il voto della base conta SI o NO? Non era la prima regola del m5s, SI o NO?

    Poteva aspettare qualche settimana, NIENTE. Mi sei sempre piaciuto poco, ora ancora di meno. Hai sempre guardato al tuo ombelico e al tuo tornaconto. E i conti ORA tornano tutti.

    E il voto dei cittadini? NON conta più? Ora per giorni e giorni e giorni e settimane tutti i GIORNALONI parleranno di te e NON dei problemi del paese. Ci sei riuscito, hai ottenuto la tua vittoria. Perchè questa è la tua vittoria personale e solo quella…

    I giovani disoccupati, l’economia a puttane, le aziende che chiudono, quelle che chiuderanno, la gente che muore come mosche…TUTTE CAZZATE RISPETTO AL TUO OMBELICO.

    SEI UN BUFFONE, un misero ometto. Come quelli che ancora ti seguono.

    "Mi piace"

  4. “D’ora in poi – ha ribadito Di Battista – non posso far altro che parlare a nome mio e farmi da parte. Se poi un domani la mia strada dovesse incrociarsi di nuovo con quella del M5S, vedremo: dipenderà esclusivamente da idee politiche, atteggiamenti e prese di posizione”: francamente non capisco. Se la tua strada dovesse incrociarsi di nuovo con quella del M5S, dovrà dipendere esclusivamente dalle persone, non dalle idee politiche, atteggiamenti e prese di posizione. Questi ominicchi potranno pure portare la lieta novella salvifica ricevuta direttamente da Dio in persona, che non cambierebbe nulla: se sono stati capaci di quello che hanno fatto, se converrà, lo faranno nuovamente e tu ci cascherai ancora, ancora e ancora. Pensa alla tua famiglia, ché è tutto e lascia perdere il resto: il mondo è condannato dalla sua nascita, figurati alla sua fine. Sei un brav’uomo, lascia gli Adriano58 al loro tragicomico destino e cura la tua anima che, per certi golem a loro insaputa, è come il coraggio: se uno non ce l’ha mica se la può dare.

    "Mi piace"

    • Ahahahah capisci e fai finta di non capire, volutamente travisi le parole, quindi no! non dipende dalle persone se le strade del m5s e di Alessandro Di Battista si incrocieranno, dipenderà solo ed esclusivamente dalle idee, dagli atteggiamenti e dalle peese di posizione.

      Piace a 1 persona

      • No, no Rob, non capisce proprio. Il suo ego ingiustificato blocca qualsiasi ragionamento che vada oltre la semplice contrapposizione con chiunque non sia una merda come lui.
        È spirito di contraddizione allo stato puro. Ecco, in questo discerne: dove vede luce, logica, senso, si accanisce.
        Un demonio, proprio… se non temessi di fargli un complimento.
        Un essere di Dio riuscito male, che ama portare discordia, confusione, buio.
        Poveretto.

        Piace a 1 persona

      • E dove sarebbe la luce? O per voi tratterebbesi di LUCE, quel lampo che scaturisce dalla combustione quando con l’accendino date fuoco alle vostre scoregge?

        "Mi piace"

      • C0i0nazz0, manco sai ricopiare… Sembrate uno che si racconta le barzellette da solo ridendosele, mentre tutti si guardano l’un con l’altro domandandosi: chi è ‘sto idiota?

        "Mi piace"

      • L’errore grammaticale te l’ho messo apposta per avere una tua risposta da rosicone. Poi ridevo di una battuta di Anail, non mia, tipo buio e pure rincoglionito.

        "Mi piace"

      • “L’errore grammaticale te l’ho messo apposta…”: ahahah… Se ti agevola la comprensione, rettifichiamo così: chi so’ ‘sti du’ idioti? Meglio?

        "Mi piace"

  5. Dai commenti sopra e, sicuramente, che seguiranno, tranne le famosissime eccezioni che, si dice, confermerebbero la regola (qualsiasi cosa significhi, cit.), si può evincere incontrovertibilmente che siamo in presenza, da una parte, di OPPORTUNISTI in mala fede che hanno “ragione” e, dall’altra, di OPPORTUNISTI in buona fede che hanno “torto”, ma dall’OPPORTUNISMO – che è cosa altra dall’OPPORTUNITA’ – non ci si schioda punto! Una massa informe di ominicchi, per essere buoni e non scendere oltre nella graduatoria sciasciana…

    "Mi piace"

    • E siamo anche in presenza di un coglione che, da vero OPPORTUNISTA, fa le pulci solo a chi non gli garba, non DISCERNENDO tra errori di battitura o dovuti a cambi di frase non completati ed errori dovuti ad IGNORANZA CRASSA, che si ripetono costantemente.
      Tra Merde ci si accetta facilmente e ci si mischia in allegria. Solo le Merde, apprezzi. Ti ci riconosci.
      E qualora fossi sfuggito a qualcuno, gli faciliti il compito di riconoscimento.

      "Mi piace"

      • La bugiarda patentata viene a farci (pluralis modestiae) le lezioncine bipartisan, lei, la partigina… ghll, ghlll, SPUT…, o bella ciao, o bella ciao: la possiamo smentire quando vuole, che non facciamo le pulci solo a chi ci aggrEda (cit. “GLI”); oltre ai vari DOSSIER, ne possediamo uno su noi stessi, quindi stia molto attenta la LEURINCOGLIONITA: OCIO! PS: se ne vada pure a dar via il “diddietro”, signora (per modo di dire…).

        "Mi piace"

  6. Ahahalhahahahh
    Leggere le parole dei leucoglioni infarciti di mafiosi e di corrotti è uno spasso indicibile, mi ricordo quando Dibba trattò da infame bugiardo il coglione speranza, e lui coraggiosamente scappò con la coda tra le gambe,
    Non per niente, il Dibba ha definito i pidioti e soci, leu, peste nera,
    Comunque auguri, con i draghi di comodo solo soros, rothchild, goldman sachs, la famiglia agnelli e pochi altri, per gli altri tasse e miseria,
    Sara divertente stare in riva al fiume e vedere la corrente trascinare i cadaveri,
    Ps, essendo residente estero posso prendermela comoda.

    "Mi piace"

    • Torna dal tuo Capitone, leghista di m.
      Trattare da mafiosi e corrotti quelli di LEU ti qualifica.
      Sei sempre più SQUALLIDO.
      Ma quando lo raggiungi il FONDO DELLO SCHIFO? Soprattutto CE L’HAI UN FONDO?
      Sai dare solo quello che hai:
      FANGO.

      Piace a 1 persona

      • Tu lo conosci molto bene il fango, visto che ci sguazzi abitualmente, siete la vergogna dell’italia, servi traditori,
        Non per nulla i pidioti detengono il piu alto numero di legion d’honeur concesse dall’Eliseo, una ragione dovrà pur esserci,
        Перечитать тебя

        "Mi piace"

    • Non voto (più) Leu, ma, di grazia, dove starebbero i mafiosi?
      Invece il comunistissimo Borghezio non garantisce sulla pulizia delle liste legonze…

      "Mi piace"

    • Mo’sei passato da Leu ai pidioti, con una coerenza degna di gente squallida e monomaniaca come te.
      I piddini, il bibbbbitaro… non si può uscire dal loop.
      Povero cervello inutilizzato, quindi, come tale, perfettamente consono alla Lega.

      "Mi piace"

  7. Non capisco le critiche rivolte a Di Battista. Lui poteva benissimo minacciare prima l’uscita dal M5S, condizionando pesantemente il voto. Invece si è limitato a dire come avrebbe votato, come han fatto Grillo e altri prima di lui, argomentando nel merito del NO a questo governo ammucchiata.

    Il M5S è in calo di consensi da quando governa: – 12% dopo aver governato con la Lega e – 6% dopo aver governato col PD. Dubito che governare sotto Draghi possa far ritornare i 7 MLN di elettori persi in meno di 3 anni, ma sarebbe già un miracolo non perderne altri.

    Dare tutta la colpa alla stampa non ha senso, perchè anche prima del 33% era in maggioranza ostile al M5S. Di errori il M5S ne ha fatti parecchi, come annacquare il RdC (3/4 dei poveri esclusi perchè non abbastanza poveri), non mettere nel contratto di governo lo stop DEFINITIVO al TAV (il Colle, racconta Travaglio, convinse Di Maio a non chiudere subito sul TAV per non offendere la Francia) e soprattutto il non nominare a direttore tg1 e a direttore Rai almeno gente vicina ALLE IDEE del M5S.
    Poi c’è il ridicolo “mandato zero” che, benchè sia solo per i consiglieri comunali/regionali, è proprio ridicolo come termine e si presta a facile ironia; bastava dire che i consiglieri ne possono fare 3. Poi c’è l’esultare sul balcone per aver “abolito la povertà” (casomai la povertà estrema) sapendo di mentire, perchè nel 2014 ne proposero uno dal costo di 15 MLD per tutti i 10 MLN di poveri in Italia. Progetto F35 che non è stato fermato per timore reverenziale verso gli USA etc. etc.

    Ritengo che il M5S sia il meglio del panorama politico in Italia, ma non è più quello rivoluzionario e sognatore di una volta. Tra il fare meglio degli altri (non ci vuole molto) e fare la rivoluzione civile e democratica non c’è il mare ma un oceano.

    Piace a 5 people

    • “Non capisco le critiche rivolte a Di Battista.”

      Non le capisci perchè non capisci che se vinceva il NO

      1 quelli del m5s di roma non necessariamente avrebbero fatto cadere il governo NONOSTANTE IL NO. Ergo il m5s si sarebbe spaccato in modo IRREVERSIBILE. Quindi se ci tiene almeno un po’ al m5s, invece di tenere solo a te stesso, scegli il male minore, considerando che il NO lo puoi sempre dire, anche tra 1 mese, il viceversa NO, non lo puoi fare.

      2 nel caso fosse caduto il governo (ma credo più al punto 1) la COLPA sarebbe stata TUTTA E SOLO del m5s. Quindi il m5s da irresponsabile avrebbe portato a nuove elezioni, mentre la fascista sarebbe stata vista come coerente. Tutti i giornaloni contro il m5s che va CONTRO mattarella e va CONTRO l’italia che produce e va CONTRO draghi che tutti vogliono. Ma vi rendete conto SI o NO?
      Così gli irresponsabili sarebbero stati i 5 stelle, non il FARABUTTO figlio di due FARABUTTI.

      3 segue dal punto 2 che TUTTI, tranni gli irresponsabili del m5s, TUTTI divisi, da RESPONSABILI avrebbero gestito i 200 miliardi e pensato bene di MIGLIORARE le riforme bonafede. Con gli IRRESPONSABILI 5 stelle all’opposizione a guardare dalla finestra e ascoltare i DISCORSONI del dibba dibba dibba, buoni a una sega…

      Ora che il dibba dibba dibba non arrivasse a capire ste cosette, non ci credo. Perchè chiunque capisce ste cose elementari.

      Tutti gli altri discorsi che fai non tengono conto di come sono andate le cose. Ti faccio umilmente NOTARE, ma non ti ricordi, che quelli di torino e i piemontesi hanno scelto LORO di fare il tav, votando i trivellatori. Solo il m5s è stato CONTRO fino all’ultimo. E infatti gli italiani hanno fatti gli italiani. In regione ci han messo chi voleva il tunnel. E in tutte le altre elezioni chi han punito di più? I soli CONTRO il tav.

      Quindi capisci bene che se quando fai le cose giuste ti votan CONTRO, bimbo mio, è un gran casino. Gli errori sono inevitabili. Quindi la cosa più importante è evitare l’errore IRREVERSIBILE, cioè quello più stupido e più grande di tutti. In questo caso votare NO a maggioranza a draghi.

      “Tra il fare meglio degli altri (non ci vuole molto) e fare la rivoluzione civile e democratica non c’è il mare ma un oceano.”

      Anche qui sbagli di grosso. Non c’è nè il mare, nè l’oceano. Ci sono gli italiani. E ti assicuro che sono molto peggio della traversata in mare aperto con la barchettina a remi.

      p.s.
      Anche sugli f35 la racconti male. Come ca@@o fai a fermare ordinativi già fatti 6 anni fa e firmati dal ministero della difesa?
      Come vedi gli errori sono inevitabili, però non capire che certi errori sono irreversibili vuol dire non capire una fava.

      Piace a 2 people

    • Tu quoque, Guido? Da ciò che scrivi oggi(in genere concordo con te), sembri suggerire che l’essenziale per il MV siano i CONSENSI e sottolinei che questi sono stati persi quando si è cominciato a governare.
      Beh… I sogni sono molto più semplici della realtà. Credi che i consensi siano stati persi per via degli errori? Gli altri partiti politici dovrebbero essere spariti da tempo, quindi.
      Guarda caso, però, si sono dimezzati, a favore della Lega, durante il governo gialloverde.
      Mi vuoi dire che il MV NON ha realizzato tanti provvedimenti? Che quei presunti errori sono stati più deleteri dello sfacelo delle politiche leghiste?
      Potresti obiettare che il loro elettorato così poco esigente non è paragonabile al vostro, ma allora fate i filosofi di un mondo etereo e non pensate di attuare i vostri temi, perché sbagliare è umano e anche giusto, in un certo senso.
      Non potete accusarvi di essere umani.
      In questo senso, Di Battista propugna proprio solo questo: un mondo teorico e irrealizzabile, senza i naturali inciampi dell’essere UMANI.
      Vive di teoria e azioni eclatanti e divisive, contraddicendo, senza rendersene conto, i suoi stessi principi democratici.
      Appena c’è una scelta contraria alla sua, molla, senza rispettarla… e nel momento più delicato per il mv, ben sapendo che i media lo metteranno al centro della scena e useranno il suo “grande rifiuto” contro il mv come un grimaldello o, peggio, come una scure.

      "Mi piace"

  8. Dopo Diba, Diba – M5s diviso

    News
    Torna a casa Lassie, torna a casa Renzi: ecco su cosa si combatterà la sfida del prossimo anno nel Pd

    Matteo Renzi che con una diversa leadership (ad esempio quella dall’amico Bonaccini) potrebbe addirittura rientrare nel partito con le sue truppe oppure diventarne il principale alleato se dovesse nascere un rassemblemant centrista sul modello di Forza Italia Viva.

    A proposito di Bonaccini: nelle chat Pd gira addirittura già il nome della mozione pronta a sostenere il governatore dell’Emilia Romagna: “Torna a casa Renzi”. Più chiaro di così. Del resto la scorsa estate Bonaccini stesso aveva detto di non avere nulla in contrario al
    rientro di Renzi nel Pd.

    Demolition man colpisce anche il PD (come aveva promesso)

    Bersani vuole un nuovo partito di sinistra: “Dalle sardine ai sindaci, riuniamoci

    "Mi piace"

  9. “” Bersani vuole un partito di sinistra,””
    È dagli anni 80 che fa danni all’italia e agli italiani,
    Ne ha combinate di tutti i colori, peggio della peste bubbonica,

    "Mi piace"

      • Ma guarda, questo squallido individuo può pronunciare tutto ciò che vuole.
        È tanto marcio che ogni cosa che lui denigra si trasforma istantaneamente in ORO, proprio per contrasto.
        Se qualcosa fa schifo a lui e ad altri suoi degni compari, sta tranquilla che si tratta di cosa ELEVATISSIMA e degna del MASSIMO ONORE, come Bersani, appunto.

        Piace a 1 persona

      • tracia Altra/o idiota in libera uscita,
        Vi fanno con lo stampino?
        Penso di si visto le valanghe di merda da cui uscite,
        Feccia umana,
        bersani, grande idiota che da 40 vive di tasse altrui non avendo mai lavorato un sol giorno nella sua squallida esistenza, mazzettaro corrotto e idiota, gli studi di settore che hanno portato miglia di piccoli commercianti ed artigiani a chiudere porta la sua firma, la firma di un delinguente incapace e irresponsabile e ci sono pure degli idioti che lo difendono.

        "Mi piace"

      • x Cagliostro

        L’IDIOTA DI TURNO GRIDO’ PAROLE OSCENE

        Sofferenza profonda, tanto profonda da non essere pienamente consapevolizzata, Ahi, Ahi ,Ahi

        "Mi piace"

    • DelinGuente.
      Oh, non gli entra in testa che si scrive con la Q.
      Persino il mio correttore si ostina a correggerla, la G.
      Ma lui no…. lui la conferma, sicuro di sé e del suo vasto sapere.

      "Mi piace"

  10. Non ho capito…
    Se fonda un partito Conte va bene se lo da Di Battista no?
    Conte quel semifinocchio che ha provocato decine di migliaia di morti col suo CTS e con Speranza proibendo de facto le autopsie?
    O che ha distrutto l’economia con le chiusure con ristori di entità ridicola vietando/ le cure più opportune (plasma, idrossiclorochina ecc?).
    O che ha mentito sul recovery che arriverà solo dal 2028 in cambio di progetti che niente hanno a che vedere con la riduzione delle tasse (competitività), con le piccole imprese ma bensì con le mega aziende tedesche che producono auto a idrogeno e con Amazon, Google, Microsoft, Facebook?

    Per voi sei bravo solo se fai gli interessi di LeU? Piccolo partitino che non è altro che un atomo di parassiti a libro paga dello stakeholder capitalism del WORLD ECONOMIC FORUM?

    Adesso con lo stakeholder capitalism state esagerando… Ovvero i turbocapitalisti cge finanziano certe associazioni (ad esempio black lives matter) per poi utilizzare il biglietto da visita per imporre i propri prodotti (culturali o materiali) che non c’entrano in realtà una mazza e così però delegittimando la concorrenza come immorale e facendola fuori.

    Si pensi alle auto a idrogeno…o sei per loro o sei un razzista! A questi livelli di cretinismo siamo giunti.

    Stesso dicasi con Di Battista…o sei per i progressisti o sei un delinquente magari da processare con “magistratura democratica”.

    "Mi piace"

  11. IO COME ALESSANDRO- Viviana Vivarelli.
    Capisco benissimo Alessandro di Battista, perché provo tutta l’amarezza che prova lui, l’incredulità e il cordoglio per questa caduta nel vuoto di cui il Movimento si è reso colpevole. Un vero e proprio rinnegamento e tradimento.
    Il consenso al governo Draghi è un grosso errore che porterà solo male al Movimento e al Paese. Un errore di valutazione e di bramosia che nasconde solo il desiderio molto meschino di occupare delle poltrone e di spartirsi un malloppo, anche se è stato nascosto con la frase “dobbiamo difendere quello che abbiamo fatto finora”, come se questa difesa non avesse potuto essere fatta meglio all’opposizione dove si sarebbe nutrita anche di tutti coloro che Draghi scontenterà sicuramente dopo aver annullato tutte le identità partitiche con diktat inamovibili.
    Ho letto persone che dicevano: “Difenderemo le nostre leggi” ma le leggi che il M5S ha fatto non decadranno affatto, perché nessuna legge decade col cambiare di un governo. Resteranno come sono rimaste le leggi di Monti o di Renzi. E difenderle sarebbe stato più facile stando all’opposizione, una opposizione che nel tempo sarebbe aumentata via via che il programma di austerità di Draghi si fosse chiarito.
    Ho sempre detto che Draghi non è un politico comune e non è assolutamente paragonabile a un Salvini o a uno Zingaretti, ma è il campione e il rappresentante di tutto ciò contro cui siamo nati e abbiamo combattuto: la mafia capitalista, i poteri neri, il Bilderberg, l’alta finanza, gli speculatori, il Nuovo Ordine Mondiale, il corrotto sistema bancario, tutti quegli organismi e quei soggetti che vogliono solo distruggere i beni e i diritti dei cittadini comuni, diminuire la democrazia e stuprare le Costituzioni.
    Draghi per tutta la sua vita è stato uno dei neoliberisti peggiori e ha fatto solo del male distruggendo i beni e i diritti dei popoli e curando solo l’arricchimento dei più ricchi fino alla distruzione di intere Nazioni. E’ del tutto impossibile che si trasformi nel suo contrario. Ma molti credevano più alle loro illusioni che alla realtà dei fatti che è stata volutamente ignorata.
    Nel tempo il suo potere decadrà come sono decaduti Monti e Renzi, ma il danno morale del tradimento di nostri principi e valori sarà enorme. Chi ha voluto questo suicidio cercherà di giustificarsi e attaccherà con violenza e cattiveria chi ha cercato di difendere il M5S da se stesso. Vedo già che questa malvagità sta rivolgendosi contro Di Battista, che fino a un momento fa era il prototipo dell’eroe, attaccandolo con cose meschine come la casa editrice che lo pubblica. I troll aumenteranno questo discredito per dividerci anche di più. Così gli uomini si incattiviscono quando qualcuno fa notare i loro errori ed altri li alimentano per pura cattiveria. Ma staremo a vedere.
    Mi auguro che le cose vadano meglio di quanto temo ma i miei timori sono giustificata dalla storia regressa di Draghi per come è sempre stato e per quello che ha sempre fatto, mentre le speranze che lui sia cambiato riposano sul nulla e sono del tutto inconsistenti.
    Sono molto amareggiata. Ma questo automassacro richiesto e voluto persino da Grillo e da Crimi (che è stato l’autore del quesito ingannevole) come da molti big a 5 stelle, non ci porterà bene.
    Però co che la storia prende anche risvolti improvvisi che nessuno ha previsto e che rovesciano spesso di colpo le sorti, e in questi cambiamenti della storia ormai confido, non potendo confidare nell’intelligenza umana e nella sua capacità di comprensione profonda delle persone e della storia.
    L’uomo è troppo spesso un bambino intimorito dai potenti e dubbioso sulle proprie capacità, un bambino che fa sogni impossibili essendo incapace di vedere la realtà e spesso nei tempi i popoli fanno come i lemuri che corrono tutti insieme verso il precipizio dove troveranno la morte. Anche questa brama di autodissoluzione fa parte della storia.
    Che Dio ce la mandi buona e salvi l’Italia dal fare la fine della Grecia! Se i miei timori saranno sconfessati ne sarò felice ma oggi il mio cuore è a pezzi e lacrima sangue e non mi importa se per quello che dico sarò attaccata da molti. La fedeltà a me stessa e ai miei valori valgono più di qualunque cosa.

    Piace a 2 people

    • Viviana, spesso scrivi cose interessanti, ma mi pari un po’ approssimativa.
      Ancora con ‘sto Bilderberg, che non conta niente, e – da te non me l’aspettavo – il Nuovo Ordine Mondiale, che è un progetto naufragato miseramente dal 2001 con l’attentato alle Torri Gemelle! Spero non inizierai a parlare di rettiliani, scusa la battuta! 😉
      Inoltre, se si forma una nuova maggioranza senza il M5s quanto pensi che ci mettano a demolire le riforme di Bonafede?
      Dispiace anche a me per Conte, e molto, ma il giuda di rignano ha mosso bene i suoi pezzi – stavolta. Non pregiudichiamo e aspettiamo qualche mese.

      Piace a 2 people

      • @Pirgopolinice,
        ma davvero pensi che il mov stando all’interno della maggioranza “nazidragista” riuscirà a fermare la “restaurazione” del naziliberismo di rapina che gli “inciuciari” ladri, corrotti, e corruttori di destra e di manca – che hanno la maggiornaza all’interno del governo del “naziservo” delle banche predatrici – metteranno in atto, indipendentemente da quello che dicono e fanno (ammesso e non concesso che diranno e faranno…) i detrorsi dimaiani (traditori e usurpatori?) che, dopo aver (s)governato coi ladroni (dei 49milioni) e coi servi delle banche e dei banchieri (fassino dixit: “…abbiamo una banca…”? oggi il manifesto titola “…abbiamo un banchiere…”), non disdegnano, felicemente, di (s)governare pure coi mafiosi di arcore…???
        ma beata ingenuità….!!!

        "Mi piace"

    • @Viviana.v,
      coraggio, le persone valorose non si arrendono mai…!
      i migliori dalle sconfitte traggono insegnamento per diventare incrollabili e strenui portatori di saggezza…!!!
      già molti secoli fa qualcuno diceva: “… non ragioniam di lor, ma guarda e passa…”!!!

      "Mi piace"

  12. una considerazione su Di Battista
    Faccio fatica a capire questo accanimento nei suoi confronti con accuse pretestuose ed infamanti,
    ha sempre esternato le sue idee senza andare a rimorchio con nessuno
    le ha espresse spiegando in modo chiaro il suo pensiero
    si può dissentire ma non oltraggiare, la sua storia politica all’interno del movimento non lo merita
    ha partecipato agli stati generali, ma hanno continuato a rimandare per non confrontarsi con lui.
    Non mi sembra che lui abbia mai bombardato il quartier generale, per prenderlo d’assalto, od abiurare come certuni che cercavano l’anima o che si beano per aver sconquassato un governo legittimo.
    Lui non è parlamentare, non ha obblighi, se non la sua coscienza,
    per cui può esprimere liberamente il suo pensiero senza che qualcuno lo accusi di ignominia o di collusione col nemico
    Le critiche ci stanno, le accuse invece, mancano di onestà intellettuale.

    Piace a 1 persona

    • Adriano, lui ha bombardato eccome.
      Ma, soprattutto, non ha mai sottolineato le conquiste del mv, anzi ha sempre preso la scena PROPRIO quando c’era da rimarcare i lati positivi del percorso del mv, creando divisione.
      Se la cosa è casuale, direi che ha avuto una mira CASUALE incredibile.
      Leggi il commento di Jerome, dove riporta tutto il percorso di Dibba, ricostruito da un altro commentatore.
      Sconcertante.

      "Mi piace"

    • Te lo riporto, Adri.

      Matt Penikas
      GLI ULTIMI 3 ANNI DI AlessandroDi Battista
      1) Dopo le elezioni del 2018 Dibba se ne va in giro per cose sue
      2) Torna a Dicembre 2018 e lo ritroviamo in ritiro con Si Maio perché, dopo soli 6 mesi di governo, il M5S era già in calo
      3) Prova a dare una mano per le Regionali 2019. Si fa solo qualche incontro in Abruzzo (Se ricordate in uno di questi rimproverò anche il pubblico). Il M5S perde in Abruzzo. Dibba scompare.
      4) Riappare la sera della sconfitta alle Europee 2019, chiedendo scusa a Di Maio per averlo lasciato solo
      5) Pubblica un libro che fa incazzare Di Maio e gli altri eletti
      6) Lo ritroviamo ad Agosto 2019. Dopo il tradimento di Salvini lui è contrario alla decisione presa DEMOCRATICAMENTE dal M5S di fare un accordo col PD. Come già fatto in passato, invece di dare una mano, scompare.
      7) Lo ritroviamo a Gennaio 2020. Il M6S ha appena espulso Paragone. Ebbene, Dibba prende le difese di Paragone. Dopo due settimane Di Maio si dimetterà (Da Capo politico) a causa dei veleni interni.
      8) Senza mai dare una mano a diffondere quel che il M5S stava realizzando, Dibba trama con alcuni eletti e comincia a picconare il M5S a suon di attacchi, prima generici, poi addirittura personali.
      9) Parlamentari della sua corrente cominciano a tradire il M5S, ma solo dopo aver gettato fango e veleno sul M5S usando le critiche assurde propalate dal Dibba.
      10) La situazione non migliora, Dibba non dà mai una mano a diffondere le cose buone fatte dal movimento 5 stelle e riesce persino a rovinare il giorno della conferma dei 209 Miliardi del Recovery Fund.
      11) Dopo il tradimento di Renzi, riappare dal nulla e, dopo aver picconato e sgretolato il M5S ci fa sapere, bontà sua, che il M5S adesso è compatto. Ovviamente è una balla, visto che lui non ha fatto altro che spaccare il M5S. Infatti, tempo alcuni giorni, ripartono le divisioni interne.
      12) Conte si dimette. Mattarella nomina Draghi. E coì come sempre, riappare il Dibba che, senza mai nominare tutti i grandi successi del M5S al governo, riprende a picconare sulla scelta di entrare nel governo Draghi.
      13) Così come aveva già fatto in passato, adesso che il M5S ha scelto democraticamente, lui scomparirà, anche se la butta sul Melodrammatico con “Mi faccio da parte”. Ma che significa “Da parte” se lui, in tre anni, non solo non ha dato una mano ma ha fatto danni?
      ————–
      Scrivo questo breve sunto storico con tanta tristezza nel cuore per ciò che Dibba è stato, e con tanta amarezza per quello che Dibba poteva fare in questi 3 anni AIUTANDO il M5S. Ma lo scrivo anche con la determinazione di chi sa che il M5S non potrà mai migliorare se non si eliminano questi veleni interni, questa propaganda nociva-
      Quindi auguro ad Alessandro Di Battista una vita serena e felice, ma gli chiedo, visto che ormai non è capace ne di dare una mano ne di accettare decisioni democratiche di LASCIARCI IN PACE.
      IN ALTO I CUORI
      💓⭐⭐⭐⭐⭐💓

      "Mi piace"

      • Anail
        e chi è questo Matt Penikas che non ha il coraggio delle sue opinioni?
        è una ricostruzione fuorviante e di parte
        se qualcuno mettesse per iscritto quello che ho fatto IO negli ultimi abbi e mettesse in risalto o riportasse SOLO alcune cose semza contesto o motivazioni
        sembrerebbe che io sia un SERIAL KILLER
        non è nuova questa procedura
        la usavano anche ai tempi dell’inquisizione!!!
        adesso usano i social

        "Mi piace"

      • Non l’ho scritto io, l’ha postato Jerome, che sicuramente non è solito citare fonti a caso. Può essere anche che sia un semplice commentatore.
        Comunque, per quello che ho letto, ricalca esattamente ciò che ho notato io… e ti dirò che mancano anche certi suoi interventi assurdi ad Accordi e Disaccordi, il suo comportamento durante le amministrative, in cui ha buttato fango sul MV, andando a sostenere la Lezzi, mentre il MV celebrava vittorie che lui ha passato sotto silenzio. A me risulta tutto. Se non sei d’accordo, dimmi… Che altro ha fatto?
        Voglio dire, non è che se elenchi le malefatte di una persona, devi elencare anche i pregi. Altrimenti i danni di Berlusconi, sarebbero bilanciatidal fatto che è bravo a cantare o a raccontare barzellette… o, per tornare al tuo esempio, se hai stuprato una serie di donne, non sei un serial killer perché non hanno scritto che vuoi tanto bene alla tua mamma!

        Io l’ho apprezzato per i suoi articoli, che comunque vertevano su argomenti specifici. Mai che, in uno di essi o in un’intervista che io abbia visto, si sia versato per difendere i SUOI COMPAGNI AL LAVORO.
        Ma forse mi è sfuggito, eh!
        Diciamo che siamo stati sfortunati io, Jerome e questo M. Penikas, che non ho capito perché accusi di non avere il coraggio delle sue opinioni. Le ha scritte, mi sembra, o no?
        E quelle cose ti risultano o no? Tutto lì.

        Piace a 1 persona

      • Anail
        per costruzione mentale io cerco sempre la fonte e qui di fonti vedo solo un alias
        figurati per un agnosta quale io sono
        come ho scritto:
        critica parole e opere dopo aver osservato ed esserti informato
        lui era contrario ad alleanze col PD che snaturavano il M5s secondo il suo ragionamento
        si può condividere o meno, non che non sia illeggittimo
        per come sono andate le cose, in alcuni casi ha vinto solo il PD
        il PD ha fatto la guerra alla Raggi, non mi sembra che ci fosse reciprocità
        e che avesse completamente torto
        lui ha cercato di dare il suo appoggio a candidati del M5S, non ad altri
        se fossi un iscritto grillino, mi incazzerei parecchio con il gruppo dirigente che si è mostrato supino
        mi ricordo la polemica con Travaglio a proposito di opinioni opposte
        ma ad accusarlo di ogni nefandezza, mi sembra più uno stile da purga staliniana,
        Calunnia, Calunnia! Qualcosa resterà….

        "Mi piace"

      • Adriano, che cosa c’entra la fonte, in questo caso? Non sono cose che abbiamo visto tutti? Non sei d’accordo? Magari hai altre interpretazioni di questi fatti, ma che questi siano fatti non ci piove, basta un minimo di memoria…

        "Mi piace"

      • Anail
        “ma che questi siano fatti non ci piove, basta un minimo di memoria… ”
        fatti visti con una lente distorta
        “Matt Penikas”
        fonte autorevole e sicura?

        “nefandezze” di cui viene accusato Di Battista per avere una visione diversa dal pensiero unico di quello che dovrebbe essere il Mov

        -se parla perchè parla
        -se sta zitto perchè è in silenzio
        -se ha detto che si prende un periodo sabatico è un vigliacco
        -se dice quello che pensa vuole abbattere il mov
        -come si muove fa danni
        -vuole scalzare gli attuali reggenti
        -è solo un barricadero
        -si è fatto i cazzi propri
        -ha sfruttato i 5 stelle
        -ha fatto i soldi mentre gli altri lottavano e si sporcavano le mani
        serve altro?

        "Mi piace"

    • Ma quelle cose, prescindendo dall’eventuale giudizio espresso nel riportarle, le ha FATTE o NO?
      Se sì, dammi o datti (in fondo non mi riguarda più di tanto) una motivazione diversa, magari, ma i fatti in sé io li ricordo molto bene.
      O mi dici che ha lavorato per il mv, non se n’è partito in Guatemala, non è sparito ogni volta, non ha remato contro, ha vantato i successi del mv invece di usare PROPRIO quelle occasioni(ma Casualmente, eh) per spostare l’attenzione su qualcos’altro e prendere la scena?
      Dai Adri, siamo sinceri. Poi, ti piace comunque? Auguri!

      "Mi piace"