L’Italia come la Cina sotto il segno del Drago, ma presto sotto il segno del Bue

(Dott. Paolo Caruso) – I “Draghi” sono sempre concentrati sul denaro e sulla carriera e con un inizio 2021  scoppiettante. Speriamo bene per l’Italia! Mario Draghi non sarà di certo un francescano, potrebbe essere un uomo della provvidenza, ma sicuramente è l’uomo dell’alta finanza massonica internazionale, da Soros, ai Rothschild, alla Goldman Sachs, vicino ad associazioni come Bilderberg e Trilateral. L’Italia davanti ad un abisso istituzionale e politico, dopo una lunga e inutile crisi portata avanti dall’Innominale di Rignano e dai suoi quattro peones, e il rigetto assoluto ad un Conte ter, per volontà del presidente della repubblica Mattarella si ritrova affidata ad un super tecnico della finanza internazionale, Mario Draghi. Draghi è un nome di prestigio, ma sarà in grado di affrontare i diversi nodi politici ancora sul tappeto così da portarli a compimento, realizzando anche il miracolo di trovare un vasto consenso tra forze politiche differenti? Intanto, viste le condizioni di difficoltà in cui si trova l’Italia, considerato il momento storico con la pandemia ancora in fase espansiva e la grave crisi economica che morde buona parte della popolazione, a questo punto è giusto che almeno ci provi. L’Italia, dopo le “bischerate” fiorentine, è pronta ad accettare e a sostenere un modello tecnocratico dopo l’esperienza montiana? Il presidente della repubblica Mattarella, che già maturava da tempo la nomina di “Super Mario, come da indiscrezioni che si rincorrevano quotidianamente, è stato precipitoso e ha voluto, senza ulteriore indugio, non salvare più il “soldato Ryan”, il premier Conte. La sfida è appena agli inizi! Riuscirà il nostro “eroe” a  ritrovare l’ancora di salvezza a questa Italia e portarla fuori dai flutti impetuosi di una certa politica che la stava affogando? Oppure, in caso di insuccesso, sarà il classico traghettatore che ci porterà inesorabilmente alle elezioni.

2 replies

  1. E vai di complottismo.
    Sempre a rilanciare le solite STR0NZATE senza mai approfondire ma fermandosi alla superficie della diceria.
    Fate così che arrivate lontano.

    "Mi piace"

  2. non rispondo al jerome di cui sopra, esperto in espressioni a lui degne e familiari, ma a questo punto dico chi vivrà vedrà. Non ci vorrà molto tempo a chiarire la situazione.

    "Mi piace"